USA, esposti i dati di 2500 funzionari di polizia

30 Luglio 2019 6

Nomi, email, date di nascita, numeri seriali della previdenza sociale e password: è questo il bottino di un data breach piuttosto massiccio che avrebbe colpito 2.500 dipendenti della polizia locale di Los Angeles e 17.500 aspiranti agenti. La notizia arriva direttamente dagli Stati Uniti ed è stata ripresa dalle principali testate, tra cui NBC, ed è la seconda oggi che riguarda un furto di dati personali, dopo il caso dei 100 milioni di clienti Capital One negli USA.

Teatro della vicenda è, come anticipato, la città di Los Angeles, il cui dipartimento del personale è stato colpito da un attacco mirato. La notizia è emersa la scorsa settimana, quando il dipartimento IT del comune è stato contattato da un soggetto che sosteneva di aver ottenuto l'accesso ai dati e di averli scaricati; a riprova di quanto affermato, ha allegato alcuni file che si sono rivelati parecchio convincenti, stando a quanto dichiarato dal referente Ted Ross.

Attestata la veridicità di tali affermazioni, le persone a rischio di essere state esposte - ovvero dipendenti, tirocinanti e coloro che si erano candidati per diventare agenti - sono state avvisate durante il fine settimana. Il Los Angeles Police Department (LAPD) inoltre ha consigliato loro di tenere d'occhio i propri conti correnti, procurandosi una copia dell'estratto conto da presentare in caso di reclamo alla Federal Trade Commission.


Per capire se l'hacker sia davvero in possesso di tutta questa mole di dati potrebbero essere necessari giorni o settimane, per non parlare della comprensione delle modalità della violazione. Nel frattempo il LAPD starebbe prendendo provvedimenti per assicurarsi che i dati del resto del personale siano al sicuro. Come ha dichiarato un portavoce:

"La sicurezza dei dati è fondamentale presso il dipartimento di polizia di Los Angeles e ci impegniamo a proteggere la privacy di chiunque sia associato alla nostra agenzia".

Festeggiamenti per la nomina di alcuni nuovi agenti. Anche le aspiranti reclute sono state vittime del data breach.

La dichiarazione di intenti ha lasciato perplesso il sindacato dei funzionari di polizia, il quale si è premurato di sottolineare come la violazione di tali dati personali rappresenti un grave problema di sicurezza su cui è necessario indagare perché una tale circostanza non si ripeta. "Chiediamo inoltre alla città di fornire le risorse e l'assistenza necessarie a ogni funzionario colpito, che potrebbe essere vittima di furto di identità e danni finanziari" hanno concluso dal sindacato.

Ma il dipartimento di polizia di Los Angeles non è l'unico ad essere rimasto vittima di un data breach: anche i servizi segreti russi hanno subito un attacco di hacking perdendo ben 7,5 TB di dati. A volte, però, a carpire illecitamente le informazioni personali non sono hacker, ma anche grandi multinazionali: sapete che Google ha appena rimediato una multa da 13 milioni di dollari per aver sniffato dati dalle reti Wi-Fi durante la raccolta di rilievi per Street View?

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Gaming Pro a 649 euro oppure da ePrice a 707 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
momentarybliss

Tra questo e Capital One, direi che sono messi bene negli USA. Anche da noi sembra siano stati pubblicati su Pastebin i dati di migliaia di utenti Nexi, anche non c'è ancora la conferma ufficiale

Overwiew_marcia

"Squola" di polizia 8, caccia "all'hakar"...

Haeve

Rip

Andrej Peribar

Agente, chiami un agente!
-semicit

https://media0.giphy.com/me...

ghost

Azione di pUlizia dei dati.

Apple

Apple Watch Serie 3 42mm GPS + LTE su Amazon al super prezzo di 299 euro

Xiaomi

Xiaomi Mi 9 Lite ufficiale in Italia, in vendita da ottobre | Video

Apple

iPhone 11 e iPhone Pro: l'innovazione è (anche) nel prezzo #prospettive

Google

Android 10: ecco le novità più interessanti | VIDEO