WhatsApp Beta per Android: autenticazione con impronta digitale in distribuzione

13 Agosto 2019 69

WhatsApp Beta per Android inizia a ricevere l'autenticazione tramite scansione dell'impronta digitale. È una funzione che era stata scoperta già diversi mesi fa, e che è disponibile su iOS da questo febbraio. E' attiva con la versione 2.19.221, come dicevamo Beta, in distribuzione da poche ore. Pare che la sua attivazione abbia anche almeno una componente lato server: per essere sicuri di riceverla subito, è consigliabile disinstallare e reinstallare WhatsApp (ricordatevi di fare il backup delle conversazioni) in modo tale che scarichi dai server i file di configurazione più aggiornati.

L'autenticazione tramite impronta digitale si può configurare in Impostazioni > Account > Privacy. Per chiarire, è una misura di protezione aggiuntiva al blocco impostato normalmente sullo smartphone, che si attiva solo quando si apre l'app. Ciò vuol dire che è sempre possibile rispondere a una chiamata in arrivo o rispondere a un messaggio dalla tendina delle notifiche (a meno di non attivare espressamente l'opzione che blocca anche la visualizzazione dei messaggi nelle notifiche). L'utente può scegliere se riattivare il blocco non appena si abbandona l'app, dopo un minuto o dopo intervalli di tempo più ampi, vale a dire 10 e 30 minuti.

Ecco i link per il download dell'ultima beta:

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9, in offerta oggi da TeknoZone a 569 euro oppure da Yeppon a 660 euro.

69

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andrea Z.

impostazioni, sicurezza, blocco su schermo

Body123

E come si attiverebbe questa funzione?

Andrea Z.

mettere il pin
è una funzione di android che ti permette di bloccare il telefono in modo che si possa usare solo una app di tua scelta, così persti il telefono per una telefonata o per guardare un video e non ci si può fare altro finchè non lo risblocchi

Body123

Pinnare significa...

Chirurgo Plastico

Ha dei vantaggi?

Alex193a

Io sto parlando dell'app, se una funzione viene aggiunta in WhatsApp Messenger, questa arriverà anche in Business perché hanno la stessa base.
Come è già successo per le altre funzioni come gli stickers, la privacy dei gruppi, la riproduzione di audio sequenziali e molte altre.

Walter Antolini

Questo schema ti fa vedere le differenze principali, ma c'era un'altro con la lista completa che non ricordo ora .... Uso le api per diversi clienti con app custom, ERM e CRM e di impronta digitale ancora non è stato detto nulla, forse uscirà ma non ci spererei molto....
https://uploads.disquscdn.c...

Alex193a

Probabilmente riferisci alla Two Steps verification, presente anche in WhatsApp Messenger, non è un PIN per l'accesso all'app.
Le API di WhatsApp Business riguardano le LMB, aziende enterprise, il client per Android e iOS, invece, è per le SMB.

Walter Antolini

Se hai W4B te lo chiede in registrazione se attivarlo x lo meno era così 1 anno fa. X il resto iscriviti come sviluppatore x WhatsApp Business e vedi differenze, l'elenco è lungo. Sulla doc non parlano di impronta digitale e tanto meno sulle news di aggiornamento api hanno menzionato la cosa.

Alex193a
Walter Antolini

Non posso dartene certezza dell'impronta ma non credo che verrà inserita, come tante altre cose della versione classica. Anche perché W4B ha da sempre l'accesso tramite PIN se uno volesse abilitarlo e questo è supportato dalle API di sviluppo, se mettono impronta digitale voglio vedere come fai a sbloccare l'app da remoto tramite server app...

Alex193a

WhatsApp Messenger e WhatsApp Business hanno esattamente la stessa base, lo sblocco tramite impronta verrà attivato nelle prossime settimane/mesi anche lì.

Walter Antolini

Teoricamente non avresti problemi, ci sono amici che lo usano a posto della versione classica, basta che indichi "altro" sul tipo di attività. Io l'ho tolto dal cellulare e uso WA business sul numero di rete fissa aziendale, xò ci sono anche aziende che lo usano sul cellulare privato. WhatsApp nn ti chiede partita iva o altro quindi teoricamente potresti farlo anche come privato

pierluca zanetti

arrivata, non occore reinstallare l'app.
è comunque una strnzta poichè abilitandola - se non ho sbagliato qualcosa io - ti attiva anche il bloco del cellulare,

Andrea Z.

non farei mai una cosa del genere, ma in quel caso posso "pinnare" una app per fargli usare solo quella (metti che deve telefonare)

Body123

No, serve nel caso tu abbia un amico un po' impiccione che magari ti chiede "ehi, mi fai vedere il telefono nuovo?" e tu glielo fai vedere, sbloccandolo ovviamente, ma tenendo le app che non vuoi mostrare (galleria, whatsapp ecc.) con un'ulteriore protezione

Chirurgo Plastico

Puó essere usato da utenti standard al posto di Whatsapp classico o ti bloccano per violazione delle condizioni di servizio?

ale

Non esiste una funzione simile, in Android nessuno può leggere l'output grezzo del sensore di impronte, a meno di non agire a basso livello ma ovviamente sono richiesti permessi di root se non addirittura modifiche al kernel o al firmware del dispositivo.

L'unica cosa che appunto puoi fare è chiedere al sistema di autenticarti l'impronta chiamando l'apposita API, finito lì, l'immagine dell'impronta non l'avrai mai.

ErCipolla

Non le ha neanche Google. I sensori di impronte applicano una funzione di hash a una via (ovvero una funzione matematica che preso un dato di input genera una firma riproducibile di quel particolare dato, ma dalla quale non puoi risalire al dato originale) all'impronta, e il sistema operativo salva solo il risultato di questa funzione, la "firma" appunto. Quando poi fai l'autenticazione il sensore legge, ricalcola di nuovo la firma e il sistema operativo lo confronta con quella salvata in fase di configurazione. Quindi il l'impronta completa in sé non è mai salvata.

ErCipolla

Non c'è una api "readFingerprint" né in Android né in iOS. Puoi solo chiedere al sistema l'autenticazione tramite impronta e lui ti risponde "si" o "no".

Giardiniere Willy

Android, così come ios, non salva mai su dispositivi esterni le impronte che sono sempre confinate all'interno del telefono. Non le ha Google e nessun altro. Fine.

WhatsApp non può proprio accedere alle impronte (a meno che non riesca a trovare falle nell'os, ma lì commetterebbe un reato penale)

Giardiniere Willy

Guarda che ci crede

Andrea Z.

basta che ti serva una volta nella vita per rimpiangerlo
a me m'ha salvato tante volte, senza contare poi della comodità di non doversi segnare altro se qualcuno ti manda una lista della spesa, un compito di lavoro, un avviso del condominio... so già che se vado sul whatsapp del mio amministratore condominiale posso vedere quando faranno il trattamento anti zanzare, comodo!

polakko

e vuoi che FB non ci abbia già pensato?

Andrea Z.

se usa le api di android, l'informazione passa solo dal sistema locale e non per l'app.

Andrea Z.

si, a livello di codice glielo impedisce android
e a livello legale la legge

Andrea Z.

inutile, dal momento che già ci vuole l'impronta per sbloccare il telefono

polakko

neanche a me: io leggo e cancello poco dopo le chat, una volta che ho avuto l'informazione

GianL

no, non funziona

il Gorilla con gli Occhiali

La sicurezza al primo posto, ottima decisione.

scrofalo
Davide

quello sì ma a livello di codice nessuno impedisce loro di fare una cosa del genere:

fp = os.readFingerprint()
...faccio quello che voglio con fp...
token = os.authenticate(fp)
if token == true:
...
else:
...

se invece fosse:

token = os.authenticate()

nessun problema visto che non si avrebbe a disposizione l'output del sensore. Dipende tutto da come è implementato ma se fosse come nel primo caso non potresti sapere cosa fanno loro del digest della tua impronta. Vista la scarsa utilità della funzione qualche dubbio viene sul perchè abbiano deciso di implementare una cosa simile.

ale

Mica WhatsApp ha le impronte, usano l'API di Android che consente di autenticarsi con l'impronta, non accedono mica a basso livello al sensore (cosa impossibile). Le impronte restano salvate sul telefono e basta, sono le stesse che usi per la schermata di sblocco ovviamente.

ciro mito

https://uploads.disquscdn.c...

Ric3 cir121

Neanche io la trovo

Word_Life

Ed è per questo che c'è una opzione per richiedere l'impronta subito, dopo 1 minuto e dopo 30 minuti

Tiwi

già mi immagino le persone che durante una conversazione per chiuedere e riaprire l'app mettono l'impronta 50volte al minuto..

ghost

Ah da quel punto di vista ogni giorno è una sorpresa xD

Davide

però da facebook te lo puoi aspettare che non tutto resti sul telefono. Hanno già fatto il giochino coi contatti (e ancora oggi se provi a sentire un contatto nuovo su whatsapp ti appare su facebook) quindi per principio la fiducia è bassa.

ghost

In teoria le ha solo google (il telefono) whats chiama la funzione e aspetta l'ok

ghost

Tabtola galleria in bella mostra (a causa delle persone poco informate) rendono tutto inutile xD

Davide

in pratica facebook vuole le impronte della gente visto che la funzione è assolutamente inutile

Walter Antolini

L'impronta digitale non aumenta la sicurezza di WhatsApp, le cose inutili le inseriscono subito, quelle utili no; per fortuna WA Business non ha tutte queste schifezze.

Nel frattempo si aspetta il tema scuro che sembra non arrivare mai

Lorenzomx

Hahahahahahahahaha

Apicoltura eh

Crash Nebula

Le usano per incastrarti al posto di un terrorista afgano e ti condannano alla sedia elettrica.

Lorenzomx

L'attivazione è lato server, come è riportato nell'articolo

Lorenzomx

C'è scritto nell'articolo, l'attivazione è lato server

Lorenzomx

Leggi l'articolo per favore, non fermarti al titolo

Huawei

Il mare tra foca Monaca, granchi e capre con Huawei P30 Pro | Recensione Case Sub

Sony

Sony Xperia XZ3: a quasi un anno di distanza resiste bene | Riprova

Nvidia

Montaggio video: il PC e i software consigliati dai professionisti

Samsung

Recensione Samsung Galaxy Fit e: un notificatore con rilevamento attività