Alexa vs Assistant vs Siri: la classifica 2019 dei migliori assistenti su smartphone

16 Agosto 2019 183

Google Assistant si conferma ancora una volta l'assistente virtuale più bravo a capire i comandi vocali degli utenti - e a fornire una risposta pertinente. Al secondo posto si piazza Apple Siri, mentre Amazon Alexa arriva terza - e ultima. Il test è stato condotto da Loup Ventures e si concentra sulla piattaforma smartphone: per Siri è stato usato iOS 12.4 su un iPhone non meglio specificato, per Assistant un Pixel XL con Android 9 Pie e per Alexa l'app per iOS.

La metodologia della società rimane sostanzialmente la stessa: ad ogni assistente vengono poste le stesse 800 domande (l'elenco preciso viene cambiato ogni anno in base alle nuove tecnologie e capacità) suddivise in cinque categorie, ovvero dintorni, shopping, navigazione, informazioni e comandi (per esempio per controllare apparecchi domotici in casa). È interessante osservare che Loup Ventures conduce test separati per gli smart speaker, perché ritiene che i casi d'uso siano profondamente diversi. Inoltre, Cortana non viene più considerata, visto l'importante cambio di strategia deciso da Microsoft a inizio 2018.


I risultati del test, che è stato condotto in lingua inglese, evidenziano come sostanzialmente tutti gli assistenti siano in grado di comprendere la totalità delle richieste - 100% per Assistant, 99,8 e 99,9% per Siri e Alexa; mentre per quanto riguarda il fornire una risposta corretta le differenze si accentuano. Nel complesso, Assistant ha totalizzato un 92,9%, Siri l'83,1% e Alexa il 79,8%. Per tutti e tre si tratta di miglioramenti sostanziali rispetto ai test precedenti (QUI i risultati dello scorso anno).


Analizzando più da vicino le categorie, tuttavia, emerge che ogni IA ha i suoi punti di forza e le sue debolezze. Siri rimane la migliore per quanto riguarda i comandi - sia per attivare/disattivare funzioni dei dispositivi in cui risiede (iPhone, iPad, Mac...) sia per controllare quelli esterni. Assistant è invece il migliore nelle altre quattro categorie, specialmente navigazione e informazione. Batte agilmente Alexa anche nel campo dello shopping. Considerando come si guadagna da vivere Amazon, verrebbe da pensare il contrario. Va comunque considerato che la percentuale di utenti che fa acquisti via comandi vocali rimane trascurabile: gli utenti usano comunque i comandi vocali per fare ricerche sui prodotti d'interesse.


Alexa si distingue in particolare nel campo delle informazioni, ma comunque non arriva ai livelli di Assistant. I comandi sono il suo punto debole - non tanto per i dispositivi di terze parti, anzi, ma perché ha scarso controllo sul sistema operativo del dispositivo in cui risiede. Inevitabile, visto che non è "nativa".

Loup Ventures precisa che benché sia vero che gli assistenti siano ormai vicini a fornire il 100% delle risposte corrette, sono ancora ben lungi da essere intelligenti in senso generale. Il prossimo step è ampliare le loro capacità e sviluppare nuovi casi d'uso.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 645 euro oppure da Amazon a 695 euro.

183

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Roberto

Dimmi la verità ti paga Apple?

sagitt

Lol

KenZen
sagitt

Tu sici hey siri alla tua apple tv mentre sei al c3sso :D?

KenZen
Andrea Z.

se devo sbloccare il telefono e usare una app... faccio prima a prendere il telecomando, che posso usare anche al buio dato che sento i tasti con le dita.... col pebble controllavo kodi/plex facilmente, ormai mi ero abituato a questa comodità.
dovrei vedere se riesco a farmi un telecomando con tasker e qualche app per integrarlo con lo smartwatch.

Giangiacomo

Ma se molti volte, come detto da molti dice “scusa non ho capito, potresti ripetere ?”

CAIO MARIOZ

Non mi pare

CAIO MARIOZ

Avrai un accento strano, da me capisce più di 9 volte su 10 soprattutto le indicazioni stradali, gli sms, i whatsapp e il riconoscimento con Shazam

centrale

Dubito che l'applicazione SmartThings su Galaxy Watch possa farti da telecomando, non credo sia previsto.

Comunque, nell'attesa puoi utilizzare Bixby su telefono che comanda le TV con molte funzioni. Può anche aprire e cercare su YouTube.

Andrea Z.

è la stessa risposta che hanno dato a me due mesi fa, e se cerchi in giro tipo su reddit trovi che è così da molto... almeno una spiegazione su una funzione in meno di un loro prodotto la gradirei avere.
ad esempio mi farebbe comodo usare l'orologio come telecomando per il televisore (samsung).

centrale

Io non uso SmartWatch, ma solo Smartphone, Tablet e TV, quindi non ti saprei dire.

In ogni caso ho chiesto informazioni al servizio clienti e mi è stato detto che l'app è stata momentaneamente rimossa per manutenzione e che verrà riaggiunta a breve, quindi non credo ci voglia molto.

Andrea Z.

vanno così bene che da foto del sito ufficiale dovrei avere smartthings sul galaxy watch ma non c'è, scrivo al supporto ufficiale e mi rispondono ufficialmente che forse un giorno tornerà... evvabbeh!

centrale

Mi dispiace per te che non sai sfruttare un ecosistema intelligente e connesso, non so cosa farci. Per quello che posso fare al momento, dovuto a implicazioni terze che non dipendono nè da me nè da SmartThings, accendo, spengo (e altro) comodamente con Bixby la mia lampadina Yeelight della scrivania.

Dici a me di andare a studiare per poi dimostrarti non consapevole di come stanno le cose.Tra l'altro giusto per la cronaca, Sonoff è dentro SmartThings con il suo interruttore dimmer, quindi anche questa azienda si è unita all'ecosistema dei prodotti, cosa che tu ignoravi perché non sai come vanno le cose.

Andrea Z.

ciccio ti prego basta, ho un televisore samsung, uno smartwatch samsung, ho bixby e smartthings e non ci si fa niente, i device compatibili sono nulla, non lo uso anche se ce l'ho... che altro aggiungere.
Vai a studiare... qualsiasi blogghetto di domotica ti aprirà un mondo! un mondo del tutto precluso a samsung e bixby però!

centrale

Tu dici cavolate e io sarei imbroglione?

Tra l'altro ti ho appena smentito sulla tua completa ignoranza (perché non c'è altra definizione di tale fenomeno) sul funzionamento di Bixby e delle sue ottime capacità funzionali di intelligenza artificiale che non ti sono note e non hai fatto una piega proprio perché è difficile ammettere le cose come stanno.

In merito a ciò che tu chiami 'niente' ti rispondo di andare a guardare il sito di SmartThings dove troverai informazioni sui dispositivi certificati per funzionare per SmartThings che in automatico sono già compatibili con Bixby. https : // www . samsung . com /it/apps/smartthings/

Oltre agli elettrodomestici Samsung (che sono i più diffusi e la cui funzionalità completa è esclusiva tramite richieste vocali con Bixby), ci sono molte categorie tra quelle che hai citato (e tante altre in via di espansione) che sono disponibili in SmartThings con molteplici partner (anche quelli in via di espansione).

Ma vai a guardare e non farti trattenere dalla tua disonestà intellettuale che è incapace di farti apprezzare come stanno realmente le cose.

Andrea Z.

sei uno dei peggiori imbroglioni che io abbia mai incontrato.
il tuo UNICO esempio della superiorità di bixby consiste nell'interrogare un televisore samsung, e dire che è compatibile coi televisori samsung.
E basta.
Peccato che la domotica NON si fa con gli elettrodomestici ma con prese smart, interruttori, dimmer, interruttori per tapparelle, irrigazione, sensori di movimento eccetera.
E bixby è IL PEGGIOR assistente sul mercato come device supportati. NIENTE praticamente.
Grazie al cavolo che dialogo con la tv samsung, ma finisce lì, in casa ho 3 tapparelle, decine di interruttori (qualcuno è carino sia dimmerabile), irrigazione, citofono, cancello elettrico... indicami cortesemente i prodotty bixby-compatibili per smartizzare questo.
E poi indicami tu in casa quanti device di domotica hai e possiedi, così viene fuori l'altarino che tu non sai e capisci niente di questo campo.

centrale

Penso che quello che stia trollando sia tu, dati oggettivi alla mano: https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Come vedi, una richiesta difficile Bixby la comprende e l'assistente di Google no (la tecnologia che usa Samsung la voleva Google, ma poi l'azienda ha scelto di unirsi a Samsung e non a Google, piccola parentesi).

Quello che Google non può fare è comandare gli elettrodomestici di Samsung cosa la cui esclusività è a favore di Bixby, essendo che gli elettrodomestici di Samsung sono quelli più diffusi dovrebbe essere già uno scacco matto per gli altri assistenti.

E poi ti dico che se anche Xiaomi che ha il suo ecosistema con Google si sia voluta unire a SmartThings, evidentemente c'è spazio proprio per tutti.

Sarebbe il caso di avere meno pregiudizi e attaccare con esternazioni senza senso.

centrale

Ripeto, mai dire mai.

Andrea Z.

non dipende certo da samsung, quindi no.

Andrea Z.

ma stai trollando? dai test fatti la comprensione del parlato e della varirtà di domande migliore la fa google assistant, assurdo dire che bixby in questo sia meglilo. Controlla meglio i device samsung? e grazie al caxxo direi, mi stranirei del contrario, ma rimane bixby+smartthings in ogni singolo aspetto inferiore a google assistant. Più comandi, più varietà, supporto a un numero di device enormemente maggiore, più implementazioni, migliore in in italiano... bixby non è paragonabile, manco volendo. Non pervenuto. Assente.

sagitt

Apple tv sì ma non è u device sempre attivo quindi conta poco... poi sia su homepod che atv manca italiano

KenZen

No, gira anche su Apple TV. Come comando immediato puoi usare anche Apple Watch (più comodo di HomePod).
Ne ho uno in un appartamento di 180mq e nonostante le porte chiuse funziona perfettamente, insieme a tutti gli switch Bluetooth.
(HomePod pagato 260€ nuovo circa un anno e mezzo fa).
Saluti

centrale

Di quale TV stai parlando?

centrale

Ci saranno motivazioni per le quali non hanno incluso Bixby, tolto la ricerca* mangia tutti a colazione.

*VoiceBot ha condotto un test simile il mese scorso su 4000 richieste di domande su SEO e brand, Bixby ha risposto correttamente al 32% di richieste e Siri solo 28%. Alexa è poco distante 34%, mentre Google è in cima 92%. Che faccia tanto schifo è solo l'urlo di battaglia degli hater.

centrale

Non c'è nella classifica per due possibili ipotesi:
- è ancora scarsa la sua diffusione in USA e quindi non è ancora stato considerato (del resto non c'è neanche Cortana);
- si sono basati su quelli che esistono sui dispositivi Smart Speaker già in commercio.

Ti segnalo che VoiceBot il mese scorso ha condotto un test simile (molto probabilmente in inglese US) in cui hanno incluso anche Bixby e trattava di ricerca SEO e di brand facendo 4000 domande. Escludendo l'assistente di Google, Bixby è risultato migliore di Siri (quindi secondo la tua logica dovrebbero chiuderla) e di poco sotto ad Alexa.

Non ti preoccupare che non cessano la sua attività e vedrai altrettante innovazioni il 29 Ottobre :P

centrale

Mai dire mai

centrale

Certamente.

Uno degli ambiti che copre maggiormente, e non è limitato a ciò, è quello della completa gestione del dispositivo che li supporta. Tu puoi controllare a fondo l'utilizzo del dispositivo che supporta Bixby cosa che nessun altro assistente fa (neanche Siri per giunta su iOS che è un sistema operativo completamente proprietario).

Per quanto riguarda la tecnologia che è più potente degli altri un esempio è l'avanzato livello di comprensione del linguaggio naturale che permette l'accesso ai servizi senza nominarli (della serie: "Ok Google / Alexa, chiedi a GialloZafferano quali sono i piatti più famosi a base di pomodoro e mozzarella*?" che è diverso dal dire "Hi Bixby, quali sono i piatti più famosi a base di pomodoro e mozzarella?" *per Google e Alexa non è detto che riescano a capire ed ad associare due ingredienti per le richieste a GialloZafferano, situazione a titolo esemplificativo).
In questo caso, Bixby sa già che si deve riferire a GialloZafferano o qualsiasi capsula che tratta di ricette, senza nominarlo preventivamente. Questo vale per tutte le situazioni ed è un valore aggiunto.

Se poi vogliamo parlare del fatto che lui impara a conoscerti nel tempo e fornisce risultati sulle tue abitudini, cosa che gli altri assistenti non fanno minimamente.

Qui non esiste l'essere fan o l'essere hater, se avessero prodotto una brutta copia di un altro assistente già sul mercato non avrebbe avuto senso usarlo, ma qui parliamo di qualcosa di totalmente diverso ed innovativo...

centrale

In Italia molte persone utilizzano sia Bixby che SmartThings, quindi penso che la mia considerazione sia meritevole di considerazione nei termini che alla maggior parte delle persone sta bene la situazione come è adesso.

Non è escluso che esigenze come le tue vengano soddisfatte in futuro, a quel punto non ci saranno più giustificazioni (e pregiudizi, parlo in senso generale e non mi riferisco a te) che possano ignorare questo ecosistema.

Giangiacomo

Poi ti svegli tutto bagnato e scopri che stavi solo sognando e il flame non ti è riuscito.

Mario Cacciapuoti 85

Prima di comprare Android usavo i lumia e prima ancora Iphone, ora sono circa quattro anni che uso Android e non ho mai usato prodotti Google, compreso PlayStore.
Appena compro uno smartphone disattivo tutto il possibile di servizi Google, talvolta forzando l'interruzione di alcuni servizi di sistema. Non mi è mai andata giù la storia di dover regalare le mie informazioni a Google, (Google non mi ha mai regalato nulla e ne tantomeno mi interessa usare i loro servizi succhia informazioni, YouTube Compreso).
Lo so probabilmente Google o altri riescono a captare ugualmente informazioni dal mio smartphone, ma di certo almeno io faccio il possibile per limitare l'accesso alle mie informazioni.

Tiwi

beh, ci sta, e anzi, considerando da quanto tempo esiste siri, direi che google e amazon hanno fatto un gran lavoro
poi è ovvio che siri e google, ad oggi, hanno maggior controllo sui rispettivi dispositivi

microsoft invece una delusione, ha abbandonato cortana xk non riusciva a competere, seppur detiene il 90% e oltre del mercato pc..mentre ci è riuscito amazon il cui business principale non è nemmeno la tecnologia

erdarkos

Ho la tv in camera da letto e mi capita ogni tanto di Addormentarmi con la tv accesa... Allora ho pensato all'assistente vocale.
Con Alexa riesco solo a controllare lo spegnimento al mio comando.. .ma se mi addormento come faccio a dargli il comando? Non sono riuscito a gestire i timer con Alexa xhecallo scadere facciano una qualche azione. Mentre con Assistant sono riuscito ad impostare un comando che spegne tv e se non gli do un comando lui ad un certo orario preimpostato spegne tv - chromecast - e la luce sul comodino.

Assistant per come la vedo io l'ho trovato più flessibile di Alexa

sagitt

Nah, ho 5 chromecast ma non ci penso neanche.

sagitt

Supporta molti piú tipi di device, funziona offline e con piú sicurezza, viene esposto online solo se voluto tramite hub, ha un’app superiore alle altre, esegue i comandi con molto meno lag e soprattutto siri capisce meglio le richieste divise per stanze ecc.

sagitt

Gita su homepod e smartphone/ipad, ma come speaker fissi sempre all’ascolto solo su homepod. No, non ne basta uno per casa... soprattutto se sì chiudono le porte o sì vuole appunto il multiroom. Basterebbe uno speaker homepodmini a 70-80€ e gia sarebbe diverso.

Giangiacomo

Infatti Siri non capisce mai quasi nulla. Tu non puoi dire cosa funziona bene o male e non puoi fare paragoni perché usi solo Siri

Andrea Z.

non puoi certo parlare per gli altri.
nessuna presa smart da 10 euro, nessun dimmer, poi indicami la soluzione per le tapparelle... infine confrontiamo con sonoff o smartlife/tuja. Maddai, 1000 device vs 1.... ad un decimo del prezzo, con integrazione ifttt. Bixby non ha NULLA in confronto. Oggi è così poi magari un domani chissà.

Andrea Z.

del futuro non vi è certezza, fino ad allora giudichiamo il presente e reale

Andrea Z.

comunque non includerà mai la roba sonoff

Ikaro
Scarface11
centrale

Ci tengo solo a dire che la poca roba (che è comunque in espansione) è sufficiente per la maggior parte degli utilizzatori.

centrale

Ah quindi non lo hai provato?

Parla con argomentazioni serie, altrimenti passi per quello che sta solo prendendo in giro, cosa che è abbastanza palese...

centrale

Stesso discorso di prima, mano a mano che crescerà l'ecosistema AI e IoT supporterà anche IFTTT.

Bixby è potente intanto per il fatto che ha una tecnologia migliore rispetto gli altri, e per secondo copre ambiti che nessun altro assistente copre, non perché si chiama 'Bixby' o perché lo ha fatto Samsung.

centrale

L'ecosistema SmartThings è stato lanciato l'anno scorso, mano a mano che cresce verranno aggiunti tutti i partner che mancano, di fatti se vedi circa ogni giorno vengono sempre aggiunte nuovi brand che si sono uniti all'ecosistema.

baldanx2

Assistant é ovviamente il miglior assistente sotto ogni punto di vista: comprensione, supporto, protocolli ecc. il problema é che si incaglia al lancio troppo troppo troppo spesso.....lavorassero su quello, inutile essere iper affidabili sulla risposta se non si fa fare nemmeno la domanda

baldanx2

Il problema é che il tuo "day one" é arrivato assai dopo il day one di Now, che supporta whatsapp da molto prima, quando Siri ancora il sopporto terze parti lo sognava

baldanx2

Google cast come protocollo mette tutto il resto ampiamente sotto le scarpe

Scarface11
Xiaomi

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?

Xiaomi

Recensione Amazfit Bip Lite: display sempre visibile e batteria incredibile

Huawei

Il mare tra foca Monaca, granchi e capre con Huawei P30 Pro | Recensione Case Sub

Sony

Sony Xperia XZ3: a quasi un anno di distanza resiste bene | Riprova