Google rilancia sull'energia rinnovabile: 18 accordi e oltre $ 2 mld in infrastrutture

20 Settembre 2019 3

Google continua ad intensificare gli sforzi per acquisire da fonti rinnovabili l'energia necessaria al funzionamento della sua articolata rete di uffici e datacenter. La casa di Mountain View ha raggiunto per il secondo anno consecutivo l'obiettivo del 100% di energie rinnovabili, ma non si adagia sugli allori ed annuncia 18 nuovi accordi per acquistare energia da fonte solare ed eolica: l'operazione viene definita dal CEO Sundar Pichai il più grande acquisto di energia rinnovabile mai effettuato.

I nuovi accordi forniranno oltre 1.600 megawatt (MW) di energia pulita che, sommata a quella dai precedenti (diventano ora 52 in tutto), farà passare il totale a circa 5.500 megawatt (MW) - equivalente alla capacità di un milione di pannelli solari. Un'operazione ad ampio raggio che prevede investimenti negli Stati Uniti, in Cile ed Europa. Più nello specifico:

  • Stati Uniti:
    • Carolina del Nord - 155MW
    • Carolina del Sud - 75MW
    • Texas - 490MW
  • America del sud:
    • 125MW per alimentare i datacenter in Cile
  • Europa:
    • Finlandia - 255MW
    • Svezia - 286MW
    • Belgio - 92MW
    • Danimarca - 160MW

Legati ai nuovi accordi sono la realizzazione di infrastrutture per un valore stimato di oltre 2 miliardi di dollari. Il CEO sottolinea che sino ad ora gli acquisti di energia pulita effettuati da Google negli Stati Uniti sono stati largamente basati sull'eolico (oltre l'80% del totale negli ultimi dieci anni), ma che, grazie alla riduzione dei relativi costi, la produzione basata sull'energia solare è diventata sempre più conveniente. In Cile Google continuerà ad ricorrere ad una tecnologia ibrida solare/eolico.

La sostenibilità ha rappresentato uno dei valori fondamentali di Google sin dall'inizio. Nel corso degli anni abbiamo lavorato duramente per ridurre il carbon footprint delle nostre attività, realizzare prodotti pensando alle persone e al pianeta, e guidare il cambiamento su larga scala attraverso le nostre catene di approvvigionamento. - Sundar Pichai, CEO di Google

Grazie ai nuovi accordi aumentano gli investimenti in energia solare

La notizia arriva a breve distanza da un'altra iniziativa annunciata da un colosso dell'industria hi-tech: Amazon ha sottoscritto ieri The Climate Pledge, l'impegno per raggiungere con dieci anni di anticipo i risultati dell'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. Il colosso guidato da Jeff Bezos punta a tagliare il traguardo delle emissioni zero entro il 2040, ed entro il 2030 quello del 100% di energie rinnovabili usate dalle sue infrastrutture. Un bel botta e risposta Amazon-Google che, una volta tanto, non riguarda il lancio di nuovi prodotti e servizi, ma la volontà di improntare le proprie attività di impresa al principio dell'ecosostenibilità.

Il miglior Xiaomi ad oggi? Xiaomi MI 9 è in offerta oggi su a 246 euro oppure da Amazon a 369 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Loris Piasit Sambinelli

in questi giorni sto guardando il documentario su bill gates e la sua fondazione (per la cronaca la fondazione umanitaria più importante al mondo che gestisce un patrimonio superiore ai 50 miliardi di dollari) e lo stesso bill spiegava che al giorno d'oggi l'unica soluzione sicura e certa per una energia pulita è il nucleare. Un nucleare sviluppato nel 2019 con le più recenti ricerche frutto di analisi e modelli creati con le più moderne apparecchiature e non impianti creati negli anni 40 e 60 (chernobil e fukushima) con penna e righello.

pierluigi86

Ma tutti i datacenter sono così al nord per sfruttare il freddo di quei paesi per raffreddarsi?

Aster

Speriamo

Smartphone

Oppo Reno 2 e Reno 2 Z ufficiali: 6,5" full screen Amoled da 349 euro

Android

Recensione Honor Band 5: è la miglior smart band economica

Games

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Android

Top 6 smartphone stressati con 30 minuti di Call of Duty: consumi e vantaggi | Video