Nokia 2.2, entry level per chi non ha troppe pretese | Recensione

27 Agosto 2019 233

L'ultima recensione di uno smartphone a marchio Nokia che vi abbiamo proposto risale ad aprile, tuttavia Nokia 9 PureView (QUI la nostra prova) si collocava in una fascia di mercato completamente diversa rispetto a quella dell'ultimo entry level di HMD ad arrivare sul mercato, il Nokia 2.2 oggetto della nostra prova.

Riuscire ad emergere in un segmento in cui non mancano alternative non è un'operazione semplice: Nokia 2.2 si rivolge agli utenti in cerca di un dispositivo acquistabile ad un prezzo di circa 100 euro.

Nokia 2.2 è la versione aggiornata di Nokia 2, pur basato sul sistema operativo Android 9 Pie in versione One - soluzione custom pensata per dispositivi con hardware basici e nata per i mercati emergenti - ed esibisce prestazioni piuttosto deludenti sotto ogni punto di vista. Andiamo per gradi analizzando ogni aspetto di questo smartphone.

LEGGERO E MANEGGEVOLE CON COVER XPRESS-ON

Nokia 2.2 si presenta come uno smartphone leggero e maneggevole, la scocca posteriore è realizzata in policarbonato, tale soluzione è stata scelta per integrare una cover di tipo Xpress-on intercambiabile (simile a quelle del 3310 per capirci). In tal modo è possibile sfruttare un ulteriore livello di personalizzazione con le tre varianti di colore: la versione Forest Green in nostro possesso, Ice Blue e Pink Sand. Si prova un senso di ritorno al passato nello staccare la cover a pressione, molto solida una volta fissata e che nasconde sotto di essa gli slot per l'inserimento di una SIM card di tipo Nano-SIM e di una microSD, essenziale come vedremo in seguito.

La batteria rimovibile è un ulteriore punto di forza se si considera quanto tale caratteristica sia diventata rara nei moderni smartphone. Il policarbonato offre un buon grip e dona un look sportivo, ma risulta poco oleofobico e decisamente sensibile ad aloni e impronte digitali, basta tenerlo in mano pochi minuti per rendersene conto.

FA TUTTO MA LO FA CON CALMA

Non ci aspettavamo miracoli dal chipset Mediatek Helios A22 e dai 2 GB di memoria RAM presenti nella variante da 16 GB di storage da noi testata (è disponibile anche la versione 3/32), ma le prestazioni generali di Nokia 2.2 risultano un po' sottotono.

La soluzione di Mediatek si basa su una CPU quad-core ARM Cortex-A53 con clock a 2,0 GHz, la parte grafica è affidata alla scheda PowerVR GE8320. Lo smartphone è in grado di compiere con discreta velocità quasi tutte le operazioni dell'uso quotidiano, ma per consentire un'esperienza d'uso godibile è consigliabile non intasarlo con operazioni in multitasking, pena un vistoso rallentamento di ogni operazione. L'hardware entry level utilizzato consente la navigazione con Chrome senza problemi, a patto di non aprire troppe schede alla volta, oppure un utilizzo social con le più note applicazioni, ma bisogna avere pazienza in fase di avvio.

Le operazioni basiche, come controllo della posta, utilizzo delle funzioni telefoniche, uso di assistant e lettura di notizie dai feed, vengono eseguite senza troppi problemi, soffrendo però di alcuni lag in fase di apertura. Per questo ed altri motivi, troviamo che Nokia 2.2 possa risultare particolarmente adatto a coloro che non hanno troppe pretese e che necessitano di uno smartphone da utilizzare per un uso basilare, potrebbe ad esempio essere un ottimo regalo per un parente di una certa età poco avvezzo alla tecnologia, che oltre alle funzioni telefoniche non ha la necessità di addentrarsi in funzioni più evolute.

Se parliamo di gaming, Nokia 2.2 è in grado di regalare soddisfazioni solo con giochi poco complessi e bidimensionali, a meno che non ci si accontenti di bassi frame rate e dettagli al minimo, ove settabili: la PowerVR GE8320 non è in grado di soddisfare gli utenti più esigenti. Per fare un esempio della nostra esperienza, anche giochi non troppo pesanti come Clash Royale soffrono di alcuni rallentamenti nelle sessioni online ed anche durante i caricamenti, regalando un'esperienza poco gratificante.

SOFTWARE E OTTIMIZZAZIONI

La presenza di Android 9 Pie in versione ONE dovrebbe essere garanzia di aggiornamenti costanti almeno per i prossimi due anni, e questo è sicuramente un punto di forza, Nokia non ha inserito particolari ottimizzazioni e l'interfaccia è sostanzialmente quella stock di Android, tuttavia l'assistenza vocale risulta ottimizzata grazie al tasto apposito inserito nella scocca, in grado di richiamare l'apertura di Google Assistant. Se la funzione potrebbe risultare utile, nella sostanza lo è un po' meno se consideriamo che spesso ci capiterà di avviare casualmente l'assistente tenendo in mano lo smartphone, operazione che ovviamente lo rallenterà per qualche secondo in fase di apertura.

Tra le caratteristiche offerte da Android Pie e presenti in questo smartphone si trova anche la funzionalità di Benessere Digitale, grazie alla quale è possibile monitorare l'utilizzo, le tipologie di attività svolte e gestire le notifiche.

A livello di impostazioni abbiamo l'opportunità di attivare la tanto amata modalità scura per alcuni elementi dell'interfaccia e per le notifiche, è possibile inoltre attivare l'adeguamento automatico della tonalità in funzione dell'ora del giorno, la classica modalità notturna color ambra, per intenderci. La modalità scura può inoltre essere selezionata sia manualmente che applicata in modo automatico dal sistema, in base ai colori dello sfondo installato.

Per quanto riguarda la sicurezza, Nokia 2.2 non presenta nessun sistema biometrico, ma se proprio non vogliamo affidarci al più classico dei PIN, permette di utilizzare la fotocamera anteriore per lo sblocco facciale. Il problema, però, è l'eccessiva lentezza del software che gestisce lo sblocco: quando funziona ci mette qualche secondo e, di fatto, dopo qualche tentativo d'utilizzo porta l'utente ad affidarsi allo sblocco manuale. Stiamo parlando naturalmente di condizioni d'utilizzo ottimali, quindi di giorno con molta luce e senza impedimenti vari come occhiali o altri elementi di disturbo, infatti in condizioni di scarsa luminosità o nelle ore notturne lo sblocco facciale risulta praticamente inutilizzabile.

DISPLAY E AUDIO

Nokia 2.2 integra un display da 5,71 pollici che, grazie all'adozione del notch superiore, occupa buona parte del frontale. Nell'uso quotidiano tale scelta non disturba quasi mai, Android 9 supporta nativamente la "tacca" a goccia e molte applicazioni si adattano senza problemi, naturalmente non tutti i contenuti di terze parti sono ottimizzati e inevitabilmente dovremo accettare alcuni compromessi, soprattutto con i giochi.

La luminosità del display mi ha piacevolmente colpito in relazione alla fascia di prezzo, la leggibilità è buona anche all'aperto in condizioni di luce solare molto forte e i colori risultano ben contrastati, con una resa del nero piuttosto naturale pur trattandosi di un pannello LCD. Il display da 5,71 pollici ha una risoluzione HD+ di 1520x720 con 295 PPI, non altissima ma in linea con la fascia di prezzo di Nokia 2.2.

Passando al comparto audio, la capsula auricolare si comporta bene offrendo una riproduzione sonora abbastanza nitida, non c'è il supporto al VoLTE, quindi non aspettatevi una resa cristallina sotto copertura 4G. Ottimo anche in vivavoce, il microfono di Nokia 2.2 consente di eseguire conversazioni chiare e la voce predomina sui rumori esterni, con prestazioni a mio parere superiori a quelle di alcuni modelli più blasonati. Il comportamento dell'altoparlante posteriore è buono nella riproduzione dell'audio in chiamata, appena sufficiente nella riproduzione musicale. Non aspettatevi grandi prestazioni da questo punto di vista, a volumi alti il suono tende a gracchiare un po' e non è certamente uno smartphone adatto alla fruizione di contenuti multimediali, se non in cuffia.

FOTOCAMERA

La fotocamera posteriore comprende un singolo modulo con sensore da 13 MP, da 1,12 µm, abbinato ad un'ottica con apertura f/2.2, singolo flash LED e sistema di autofocus. Frontalmente si trova un modulo da 5 MP inserito nel notch - soluzione riproposta da molteplici smartphone negli ultimi anni.

Le prestazioni della fotocamera rappresentano purtroppo uno dei punti più dolenti di Nokia 2.2: il primo scoglio da superare in fase d'utilizzo sarà proprio il software. L'esperienza d'uso risulta davvero poco gratificante, questo perché l'app fotocamera risulta lenta già in fase d'apertura e presenta vistosi lag dopo l'esecuzione di ogni scatto. Anche la capacità e velocità di messa a fuoco ne risentono, così come ogni altro parametro d'utilizzo, comprese le operazioni di modifica delle impostazioni.

Superato questo aspetto, Nokia 2.2 offre le modalità HDR, panorama, time lapse e Lens per la ricerca di informazioni sugli oggetti fotografati. Per quanto riguarda i video, questi possono essere realizzati al massimo in FullHD a 30 fps. La qualità delle foto catturate dall'unità posteriore da 13 MP è deludente: nonostante l'uso dell'HDR, anche di giorno gli scatti risultano molto opachi, piatti, scarni di colori e privi di dettagli. La messa a fuoco risulta piuttosto lenta e imprecisa, è quindi molto difficile realizzare foto nitide e di buona qualità.

Le cose si complicano in notturna, situazione in cui si consiglia di utilizzare sempre il flash LED. Nei nostri test non siamo riusciti a realizzare facilmente scatti soddisfacenti, le foto presentano molto rumore digitale e i dettagli ne risentono. Anche in questo scenario a penalizzare ulteriormente l'esperienza di utilizzo è la lentezza del software: non appena si scatta una foto, infatti, l'app fotocamera tende a bloccarsi per qualche secondo durante l'elaborazione.

E' probabile che un futuro aggiornamento software possa risolvere parzialmente le lacune riscontrate, ma al momento il giudizio non è positivo. Le stesse considerazioni valgono per la cam anteriore: non aspettatevi foto di qualità ed evitate l'utilizzo in notturna. Per quanto riguarda i video, la qualità riflette quanto detto per le foto, l'autofocus risulta inoltre piuttosto lento e, in generale, le cam utilizzate evidenziano molti limiti, ma dobbiamo ricordare che parliamo di uno smartphone dal prezzo di circa 100 euro, perciò non aspettiamoci miracoli.

AUTONOMIA E CONCLUSIONI

La batteria rimovibile del Nokia 2.2 rappresenta uno degli aspetti più interessanti, l'unità impiegata è da 2.920 mAh e la durata è piuttosto buona. Complici i bassi consumi della CPU e il target d'utilizzo di questo smartphone, che non prevede l'uso di applicativi pesanti o complesse operazioni in multitasking, arrivare a fine giornata sarà sempre possibile e sovente riusciremo a sfiorare i due giorni di utilizzo.

In generale, Nokia 2.2 non è uno smartphone adatto a tutti ma solo a chi si accontenta e non cerca prestazioni stellari. Ad incidere negativamente sono le prestazioni deludenti in svariati ambiti, dallo sblocco facciale quasi inutilizzabile, alla lentezza del software fotocamera, fino ai tempi di caricamento di alcune applicazioni social (Instagram, Facebook), un tallone d'Achille piuttosto importante in tempi come i nostri. Nokia 2.2 si scontra contro avversari temibili che, in una fascia di prezzo simile, offrono prestazioni superiori rischiando di annientare la soluzione di HMD.

PRO E CONTRO

PREZZODIMENSIONIAUTONOMIA
FOTOSOFTWAREHARDWARE

VOTO 5,5

VIDEO

ALTERNATIVE A NOKIA 2.2
70.41 x 146.3 x 9.55 mm
5.45 pollici - 1440x720 px
70.7 x 147.8 x 8.6 mm
5.5 pollici - 1440x720 px
71.68 x 149.33 x 8.75 mm
5.84 pollici - 2280x1080 px
6.1 Hardware
6.4 Qualità Prezzo

Nokia 2.2

Compara Avviso di prezzo
Nokia 2.2 è disponibile su a 109 euro.
(aggiornamento del 19 settembre 2019, ore 06:16)

233

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
William Blasi
Emanuele Buzzi

contro: foto, software e hardware... e "belin" allora :D

Fra

Si certo con lingua Italiana, Honorbuy vende la versione Globale

Antonio

ma di cosa stai parlando? hai mai provato un nokia con 2 gb di ram?

Hiroshi Shiba

Può essere, ma con quell'enorme notch anni '50...nel 2019 anche no.

Hiroshi Shiba

...e la cosa (Android One) andava aggiunta fra i "Pro", assieme alla particolarità quasi unica della cover intercambiabile. Discutibile invece che abbiano messo il "prezzo" fra i pregi.

Dea1993

guarda che c'e' anche la versione con 3gb di ram e 32gb di memoria interna.
2gb sono ancora validi per un entry level da MENO di 100 euro (con un listino di 109 euro).
volete capire o no che a molta gente non frega nulla di specifiche pompate ma per l'uso che ne fanno gli bastano tranquillamente 2gb di ram? mettere 3gb avrebbe fatto alzare il prezzo, questa e' solamente una scelta che viene data a chi vuole spendere poco e non ha grosse pretese

realist

Anche perché già dopo la configurazione e aggiornamenti non vanno più, figurati con aggiornamenti di sistema

realist
realist

Ma non a quel prezzo..

Andrea

Esiste anche la variante da 3gb di RAM e 32gb

Riccardo Dezza

Mi A2 lite costava più di 200 € al lancio, è normale che lo batta in tutto..

Yafusata [back from HELL]

Scemo io. Ho misurato la diagonale.

Yafusata [back from HELL]

Sul mio catorcio per esempio.

Frazzngarth

ooohh sì, pretese assurde...

giorgio085

in quale film?

Gabriele

Non é vero se s10 normale ha 6,1 pollici ed é alto 14,9cm,togli tutti i bordi e arrivi a 14, 5 cm con 6,1 pollici

Yafusata [back from HELL]

Ed io c'ho detto?

Yafusata [back from HELL]

Cosi' hai praticamente compreso il 90% degli italiani.

Yafusata [back from HELL]

6 pollici = 15.24 cm + i bordi
Che avrebbe di compatto?

Yafusata [back from HELL]

Chiedi la luna amico mio.

Yafusata [back from HELL]

Basta salvare l'Amazzonia e ci mettiamo in pari :D

Yafusata [back from HELL]

Siamo al punto di dover sognare cose che gia' c'erano 10 anni fa :D
Che mondo.

Yafusata [back from HELL]

Sono povero si ma mica scemo.
Non ci spendo tutti quei soldi per un telefono.
Mi basta un Note 7 Pro :D

Yafusata [back from HELL]

Non ti preoccupare.
L'abbiamo fatta tutti una cavolata simile nella vita.
Io compreso :D

sopaug

C V D

Explorer

Beh! Almeno questo lo aggiorneranno per tre anni.

E non è cosa di poco conto.

Il jolly matto

Tu sei irrecuperabile mi sa, non ci perdo manco tempo con un igno4ante che fa ancora discorsi di un certo tipo!! Adios :)

max76

e cosa le devi spiegare?
prendile uno smartphone con 3Gb di Ram sui 150/200€ e anche lei può usare faisbuk per seguire i nipoti!

JustATiredMan

beato te. La mie invece, dopo che hanno visto le foto che postano i nipoti su feisbuk, l'hanno voluto anche loro... valli a spiegare tutte le menate sulla pesantezza dell'app di faisbuk, della privacy, consumo di dati etc., non c'è stato verso.

giorgio085

io tutti sti problemi con whatsapp non li ho, ne su Samsung s10e.... ne su Huawei honor 6a (un 2gb ram e 16 rom).

max76

tutte app che mia zia e mia suocera non sanno manco cosa sono.

realist

Che esempio dovrei darti.
2gb sono pochissimi anche per un entry level. Chi spende il minimo pretende che gli duri almeno 2 anni un telefono.
3gb sono il minimo oggi. Altrimenti e tutto uno swappare sulla rom di sistema. Sai che goduria ..

Dea1993

la gente sa che se spende poco ha meno di chi spende tanto, questo vale ovunque, non solo nella tecnologia.
quindi anche chi non capisce nulla di HW, sa che un telefono che paghi 90 euro non potra' certo andare bene quanto uno da 200 euro.
anzi conosco gente che a prescindere non compra smartphone molto economici, perche' pensano che sono me*da e quindi preferiscono spendere 200 euro per averne uno decente.. ma in realta' ci sono ottimi smartphone anche sotto i 150 euro che vanno molto bene

sopaug

l'unico caprone qui sei tu che mischi huawei con oppo e xiaomi. Quando condurrai analisi tecniche sui devices forse parlerai a ragion veduta. Il fatto che abbiano successo commerciale anche brand di seconda fascia non significa nulla riguardo la bontà tecnica di un prodotto, altrimenti avremmo dovuto usare tutti betamax.

Il jolly matto

Il fatto che ormai nel quasi 2020 il mondo smartphone è conquistato quasi da brand di provenienza cinese come Huawei, Xiaomi, Oppo ecc il che significa che vendono tanto e se vendono tanto di conseguenza la gente gli dà fiducia come prodotti affidabili dovrebbe far capire che la parola " cinesone " come segno di disprezzo è da ignoranti cap4oni

JustATiredMan

Si ma la realtà è che l'utente "che non sà" vuole spendere poco, e quindi si compra questo telefono. Poi quando arriva a casa, non è che prende atto della cosa, e si limita ad usarlo con l'email e whatsapp... inevitabilmente dopo qualche tempo ci vuole installare faisbuk, linchedin, twitter, telegram, instagram etc.etc. e si accorge che diventa lentissimo e si incavola perchè Nokia fà telefoni del cavolo... non realizza che ha comprato un telefono inadatto per tutte quelle cose.

JustATiredMan

si... se si limitassero a queo... salvo poi che tutti, ma proprio tutti, ci vogliono caricare faisbuk, linchedin, twitter, telegram, instagram etc.etc. e si accorgono che non regge.

Lupo1

Si ho visto ci sono 6€ spedizione, e cmq anche a 102 rimane vicino a mia2lite che è di MOLTO superiore

sopaug

qualunquismo di bassa lega, il fatto che ci siano linee di produzione in cina per tutti non vuol dire che siano tutti uguali, specie quando ormai la grossa differenza è fatta dal software. Ma nessuno sembra capirlo.

max76

il Nokia 2.2 parte da 96€ su yeppon attualmente, non 122€

Marco P.

No ti do ragione. Questo Nokia non ha senso

max76

che il mi A2 lite è dell' anno scorso e costa un filo di più.
come caratteristiche è superiore, ma se la gioca con il. 3.2

max76

esempi?

max76

ahahahah

max76

esempi?

loripod
Troglodita

Nokia la sua brutta fine in ambito smartphone l'ha fatta già da diversi anni!
Questa è Hmd che ha in licenza il suo marchio e giustamente su questa fascia di prezzo smercia solo bidoni!

ADM90

Prezzo alto per quello che offre. C’è di meglio in giro

Fra

Non ha senso di esistere, io ho preso Redmi 7A su Honorbuy in sconto, tutta un'altra storia!

Apple

Apple Watch Serie 3 42mm GPS + LTE su Amazon al super prezzo di 299 euro

Xiaomi

Xiaomi Mi 9 Lite ufficiale in Italia, in vendita da ottobre | Video

Apple

iPhone 11 e iPhone Pro: l'innovazione è (anche) nel prezzo #prospettive

Google

Android 10: ecco le novità più interessanti | VIDEO