Recensione Sony WF-1000XM3: le cuffie wireless dei desideri

09 Agosto 2019 429

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

L'attenzione verso le cuffie wireless è sempre maggiore e il motivo è semplice: il classico jack audio è sempre più raro negli smartphone. Tutto viene pian piano miniaturizzato, tolti i fili, tolti gli ingombri e si fa anche spazio per piccoli chip come quello per la cancellazione del rumore di fondo che Sony ha inserito nelle sue nuove WF-1000XM3. Non sono perfette ma dimostrano quanto spazio ci sia per migliorare ancora questa categoria in-ear, da alcuni amata e da altri meno apprezzata. 

Sono diverse settimane che giro con queste cuffie, a dire il vero hanno al momento sostituito le sorelle maggiori WH-1000XM3 che di rado tolgo dallo zaino che sempre mi accompagna in viaggio o nella mia quotidianità. Fuori fa caldo ed usare cuffie circumaurali, che racchiudono integralmente le orecchie con i loro cuscinetti, può dare fastidio in molte situazioni. Insomma periodo azzeccato per la prova, seppur con qualche limite per chi, come me, ama fare sport ascoltando la musica. Vi spiego perchè. 

IL CASE CHE INGOMBRA MA NON CI LASCIA MAI A SECCO

Le cuffie wireless sono parte dell'esperienza, una metà a cui si aggiungono ormai custodie sempre più evolute e, purtroppo, mai comodissime da portare in tasca. Sony, ad esempio, ha optato per un case con batteria integrata capace di ricaricare ben tre volte le due cuffiette, con tanto di potenti magneti che facilitano molto la messa in sicurezza.

Non sono mai riuscito a rilevare l'effettiva autonomia di queste cuffie, perchè provarle per più di qualche ora è innaturale e, non appena si vuol fare una pausa, si cerca d'istinto il case. In questo periodo di prova ricordo di aver ricaricato il case solo due volte, anche perchè, una volta indossate, una vocina ci ricorda subito la percentuale di batteria residua. 

Il problema sono le dimensioni, piuttosto importanti (77g) se confrontate a quelle della diretta concorrenza di Apple AirPods e Samsung Buds. C'è poi un dettaglio non trascurabile che vorrei subito sottolineare: il coperchio è in plastica, è una parte piatta evidentemente pensata per facilitare il posizionamento sulle superfici piane ma fin troppo facile da graffiare. Con un utilizzo comune, e in poco tempo, rilevo infatti molti segni, non è un dramma ma tenetelo in considerazione ed avere il case "immacolato" sarà un'impresa. 

Appena sollevato il coperchio si scorge subito la "N" del chip NFC che permette il pairing rapido con lo smartphone o altre sorgenti supportate, c'è anche una striscetta LED visibile anche a case chiuso che indica se le cuffie sono in carica o meno. Poi non c'è altro se non la porta USB Type-C in basso per la ricarica dell'intero sistema, il design è molto minimale e segue la colorazione nera e oro delle cuffiette. 

LA QUALITÀ PRIMA DI TUTTO

In soli 8,5 grammi è contenuto tutto: i driver da 6mm, il chip bluetooth, le antenne, due microfoni, la batteria e il chip, inedito, per la cancellazione del rumore di fondo (HD QN1e). Si tratta di qualcosa che solitamente troviamo su cuffie ben più grandi, ma la casa giapponese ne ha fatto una bandiera in questi anni e deciso di portare questa esperienza anche sulle in-ear. 

Il vantaggio è presto detto: rumori esterni attenuati, le nostre orecchie possono tranquillamente concentrarsi sulla musica o suoni prodotti senza troppe distrazioni, con tanto di controllo sul livello di cancellazione del rumore tramite la solita App Sony. Naturalmente non si può raggiungere il livello delle WH-1000XM3 che fisicamente ricoprono anche i padiglioni auricolari, ma siamo molto vicini a quel tipo di esperienza e solo per questo le nuove cuffie guadagnano un punto rispetto agli altri. 

Il suono risulta chiaro, cristallino e corposo, mai in distorsione e capace di spingersi su decibel che il nostro timpano forse non approva molto. Benissimo anche le chiamate, uno scoglio difficile da aggirare per tutta la categoria vista la lontananza dei microfoni rispetto alla bocca, ma Sony è riuscita a fare un ottimo lavoro eguagliando - a mio avviso superando -  gli Apple AirPods. Il mio è un giudizio soggettivo, per farvi un'idea potete comunque ascoltare delle registrazioni dirette nel video al ?t=396">min 6:36


Ma attenzione alla riduzione del rumore di fondo, perchè, se attivo, comprometterà molto la qualità audio in uscita, se i vostri interlocutori si lamenteranno il motivo sarà per questo. L'obiettivo è quello di annullare i rumori circostanti e focalizzare l'attenzione sulla voce in uscita, ma la compressione è evidente e la riduzione taglia anche ciò che non dovrebbe, portando ad una conversazione poco chiara. Il mio consiglio è di impostare l'attivazione/disattivazione con un tap su uno dei due auricolari e gestire da li il tutto, bisogna solo ricordarsene. 

La connessione al dispositivo sorgente avviene tramite Bluetooth 5.0, mancano tuttavia i supporti agli standard aptX e LDAC, che la stessa Sony propone su moltissimi dei suoi terminali, cuffie e smartphone compresi. A questo giro, tuttavia, la connessione avviene contemporaneamente con tutti e due gli auricolari, non c'è infatti un "master", bisogna considerarli come degli standalone capaci di funzionare e sopravvivere anche singolarmente. Mi stupisce però l'impossibilità di gestire allo stesso tempo due sorgenti, due device: dimenticate, ad esempio, di ascoltare musica proveniente dal notebook e rispondere poi ad una chiamata sul cellulare. 

CONTROLLI PRECISI, PECCATO MANCHI UNA COSA IMPORTANTE

Uno dei motivi che mi hanno spinto ad utilizzare le WH-1000XM3 è il controllo diretto delle principali funzioni tramite il solo touch, cosa possibile anche sulle WF-1000XM3 ma su una superficie estremamente più piccola. Mi hanno stupito per precisione e rapidità della risposta, riconoscono infatti tutti i tocchi e ci ho messo poco tempo a familiarizzare con queste gestures. Tramite la solita applicazione proprietaria è possibile settare le diverse combinazioni a destra o a sinistra, sia per la gestione del playback (Play/Pausa/avanti) sia per l'attivazione di Google Assistant. 

Manca tuttavia il controllo del volume, non c'è ancora un modo diretto per modificarlo se non tramite lo stesso assistente vocale appena citato, con un classico comando come con un qualsiasi Google Home. Un vero peccato, chissà che si possa ovviare con un semplice aggiornamento software e l'abilitazione di qualche combinazione, swype o tocchi, sarebbe molto utile. 

Il controllo del volume faciliterebbe anche l'uso nell'attività fisica, seppur queste cuffie non siano state realizzate appositamente con tali finalità. Non sono ufficialmente resistenti ad acqua e sudore, ma qualche corsetta in loro compagnia l'ho fatta e non è successo assolutamente nulla. Le ho portate con me per testarne i limiti, devo dire che le ho trovate un po' scomode in questo ambito visto che sporgono un po' dai padiglioni auricolari e non sono sempre perfettamente salde a noi se corriamo o saltiamo.

Chiaro che bisogna scegliere i gommini giusti; Sony ne mette a disposizione ben 6 paia alternativi, il mio consiglio è di sfruttare quei 5 minuti necessari per provare i più affini ed avere così il massimo della comodità una volta indossate le cuffie wireless. 

CONCLUSIONI

Possiamo dire con cognizione di causa che le WF-1000XM3 sono tra le migliori cuffie wireless in-ear per l'ascolto della musica e dei contenuti multimediali, la riduzione del rumore di fondo è ottima e offre un aiuto ulteriore che le rende poi molto più appetibili per gli assidui viaggiatori. Credo siano tra le migliori anche in conversazione: i microfoni lavorano molto bene, seppur con dei limiti fisici che ancora nessuno a superato, a patto che la riduzione del rumore sia escluso. 

Complimenti quindi a Sony per questo lavoro di miniaturizzazione, con le M3 abbiamo saltato una generazione ma si è arrivati dritti al sodo con un prodotto concreto, affidabile e ben strutturato, se visto in associazione al suo inseparabile case. La comodità è di casa ma non è tale da considerarle delle cuffiette sportive a tutti gli effetti, e questo è un limite, come lo sono anche il BT - che limita all'associazione contemporanea di un solo dispositivo - e il controllo del volume delegato alla sorgente. 

Non sono le cuffie perfette che risolvono in un colpo tutte le incognite, ma hanno carattere da vendere e spostano più in alto l'asticella del segmento wireless. Per avere tutto questo bisogna tuttavia metter mano al portafogli e spendere più di quanto richiesto per le concorrenti che ho citato in questa recensione, il listino parla infatti di 249 euro e disponibilità online da oggi 9 agosto. 

PRO E CONTRO

QUALITÀ AUDIOCANCELLAZIONE DEL RUMORE DI FONDO ECCELLENTEAUTONOMIA + AUTONOMIA CON CASERICONOSCIMENTO TOCCHI IMMEDIATO
COPERCHIO CASE SI GRAFFIA FACILMENTEPREZZO SOPRA LA CONCORRENZANO CONTROLLO VOLUMECASE INGOMBRANTE IN TASCA
VIDEO


429

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Domenico Russo

delusione totale...pesanti nn stanno nell orecchio nn sensibili al tocco qualita chiamata da schifo l unico nota positiva e la qualita del suono a patto che stai fermo in una stanza...secondo me questi che fanno le recensioni sono pagati dalle compagnie 230 euro buttati e nn hanno nemmeno un centro assistenza

Fabio

Infatti tutti mi hanno detto che non mi sentivano bene, proprio per il problema di dove, necessariamente, è collocato il microfono nelle true wireless.

Fabio

L'archetto fa la differenza, concordo con te...

Fabio

Concordo con te. Tendono a cadere se ci si piega molto, anche cambiando gommini...

Fabio

Se posso permettermi un consilgio, prova le (con o senza cavo) Bose , dalle vecchie qc20 alle Soundsport Wireless Bluetooth. Io ho provato queste due e anche le Sony qui recensite . Ho restituito le Sony.

Fabio

Leggendo questa recensione mi sono deciso ad acquistarle ma sono rimasto profondamente deluso, arrivando da Bose Soundsport Wireless che non hanno cancellazione del rumore (che era il plus che volevo). Ho ovviamente provato a cambiare i gommini , ma se ti pieghi abbastanza le cuffie escono, pur inserite e ruotate correttamente. L'isolamento dell'orecchio non è comparabile a quello di cuffie con grip nel padiglione e la cancellazione del rumore per lo stesso motivo è poco efficace. Le sostituirò.

Hiroshi Shiba

L'aggiornamento del firmware 2.0 ha aggiunto la regolazione del volume dal pad cuffie, il 2.1 ha migliorato l'audio in chiamata con cancellazione rumore impostata...
Praticamente, con 2 aggiornamenti hanno quindi già eliminato le uniche 2 possibili criticità delle cuffie. Sempre più soddisfatto dell'acquisto.

Antonio Lo Nardo

Attualmente utilizzo auricolari in ear Sennheiser Momentum con il cavo, dei quali sono molto soddisfatto.
Solo in termini di qualità audio, secondo voi queste Sony sono migliori o no?

Francesco Paolo Didonna

magari ci fossero ancora i portatili Sony VAIO, il mio Vaio del 2009 con cpu Pentium 2.1O GHZ dual core T4300 con 4 gb di RAM , avrebbe bisogno di un sostituto , dopo 10 anni tira ancora bene la carretta. Onestamente non so proprio cosa guardare!

Francesco Paolo Didonna

buongiorno, attento che in treno ed aereo stanno per diventare obblicatorie cuffie over ear sony!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Francesco Paolo Didonna

io ho fatto di peggio ...le ho prese in pre-lancio da unieuro a 250 con cassa bt sony srs xb12
cmq sono fantastiche ed hanno il controllo del volume
anche gli aggiornamenti software sono ottimi!

gianluca mangiaracina
Hiroshi Shiba

Prese a 180€, arrivate ieri. Favolose. Adoro anche i bassi, con l'impostazione Clear Bass dell'app Sony e l'equalizzatore di Poweramp scendono il giusto. Felicissimo dell'acquisto!

gianluca mangiaracina
Hiroshi Shiba

Sì è stata un'offerta-lampo di novembre, replicata subito da MW (si trova ancora la notizia nel blog)...ad oggi il minimo a cui le trovo sarebbe circa 190€ applicando sconti vari su amazon...vediamo. Intanto grazie per il commento dettagliato!

gianluca mangiaracina

Non credo che tu abbia visto queste cuffia a 129... magari erano il modello precedente.
Comunque è stato un piacere

Hiroshi Shiba

Ottimo grazie, nei prossimi giorni vedo come si mette il prezzo, adesso è risalito (so che il mese scorso era sceso a 129€...a quel prezzo per esempio le comprerei subito...).

gianluca mangiaracina
Hiroshi Shiba

Sto pensando di acquistarle, come valuti il dettaglio e la separazione degli strumenti? Il comportamento è flat o c'è qualche frequenza un po' prevalente? La connessione è stabile? Sarebbero le mie prime cuffie wireless, vengo da Yamaha eph-100 e HifiMan RE400.

Danilo

Segnalo update 2.0.2: supporto alexa, regolazione volume dalle cuffie, possibilità di visualizzazione lo stato di carica della custodia e altro

efremis

Prese ieri su Amazon a 129€. Non vedo l'ora che mi arrivino. Credo che l'avvento delle Airpods Pro 2 giorni prima abbia fatto venir fuori quest'ottima offerta (replicata da Mediaworld).

BruceWayne83

Infatti non è che le airpods siano economiche.....ma almeno tengono il prezzo e sono belle esteticamente.

Depas

Vedendo cosa trovo come concorrenza a 50/60€ non credo proprio che il prezzo giusto sia quello

Albert Banks

ah beh super autonomia per forza, sono 2 semplici auricolari bluetooth senza nulla di tecnico, dalla qualità audio a isolamenti alla cancellazione del rumore. sono auricolari bluetooth normali ma stereo, dovrebbero costare 50/60€ come posizionamento prezzo. snelle e compatte vedi sopra, dentro non c'è nulla.

Albert Banks

NON capisco il concetto di carissime.... airpods 179€ e ancor di più con carica wireless con tecnologia 0, comode vanno bene ma quelle veramente fuori prezzo.

Damiano Tancredi

Ho ricevuto una mail da Mobvoi, in quanto possessore di Ticwatch, in cui mi si invitava a rispondere a un sondaggio, alla fine del quale avrei ricevuto una sorta di premio. Il premio si è rivelato essere uno sconto di 50 euro per l'acquisto di qualcosa dal loro sito, così mi son beccato le TicPods free a 80 euro e devo dire che sono molto felice dell'acquisto!

Paolo Ratto

abbiamo perso la Luna.....

Garrett

I Tardigradi sono animali che prosperano negli ambienti estremi. Conosciuti anche come o anche water bears o moss piglets, questi microscopici invertebrati acquatici sembrano essere immortali: sopravvivono al congelamento, all’ebollizione e addirittura nello spazio esterno. Un tardigrado completamente disseccato può resuscitare anni dopo semplicemente aggiungendo acqua. Questi singolari essi viventi “liofilizzabili” vivono in tutti i continenti, compresa l’Antartide, popolando le e più profonde fosse oceaniche, i deserti più caldi e le cime assiderate dell’Himalaya.

Paolo Ratto

e possono vivere in ETERNO senza nutrirsi e fare qualsiasi operazione legata al senso stesso della vita. SIAMO FOTTUTI.

Tiwi

concordo, ma non è questo il caso

Michele

Pare di sì visti i tuoi commenti, esiste un modo di roba ben fatta anche se non ci sta scritto sopra Samsung o Apple.

leonida73

stavi andando benissimo.... poi hai sbragato sul "surclassate da QUALSIASI CUFFIA DA 100€"
Bravo....

Tiwi

non ne ho bisogno

Adriano

Si chiamano arbily t8 su amazon. Le ho prese li proprio per l'insicurezza che avevo su questa tipologia di prodotti. Unico appunto su queste cuffie specifiche, la batteria del case è grossa quindi ingombra. Io le porto sempre in borsa, ma ad altri può dar fastidio

Ritornoalfuturo

Non è una questione di qualità ma di percezione al cliente finale

Michele

Le vendite non c'entrano nulla con la qualità. L'ultimo orologio sony è uscito nel 2014

Michele

Fatti curare

DivinityInMotion

che modello sono?

Depas

https://uploads.disquscdn.c...
E questo come me lo spieghi?

Marco Cerasoli

Minchi4 ha inventato uno schermo touchscreen! Nessuno copia niente visto che a meno che lo vuoi tondo uno smartphone devi farlo cosi

Adriano

Problema grosso di questa tipologia di cuffie è che, se sei uno che suda o ha la pelle grassa, dopo qualche tempo, vanno puliti i gommini sennò cominciano a scivolare dall'orecchio lentamente e subdolamente. Anche in palestra, sotto sforzo, se si fanno smorfie, finisci per farle muovere. A parte questo, sono comode come tipologia di dispositivo. Per 50 euro le mie hanno una qualità sufficiente per spotify, volume molto alto, comandi touch per avanti dietro, play pausa, volume, assistente, ricomposizione ultima chiamata, case da 3k mah (lo ricarico una volta al mese usandolo due ore al giorno) e durata di 4 ore a carica.

Tiwi

per 250euro, stanno bene dove stanno..galaxy buds e apple sono per me le migliori

Ritornoalfuturo

"Cosa ci sarebbe di non azzeccato negli smartphone?"
dai su non fare il finto tonto , ma parlo delle vendite. Non mi fare scrivere i papiri sai di cosa parl.
Di olorlogi smart ne ha fatti un paio di quio una band

tuamadre

Purtroppo ti devo dare ragione. Gli smartphone hanno sempre un contro di troppo. Peccato, perché ho sempre amato Sony.

Michele

Cosa ci sarebbe di non azzeccato negli smartphone? Orologi poi da anni non ne fanno

Ritornoalfuturo

Ok mi sono sbiegato male . Intendevo gli smartphone e gadget... Tipo queste cuffie e alcuni orologi smart.

tuamadre

Seriamente?
Quindi le fotocamere per cui ogni anno riceve tonnellate di premi?
Le videocamere che sono punto di riferimento da anni nel panorama professionale e perfino holliwoodiano?
Cuffie, amplificatori e lettori audio al top e di riferimento, ce li dimentichiamo?
Spesso l'unico problema dei prodotti Sony è che nessuno li compra e quindi vengono ignorati.
Per i portatili, invece, mi spiace, ma non sono più prodotti da Sony, hanno infatti venduto la divisione Vaio.

Ritornoalfuturo

A forza di aspettare la svalutazione dei prodotti sony più non producono più niente

Ritornoalfuturo

Mi piacciono i prodotti sony... Ma a parte i portatili , play station e TV.... Pare che per altri prodotti non ci azzecchi...

sagitt

bhe può essere anche solo il chip migliore, ma la qualità audio è migliore... poi magari il driver è lo stesso.

Android

Samsung Galaxy Note 20 e 20 Ultra: colori e gaming per il business phone | Video

Samsung

Samsung Galaxy Buds Live e Galaxy Watch 3: i wearable di nuova generazione | Video

Android

Samsung Galaxy Tab S7 e Tab S7 Plus: al top con anche Snapdragon 865+ | Video

Android

Galaxy Note 20, 20 Ultra, Z Fold 2, Tab S7 e Plus, Watch 3 e Buds Live ufficiali | Prezzi