Recensione Samsung Galaxy Note 10: ecco perchè sceglierei Note 10 Plus

03 Settembre 2019 557

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Dopo la recensione del Note 10 Plus, oggi è il turno del "piccolo" Note 10, uno smartphone che sto usando ormai da 10 giorni, che mi ha convinto molto sotto l'aspetto del design e che riconferma Samsung come uno dei brand che riesce a concentrare il maggior numero di funzionalità all'interno della personalizzazione Android One UI.

DESIGN

Se il Galaxy Note 10 Plus si distingue dai precedenti dal punto di vista del design, questo Galaxy Note 10 non è solo il primo del suo genere, ovvero il primo Note "piccolo" della storia (anche prima volta che la gamma Note viene sdoppiata), ma secondo me è anche il Note più bello ad oggi mai realizzato.

Piccolo, tremendamente facile da tenere in mano pur essendo un 6.3 pollici. Costruito benissimo, con un "look & feel" veramente eccezionale e con un ergonomia che mi ha subito conquistato. Intendiamoci, un Galaxy S10 (Recensione) è ancora più maneggevole e piacevole, un S10 Plus (Recensione) è poco più grande ma, se guardiamo il rapporto schermo cornice, questo Galaxy Note 10 vince su tutti.

77.2 x 162.3 x 7.9 mm
6.8 pollici - 3040x1440 px
74.1 x 157.6 x 7.8 mm
6.4 pollici - 3040x1440 px
71.8 x 151 x 7.9 mm
6.3 pollici - 2280x1080 px
70.4 x 149.9 x 7.8 mm
6.1 pollici - 3040x1440 px

Uno smartphone che è anche molto leggero, merito (o demerito) della batteria da 3500mAh che non permette di fare molto rispetto a quanto visto in questo 2019 da parte del produttore coreano, nonostante il nuovo chipset Exynos 9825 abbia un processo produttivo poco più efficiente rispetto all'Exynos 9820 montato sulla gamma Galaxy S10 (7nm vs 8 nm).

Il "foro centrale" nel display è l'elemento che differenzia la Gamma Note 10 in modo netto: a me, lo dico subito, non dispiace anche se ho notato dei problemi di gestione software non significativi ma che definirei comunque poco piacevoli. È chiaro che la libertà di posizionare fori ovunque permessa dalla piattaforma operativa Android impedisce agli sviluppatori di adattare le proprie applicazioni a tutti, ma il foro centrale da "fastidio" anche a Google Maps. Durante la navigazione, infatti, si intuisce che la fotocamera centrale è troppo in basso e a filo con il banner verde delle indicazioni di percorrenza. Discorso simile per Telegram dove la scritta "attesa della rete", "connetto" e altre vanno a posizionarsi sotto il foro e vengono tagliate.

Piccolezze, nulla che vada a penalizzare l'uso quotidiano ma sicuramente ci saranno molte altre applicazioni, che non ho provato o che non uso, che avranno questo tipo di "imperfezioni", chiamiamole cosi, che rispetto ad un notch o a un foro laterale di Galaxy S10 si notano maggiormente.



Detto questo. il Galaxy Note 10 si apprezza per estetica, materiali e costruzione, ogni giorno di più e si nota come Samsung abbia non solo rastremato le cornici laterali al massimo, ma anche ingegnerizzato in modo davvero esemplare la parte audio intorno alla capsula auricolare.

A differenza dei Galaxy S10, i Galaxy Note hanno un forellino a forma di piccola ellisse nella parte superiore della scocca che, unito al micro taglietto sulla cornice anteriore, permette di far uscire il suono in qualsiasi modo impugnate il dispositivo. Ho provato più volte, senza risultati, a coprire la parte alta per otturare l'audio multimediale.

Dunque, sebbene lo spaeker principale sia posizionato sulla parte bassa, questo "rafforzativo" stereo di Galaxy Note 10 da un effetto avvolgente ottimo, tra i migliori della categoria, con un volume che convince in ogni ambito, dalla riproduzione video ai giochi. Una scelta che va incontro anche al design e preserva l'estetica del piccolo Galaxy Note 10 (stessa soluzione adottata anche su Galaxy Note 10 Plus).

NOTE E LAVORO

Avendo utilizzato a lungo questo smartphone e volendo differenziare questa recensione da quella del Galaxy Note 10 Plus (insomma, è lo stesso telefono potrei anche non dirvi nulla se non la diversa autonomia), vi parlo della mia esperienza lavorativa con Galaxy Note 10.

Da un lato ci sono le giornate in ufficio, ovvero quelle classiche ore passate alla scrivania con il telefono che serve praticamente solo per telefonare visto che uso tutto tramite PC, programmi di messaggistica compresa. In questo scenario, considerando una sveglia intorno alle 6 del mattino, l'autonomia non è certo un problema, soprattutto se tenete il device sulla base di ricarica wireless.

Galaxy Note 10 consuma comunque molto, o meglio la sensazione che ho avuto sempre è che la batteria scenda semplicemente guardandolo. Basta prenderlo in mano, usarlo qualche minuto e vedrete come la percentuale scenda dell'1, 2, 3 e anche 5% in 20 minuti. Dopo i primi giorni, e una volta capita l'autonomia in base al proprio utilizzo, l'ansia da batteria vuota scema un po' ma non passa mai del tutto.


Nel momento in cui la mia giornata preveda spostamenti, e magari impegni fuori tutto il giorno, compresa una cena, è impensabile, almeno lavorativamente parlando, uscire di casa senza un power bank. Questo perchè, se utilizzate Galaxy Note 10 in giro, spostandovi in città, usando i vari servizi di prenotazione taxi, gestione mezzi, per telefonare, cercare indirizzi, fare foto e ovviamente gestire la vostra agenda quotidiana, mail e messaggistica, difficilmente riuscirete ad arrivare a dopo l'aperitivo.

In questa configurazione infatti, verso le 18:00/19:00, mi sono sempre ritrovato con circa il 10% di batteria ovvero, con l'urgenza di dover ricaricare il Galaxy Note. Sebbene il mio uso possa essere definito "molto intenso", non è certamente distante da quello di molte persone che effettivamente lavorano con lo smartphone. Quindi, in questa ottica, trovo difficile associare il piccolo Galaxy Note ad un terminale consigliato per uso lavorativo.



Discorso diverso invece se pensiamo a cosa fa il Galaxy Note 10 ed alla suite di programmi e funzionalità offerte da Samsung. Non sono certo io quello che vi dirà cosa permette di fare la One UI ma i Samsung sono tra i pochi smartphone con i quali non ho mai avuto pensieri, dubbi o perplessità circa la gestione delle applicazioni, processi, notifiche e connessioni con prodotti bluetooth, che siano indossabili o automobili.

Insomma, tutto funziona sempre bene e con continuità. Un dettaglio che può sembrare scontato ma vi assicuro che quando si lavora, impazzire anche pochi istanti perchè non si connette il vivavoce auto, l'auricolare o non arrivano notifiche perchè l'app di è chiusa da sola, è davvero frustrante.

Galaxy Note 10 ha poi la S Pen come ulteriore carta da giocare. Nessuna novità rilevante in realtà, o meglio, è tutto tremendamente funzionale, coerente e completo. Rispetto a Galaxy Note 9 la S Pen è costruita meglio, ha delle funzionalità in più che potrebbero essere utili ma che non ho apprezzato (air gesture in primis) ma, nel complesso, fa esattamente quello che deve fare con una suite software a supporto che definirei esemplare.

Avendo però usato anche Note 10 Plus, posso darvi un parere soggettivo: se dovessi scegliere un Note lo faccio perchè trovo nella penna un valore aggiunto importante. Penna che però si utilizza meglio su uno schermo più ampio e quindi sceglierei senza dubbio Note 10 Plus.


Chiudo il capitolo lavoro con altri due elementi: DeX e Sicurezza. DeX è sempre la solita suite desktop: concreta, solida, la miglior esperienza "simil PC" disponibile su Android e, grazie a processore e RAM migliori rispetto a Galaxy Note 9, si usa che è un piacere. Ha dei limiti, non è ancora in grado di sostituire un PC in tutto e per tutto, ma Samsung ha fatto il possibile per rendere l'ambiente desktop utilizzabile per le necessità più classiche.

C'è poi DeX su notebook (Win o macOS) un esperimento che al momento, secondo me, si scontra con due fattori: uno, il sistema non è fluido e reattivo quanto la versione usata direttamente su uno schermo esterno; due, la sua utilità è ancora difficile da capire. Se da un lato poter avere i programmi di messaggistica su un unico prodotto, senza configurare i client desktop, è potenzialmente interessante, dall'altra se avete "chat segrete" (e per lavoro se vi scambiate informazioni sotto NDA è probabile che le abbiate) non le potrete comunque vedere perché sono accessibili solo dallo schermo fisico dello smartphone. Insomma, non ho ancora capito come usare in modo utile DeX su PC/Mac.


Lato sicurezza invece, il Galaxy Note 10 dimostra quanto Samsung faccia la differenza in ambito business. Knox è una manna dal cielo, non solo perche "vi sentite protetti" ma perchè realmente avete uno spazio chiuso, privato e che può essere usato per il vostro lavoro in estrema sicurezza. Samsung Pay è un altra trovata che, per quanto ormai Google Pay sia affidabile e usato, riesce a fare la differenza se avete carte bancomat che altri sistemi "non digeriscono". Inoltre, potete pagare anche se l'esercente non ha un vero e proprio contactless grazie alla tecnologia Samsung Pay.

Infine, la gestione delle doppie applicazione, la configurazione di mail con spazio lavoro dedicato (se siete utenti Google Suite capirete cosa intendo altrimenti passate oltre) e altri elementi importanti sono cose che difficilmente passano in secondo piano quando dovete davvero lavorare con uno smartphone.

E... si, poter firmare documenti con Word e la S Pen al volo senza impazzire è qualcosa che vi farà apprezzare un Galaxy Note ogni giorno di più.

FOTOCAMERA: si e no...

Basta lavorare... e allora eccoci alla parte fotografica. In questo caso, il Galaxy Note 10 è una semplice e gradevole conferma: è un Galaxy S10 con tutta la qualità fotografica dei precedenti Galaxy S usciti nel 2019 e con un software ultra completo che permette anche di sfruttare la S Pen per scattare foto o cambiare fotocamera (fronte/retro).

La qualità c'è, la grandangolare idem e lo zoom pure. Insomma, fa quello che deve e l'esame è superato. Il problema, se cosi possiamo chiamarlo, è che non aggiunge nulla e rimane, secondo me, ancora sotto al Huawei P30 Pro. Questione di gusti direte e non posso che concordare ma, se per lavoro dovete scannerizzare un documento, mostrare un dettaglio o comunque fare foto molto ravvicinate e, per qualche motivo avete già provato Huawei P30 Pro, rimpiangerete la sua modalità Super Macro.

Samsung ha farcito i Galaxy Note di inutilità multimediali, da faccine a scritte colorate, passando per modalità simpatiche a Instagram ma secondo me ha dimenticato di migliorare le possibilità di scatto, le modalità vere e proprie con cui è possibile realizzare foto. Insomma, con Galaxy S10 e Galaxy Note, Samsung non è più ai primi posti se parliamo solo di comparto foto.

Discorso diverso invece per i video dove Galaxy Note 10 fa veramente un lavoro eccellente. 4K a 60fps, stabilizzazione eccezionale, durata praticamente infinita (consuma batteria ma è anche normale), ottimo audio catturato e messa a fuoco veloce e precisa. Insomma, potete lasciare la fotocamera a casa, il Galaxy Note 10 è probabilmente migliore rispetto a moltissime soluzioni in commercio, anche non troppo economiche, .

CONNETTIVITA' E COSA MANCA

Lascio in fondo il capitolo connettività: nulla da dire. Galaxy Note 10 funziona sempre bene, ha ottimi valori SAR (bassi), ha una connettività ultra completa, vanta anche il Wi-Fi 6, e ha un'ottima gestione Dual Sim che va comunque ad impattare un po' troppo sui consumi generali.

L'audio in chiamata è sempre confortevole ma sparisce, almeno per l'Italia, la possibilità di registrare le chiamate (pare che su firmware francesi sia presente). Molto bene la vibrazione, forte, decisa e personalizzabile. Un cenno, infine, anche alle Bixby Routines che ho apprezzato e amato su Galaxy S10 e che continuo ad utilizzare su Galaxy Note, che trasformano lo smartphone e lo "automatizzano".

Cosa manca dunque? Lato software c'è tutto, ora anche la registrazione schermo con faccia volendo ma... sparisce il jack audio da 3.5mm, idem la possibilità di espandere la memoria (ma ci sono le UFS 3.0 da 256GB) e la batteria è, a mio parere, comunque sottodimensionata. Potremmo aggiungere che non c'è il trasmettitore ad infrarossi e che è sparito anche il sensore per il rilevamento del battito... ma sono cose che ritenete "mancanze"?

CONCLUSIONI: IL NOTE È IL PLUS

Arrivo alle conclusioni, a quello che mi sento di esprimere dopo tutto questo "papiro", dopo aver usato Galaxy Note 10 giorni e guardando la lineup Samsung per il 2019.

Se cercate un Galaxy Note, se la S Pen è il vero motivo che vi porta a guardare la serie Galaxy Note, dovete andare sul Galaxy Note 10 Plus. Non è "un obbligo" ma un consiglio spassionato: meno rinunce, batteria migliore, schermo più grande per una gestione S Pen che mi ha convinto di più.

Se cercate un Samsung e la S Pen è solo un "accessorio", andate dritti su Galaxy S10 Plus: oggi, a parità di prezzo minimo, costa circa 150€ in meno e avrete comunque un'autonomia migliore (non esageratamente) e praticamente "lo stesso smartphone".

E allora Galaxy Note 10 non lo consigli? Se decidete di comprarlo avrete comunque un prodotto eccellente, esteticamente meraviglioso e con una dimensione praticamente perfetta. Quello che però ho detto, e lo ripeto, è che il piccolo Galaxy Note 10 si sceglie con il cuore, perché ci siamo "innamorati" del device e non lo si acquista razionalmente, perchè se guardiamo al prezzo o all'usabilità vera si va di Galaxy S10 Plus o Galaxy Note 10 Plus (magari anche 5G).

VOTO 8.7

DESIGN E DIMENSIONISUITE S PENSOFTWARE COMPLETISSIMOVIDEO CAMERA
AUTONOMIA SOLO SUFFICIENTENO JACKNO MEMORIA ESPANDIBILE RISPETTO A NOTE 10 PLUS
9 Hardware
5.7 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy Note 10

Compara Avviso di prezzo
VIDEO

Samsung Galaxy Note 10 è disponibile su a 771 euro.
(aggiornamento del 19 settembre 2019, ore 10:26)

557

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Manfredi

L'hanno detto un paio di giorni fa nel blog di ifa 2019

Alessio Porfido

non trovo nessuno s10e da mediaworld a 400 euro..

Manfredi

Concordo

Bad Mad Lad™

Hai ragione, ho visto solo ora che anche S10 ha la certificazione TÜV Rheinland per il comfort visivo. Ero convinto si trattasse di una novità di Note 10.
Comunque mi sembra che sul mio Note 10+ in modalità Vivido i bianchi siano migliori rispetto al mio Note precedente, più naturali e meno bluastri.

andrea55

Ho controllato anch'io che fosse impostato su vivido, vedendolo spento è la prima cosa che ho verificato.
La luce blu viene tagliata anche sui display di s10, secondo me è questione di batteria o di prevenzione del burn in

PeterP

Credo di aver verificato che fossero entrambi su vivido, anche perché erano entrambi in retail mode, quindi magari fuori dalla scatola è come hai detto, ma in retail mode anche il Note è stato impostato su Vivido. La seconda motivazione invece mi convince.

Bad Mad Lad™

Presente!

Bad Mad Lad™

Leggi il mio commento sopra. Non è un difetto.

Bad Mad Lad™

Sui Note 10 è selezionata di default la modalità display "Naturale" che smorza i colori. Selezionando "Vivido" nelle impostazioni i colori risultano più accesi, come avveniva sui precedenti Galaxy. Inoltre sui nuovi Note è stato montato un display che di suo taglia quasi la metà delle frequenze del blu, anche senza filtro luce blu attivato, per ridurre l'affaticamento della vista (può essere anche a causa di questo).

Bad Mad Lad™

È questo uno dei punti di forza del Note 10/10+: puoi scrivere a mano, convertire la nota in caratteri digitali e esportarla in un file Word, PDF, ecc.

asd555

Per me il pennino ha mille funzioni utili, tranne quella di scrivere.
Quasi nel 2020 non voglio scrivere più nulla a mano, voglio tutto digitato e stampato.

andrea55

Note 10 monta l'exynos con processo produttivo a 7nm, a quanto pare il miglioramento è sostanzioso.
Comunque sulla luminosità manuale samsung quest'anno è abbastanza conservativa, s10 è meno luminoso anche confrontato con s6

Manfredi

Voglio dire parli in maniera stereotipata o sei serio

PeterP

E aggiungo, mente gli facevo fare le stesse identiche cose, mi sono reso conto che S10 scaldava molto di più del Note 10

Manfredi

Per me conviene s10e che lo vendono da Mediaworld a 400 €

Se non capisci non è colpa mia.

Manfredi

Oppure anche s7 edge (vero è un po' vecchiotto ma ho fatto un confronto e batte il g6

Manfredi

Non capisco il senso di ciò che hai detto

Anche s50 non e male.

andrea

Certo, infatti come ho scritto sopra la mia era più che altro una critica lato software...perchè nonostante la s pen, samsung è riuscita a fare il miracolo di inserire una 3500 mah in un telefono relativamente piccolo...però per essere una 3500 mah secondo me rende ben sotto alle aspettative e quindi il problema è più software che hardware...

andrea55

Appena fatto lo stesso confronto, stesse impressioni

Max

Alla fine ci sono per forza dei compromessi. Lo spazio interno che potrebbe essere dedicato alla batteria, ad esempio, in parte è eroso proprio dalla penna e l’elettronica di gestione S-Pen.
Come hai detto anche tu, ogni prodotto soddisfa esigenze diverse.

andrea

Le supersportive come le ferrari sono macchine estreme..in cui vengono volutamente esagerate alcune caratteristiche, ovvero le prestazioni, a discapito di altre, ovvero consumi, comfort, autonomia, etc.
Il Note non è un telefono estremo, anzi, è un top di gamma concepito con lo scopo di eccellere praticamente sotto ogni aspetto. Tale scopo a mio avviso è stato raggiunto praticamente per ogni cosa a parte l'autonomia, perchè ci sono altri top che fanno molto meglio. Poi ognuno è interessato a certe caratteristiche piuttosto che altre....per esempio per quanto mi piaccia esteticamente, questo note non lo prenderei perchè per me l'autonomia è fondamentale ed altre feature come la s pen a me non servono.

PeterP

Ho messo a confronto il note10 con l’S10 e mi pare che lo schermo dell’S10 sia molto più luminoso e il bianco sia più bianco. Nel Note il bianco è tendente al grigio, con la conseguenza che l’s10 abbia anche più contrasto. Qualcuno che ha visto questa cosa?

Max

se ti prendi una Ferrari non ha la stessa autonomia chilometrica di una Passat TDI, eppure costa molto di più...
Il prezzo non significa nulla, in termini di autonomia.

Lupo1

Ma eliminati te!

Il_grande_Lebowski

Op7 pro è certamente un gran bel terminale, ma alla fine, per me, non ha nulla che giustifichi un passafodal 6t al 7pro se non una grande scimmia tecnologica.

Lupo1

Veramente dovrei segnalarti per istigazione al suicidio, pagliaccio.
Ma io non faccio come i bambini dell'asilo signora maestra gne gne, prova a crescere!!

efremis

Sta cavolo di batteria... Peccato

Manfredi

A questo punto che segnalare s10e da Mediaworld a 400€

Lupo1

E perché non bannare te che racconti balle e denigri il lavoro di recensori seri???

franky29
vincenzo francesco

Oneplus 7 pro, per esempio.
L'unica cosa che mi frena però è il peso, lo hanno dato via in tantissimi proprio per le sue dimensioni esagerate

Il_grande_Lebowski

Perché, qualche altro telefono fa venire voglia di cambiarlo con il predecessore? Ormai i top di gamma sono uguali anche da un anno all'altro. Cambia l'estetica ma non la sostanza. A me piace molto il note 10,ma non lo comprerei per sostituire il mio, già ottimo, s9+.

Lupo1

Quindi io dovrei segnalarti perché hai dato degli incompetenti ai recensori?

Lupo1

Cioe segnalato perché dico la verità?

theMANoftheFate_
andrea

La mia è una critica a prescindere perchè riflette un dato di fatto...e cioè che l'autonomia di questo note 10 è inferiore alla media degli altri top...e per un prodotto che fa della funzionalità il suo cavallo di battaglia ritengo che sia un aspetto negativo rilevante.
E comunque ad ogni modo sono tutte considerazioni mie, che riflettono il mio pensiero ed infatti ho scritto che è una questione soggettiva...altri possono pensarla diversamente e rispetto senza patemi le opinioni altrui come la tua.

LordRed

Sono discutibili per te, parere personale rispettabilissimo, vuol dire che sceglierai altro. Ma questo non significa che siano scelte sbagliate. Tutti i servizi samsung attivi portano con sé vantaggi oltre che consumi. Quello che non condivido è la critica a prescindere, solo perché a te piace la filosofia huawei non significa che le altre siano sbagliate

andrea

Scelte discutibili secondo me....ovviamente è un aspetto soggettivo ma dal mio punto di vista, avendoli provati entrambi, posso dire che nell'uso quotidiano questa diversa filosofia non la si nota minimamente ed arrivare a sera con un pò di batteria in più è sicuramente più piacevole e confortante....però ripeto...è soggettivo.

Fla

Qual l'unico sei tu, cosa aspettano a bannarti mi chiedo..

vincenzo francesco

Magari sono entrambi i fattori.
Sicuramente per quanto mi riguarda è il primo anno che il Note 10 non mi fa venire neppure lontanamente l'idea di comprarlo

LordRed

Ci sono limiti tecnici imprescindibili. Non si tratta di ottimizzazione, ma di scelte. Huawei non ha servizi in background e uccide tutti i processi dopo poco tempo, sono filosofie diverse, non è che una è meglio dell'altra.

Lupo1

Dopo di te troll

Il_grande_Lebowski

Tu credi che ci sia disinteresse per il note 10, io credo che ci sia disinteresse per queste mediocri recensioni.

andrea

si poi se lo uso come condizionatore la batteria mi scende più veloce di Alberto Tomba nello slalom gigante!

andrea

Non è assolutamente cosi...la batteria flop è un marchio di fabbrica dei samsung, soprattutto nelle versioni piccole dei top. Huawei, Oppo, Oneplus etc. fanno tutti molto meglio dei samsung (mi riferisco sempre al comparto top). E spesso il problema non è legato alla dimensione della batteria ma all'ottimizzazione software che per samsung fa abbastanza pena.

andrea

no però se spendo 1000 euro gradirei avere un prodotto al top in ogni comparto. E comunque io mi riferivo più che altro all'ottimizzazione software....è ovvio che causa s pen non si poteva inserire una batteria enorme...però si parla di 3500 mah su un 6.3 pollici...non sono un'infinità ma non sono nemmeno pochi...per me manca ottimizzazione...da questo punto di vista in pochi se non nessuno fa meglio di Huawei.

andrea

è normale nel settore dei motori, quello è certo...non è normale nella telefonia....io se avessi i soldi per comprarmi una ferrari non mi aspetto di poter guidare da milano fino a roma senza mai rifornire....mentre se investo più di 1000 euro in un telefono mi aspetto di ricevere un prodotto completo sotto tutti i punti di vista...e l'autonomia non è certo un aspetto secondario. Inoltre è ovvio che causa s pen le dimensioni della batteria non potevano essere mostruose...però si parla comunque di una 3500 mah su un dispositivo da 6.3 pollici....a mio avviso è l'ottimizzazione software che va sistemata...da questo punto di vista nel mondo android quasi nessuna fa meglio di Huawei (per restare tra i major brand).

Mar

Eh? ma che stai a di?lol

Se mi piace uno smartphone e sono disposto a spendere più di 800€ per acquistarlo DEVE soddisfarmi nelle mie singole esigenze infunzione delle mie priorità. Chiaro che non esiste quello perfetto, ne mai esisterà perchè Samsung, huawei, apple...sono tutte brave a farci desiderare qualcosa che in fondo abbiamo già. Quì il discorso è tutt'altro e te lo rispiego visto che non hai compreso minimaente il mio commento. PERSONALMENTE i difetti sono roba grossa che, nel caso dell'autonomia, andrà anche a peggiorare. Quindi, next.

Apple

Apple Watch Serie 3 42mm GPS + LTE su Amazon al super prezzo di 299 euro

Xiaomi

Xiaomi Mi 9 Lite ufficiale in Italia, in vendita da ottobre | Video

Apple

iPhone 11 e iPhone Pro: l'innovazione è (anche) nel prezzo #prospettive

Google

Android 10: ecco le novità più interessanti | VIDEO