50 anni dalla conquista della Luna: i numeri, i retroscena e il futuro

20 Luglio 2019 966

Esattamente cinquantanni fa l'uomo mise per la prima volta piede sulla Luna al culmine di una folle corsa tra Stati Uniti e Urss, con i russi capaci di mandare per primi in orbita lo Sputnik e Jurij Gagarin. In quegli anni spirava forte il vento della Guerra Fredda e gli americani misero in campo qualsiasi mezzo economico e umano per vincere questa battaglia, poi aggiudicata con la celebre missione dell'Apollo 11 guidata da Neil Armstrong. 

Il ricordo è ancora molto forte ed oggi, 20 luglio 2019, si celebra in tutto il mondo quella missione. Non è soltanto storia, seppur nessuno abbia più messo piede sul satellite dopo la missione Apollo 17 del 14 dicembre 1972, è ormai chiaro che ritorneremo ben presto a saltellare tra le sue lande desolate, e questa volta lo faremo per restarci. A guidare sono gli interessi delle aziende private, divenute in poco tempo principali protagoniste della rivoluzione spaziale tra razzi riutilizzabili e ambiziosi progetti di colonizzazione. 

In questo articolo desideriamo fare il punto sulla situazione, spiegare i motivi che spingono l'uomo a guardare ancora una volta alla Luna e le curiosità di quell'estate del sessantanove.

IL PRIMO EVENTO MEDIATICO MONDIALE

Fu proprio Armstrong a metter per primo piede sulla Luna insieme a "Buzz" Aldrin, lo fecero al cospetto di 900 milioni di persone che, eccezionalmente, seguirono l'evento da ogni angolo del globo esclusa la Cina, che ignorò completamente la missione. Il 20 luglio del 1969 è rimasto così impresso nei libri di storia e nelle menti di chi ha assistito direttamente allo show, incollato ai TV e alle radio. 

Una ricorrenza capace di metter tutti d'accordo per qualche giorno e appianare i dissidi, tanto da illudere brevemente sulla fine delle tensioni internazionali. In Italia seguirono gli eventi circa 20 milioni di persone su 7 milioni di TV, furono adeguati gli orari degli uffici e concesso perfino ai carcerati di vedere la lunga diretta RAI, durata in tutto 28 ore. Quella notte fu una notte di emozioni, senza furti e rapine e con i centralini della polizia praticamente muti; si racconta, ad esempio, di due sole chiamate a quello di Milano, una per una lite ed una per falso allarme. 

A tenere banco Tito Stagno dallo studio 3 di via Teulada a Roma, unico spettacolo, collegamento con gli inviati dal Centro spaziale della Nasa di Houston e immagini "live" dall'Apollo 11. «Avevo studiato alla lettera i manuali forniti dalla Nasa» ha raccontato il giornalista. «Ero in grado di interpretare ogni parola, codice o numero nelle comunicazioni fra gli astronauti e il centro spaziale. Condurre la trasmissione fu una passeggiata, se si escludono i 12 minuti di black out che servirono al modulo lunare per staccarsi dal modulo di comando e scendere sulla Luna. Continuavo tuttavia ad ascoltare in cuffia le comunicazioni ufficiali e quando Armstrong disse “Reached land”, io annunciai “Hanno toccato”»

IL COMPUTER ERA 1300 VOLTE INFERIORE AD UNO SMARTPHONE

John Kennedy aveva predetto nel 1961 che sarebbero bastati 10 anni per arrivare sulla Luna, in realtà ne servirono solo 8 e la tecnologia giocò un ruolo fondamentale. Cuore del sistema l'Apollo Guidance Computer (AGC), progettato dal Mit di Boston e con una capacità di calcolo inferiore a quella di una lavatrice odierna. Riuscì comunque a portarci nove volte sulla Luna nelle diverse missioni Apollo che susseguirono. Ecco le specifiche: 

  • Memoria RAM di 2 Kwords
  • Memoria ROM di circa 30 Kwords
  • Processore da 2 MHz
  • Peso 32 kg

L'AGC era talmente avanzato che per vedere qualcosa di simile sul mercato consumer si dovettero aspettare 10 anni con il Commodore 64 e lo Zx Spectrum. Impressionanti anche i numeri del Saturn V, il cosiddetto Razzo lunare che vantò 13 lanci di successo tra il 1967 e il 1973; alto 110,6 m e largo 10, aveva come solo obiettivo quello di portare in orbita bassa il modulo lunare che stava in cima. Pensate che ad ogni lancio tutte le stazioni sismiche degli Stati Uniti erano in grado di rilevare le vibrazioni emesse. 

Sulla Luna furono poi utilizzati i Rover LRV (Lunar Rover Vehicle) a partire dalla missione Apollo 15 del 31 luglio 1971, un mezzo di trasporto sfruttato per esplorare i dintorni della zona di atterraggio e trasportare le rocce prelevate. Ne furono impiegati tre (Apollo 15, 16 e 17) e sono tutt'ora abbandonati sul nostro satellite. Potevano raggiungere una velocità massima di 13 km/h ma, per motivi di sicurezza non furono mai spinti oltre i 4-5 km/h; pare avessero un'autonomia di circa 78 km ma agli astronauti fu impedito di allontanarsi più di 9,5 km dal punto di partenza. 

TORNEREMO PRESTO SULLA LUNA, PER RESTARE

Spenti i riflettori sulle missioni Apollo tutto è cambiato, l'attenzione si è spostata sulla ISS e sullo studio dello spazio profondo, con un occhio (anche cinematografico) sempre rivolto su Marte. La Luna è finita per decenni in secondo piano, almeno fino al momento in cui sono entrati in gioco i razzi riutilizzabili e l'interesse mediatico sullo spazio è tornato ai massimi livelli. 

Tutti vogliono adesso riconquistare il nostro satellite: i cinesi sono riusciti a far atterrare il modulo Chang'e-4 sul lato nascosto del nostro satellite e piantato perfino un germe di cotone, poi germogliato e morto in poche ore. Un lander israeliano ha tentato l'allunaggio senza successo, sarebbe stato il primo di un privato a raggiungere l'obiettivo, cosa che potrebbe però avvenire con il Blue Moon della Blue Origin di Jeff Bezos. 

Chissà chi tornerà prima sulla superficie, se sarà un'azienda privata o la stessa Nasa con l'ambizioso programma Artemis. Il loro obiettivo - pubblicamente dichiarato - è di riportare l'uomo sulla Luna nel 2024 con esplorazione diretta del polo sud, una fase di studio a cui seguirà la costruzione di una vera e propria base nel 2028. Per facilitare l'accesso al satellite verrà utilizzato un modulo in orbita chiamato Gateway, una sorta di campo base sospeso che vedrà la spedizione dei suoi primi elementi (alimentazione e propulsione) sul posto già dal 2022.


Ma la Luna sarà anche una "palestra" che permetterà di definire tecnologie, metodi e obiettivi per l'altro grande obiettivo: Marte. Non si tratta di accumulare solo la conoscenza necessaria per la realizzare una colonizzazione di un altro corpo celeste, in tanti, Jeff Bezos compreso, credono che la Luna sia fondamentale punto di partenza per le prossime avventure spaziali, che siano dirette verso il pianeta rosso o chissà dove.

Secondo l'uomo più ricco del mondo è addirittura necessario un piano d'industrializzazione spaziale che preveda la delocalizzazione di certe imprese sulla Luna, in modo da preservare la salute del nostro pianeta e limitarne l'inquinamento. 

Meno pragmatico invece Elon Musk che, con la sua SpaceX, ha parzialmente "snobbato" il vicino obiettivo e puntato diretto su Marte, con tanto di annuncio del costo del biglietto (500 mila dollari) per il viaggio della durata di 7 mesi. Ma prima di ogni cosa dovrà metter a punto il prototipo Starhopper e la Starship, la nave spaziale più avanzata della storia che sarà in grado di affrontare il viaggio. 

COME RIVIVERE L'ALLUNAGGIO

La giornata offre numerosi spunti e opzioni, di certo vi consigliamo di seguire lo speciale realizzato da Piero e Alberto Angela in onda questa sera su Rai 4K, ma è possibile iniziare subito l'esplorazione della Luna grazie a uno strumento di animazione per immagini satellitari e 3D integrato in Google Earth Studio. Oppure visitare il Mare della Tranquillità e tutti i luoghi scelti dalle missioni Apollo in questa mappa interattiva realizzata da Esri Italia. 

Se poi desiderate metter alla prova anche le vostre conoscenze geografiche e astronomiche non perdetevi il quiz a tema realizzato su Google Earth. Ad esempio, quale fu l'animale che per primo fu mandato in orbita? Un gatto, una scimmia o un serpente?

Un ripassino di certo non farà male, anche perchè oggi 20 luglio si parlerà solo e soltanto di questo!

 

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 349 euro.

966

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mister chuck revenge
Mister chuck revenge
Mister chuck revenge
Mister chuck revenge
Adherpy

ciucciavi il pisello di quel maiale di tuo padre? sarebbe stato meglio se si fosse fatto una sega invece di avere la geniale idea di concepirti :)

Adherpy

56000 commenti. fatti una vita :)

TLC 2.0

Lo pensi tu, a me piace tantissimo insegnare. I guadagni non sono tutto, specie poi se come me lavori anche con parecchi studi. Non mi interessa minimamente fare il dirigente o manager e non avere una vita. Io lavoro per vivere, non vivo per lavorare.

Mister chuck revenge

Ti svelo un segreto.
Le Torri erano costruite a scompartimento con frontale zanzariera, un areo di linea col suo carburante é appena un buchetto che fa un danno lieve.
Il calore generato dall' incendio del carburante non é in grado minimamente di fondere l'acciaio, pensa che in giappone un incendio simile é durato 5giorni e l'edificio ben più modesto peraltro é rimasto in piedi, figurati le torri...il top poi é il crollo del terzo edificio adiacente alle torri crollato non si sa per quale magia visto che non é stato sfiorato neppure da un sasso.

Mister chuck revenge
Mister chuck revenge
Mister chuck revenge
Mister chuck revenge
Adherpy

Qui pare che il leone da tastiera sia tu. più di 56.000 commenti. Non hai nulla da fare eh vigliacco :)

Adherpy

Il papino ti inculava da piccolo ?:) Altrimenti non si spiega il tuo astio, ho letto i tuoi commenti, stai continuamente a litigare con gli utenti. Mi auguro tu possa morire :)

Adherpy

Redazione Hdblog, eliminate questo poveretto di mister. Litiga con chiunque, avrà un passato da bullizzato, fa tanta tenerezza. Mi farebbe piacere se si uccidesse :)

Adherpy

ahahahah che commento da svantaggiato! Fai una pena immane :D

Mister chuck revenge

Non c'è nulla da credere, é cosi.
Ti ripeto che qualunque tecnico valido non si mette ad insegnare, e tu valido evidentemente non lo sei.
Continua a sognare pure.

Mister chuck revenge
Mister chuck revenge
Mister chuck revenge
Mat

mazza quanto sei ritardato xD

Mat

wow ora ci sono pure gli AD analfabeti funzionali, non capisci neanche quello che leggi xD, l'italia è proprio alla frutta.

Adherpy

Evidentemente ritardato sei stato chiamato tu fin dalla tenera età da chiunque ed ora, ti rivolgi allo stesso modo in cui si è sempre rivolta la gente con te, non appena si mettono in discussione le tue assurde teorie , verso le quali soltanto uno con pochissimo cervello potrebbe credere. Ergo il ritardato sei tu. Io nel definirti mi baso su ciò che scrivi, senza conoscermi come puoi dire se ho problemi nella vita? sei di una pateticità unica :D.. Ci vorrebbe qualcuno che ti desse tante di quelle mazzate ma forse ne hai già ricevute parecchie. Contina a sfogare la tua frustrazione da perdente, handicappato

TLC 2.0

"Quello che guadagni in un anno probabilmente io lo ottengo in due settimane."
Certo, credici. Guarda che dirigere la fabbrichetta di papino oppure la bottega di mamma non è uguale ad "essere amministratore delegato di una multinazionale".
Parole tue, non mie. e ora, se vuoi scusarmi, ho di meglio da fare che stare qui a rispondere ad un gestionale fallito che si sente Bill Gates. Adios

Mister chuck revenge

Sei ritardato serio allora xD
Per fare determinate analisi non serve essere un tecnico specializzato, le mie basi altresi sono pure sovradimensionate, parliamo di fisica delle superiori.
Ovviamente se esci fuori dal gregge e pensi con la tua testa, ti metti contro molta gente, tuttavia se non fossi cosi probabilmente al momento sarei un dipendente da 1500 euro al mese e non un AD, ergo, ad ognuno il suo.
Giusto per...oggi il 68% non crede al primo allunaggio, fonte cepa 2018, ci sono frotte di movimenti con tanto di rinomati tecnici in capo che sostengono quello che ho detto anche io, dubbi più che leggittimi.

Jam

Telefoni e altre idiozie da commentare. Mica è un caso che tu e l'altro noto commentatore seriale del blog siate campani e vi contendiate lo scettro del più fesso.
Il povero m90 però non ha avuto la fortuna di essere un figlio di papà già sistemato nella sua carriera.
Mamma come ti han demolito in questa discussione. Hai millantato competenze da ingegnere aerospaziale quando sei un gestionale. È come se un astrologo si paragonasse ad un astronomo in quanto entrambi parlano del movimento dei pianeti. Ti sei giocato ogni briciolo di credibilità. Fino a quando esisterà il tuo nick saremo qui a ricordarti e a prenderti doverosamente per il cul0.

Mister chuck revenge

Quello che guadagni in un anno probabilmente io lo ottengo in due settimane.
Ma si sa...i leoni da tastiera sono cosi, per fortuna la vita reale ci pensa a dare le giuste mortificazioni.

Mister chuck revenge

Prendi le pillole che poi ti senti meglio.

Mister chuck revenge

Fidati che sei un ritardato, altro che gomblottista, hai ben altri problemi che affliggono la vita reale.
Fallito.

Mister chuck revenge

Esattamente non ho capito su cosa sbraiti.

Mister chuck revenge

La laurea conta zero, non é per lei che oggi sono un amministratore delegato di una multinazionale, mi fa molto ridere che 4 falliti su un blog sentenziano aprioristicamente sulla base della loro profonda ignoranza. Per fortuna c'è la vita reale a mortificare o leoni da tastiera.

boosook

Ok, l'ho visto, quasi tutto (e lo finirò), vederlo a 1,5x aiuta :)
Allora, è sicuramente fatto molto bene e molto affascinante. Il problema è che è comunque una costruzione che va a prendere solo quello che gli fa comodo e ignora una valanga di altri dati.
Francamente, a praticamente tutte le domande che vengono poste, io ero capace di dare una risposta.
Alcuni esempi. La bandiera: mi stupisce che nessuno abbia pensato alle vibrazioni che fanno gli astronauti saltando. Sebbene piccole, nel vuoto potrebbero tranquillamente farla muovere.
Movimenti degli astronauti: ma se si vede sempre che loro fanno leva su un oggetto... con 1/6 della gravità basta poco. Anche quella dove fatica a rialzarsi, si vede che al secondo tentativo dà una botta di gambe e ce la fa.
Le foto: questa è la parte più interessante, visto che un po' ci capisco.
Le ombre: mi sorprende che il discorso pendenza del suolo sia stato liquidato così in fretta. Le foto sono state mostrate a fotografi abituati a lavorare in studio, che dunque hanno subito ricondotto alle situazioni che conoscevano loro (un faro nello studio). Mi sorprende che nessuno abbia tenuto conto della *forma* degli oggetti. Il video è malizioso... fa vedere degli esempi inquadrando delle batterie cilindriche (e ovviamente poste su una superficie piana). Ma le forme degli oggetti cambiano la forma dell'ombra e la direzione apparente delle ombre. Ironicamente, un esempio di ciò è presente nel documentario stesso, in una foto mostrata quando invece parla dell'esposizione:
https://uploads.disquscdn.c...

Ma come, non dovrebbero essere parallele quelle ombre?;) Come si vede, quelle della coppia in alto a sinistra lo sono, ma quelle dei ciclisti appaiono assolutamente divergenti.
Poi tralasciamo che, nell'esempio che fanno vedere loro, la direzione delle frecce è stata anche un po' forzata per convergere nel punto che vogliono loro.
Discorso sul controluce: ma questi usavano pellicole 6x6 con una gamma dinamica da paura, non mi puoi fare il confronto con le foto fatte in spiaggia con la compattina.
Kubrick (che no, non ha fatto lui le riprese) girò in Barry Lindon una famosa scena tutta al lume di candela. Le pellicole erano molto avanzate e avevano una grande qualità.
Ma c'è una cosa importante, forse per capirla bisogna essere un po' fotografi e un po' scienziati: il motivo per cui ci sono problemi nel controluce sulla terra è... il cielo!!! La fotocamera espone su un'immagine molto luminosa, perché il nostro cielo è molto luminoso, dunque chiaramente i soggetti restano in ombra. Questo non avviene sulla Luna: non c'è atmosfera, non c'è cielo, è tutto buio, la superficie lunare è poco riflettente. Quindi è decisamente possibile esporre per le ombre e avere dettaglio nelle parti poco illuminate. A me, l'esposizione di quelle foto sembra assolutamente plausibile, e in ogni caso non si possono applicare ragionamenti che valgono sulla Terra dove c'è un cielo alla Luna, è scorretto, se sia fatto in buona o malafede non lo so.
Radiazioni: ma se io quando andavo in viaggio mi portavo dietro la bustina piombata nella quale mettere le pellicole prima di passarle allo scanner in aeroporto... ma dai, ma secondo te non ci hanno pensato?
Potrei continuare molto... praticamente per ogni domanda avrei una risposta, aggiungo solo: ci sono 6500 foto, ne mostrano 4 o 5, cosa ne è delle altre 6455 dove non ci sono stranezze? E così per tutti gli altri dati.
Alla fine, ci sono delle supposizioni molto affascinanti, che spesso però o sono volutamente basate solo su una parte dei dati, quelli che fanno comodo, oppure si riducono a "non è possibile che sulla Luna succeda questo", ma la verità è che chi fa queste teorie complottiste, lui di sicuro sulla Luna non ci è mai stato, è un mondo così diverso e francamente è anche plausibile che certe cose, come il fatto che la polvere si attacchi (una polvere molto fine potrebbe attaccarsi comunque anche senza umidità visto che i materiali non sono mai perfettamente lisci), non siano esattamente come te le immaginavi da terra.

Jorge-052

Purtroppo, memore dell'esperienza già vista in tema vaccinazioni, senza nulla togliere alla pellicola del regista, l'atteggiamento di "apertura pacata e possibilista a una verità diversa da quella ufficiale" mi fa venire l'orticaria...E' essenzialmente un modo per poter fare comodamente la parte della vittima aggredita quando si ricevono dei "dissensi", siano essi pacati a loro volta oppure no. Ma questa è una mia opinione personale

Dark!tetto

ero ironico...

talme94

https://attivissimo.blogspot.com/2017/12/luna-si-ci-siamo-andati-edizione-2018.html

peyotefree

non rispondo non ti preoccupare.
rimani con i tuoi dubbi

kayoshin

quindi se io ho dubbi sullo sbarco sulla luna automaticamente devo essere complottista su tutto e credere nella terra piatta?
non rispondere.....non mi interessa l'opinione di una mente così semplice

peyotefree

ancora...
state a pezzi (come ai terraidiotipiattisti)

Davide Coppeta

fai ridere ai polli

Azimuth

Kayoshin credi anche tu che il LEM era fatto di cartapesta? Mi dici quali sono i motivi esatti?

kayoshin

dagli una possibilità, senza criticare e non averlo visto

boosook

Quello sì che infatti è un film ;)

kayoshin

bastano le 3 ore di American Moon ;-)

kayoshin

sul documentario il ritardo nelle risposte è a volte sotto il tempo che dovrebbe esserci di intervallo tra terra e luna
la polvere non si muove come dovrebbe con + di una prova video a dimostrarlo.....insomma, se vuoi puoi provare a guardarlo e poi ne riparliamo altrimenti rimani pure della tua idea che per me non c'è nessun problema
nel tuo discorso poi stai generalizzando parecchio, non sto parlando di documentari o video qualsiasi visti su youtube (c'è di tutto), ma solo di American Moon, dove molte cose che tu hai scritte non vengono nemmeno prese in considerazione.
Quindi vedi tu che fare........
Bye

boosook

Intanto la storia del satellite Kaguya non me l'hai spiegata.
Vabbè senti che ti devo dire, se vai su apolloinrealtime punto org c'è l'intera missione che uno può ripercorrere in "tempo reale", sono 200 ore di registrazioni, filmati, foto, dalla partenza al ritorno sulla Terra, se riesci a fare un fake di un'intera missione di 200 ore, di ogni preciso momento, con un livello di dettagli che arriva a dialoghi che hanno lo stesso preciso ritardo che ci si aspetta data la distanza che la luna aveva in quel momento, dati della telemetria per 200 ore (verificabili da tutti), se riesci a creare senza averli mai visti i paesaggi lunari identici a come sono stati ricostruiti da un satellite 40 anni dopo (forse non sono andati sulla Luna ma avevano la macchina del tempo?), se riesci a far muovere la polvere come in quei video senza costruire una camera a vuoto grande quanto uno stadio, sei un mago, però poi ti dimentichi una C su una pietra?
Le obiezioni dei lunacomplottisti sono state tutte, dico tutte, sfatate, a parte quelle che si basano su affermazioni non sfatabili perché buttate lì. Le prove invece voi le ignorate sistematicamente. Ci sono 6500 foto e voi 6499 le ignorate e una dite "c'è una C, è una roccia di scena!" Le prove le nascondete dietro un "sono false", questo è il problema.

boosook

apolloinrealtime punto org (possibilmente da computer e non da mobile)
Avete circa 200 ore di tempo? :)

Davide

Molto volentieri!

kayoshin

ah si?! guardando American Moon non mi pare proprio sia così

kayoshin

guarda American Moon e poi se vuoi ne riparliamo

kayoshin

guarda American Moon e poi ne riparliamo

Amazon

Le migliori offerte Week End: gadget, accessori, smartphone, informatica e altro

Apple

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza

Smartphone

Oppo Reno 2 e Reno 2 Z ufficiali: 6,5" full screen Amoled da 349 euro

Android

Recensione Honor Band 5: è la miglior smart band economica