Maxi blitz contro le TV pirata: chiusa Xtream Codes, sanzioni anche per gli utenti

18 Settembre 2019 668

E' stata disattivata la più importante rete internazionale di diffusione illegittima di contenuti provenienti dalle emittenti televisive a pagamento, ovvero Sky, DAZN, Mediaset, Netflix e Infinity. Lo conferma la Guardia di Finanza, impegnata in queste ore ad effettuare perquisizioni e sequestri nei confronti del network impiegando 100 militari del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche e dei reparti territoriali. Secondo le prime stime, in Italia il giro d'affari è pari a 60 milioni di euro all'anno, mentre sono più di 5 milioni gli utenti italiani che accedono a tale rete di diffusione di contenuti illeciti.

Il primo segnale tangibile si traduce nel sequestro e nell'oscuramento dell'intera piattaforma Xtream Codes; le autorità hanno individuato i suoi creatori - 2 cittadini greci - e ricostruito l'illecito operato:

(Xtream Codes, ndr.) consente agevolmente la trasformazione in dati informatici dei flussi audiovisivi protetti da copyright. I membri dell’Organizzazione, predisponevano e gestivano all’ estero idonei spazi informatici attraverso i quali ritrasmettevano i segnali su larga scala, anche in Italia.

La rete commerciale era diffusa in maniera articolata in tutto il territorio italiano, i nodi principali erano però concentrati in Lombardia, Veneto, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Stando alla nota ufficiale, la rete acquisiva illegalmente i pacchetti di contenuti prodotti all'estero (altrettanto illecitamente) e li rivendeva agli utenti finali al prezzo di circa 12 euro, consentendo di accedere a tutti i palinsesti TV con un unico abbonamento.

A rischiare sanzioni sono non solo i responsabili dell'organizzazione, ma anche chi ha fruito del servizio (ovvero l'utente finale): i primi rischiano di essere accusati di associazione a delinquere finalizzata alla riproduzione e alla commercializzazione illecita di IPTV con l'aggravante del reato transnazionale; per i secondi è prevista la reclusione da 6 mesi a 3 anni e la multa sino a 25.822 euro.

La notizia arriva a pochi giorni di distanza da un'altra operazione (FREE FOOTBALL) della Guardia di Finanza che ha portato all'oscuramento di 114 siti che trasmettevano illecitamente eventi sportivi, film e serie TV.

L'OPERAZIONE BLACK IPTV IN BREVE
  • Diretta dal Procuratore della Repubblica di Napoli, dr. Giovanni Melillo, e coordinata dal Procuratore aggiunto, dr. Vincenzo Piscitelli, e dal sostituto procuratore, dott.ssa Valeria Sico
  • 8 ordini europei di indagine nei confronti di 3 aziende e 5 persone fisiche emessi dalla Procura di Napoli ed eseguiti tramite Eurojust (Agenzia europea per il coordinamento investigativo) simultaneamente in Olanda, Francia, Grecia, Germania e Bulgaria
  • Sequestro e oscuramento:
    • Intera piattaforma Xtreme Codes
    • 80 siti internet
    • 183 server dedicati alla riproduzione e diffusione di contenuti illeciti
  • 700.000 utenti online al momento del sequestro
  • 25 obiettivi delle perquisizioni in Italia
  • 197 rapporti finanziari sequestrati (account paypal, postepay e conti corrente)

668

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AndreaTalmeco

No, ti sbagli.
Disse l’italiano povero C0gli0n3 che spende almeno € 30/mese per andare al cinema e comprare film su iTunes (perché € 5/6 a film è un prezzo onestissimo).
Personalmente ho sempre pagato l’abbonamento: € 19,90/mese con impegno minimo di un anni per Premium Calcio mi sembrava più che onesto per vedere il calcio.
Adesso tra DAZN e NowTV siamo oltre i € 36/mese. A casa mia giusto il doppio...

AndreaTalmeco

Ti rispondo io. Si faceva l’abbonamento a Premium Calcio a € 19,90/mese con impegno annuale, prezzo onestissimo.
Adesso se volessi vedere SOLO la Serie A devo fare 2 abbonamenti alla modica cifra di oltre € 35/mese.
Per quanto mi riguarda PEZZOTTO TUTTA LA VITA, almeno fin quando rimarrà la boiata del doppio abbonamento al doppio del prezzo di prima.

Berserker02

Non credo di poter superare le tue mancanze.

Berserker02

Il tono non pareva scherzoso. Almeno metti una faccina se vuoi fare una battuta ....

Davide

scusa ma a quale voce del bilancio statale o di enti pubblici compare la voce "investimenti nel consumismo"?

Carlo Gamna

Sicuro che fossi serio?

G.Rossi

Anche fare scrivere tutti su internet purtroppo.

Berserker02

Facessero come Iliad la pirateria sparirebbe ....

Berserker02

Intelligenza emotiva? TU? Ahahahahahahahaha .... maddai. Ti manca perfino la sintassi dell'italico idioma (tiè).
"per chi non ha interrogherà l intelligenza emotiva" pietoso davvero ....

Berserker02

Non pare.

Berserker02

Questa è una cag.ata da legaiolo ....

teob

Quindi se in famiglia siamo in 4 e io sto 1 mese fuori per lavoro mi segano l'utenza ??

teob

Oddio anche gli ip delle persone collegate al momento della retata avevo capito

Ngamer

a me proprio non me ne po frega de meno del calcio tranne qualche partita di cartello . perchè senti il bisogno di giustificare un offerta che non è un offerta?

Denunziaquerela

Now TV costa 29 euro.
E con Sky, se si hanno Sport e Calcio regalano Dazn, sia tramite app che sui canali 209 e 212
In ogni caso vedere una partita di calcio non è un diritto né un bene primario. Se non te lo puoi permettere, spegni il TV e vai a vederle al bar.

Alessandro

Sconto studenti

Sandro Pignatti

E infatti si vede con questo processo da te descritto, e che conosco bene visto che è quello attuale, dove ci ha portati e dove ci sta portando.
Non toglierei soldi alla sanità o altro.
Toglierei soldi dalle cose superflue che al contrario, attualmente, alla gente interessa anche se sono cose stupide. Dovute probabilmente da un'educazione consumistica.
Sono da qui che vanno tolti i soldi, assolutamente.
Ma per farlo, come hai detto te, la gente si deve disinteressare delle cose stupide, che lo sono palesemente.

LARGOAIGIOVANI

perchè prime a 18 e non 36?

LARGOAIGIOVANI

ma non è necessariamente vero dei 3-4 abbonamenti per vedere tutto. Ci son stati anni in cui sky e mediaset trasmettevano insieme tutta la seria A, mediaset costava un bel po' di meno e aveva i suoi clienti, sky cmq resisteva perchè offriva qualcosina di piu rispetto al calcio. Un anno ci fu pure la tv di fasteb.
non fai vincere tutto a uno che spende 1 milardo, ma tutto a magari tre che spendono 400 milioni. poi la concorrenza è su chi sullo stesso boquet offre servizio migliore..

Gioele Corsinovi

Soluzione che non possono attuare in Europa a causa della privacy, è illegale consentire a loro di verificare la vostra posizione o di far sì che sia obbligatorio concedere l'autorizzazione per poterla usare.

G.Rossi

I poteri forti la casta, il regime si lo sappiamo tranquillo.

Max

io non ho fatto alcuna disquisizione morale o etica. Non mi interessa. Non sono pro GdF ne pro IPTV.
Non sono affatto convinto che il cartello delle pay tv sia nel giusto, ma allo stesso tempo non sono convinto che le IPTV a sbaffo siano una soluzione corretta al problema.
Mi sono limitato ad osservare il fatto : è un reato e come tale va perseguito.

MorBirillo

Ma se aspettano che siano in tanti e poi gli danno la multa a 25.000 euro l'uno ci guadagnano di piu

MorBirillo

In pratica c'è gente che per vedere una partita o la serie tv preferita rischia il penale, uaooo

Davide

c'è un piccolo cortocircuito nel tuo ragionamento...gli enti esterni (??) statali o mondiali, qualsiasi essi siano, sono alimentati con i nostri soldi. Toglieresti soldi alla sanità, all'istruzione, ai servizi per pagare milioni gli agricoltori in base a cosa? alla fatica fisica? o perchè ci sfamano? E allora i produttori di trattori o diserbanti ? senza di essi gli agricoltori non potrebbero sfamarci..riempiamo di milioni anche loro? Alt..i trattori vanno con il gasolio..quindi dobbiamo anche riempire le tasche dei benzinai senza i quali non avremmo il cibo in tavola dato che senza benzina i camion non trasportano il cibo..giusto?

Poi non capisco come arricchire gli agricoltori risolva "il problema trofico" dato che la catena alimentare è stabile da un millennio, e gli allevamenti intensivi di certo non si risolvono facendo diventare milionari gli agricoltori, che poi sono sia tutelati che finanziati, in misura al settore e al lavoro.

Le generazioni di cui parli risalgono al 5° millennio avanti cristo, dato che il lusso facoltativo come lo chiami tu, è iniziato con l'età del rame..

Detto questo, al netto dell'ironia, sono discorsi completamente scollegati dal fatto che una persona viene pagata in base alla ricchezza che crea o alla responsabilità che ha..è cosi dalla notte dei tempi e sarà sempre così..non è sostenibile un mondo dove la materia prima costa più del prodotto finito, e non è la provvidenza statale a poter risolvere questo problema che non è un problema.

Sandro Pignatti

Li paga non la melanzana venduta a 5 euro ma enti esterni o statali o mondiali, associazioni etc. Non è fantasia, semplicemente a voi va bene più così che in altro modo.
In natura, la cosa più importante è il problema trofico. Se non risolvi questo, non puoi fare nulla.
Partendo da questo principio naturalistico, chi "coltiva la terra" dovrebbe essere uno dei primi a essere tutelati e finanziati.
Questo sistema attuale non l'ho creato io, l'hanno creato le generazioni precedenti ed è una cosa prettamente umana, non rispecchia quindi la realtà dei fatti e cioè che se non mangi perchè l'agricoltore non ti produce più cibo, tu muori di fame.
La fantasia poi è che con degli stratagemmi l'uomo si è creato quest'altra economia basata sul lusso facoltativo.

ninuzzo

E se uno ha usato metodi di pagamento anonimi, tipo i bitcoin?

ninuzzo

Bisogna vedere poi se vengono pagate quelle multe... Non immagini neanche quanta gente nullatenente c'è in giro.

Davide

Mi riferivo a sky..
Ad ogni modo questa è la tipica generalizzazione..si fa una cosa buona e, senza informarsi, si critica tutto il resto a casaccio.
L'ultimo blitz risale a 24 ore fa.. 40 mafiosi a catania, di due cosche differenti.
nel 2018 il recupero dell'evasione ha generato 16 miliardi. è stata introdotta la fatturazione elettronica oltre al controllo incrociato dei redditi.
Il rientro economico di queste operazioni è potenzialmente enorme perchè parliamo di 5 milioni di persone, che invece di spendere 40/50€ al mese ne spendono 12 in nero..significa più di mezzo miliardo di iva non versato..

Si può sempre fare di più e meglio, ma non è che perchè si fa una cosa non ne stiano facendo altre..

Darkat

Prima di tutto io facendo un discorso generale sulle aziende coivolte, sopratutto non italiane, non so a quale azienda ti riferissi tu, poi non ho mica detto che è ingiusto far rispettare la legge, solo che mi sembra assurdo l'accanimento per chi fa queste robe, negli ultimi anni sono stati spesi davvero una marea di soldi per questo genere di blitz, mentre per cose ben più serie no si fa nulla, da quanto tempo tu non senti di blitz alla mafia? oppure di risorse spese per costringere i grandi evasori a pagare le tasse? il rientro economico STATALE di questo genere di operazione è MOLTO MOLTO maggiore rispetto a quello che fanno queste aziende.

Mario Sernicola

Comprensibile... se 5 milioni di persone usano il servizio di IPTV e il costo di un abbonamento annuale Sky è mediamente di 300 euro...

Davide

L'economia non è la finanza, è un'analisi del reale, tant'è che nessuno nega l'enorme disparità che c'è fra un operaio o agricoltore e un calciatore, ma si analizzano le motivazioni. Dato che il realismo ti porta a dire che devono essere pagati più di tutti...chi li dovrebbe pagare? Tu pagheresti una melanzana 5€? il pane 100€/kg? Non penso proprio, non sarebbe sostenibile, quindi il tuo non è realismo è pura fantasia..anche perchè non è una questione di importanza o dignità, ma puro equilibrio fra settore di appartenenza, investimenti e ricavi.
Non è colpa dell'agricoltore se le materie prime hanno un costo basso ne colpa di ronaldo se le scarpe vengono vendute a un prezzo 1000 volte superiore.
Quando la TAG Heuer da 1 milione di euro a Ronaldo, sa che grazie a lui venderà orologi almeno per il doppio. Non sta insultando gli agricoltori, o dicendo che il loro lavoro sia meno importante o più semplice. Sta solo vendendo prodotti di lusso, investendo su una persona che ha influenza su altre persone, perchè non dovrebbe essere giusto?

Andrea

non dico 10€ ma neanche 50-60€, comunque a 10€ farebbero 10 volte piu abbonati

checo79

Ovvio quello è il listino.

undertherain

E certo, tutti santi qua, nessuno che stremma mai.

Berserker02

Infatti non basta.

Berserker02

Semplicissimo. Rubare significa sottrarne l'uso al legittimo proprietario.
Copiare un qualsiasi multimedia non sottrae nulla a chichessia.
E infatti hanno dovuto inventare il diritto d'autore (inesistente prima del secolo scorso) per inventare il reato.

Berserker02

Voi credete proprio a tutto quello che passano i giornali, eh? Ma accendete il senso critico e pensate ....

Berserker02

Non hai capito la legge. Non importa la QUANTITA' del profitto, importa che ci sia.

Berserker02

Più che fare pressione pare sia il mandante dell'operazione ....

Adriano

Solito allocco, a prescindere dalla provenienza. Uno di quelli col pedigree

Davide

Solito terron3

Davide

No, o meglio quello che stai descrivendo è la normale economia..se spendo i miei soldi, anche in piccolo, l'economia si muove perché do soldi ad altre persone..ma ripeto, Ronaldo non muove soldi perché compra cose..ma perché la sua influenza porta certi mercati a muoversi...e quindi ha un valore che prescinde dal lavoro che fa..

Tommaso Lenci

Beh magari colpiranno solo alcuni per "dare l'esempio":D

antonio_ant

Beh fattene una ragione perché il tuo concetto largo di fare politica non si riscontra in termini pratici. Poi pensala come ti pare, ma tant'è.

Sandro Pignatti

Quindi se a Ronaldo non arriva il cibo dagli agricoltori perchè questi ultimi si rifiutano di lavorare che fa?
La disparità economica è ENORME.
Semplicemente tu stai guardando con gli occhi di un economista la situazione che ti ha descritto MAssimo.
Al contrario di vederla da realista.
Quelli che dovrebbero guadagnare di più sono gli agricoltori, che danno cibo al mondo con il loro lavoro.

Massimo Magnani

20 euro per quattro partite al mese li pago anche volentieri, ma se non mi dai questa opportunità non ho nessuna remora ad andare in un sito che sta trasmettendo la partita, qua non si tratta di barboni ma di gente plurimilionaria, l'illegalità è l'ultima cosa a cui penso in questo caso, a dire il vero non so neanche se si tratta di un sito illegale visto che trasmette da tanto tempo e non è mai stato bloccato

Guido
tutto questo pippone per giustificare la scheda pezzotta che ora rischia di farti passare guai ?

Io non rischio alcunché dato che sono regolarmente abbonato a NowTV e DAZN fin dal lancio di queste due piattaforme.

Il concetto di reato grave o meno grave l'avete tirato fuori voi parlando di "e poi ci sono gli assassini...".

Il concetto di reato più grave e di reato meno grave lo abbiamo tirato fuori noi, è vero. Ma lo crea e lo sostiene il codice penale stesso, che pare essere l'unica cosa che ti interessa. Se così non fosse, allora tutti i resti sarebbero puniti allo stesso modo. Se così non fosse, allora non esisterebbe il principio di proporzionalità della pena. Se così non fosse, allora non esisterebbe l'articolo 133 del codice penale che parla proprio della gravità del reato.

Per me, anzi per la legge italiana ed europea è UN REATO e come tale va perseguito. Punto.

E chi lo mette in dubbio! Io sto solo cercando di sottolineare un altro aspetto della questione. Segnatamente io sto solo cercando di sottolineare che la legge è un sistema formale che muta nel luogo e nel tempo, che non esiste una equivalenza tra morale e legale, che la stessa morale cambia a seconda del luogo e del tempo e che la stessa legge (e la stessa morale) creano delle ambiguità in sede di analisi e di valutazione delle azioni che possono o non possono configurarsi come reati, propone di in fine un dualismo tra il reato in sé e la percezione di legittimità dello stesso, nonché tra la condotta a norma di legge in sé e la moralità della stessa. Sicché, in fine, sarebbe opportuno affrontare queste questioni con molto più distacco e molta più rilassatezza, laddove invece si nota che ci sono tanti trasporto emotivo ed ideologia da una parte quanto dall'altra, alla faccia del

Della moralità in questo campo non so che farmene.

che è un'affermazione che tradisce contraddizione ed ignoranza: contraddizione perché nel momento stesso in cui dai importanza prioritaria all'aspetto formale, all'azione che si configura come reato perché violazione del sistema formale dovuto al codice, stai già facendo una scelta morale, stai basando la tua morale sul rispetto di un sistema formale; ignoranza perché non sai o non ti rendi conto che le leggi cambiano proprio per tutelare ciò che nel tempo è riconosciuto come moralmente e socialmente giusto e per punire ciò che nel tempo è riconosciuto come moralmente e socialmente sbagliato. Ti consiglio a tal proposito di leggere qualcosa a proposito del principio di legalità, al quale si ricollegano due diverse interpretazioni dei rapporti tra l'individuo e li Stato, interpretazioni che sono riassunte dal principio di legalità formale e dal principio di legalità sostanziale.

Insomma: io sottolineo che è tanto puerile l'approccio pro IPTV quanto l'approccio pro GdF, perché in entrambi i casi si ha una valutazione della situazione che è estremamente parziale e "infettata" dall'errore di dare per scontato che una cosa ne implichi un'altra o che il sussistere di una situazione annulli il sussistere di un'altra. Ti rendi conto che con un approccio come il tuo la legge non evolverebbe mai? Quello che c'è, c'è e quello che non c'è, non c'è. Punto, basta e fine della discussione! Mentre la legge ha una evoluzione storica, ciò che è reato oggi, potrebbe non esserlo domani e viceversa, a prescindere o in forza della gravità morale e/o sociale dell'azione.

Il problema è che è illegale.

Oddio, non nascondo la testa sotto la sabbia, non è che siamo tutti puri (o almeno, io non lo sono).
Semplicemente trovo che - in questo caso specifico - ci sia poco di cui lamentarsi.
Tutto sommato parliamo di qualcosa la cui importanza è effettivamente prossima allo zero.

Alla fine, se non si vuole pagare il prezzo imposto (alto o basso che sia), la scelta migliore è quella di non acquistare.

Massimo Magnani

Ronaldo muove più soldi, ma chiunque lavori magari in proporzione minore dà del lavoro agli altri, un immobile darà del lavoro a quelli della agenzia immobiliare, agli artigiani che andranno a fare dei lavori di ristrutturazione e via dicendo

Android

Recensione Samsung Galaxy A51: pronto a conquistare la fascia media

Eventi

HDblog e Samsung vi invitano all'anteprima italiana degli SSD Touch T7 | Milano, 28 gennaio

HDMotori.it

Porsche è sempre più Experience

Windows

Recensione Surface Pro X: Il futuro è arrivato troppo presto