Google ARCore cambia nome e diventa Play Services per AR

06 Agosto 2019 14

Google cambia nome ad ARCore: la piattaforma proprietaria per la realtà aumentata lanciata nel 2017 si chiama ora Google Play Services per AR. A svelare il cambio di denominazione - senza troppi clamori, a dire il vero - è stata la stessa azienda di Mountain View, che ha provveduto a modificare nome e descrizione dell'app sul Play Store.

Google Play Services per AR è un pacchetto Android che sblocca le esperienze in realtà aumentata (AR) realizzate con un SDK ARCore su dispositivi certificati Android.

Questo pacchetto era precedentemente noto come ARCore. Installa l'app e scopri nuovi modi per acquistare, imparare, creare e conoscere il mondo insieme.

Nonostante la recente variazione di nome, Google ha preferito mantenere il vecchio logo utilizzato fin dal debutto. Il servizio - fa sapere il colosso della ricerca attraverso ad alcune note di rilascio su Github - sarà distribuito come parte dei Google Play Services - e potrebbe dunque essere disponibile di default su tutti gli smartphone Android compatibili.


Play Servicers per AR, ricordiamo, consente agli sviluppatori di creare contenuti AR e app specifiche utilizzando la fotocamera come metodo di rilevazione del movimento, delle superfici e della luce ambientale in modo tale da posizionare in maniera accurata oggetti virtuali nello spazio reale.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Cristiano M.

Diventerà mai compatibile con mi9t?

DearPowa

Lol

Antonio Exidor

Anche Google scarica Silvio per la Lega...

Gianmarcus

Attendiamo Google BungaBunga

Riccardo08

Compatibilità Nokia 9?

Bjerget

Mi 9 SE compatibile con ARcore in via ufficiale

csharpino

Google ARCore --> Arcore

Stefano

https://media1.giphy.com/me...

DearPowa

Che battuta?

Flyn
Flyn

Credo che Berlusconi abbia fatto causa per i diritti.

ALESSIO

Per fortuna. almeno su HDBlog la smetteranno con la solita e quotidiana battuta infelice

Maurizio

Crolla un mito

Xiaomi

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?

Xiaomi

Recensione Amazfit Bip Lite: display sempre visibile e batteria incredibile

Huawei

Il mare tra foca Monaca, granchi e capre con Huawei P30 Pro | Recensione Case Sub

Sony

Sony Xperia XZ3: a quasi un anno di distanza resiste bene | Riprova