YouTube cambia le regole delle sue classifiche musicali: niente più trucchetti

17 Settembre 2019 2

YouTube ha annunciato un piccolo ma importante aggiustamento al regolamento delle sue Classifiche Musicali: non saranno più conteggiate le visualizzazioni provenienti da annunci a pagamento. In questo modo le case discografiche non potranno più "gonfiare" le performance di una canzone semplicemente pagando per inserirla in una pubblicità. YouTube precisa comunque che questa feature rimarrà disponibile, perché è "un sistema efficace per raggiungere un target specifico di utenti": ma non incrementerà il contatore di visualizzazioni.

La modifica riguarderà tutte le classifiche - tra cui quelle delle canzoni più ascoltate nell'ultima settimana, quelle delle canzoni di tendenza, sia globali sia locali; e i record per miglior debutto sulla piattaforma nelle prime 24 ore (non è tuttavia retroattiva: i record attuali rimangono quindi confermati). Sostanzialmente, da ora in poi conteranno solo le visualizzazioni "organiche" - ovvero quelle provenienti dai suggerimenti di YouTube stesso, da una ricerca, da un contenuto integrato in un altro sito, un link diretto e così via.

YouTube ha giustificato il cambio di regolamento dicendo che le sue classifiche sono diventate indispensabili per capire l'andamento del mercato, come in passato furono le trasmissioni American Bandstand e TRL. Lo strumento necessita quindi di maggior credibilità, attendibilità e trasparenza. Con questa mossa, tra l'altro, YouTube si allinea alle policy delle società statistiche ufficiali come Nielsen e Billboard.

Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da Monclick a 498 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
rsMkII

Assurdo che si gonfiassero con quel trucchetto! Non che me ne fr*ghi nulla, anzi, però era più un bug che un trucchetto, a mio avviso...

Maxim Castelli

E cosa contemplerebbero queste regolamentazioni delle società statistiche ufficiali?

Smartphone

Oppo Reno 2 e Reno 2 Z ufficiali: 6,5" full screen Amoled da 349 euro

Android

Recensione Honor Band 5: è la miglior smart band economica

Games

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Android

Top 6 smartphone stressati con 30 minuti di Call of Duty: consumi e vantaggi | Video