Asus ZenFone 6: aperto il programma beta di Android Q per chi vuole fare da tester

26 Luglio 2019 7

ASUS apre il programma beta di Android Q per ZenFone 6 (Recensione) a pochi giorni dal rilascio dell'aggiornamento che ha introdotto miglioramenti alla fotocamera (e non solo).

Le iscrizioni saranno accettate fino al prossimo 24 novembre, termine ultimo per accedere al programma. I partecipanti alla beta riceveranno tutte le build finora pubblicate da Google, ed accederanno ad una sezione separata del forum in modo da argomentare e fornire feedback sul firmware del dispositivo.

Asus ZenFone 6 Beta Android Q

Per partecipare bisognerà soddisfare certi requisiti, oltre ovviamente ad essere in possesso del terminale:

  • Possedere un ASUS ZenFone 6 (ZS630KL).
  • Essere registrati come membro della community ZenTalk e partecipare attivamente alla discussione interessata.
  • Condividere informazioni dettagliate tra cui IMEI, Numero di serie (SN) e Firmware beta corrente.
  • Essere in grado di leggere e fornire feedback in inglese.
  • Avere una certa familiarità con il sistema operativo Android.

Il firmware beta con Android Q riceverà regolarmente aggiornamenti OTA. Per entrare a far parte del programma beta basterà seguire il link presente in FONTE, compilare il form ed attendere la mail di conferma contenente tutte le informazioni su come procedere per diventare beta tester.

VIDEO

Asus ZenFone 6 è disponibile online da Unieuro a 399 euro. Il rapporto qualità prezzo è discreto. Ci sono 12 modelli migliori. Per vedere le altre 3 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 04 agosto 2020, ore 12:23)

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Bonfadini

Volevo portare la mia esperienza : ho acquistato questo telefono esaltato dalla possibilità di un vero battery phone top di gamma ; soddisfatto anche se il telefono nuovo aveva una piccola imperfezione (trascurabile, il tasto di accensione non bene in adde) ; lo uso e dopo circa 1o giorni la flip camera si blocca...mandato in assistenza la fotocamera viene sostituita in garanzia, tutto ok, sfortunatamente, ho avuto un incidente il display si è rigato ; mando una mail ad Asus per un preventivo di sostituzione del displau e questa è la risposta!

"se il monitor LCD è danneggiato
per ricevere il preventivo di spesa, deve inviare il prodotto all'assistenza Asus a sue spese seguendo la procedura RMA.
Le ricordiamo che le spese fisse in caso di rifiuto del preventivo saranno di 35€ + iva + spese di spedizione per il ritorno."

Ma dico...STIAMO SCHERZANDO??? devo pagare le spese di spedizione andata e ritorno + 35 euro + IVA per non fare nulla se il preventivo fosse troppo alto?
Perchè non esiste un preventivo generico per le info di base tipo sostituzione diplay LCD, sostituzione fotocamera, cambio batteria? E' scandaloso!!!!
Non comprate ASUS, è un bel telefono ma è una società di buffoni!

densou

Pie per il 4 (ze554kl) è ancora in beta senza supporto OTA :(

ma non è tanto quello....è che ce l'ho pure brandizzato il mio zenfone #pieinfacciacheupdatemeloscordo

sMattoZ1

Anche io lo volevo prendere e alla fine data anche la scarsa reperibilità ho preso un mi 9t. Mi dispiace asus.

Massimiliano

Vado subito

jokeralle

infatti, ottimo telefono, ma quando finalmente sarà disponibile avrà perso molto del suo rapporto qualità\prezzo, essendo calati di prezzo gli altri telefoni...

LTL

Esatto. Volevo comprarlo ma non si trova da nessuna parte.

Ho preso un a50 e ho risparmiato. Spero che Asus impari come si lancia un prodotto

Baronz

Ottimo, ora lo compro. Ah no non si trova da nessuna parte!

Android

Quale Motorola scegliere? Il punto sulla line up a metà 2020 | Video

Android

Recensione Google Pixel 4a: finalmente è arrivato (o forse no)

Google

Guida alla Casa Smart: come creare una Smart Home domotica | Agosto 2020

Tecnologia

Intervallo Summer Edition - Seconda stagione | Il web è davvero degli utenti?