Project Atlas, al via test tecnico per il servizio cloud gaming di EA

10 Settembre 2019 19

Electronic Arts annuncia il via di una prima fase di test tecnico per Project Atlas, il servizio di cloud gaming che, in modo simile a Project xCloud di Microsoft, consentirà ai giocatori di divertirsi in streaming con i prodotti EA in qualsiasi momento, ovunque e su qualsiasi dispositivo, inclusi tablet, smartphone, Smart TV, laptop PC o Mac.

Il test tecnico permetterà dunque ad alcuni utenti di sfruttare la tecnologia cloud di EA per giocare in streaming su PC con FIFA 19, Titanfall 2, Need for Speed Rivals e Unravel. Durante il periodo di prova, i giocatori potranno inoltre interagire con l'ambiente PC live di Origin, sfruttando anche la condivisione dei salvataggi.

Faremo un passo importante in questo viaggio di apprendimento, poiché ospiteremo una prova esterna esclusiva per i nostri utenti finalizzata a sperimentare i giochi trasmessi in streaming attraverso la tecnologia cloud di EA. [...] Il nostro obiettivo è quello di raccogliere più input possibili su larga scala per testare le prestazioni e la qualità del servizio in una varietà di condizioni di rete. [...] Vogliamo assicurarci che i nostri giochi siano in grado di funzionare magnificamente e senza soluzione di continuità in ogni situazione e su qualsiasi piattaforma.

Gli utenti interessati a testare con mano Project Atlas possono registrarsi con il proprio account EA/Origin al programma Community Playtesting (LINK), incrociare le dita e sperare di essere selezionati da EA.

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 422 euro oppure da Amazon a 465 euro.

19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Luigi

si ma office 360 non richiedono per prestazioni chissà quale scheda grafica.

Laevus

Beh ma continueranno ad offrire una versione offline. Ci sono aziende che non sono disposte a mettere la propria IP in un server esterno non voluto da loro. Non per niente, sebbene Office 365 abbia dei notevoli vantaggi, sul mio pc di lavoro ho la versione stand-alone, e OneDrive è bloccato dal firewall.

Luigi

Temo che anche i servizi di Adobe andranno in cloud etc...

Vive

hahaha ma se già il loro client Origin fa pena, crasha di continuo, figuriamoci uno streaming cloud.

Paul

Se uno non ha internet in futuro non potrà giocare

Laevus

Beh da un certo punto di vista è già così adesso, i giochi non sono più su disco, date le dimensioni e il costo dei supporti. Verrebbe da pensare che la cosa più logica da fare sia quella di avere acquistare una licenza (com'è adesso, comunque), e semplicemente una volta inserita iniziare a giocare senza dover aspettare tempi di download e installazione e patch. Questo oltretutto permetterebbe ai pc e portatili da gaming di diventare più leggeri e ridurre notevolmente i consumi, dato che non dovresti alimentare una scheda grafica e il processore al 100%. Il contro è che servirebbe un'ottima connessione e stabile, il pro è che giocheresti sempre ai massimi dettagli senza dover aggiornare la GPU ogni tot di anni. Il contro-contro, è che realizzare un'infrastruttura di gaming in streaming in grado di supportare tutta l'utenza gaming potenziale, mantenendo dei tempi di risposta bassissimi, sarà un grandissimo problema.

LoWR1D3R
Albi Veruari

Beh da qualche parte dovranno pure girare questi giochi..

Albi Veruari

Alla fine ti hanno bannato. BENE!

LoWR1D3R

Gli unici giochi che ormai sono contento di piratare, sono quelli EA! Non gli do una lira!

LoWR1D3R

HAHAHAHA :D esatto

Cloud387

Ma cosa stai dicendo!!!?? Il servizio sarà gratuito, si pagherà solo la lootbox stile slot machine per far partire lo streaming del gioco.

Se sei fortunato parti solo dopo un paio di microtransazioni.

Paul

Ma in futuro sarà tutto online secondo voi

Jacopo Quaresima

mancano i : dopo https :D

Laevus

Non c'è gente che le usa solo per giocare.

Paul

Ma allora le schede video che serviranno se sarà tutto online

Scemo 2.0

Comunichiamo ai nostri cari utenti che i prezzi mensili saranno i seguenti:
•€15 per il 144p
•€75 per il 1080p
•€99 per il 4k

n.b i prezzi base includono un framerate di ben 15fps, se volete 30fps stabili vi costerà solo €10 in più, mentre a soli €25 in più avrete probabilmente 60fps, mentre se volete i 60fps stabili vi costerà solo €50 in più.

Laevus

A 10€/mese la possibilità di accedere alle main page di tutti i videogiochi, e provare una demo di 15 minuti.
5€ per ogni per ogni 15 minuti di gioco aggiuntivo, per fornire agli utenti un senso di soddisfazione e realizzazione.

Savio Dibenedetto

Il link porta da tutt'altra parte...

Huawei

Huawei Mate 30 Pro, Watch GT 2 e non solo: segui il live su HDblog dalle 14.00

Apple

Apple Watch Serie 3 42mm GPS + LTE su Amazon al super prezzo di 299 euro

Xiaomi

Xiaomi Mi 9 Lite ufficiale in Italia, in vendita da ottobre | Video

Apple

iPhone 11 e iPhone Pro: l'innovazione è (anche) nel prezzo #prospettive