Spotify: novità su Siri, widget Android, podcast e Connect

14 Agosto 2019 64

Spotify è oggetto di una serie di notizie e indiscrezioni nelle ultime ore, che vanno da Siri al widget per Android, passando per nuove funzioni in test in Connect e una dashboard tutta nuova per i podcast. Ecco tutti i dettagli.

SPOTIFY E SIRI

Apple e Spotify ultimamente hanno avuto qualche battibecco, per questioni di soldi, ma pare che stiano facendo fronte comune per rendere finalmente Siri in grado di eseguire comandi vocali di riproduzione molto specifici. Il report di The Information si limita a spiegare che sarà possibile dire a Siri di riprodurre una determinata canzone dalla propria playlist. Purtroppo i dettagli sono molto pochi: non sono chiare le tempistiche, anche se l'arrivo di iOS 13, tra circa un mese, sembra l'occasione perfetta.

SPOTIFY PER PODCASTER

È un nuovo sito web che è stato in Beta per diversi mesi, ed è sostanzialmente un sito di analitica: aiuta i produttori di podcast a capire chi ascolta i loro contenuti e quanto, quali sono le puntate più apprezzate, e perfino che musica ascoltano i fan. Per iscriversi al servizio è sufficiente dirigersi al sito https://podcasters.spotify.com/.

ADDIO WIDGET PER ANDROID

Senza molte fanfare, Spotify ha rimosso il widget per la homescreen dalla sua app per Android. C'è un breve annuncio ufficiale, ma non vengono spiegate le motivazioni; è comunque piuttosto facile immaginare che non fosse più molto usato, specialmente da quando è possibile controllare la riproduzione dei contenuti direttamente dalla notifica nel Lock Screen.

RIPRODUZIONE SU DISPOSITIVO PREFERITO NELLE VICINANZE

Su mobile è in test una nuova funzione che renderà più semplice reindirizzare la riproduzione su un dispositivo preferito quando questo è nelle vicinanze. In Spotify Connect bisogna prima specificare quale sia il proprio dispositivo preferito contrassegnandolo con una stellina (non è chiaro al momento se se ne può impostare più di uno), e ogni volta che se ne è in prossimità Spotify invia una notifica chiedendo se si vuole trasferire la riproduzione.

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 561 euro oppure da Amazon a 723 euro.

64

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bruce Wayne

Si vede che stressano meno il telefono essendo brani più lunghi che difficile vai a dare tanti comandi

michi17

mah, con altre app tipo audible e google podcast non succede però

sopaug

Non tutti hanno voglia di smanettare con kwgt

Bruce Wayne

Non gestisce bene il background. Le app di social vanno in deep standby mentre le altre citate vanno usate a schermo attivo.

michi17

strano, perchè youtube, netflix, amazon prime video, instagram, facebook ecc li uso tutti sempre su un samsung e consumano tutti meno di spotify.

Giangiacomo

Il fatto che tu menta spudoratamente facendo credere cose che non sono vere ?

Bruce Wayne

Dai il tempo ad Apple di creare utenza su Apple Music.

Bruce Wayne

Ormai nessuno più lo usava.

Bruce Wayne

È Samsung ad essere il problema.

cioè?

Monka S

Ma che risposta è? se ci sono artisti che su Spotify non trovo mentre su Apple music si quale è il tuo problema?

Monka S

Pubblicità? vabbè ok

Lello

Ma come spotify paga poco gli artisti, si pagano le case discografiche in equa maniera e in base a quanta utenza e quantità di ascolti che hai, non è che apple non faccia beneficenza, ma che ti inventi! avendo meno utenti deve pagare di piu, ogni anno che passa aumentando il bacino utenti paga meno per ogni singola traccia, apple paga la metà di 2 anni fa, ma voi fan prendete sempre tutto e lo rigirate a piacere solo per fare pubblicità gratuita non richiesta vero?

Squak9000

hdblog

Slartibartfast

Tanto i "non beoti" possono usare uno dei tanti widget multiuso come KWGT, migliori di qualsiasi schifezza Spotify potrebbe tirar fuori.

Giangiacomo

Vai convinto ;D

DrHome_2

Lol

Monka S

Ci sono artisti soprattutto quelli che frequentano i locali che non amano i servizi streaming, almeno nella mia città c'è tutto un mondo da scoprire; amano la loro nicchia e vivono di quello disinteressandosi totalmente di apparire. Io scelgo Apple Music perchè mi permette di avere in un unico strumento sia lo streaming sia le importazioni del cloud. Un esempio, PSY ha solo 4 album su Spotify mentre su Apple music ci sono tutti e 7. Se oggi volessi ascoltare su Spotify gli Inferno, poi PSYfive, Scusa mimì (Bonus Track di Casa 69 dei Negramaro) e Sferaebbasta non potrei perchè i primi non li posso importare essendo di nicchia, PSYfive non c'è
e neanche Scusa Mimì... Mi rimarrebbe solo Rockstar di Sfera. Sono solo esempi ma capita spesso. Vado su Apple Music e ho tutto quello che mi serve. Non c'è l'ho con Spotify; anche Tidal, Amazon Music e Deezer non hanno tutto quello che ascolto io.

Yuri1192

HI-FIIIII HHHHIIIII-FFFIIIII!!!!! CA22O!

skorpion83

La sua.
Non essere ingordo.

DrHome_2

Non è presente su tutte le canzoni

GianTT

Ah ecco, quindi Apple Music non ha quegli artisti in catalogo ma tu fai l'upload dei brani? Questo è totalmente diverso dal dire che Apple Music stravince sul catalogo. Tolto il fatto che su Spotify ci trovo anche il mio ex compagno di scuola che da qualche mese ha messo fuori in proprio un album rap per metà in dialetto siciliano. Per far capire quanto è vasto il catalogo che Spotify mette a disposizione

Set

Ma se spotify fa ascoltare la mia musica a 250 milioni di persone a 0,004€, e apple a 50 milioni di persone a 0,005€ Certo che è una cavolata perchè alla fine paga di piu spotify di apple.
Tidal ad esempio paga 0,012€ a stream piu del doppio di apple e spotify ma non ha una grande diffusione, quindi alla fine paga meno.

DrHome_2

Fonte?

CAIO MARIOZ

Su iOS 13 il testo in tempo reale è una figata

Monka S

Non è una cavolata; è una verità. Che poi Spotify abbia molti piu utenti è un altro discorso

Monka S

Hai ragione sicuramente è fatto apposta

Monka S

Non sono prevenuto; Su Apple Music ho sempre trovato quello che volevo. Su Spotify no.

Monka S

Sinceramente non conoscevo questi Cassius; chissà allora quanti altri artisti non sono disponibili, oppure alcuni album, bonus track, ecc... La concorrenza è enorme e se un servizio costa uguale e mi permette di trovare tutti gli album che ascolto di solito scelgo ovviamente quello. Poi se tu trovi tutto quello che ti serve su Spotify fai benissimo a sceglierlo. Io oltretutto compro moltissimi album negli store di nicchia della mia città i quali non hanno accesso allo streaming ed inserendoli su iTunes me li ritrovo sull'app ordinati per artista e album. Spotify questo ancora non lo permette però permette le playlist che io reputo inutili e disordinate. Sono abitudini e modi di ascoltare musica differenti.

Andrea Ciccarello

Comprendo il tuo punto di vista, ma personalmente preferisco un servizio streaming che posso sfruttare su tutti i dispositivi che possiedo. Apple Music potrei utilizzarlo soltanto su pochi device in casa mia.

Giangiacomo

Ti ripeto, come no. Già dal tuo messaggio precedente si vede che sei prevenuto.

E chi sarebbero?

Squak9000

"Apple e Spotify ultimamente hanno avuto qualche battibecco"

nessun battibecco... solo cinema.

vanno tutti d'accordo e ognuno ha bisogno dell'altro e questo è dimostrato dagli accordi e partnership che firmano ogni singolo giorno.

michi17

ma solo a me spotify su S10+ consuma più batteria di youtube? sistemassero queste cose invece degli widget

Kafun

L'app non è ottimizzata perché così puoi dare la colpa ad Android e comprare iPhone

GianTT

Se ci fai gli esempi capiamo molto meglio, perché gli artisti che non trovato su Spotify erano (fino ad un anno fa) Simon & Garfunkel, ma adesso sono in catalogo. I Cassius (che ti citavo giù) non sono più presenti con alcuni album / remix di fine anni 90 - inizi 2000. Per il resto, sarei sinceramente curioso di capire il motivo per cui Apple Music stravince

GianTT

Si ma la differenza nel bitrate dell'audio non è banale, bastano le normali cuffiette. Inoltre vorrei capire dove sta la superiorità di Apple Music lato artista. Perché non capisco cosa manca a Spotify, visto che per ogni band / musicista propone tutti gli album e i singoli. Ne mancherà qualcuno dal catalogo, oltre un paio di album dei Cassius di fine anni 2000 non mi viene francamente un solo caso in mente

Luca Gandolfi

il gruppo musicale

Set

Scrive cavolotate del tipo

spotify paga poco gli artisti

ma non si rende nemmeno conto che gli artisti preferiscono spotify perchè vengono pagati per numero di streaming e spotify tra free e a pagamento a 10 volte gli utenti apple, e visto che la differenza è minima meglio 20 milioni di streaming di spotify per 80mila dollari che 5 milioni di streaming di apple music per 25 mila dollari o anche meno.

sopaug

quindi non solo non hanno sistemato quell'orribile widget grigio, ma lo hanno proprio rimosso... Per la serie "ascoltiamo le segnalazioni degli utenti", c'erano pagine e pagine di richieste di un qualcosa di più gradevole e trasparente. Invece no, appecoriamoci ai beoti che non usano nemmeno il drawer.

Set

Ma io artistra preferisco 20 milioni di streaming di spotify per 80mila dollari che 5 milioni di streaming di apple music per 25 mila dollari

DrHome_2

Apple Music in quando a interfaccia, suggerimenti e playlist fa veramente sch1f0. Non è possibile che non capisca mai i gusti musicali...

Molto meglio Spotify.

Inoltre è assurdo che non ci sia una sezione cronologia dove uno possa ritrovare la canzone che ha ascoltato per metterla tra i preferiti hahah

Prima o poi ritorno a Spotify

Set

Allora scegli "google play" che paga gli artisti il triplo di apple

Monka S

Apple music costa uguale e paga di più gli artisti, è ufficiale. YT music l'ho messo a paragone perchè grazie a youtube ha davvero tutto in ambito musicale e costando un solo euro in più hai pure i video in background. Spotify ti sputa in faccia le playlist che vuole lui e nonostante tu lo paghi 10 euro al mese ti mette nella homepage gli artisti che vuole lui; mera pubblicità sotto il nome di "ti potrebbe piacere X perchè hai ascoltato Y".

ermo87

Ma chi lo dice che non si usava il widget? Cerco se lo fai dal design terribile e con blocchi ogni tre per due grazie che non lo utilizzi

Monka S

Ovviamente ascoltiamo cose diverse. Baby k e Giusy Ferreri ce l'hanno tutti.

Giangiacomo

Come no? Su Apple Music ci sono milioni, anzi che dico, miliardi di brani che Spotify non ha. Certamente ahahahahahah

Monka S

Chiaramente è soggettivo. Io non sono jn tipo da playlist. A me piacciono gli album interi dalla prima all'ultima, e le playlist jogging, mix daily e raptopia se le possono tenere. Apple music su lato artista album e ordine stravince. Mi pare assurdo parlare di qualità del suono, usando un telefono. Se invece sei amante della qualità su pc con dac amp e beyerdynamic vai su tidal non di certo su spotify.

Giangiacomo

Ma se YouTube non fa(ceva) guadagnare praticamente nulla agli artisti con i video. Ma di cosa parli ?

Cioè?

Sony

Sony Xperia XZ3: a quasi un anno di distanza resiste bene | Riprova

Nvidia

Montaggio video: il PC e i software consigliati dai professionisti

Samsung

Recensione Samsung Galaxy Fit e: un notificatore con rilevamento attività

HDMotori.it

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"