Iliad e linee ultrabroadband crescono in Italia | AGCOM Q1 2019

29 Luglio 2019 47

AGCOM ha recentemente pubblicato i dati elaborati dall'Osservatorio delle Comunicazioni relativi al trimestre gennaio-marzo 2019 che delineano lo stato dell'intero mercato italiano delle telecomunicazioni (rete fissa, rete mobile, editoria, poste e internet). Tali dati si sommano al rapporto annuale 2019 e consentono di tracciare su base trimestrale alcune tendenze del settore.

Ad esempio, è possibile continuare a seguire l'avanzata di Iliad in Italia: sono riconducibili a tale operatore il 3,2% delle SIM complessive, percentuale che cresce sino a raggiungere il 4% se si prendono in esame solo le cosiddette SIM Human (solo voce o voce+dati). Per avere un parametro di riferimento, nel trimestre precedente lo share di Iliad era pari al 2,7% (SIM complessive) e al 3,4% (SIM Human). Si accorcia in tal modo la distanza con PosteMobile attualmente al 3,9% (SIM complessive) e 4,9% (SIM Human) - era rispettivamente al 3,8% e al 4,7% nel trimestre precedente.

Wind Tre si riconferma il principale operatore nel segmento SIM Human, con il 32,1% di tali linee, nonostante la flessione del 2,9% su base annua.

RETE FISSA: TIM PER LA PRIMA VOLTA SOTTO IL 50%

Alla fine di marzo gli accessi totali da rete fissa si sono ridotti di 130.000 unità rispetto al trimestre precedente e di 500.000 su base annua. TIM, per la prima volta scende sotto il 50% (49,2%), pur riconfermando la sua posizione di vertice del mercato. TIM ha perso circa 970.000 linee, gli altri ne hanno guadagnate oltre 470.000.

Si registrano modifiche nella composizione della tipologia di infrastruttura, in particolar modo aumentano gli accessi tramite tecnologie che offrono velocità di connessione migliore rispetto a quelle in rame. Più nel dettaglio:

  • Gli accessi alla rete fissa in rame sono scesi al 55%, ovvero 8 milioni di linee in meno rispetto a quelli di marzo 2015 (in tale periodo rappresentavano oltre il 93% del totale)
  • Nel periodo marzo 2015 - marzo 2018 sono aumentati gli accessi:
    • FTTC: +6,35 milioni
    • FTTH: +650 milioni
    • FWA: +680.000
  • Per la prima volta le linee a banda larga (broadband) in tecnologia xDSL scendono sotto il 50%. Tale circostanza si riflette in un aumento delle prestazioni della rete per quanto riguarda la velocità di connessione:
    • Le linee con velocità inferiore ai 10 Mbit/s a marzo 2019 rappresentano meno del 23% delle linee a banda larga e ultra larga - erano il 74% a marzo 2015
    • Nello stesso periodo sono aumentate le linee che offrono velocità uguale o maggiore a 30 Mbit/s: dal 4,5 (marzo 2015) al 48,5%
  • TIM è il maggiore operatore nel settore delle linee a banda larga e ultra larga (43,2%) seguito da Vodafone (16,3%), Fastweb e Wind Tre (con quote comprese tra il 14 e il 5%)
RETE MOBILE: CONSUMO MEDIO DI DATI A QUOTA 5,4GB/MESE

E' opportuno esaminare il dato delle schede SIM a seconda che si prenda o meno in considerazione il numero complessivo o solo le SIM M2M (sono usate per mettere in comunicazione i dispositivi connessi, come i prodotti IoT e si distinguo dalle SIM Human voce o voce+dati). Le SIM M2M sono cresciute di 4,7 milioni di unità su base annua, mentre le SIM Human continuano a calare (-1,2 milioni di unità).

In sostanza si conferma la tendenza emersa nel trimestre precedente, al pari dell'aumento su base annua del numero di SIM totali (+3,4 milioni) riconducibile evidentemente alle SIM M2M.


Continua a diffondersi anche la banda larga mobile: nel primo trimestre 2019 poco meno del 70% delle linee human ha effettuato traffico dati. Il consumo medio unitario di dati è stato stimato nell'ordine dei 5,4GB/mese (+55% su base annua) - erano 4,27GB/mese nel trimestre precedente.

TV E EDITORIA: SEGNO PIU' PER MEDIASET E SKY, CRISI NERA DEI GIORNALI

Si ripropone la lieve flessione degli ascolti per Rai, mentre quelli di Mediaset e del gruppo Comcast (Sky) sono aumentati. Positivi anche i risultati di Discovery, invece La7 del gruppo Cairo registra una contrazione dello 0,9% su base annua. Nessun segnale positivo dal comparto editoria: le vendite dei giornali sono in flessione di quasi il 10% rispetto a marzo 2018.

Nota: le percentuali tra parentesi sono da intendere rapportate a marzo 2018

TV:

  • Rai: 36% (-0,4%)
  • Mediaset: 32,7% (+0,2%)
  • Comcast (Sky): 7,2% (+0,6%)
  • Discovery: 6,5% (+0,2%)
  • Cairo Communication / La7: 4,1% (-0,5%)

EDITORIA:

  • A marzo 2019 la vendita dei quotidiani, sia delle copie fisiche sia delle copie digitali, è stata di poco superiore a 2,6 milioni di copie (-8%)
  • Tra marzo 2015 e marzo 2019 le copie giornaliere complessivamente vendute si sono ridotte del 31% (da 2,5 milioni a 1,8 milioni di unità).
INTERNET: GLI ITALIANI AMANO I SOCIAL

Non conosce crisi, invece, l'utilizzo di Internet: a marzo 2019 sono stati in media circa 42 milioni gli utenti connessi giornalmente alla rete e 87 le ore di navigazione mensile a persona (erano 75 ore nel trimestre precedente). I social network continuano a catturare l'attenzione degli ''internauti" e, tra essi, Facebook è quello più gettonato con 36 milioni di utenti unici, seguito da Instagram (60% degli utenti che accedono alla rete) e Likedin (circa 18 milioni di utenti in media).

SETTORE POSTALE: CORRIERI ESPRESSO IN AUMENTO

I ricavi complessivi sono aumentati dell'1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Più nel dettaglio:

  • I servizi di corriere espresso sono cresciuti del 3,1% (su base annua)
  • I servizi postali sono calati del 2,7% (su base annua)
  • Poste Italiane si conferma il principale operatore con il 40,9% di share
  • Tra le aziende private che offrono servizi di corriere espresso si trovano:
    • GLS Italy al 19,8%
    • DHL al 19,4%
    • BRT al 15,9%
    • TNT-FedEx al 15,6%
Il miglior display sul mercato e un design fantastico? OnePlus 7 Pro è in offerta oggi su a 516 euro oppure da Amazon a 759 euro.

47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alessio

... ma di esim non se ne parla più ?
Nessuna novità a riguardo ?
Solo Vodafone e solo per Apple Watch .... una vergogna !!!

Salvo

Ah ecco :) no neanche io trovo indispensabile il volte. Solo rarissime volte mi capita che facendo una telefonata mentre sono in 4g mi disattiva la navigazione. In realtà ultimamente pare che non succeda nemmeno più quindi magari qualcosa è cambiato

LaVeraVerità

1) Mai avuto un problema a fare una telefonata senza il volte.
2) Ti sei risposto da solo nel senso che... non ha senso (restare in wind)

Salvo

Ossia? Secondo te la gente resta in wind solo per eventuale vincolo contrattuale? Sembra strano visto il divario che c'è. Tra l'altro nemmeno wind ha il volte che magari per alcuni potrebbe essere fondamentale tanto da indurli a restare. Al momento la rete è la stessa per questo non capisco

LaVeraVerità

Ti sei risposto da solo.

Salvo

Una curiosità. Tralasciando il discorso vincoli per abbonamento, come mai c'è tutto questo divario fra sim iliad e sim Wind? Cioè, se uno si trova bene con la copertura e la velocità di wind, perché dovrebbe spendere di più restando in wind anziché passare ad iliad? Non è una propaganda la mia ci mancherebbe, volevo solo capire cosa mi sfugge

Pistacchio
Cristian Louis Watta

Lavoriamo fino alle 16.30 ma preferisco ricevere i pacchi la mattina così a mezzogiorno mi gusto l'unboxing!

Nicola Ramoso

Eh lo so però devi anche pensare che quando OpenFiber è partita, annunciando di voler coprire anche la cima del Monte Bianco, TIM si è data una svegliata e ha cominciato a coprire anche i comuni medio-piccoli come il mio. Quindi TIM vince ancora come copertura.

LaVeraVerità

Vi ammazzate proprio di lavoro "in ditta" visto che alle 15 non c'è più nessuno per ricevere un pacco.

http://www.tregatti.it/sinonimi/

LaVeraVerità

A leggere certi periodi mi sembra di essere caduto nell'analfabetismo funzionale. Poi ci rifletto un attimo e capisco che è solo l'articolo scritto con i piedi, e nemmeno con tutte le dieci dita.

"A marzo 2019 la vendita dei quotidiani, sia delle copie fisiche sia delle copie digitali, è stata di poco superiore a 2,6 milioni di copie (-8%)
Tra marzo 2015 e marzo 2019 le copie giornaliere complessivamente vendute si sono ridotte del 31% (da 2,5 milioni a 1,8 milioni di unità).
"

Mettiamo che in 4 anni ("Tra marzo 2015 e marzo 2019") le "copie complessivamente vendute, e tolgo il "giornaliere" perchè in conflitto con il "complessivamente", siano 1,8 milioni come scritto. In questo caso il numero sarebbe in conflitto con quanto affermato al punto precedente ("A marzo 2019 la vendita dei quotidiani, sia delle copie fisiche sia delle copie digitali, è stata di poco superiore a 2,6 milioni di copie").

Se invece il testo dovesse interpretarsi eliminando il "complessivamente" allora sarebbe impossibile che 1,8 milioni moltiplicato per 30 giorni ("marzo 2019") dia come risultato "2,6 milioni di copie".

C'è qualtorna che non cosa.

Cristian Louis Watta

Mi faccio spedire tutto e sempre in ditta dove lavoro! Costruisco razzi per gente come te

LaVeraVerità

Un post troppo esistenziale

LaVeraVerità

Evidentemente non hai un razzo da fare o hai pensionati in casa.

LaVeraVerità

Estrazioni del lotto.

Baronz

Molti stanno anche passando alla rete openfiber dove disponibile (io compreso).

Troglodita

Quali costi?
Al limite è il cliente che scegliendo un canale di vendita offline,dovrà pagare qualche euro in più per la commissione al rivenditore.
Il rivenditore ordina e paga un plico di sim card ad Iliad,e lei deve solo rifornire e spedire le sim ai vari rivenditori (un costo che già sostiene quando acquisti la sim dal loro sito,che ti arriva per posta a casa)e basta. Quello che fai tu da casa compilando i tuoi dati,te lo fa il rivenditore dal suo negozio.
Pensi che gli altri operatori,soprattutto i virtuali, ci rimettano anche con questa vendita tradizionale?Assolutamente no!
Attiri anche i clienti trogloditi che vogliono pagare in contanti e che non sono sintonizzati con gli acquisti on line.
Iliad ha sborsato un sacco di soldi in pubblicità proprio per questa sua posizione di vendita.
Quando la scorsa estate entrò HO mobile, la Vodafone aveva pronto uno spot da investire sulle reti nazionali, ma HO mobile ebbe tanto successo grazie e soprattutto anche alla vendita offline, che Vodafone bloccò lo spot.
Per il resto in Iliad sono liberi di fare quello che vogliono.

sk0rpi0n

È probabile che riescano a mantenere le loro offerte low cost proprio per il fatto che tagliano tutti questi tipi di costi; ormai l'esperienza utente nei più svariati ambiti si sta spostando sempre più nell'online, forse fanno bene a non prendere in considerazione queste tipologie di marketing.

Troglodita

Ok

Sharik

Mi pare Levi una volta abbia detto 10%

Rieducational Channel

Wow, più di 650 milioni di accessi ftth, in pratica 10 a testa, che Paese evoluto che siamo.

Troglodita

Si vuole prendere tutto?
Cominciasse allora a vendere le sue sim anche come fanno gli altri operatori (rivenditori,stand, negozi di telefonia,catene di elettronica,edicole,ecc.),e quindi facendo pagare i clienti anche in contante.

Cristian Louis Watta

vai sul sito e guardi con precisione la tua zona

ThisWarOfMine

Scusate copertura Iliad in Sicilia com’è? Ha rotto le palle tim e vodafone

Cristian Louis Watta

mi piace tanto GLS perche a me consegnano la mattina alle 10 circa... BRT saranno anche piu affidabili ma nella mia zona consegnano il pomeriggio dopo le 15.

Simone Battista

Anche a me,con Wind nessun segnale,idem quando ho fatto il passaggio a Iliad,da un paio di settimane prende

Grande, c'è chi è Alanna.

Super Rich Vintage

Ah Iliad non è venuta fino a qui per restare a galla. Iliad è qui per prendersi tutto...

Troglodita

Io sono alunno

E S&M?

TurboCobra11

Fixed Wireless Access, se non sbaglio sono i servizi tipo Eolo Linkem ecc

Rocco Siffredi

E POV?

E tu?

Troglodita

Ma tu sei professore?

Troglodita

Già,nella mia città hanno chiuso parecchie edicole e diversi tabacchini/bar che avevano anche il servizio edicola,l'hanno tolto.Il destino dei giornali è vivere con i loro rispettivi siti internet,come fa questo blog.

Troglodita

Qual è lo share minimo che dovrebbe raggiungere Iliad per rimanere a galla?

Franco Andrea

idem

Nicola Ramoso

Tanto nella maggior parte dei casi gli abbonati usano la linea della TIM con un altro operatore quindi non è che ci perdano tanto.

ikmor

nella zona dove lavoro, di solito dovevo mettere il telefono in un angolino speciale, dove prendeva una tacca. Oggi noto che prendo segnale pieno :D

E WTF?

dicolamiasisi

FWA per cosa sta?

Il problema dell'asfalto implica che il bisogno emergente porta avanti il ribaltamento della logica assistenziale preesistente senza pregiudicare l'attuale livello delle prestazioni sostanziando e vitalizzando nel rispetto della normativa esistente l'appianamento delle discrepanze e delle disgrazie esistenti.

SuperDuo

Crisi nera dei giornali. Ma non mi dire. Anche se professionali, non solo sono un media vecchio, lento, scomodo ma scrivono anche una marea di castronerie a beneficio di questo o quel potere.

Credibilità zero. Continueranno a comprarli solo pochi invasati.

Intanto le app sui tablet e sui telefoni fanno pena, i costi non sono chiari, se chiedi assistenza riguardo le versioni digitali non ti rispondono (almeno la stampa). Sono produttori di macchine da scrivere nell'epoca dei pc.

Super Rich Vintage

Vai Iliad asfaltali tutti!!!

TheFluxter
RETE FISSA: TIM PER LA PRIMA VOLTA SOTTO IL 50%


AHAHAHA...scusate

Android

Recensione Google Pixel 4 XL e confronto sblocco 3D con iPhone 11

Amazon

Le migliori offerte Week End: gadget, accessori, smartphone, informatica e altro

Mobile

Recensione Huawei Watch GT 2: super autonomia e bel display

Apple

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza