Apple brevetta le cuffie che riconoscono la corretta posizione auricolare

01 Agosto 2019 8

Apple e gli altri giganti della tecnologia, spesso depositano brevetti per progetti futuri, in grado in molti casi di migliorare tecnologie esistenti, in altri di introdurne di nuove. Parlando dell'azienda di Cupertino, è recente l'approvazione di due brevetti separati, che esplorano nuove tecnologie per le cuffie over-the-ear.

La documentazione numero 20190238963 riguarda un metodo in grado di rilevare se le cuffie sono indossate nel modo corretto, rispettando ad esempio la stereofonia, e quindi la presenza del canale destro sull'orecchio giusto e viceversa. Tra gli altri dettagli del brevetto, che punta a svecchiare una tecnologia rimasta molto simile da tantissimi anni, vengono enunciate soluzioni per rimpicciolire e alleggerire questi dispositivi, agendo ad esempio sull'archetto con alcune modifiche, come l'introduzione di una meccanismo a molla in grado di migliorare la trasportabilità, o soluzioni come quella visibile nella figura a seguire.

Il brevetto descrive un sistema di piegatura per facilitare il trasporto

Il brevetto numero 20190238968 si concentra su alcuni dettagli riguardanti il sistema di rilevamento della corretta posizione, descrivendo la presenza di circuiti di controllo specifici. L'obbiettivo è sempre migliorare l'esperienza d'ascolto, si parla perciò di un sistema in grado di riconoscere i canali audio destro e sinistro, impostandoli correttamente in risposta al modo in cui le cuffie vengono indossate. Viene descritto un sistema di apprendimento automatico, finalizzato a determinare se le cuffie sono state indossate in modo errato o corretto, per intervenire di conseguenza.

L'esistenza di simili brevetti non garantisce che questi trovino applicazione in tempi brevi, sappiamo che Apple vende cuggie over-the-ear sotto il marchio Beats, ma Apple potrebbe valutare l'applicazione in altri prodotti. Precedenti notizie sostengono che l'azienda starebbe lavorando ad una nuova revisione delle Airpods, non si tratta di cuffie ma l'introduzione di una simile tecnologia di riconoscimento dei canali potrebbe risultare ugualmente utile.

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da tech in shop a 635 euro oppure da Yeppon a 771 euro.

8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Piddì

Troppo tardi. Ho già brevettato questa idea.

Piddì

Ma non hai capito niente D:

il Gorilla con gli Occhiali

Che sciocchezza! Gli auricolari sono in modo corretto quando nei miei orifizi li sento come di deve. Stop.

Pip

So cose importanti, eh...

Ray Allen

dopo aver buttato 180 euro in airpods (e dopo un anno e mezzo sono da buttare...) le prossime cuffie le prendo solo col filo

Yafusata [back from HELL]

Accidenti!
Ora avremo le cuffie retina!
Sticatzi.

Ritornoalfuturo
lore_rock

Qui non é stato riportato il rumor (?) di SiriOS per il 2020

Sony

Sony Xperia XZ3: a quasi un anno di distanza resiste bene | Riprova

Nvidia

Montaggio video: il PC e i software consigliati dai professionisti

Samsung

Recensione Samsung Galaxy Fit e: un notificatore con rilevamento attività

HDMotori.it

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"