Huawei: market share al 50% in Cina nel 2020, secondo Ming-Chi Kuo

03 Settembre 2019 17

Mentre le vicende legate al Huawei Ban sembrano mettere a rischio le vendite di Mate 30 5G (e non solo) che potrebbe arrivare sul mercato senza servizi Google, il noto analista Ming-Chi Kuo - famoso per le sue predizioni legate al mondo Apple - prospetta un 2020 molto importante per Huawei in Cina, dove la società potrebbe arrivare ad ottenere un market share del 50% per quanto riguarda il settore degli smartphone.

Nel corso del 2019 - stando ai dati condivisi da Kuo per TF International Securities - l'azienda potrebbe spedire sino a 230 milioni di smartphone globalmente, un dato in leggero calo rispetto alle precedenti stime che indicavano la cifra in 260 milioni. Passando invece al dato cinese, Kuo si aspetta che nel 2019 la compagnia possa chiudere l'anno con quote di mercato comprese tra il 35 e il 40%, mentre nel 2020 questo dato potrebbe raggiungere il 45-50%. Secondo gli ultimi dati IDC, sembra che Huawei abbia spedito 36,3 milioni di smartphone in Cina nel Q2 2019, raggiungendo un market share del 37%, in forte crescita rispetto al 27% dello scorso anno.

Insomma, sebbene il mercato internazionale cominci ad apparire sempre più problematico per Huawei, pare che la società sarà comunque in grado di controllare la metà di quello cinese, uno dei più grandi al mondo. Stando a quanto ipotizzato da Kuo, Huawei proverà a rafforzare la sua presenza nei mercati occidentali spingendo fortemente sui prodotti già presenti nel suo listino - in quanto dotati di certificazione Google - (ecco spiegato il motivo per cui sono comparse delle nuove colorazioni per i P30), tuttavia è improbabile che questa strategia possa essere efficace anche solo nel medio periodo.

Kuo sottolinea anche che il 5G rappresenterà un altro degli elementi su cui Huawei punterà fortemente: nel 2020 potrebbe arrivare a spedire ben 100 milioni di smartphone compatibili con le reti di nuova generazione a livello globale.


17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Manfredi

Ma comunque una speranza c'è per risollevare samsung perché Samsung sta dedicando alla Cina una serie molto particolare ma è una notizia teorica un po' come per l'india

Manfredi

Ah ok scusa :)

Jean XS

Magari mi sono espresso male, considerato che l'articolo parla della Cina credevo fosse pacifico che mi riferivo a quel mercato.
1) Samsung in Cina e quasi Inesistente (0,3% di mercato) Quindi e "andata"
2) Apple ha una fetta di mercato del 6% credo, e sta per andarsene a produrre altrove.
3) Normale che Huawei diventi il primo (credo lo sia già) e arrivi al 50% di mercato.
Va un po meglio adesso?
I dazi non centrano NIENTE.

Manfredi

ma fammi il favore samsung domina la apple è fallita samsung con la serie A e la serie S stanno macinando vendite su vendite i dazi stanno facendo perdere la quota di mercato a huawei infatti il terzo trimestre è stato chiuso malissimo

Michele

In Giappone sì

Dark!tetto

Ovvio, i cinesi sono patrioti...senza contare che potrebbero essere costretti ad un certo punto ad acquistare cinese.

MatitaNera

Sony non la calcola più nessuno per gli smartphone

Desmond Hume

Anche Sony stravende in Giappone, fuori dalla Cina ci pensa il fantoccio di Trump :D

Luca Lucani

così fai un favore a tutti

PassPar2_

Inchinatevi alla gloria dell'impero.

Jean XS

Samsung e andata, Apple manca poco, Le reti (infrastrutture) sono loro, non rimane che augurare lunga vita.

Maxim Castelli

Ma che risposta è??

Luca Lucani

senti fai una cosa utile= chiudi il pc e lancialo dalla finestra

josefor

Ming-Chi Kuolo la sa lunga!!

Boronius

Notizia ottima!! Quando poi dovranno passare a Windows per ARM la Microsoft avrà di botto il 50% del market share cinese

Maxim Castelli

Probabilmente la messa al bando perpetrata da due super potenze contribuirà non indifferentemente all'avvicinarsi della fetta di mercato predetta.

BLERY

Minghiu 50 percentu eee taaantu

Apple

iPhone 11 e iPhone Pro: l'innovazione è (anche) nel prezzo #prospettive

Google

Android 10: ecco le novità più interessanti | VIDEO

Apple

iPhone 11 Pro e Pro Max ufficiali con tripla fotocamera | da 1.189 euro il 20/9

Apple

iPhone 11 ufficiale (XR 2019): fotocamera ultra wide, audio Dolby Atmos a 839 euro