Marocco eccellenza green: le rinnovabili sono già al 35 percento

14 Luglio 2019 225

Che l'Africa abbia un enorme potenziale fotovoltaico non è certo una sorpresa, ma che un paese come il Marocco stia investendo così tanto nelle energie rinnovabili lo è eccome. Non solo ambizioni, le attuali politiche hanno già portato alla produzione del 35% del fabbisogno nazionale di energia elettrica grazie a gigantesche strutture "green" come quella del Noor Complex, costruito nel bel mezzo di un deserto nei pressi di Ouarzazate e avviato a febbraio del 2016.

Con una capacità di 580 megawatts e un'area di 3000 ettari – pari a 30 chilometri quadrati - si tratta di uno dei più grandi sistemi a concentrazione solare o CSP del mondo che, a regime, può produrre abbastanza energia elettrica da supportare una città delle dimensioni di Praga o due volte Marrakesh.

Per capire le dimensioni in gioco basta citare i 243m di altezza della torre verso cui è direzionata la luce solare (la più alta d’Africa), punto nevralgico dove i sali vengono sciolti a temperature fino a 500 °C e avviene la produzione di energia vera e propria. Questo sistema a specchi curvi, a differenza del classico fotovoltaico, permette di immagazzinare il calore e continuare la conversione di energia termica in elettrica anche nelle ore notturne, con circa 3 ore di autonomia.

Il complesso di Ouarzazate è un’eccellenza, un simbolo che dimostra il desiderio di riscatto del Marocco che, entro il 2020 si è imposto l’obiettivo del 42% di energia ricavata da fonti rinnovabili e sembra possa avere tutti i mezzi per raggiungerlo. Non a caso fa tappa proprio nella sua capitale una delle gare della FormulaE, bandiera della rivoluzione energetica che sta ormai investendo il mercato automobilistico.

Per questa ed altre strutture simili servono ovviamente lauti investimenti iniziali e i numeri del Noor Complex in gioco sono da capogiro: $216 milioni li ha messi il Clean Technology Fund, ben $400 milioni sono stati prestati dalla Banca Mondiale. Il Marocco viene considerato un paese in via di sviluppo che dal 2010 ad oggi ha raddoppiato la domanda di energia e vuole liberarsi dalla dipendenza dai combustibili fossili. Il loro piano energetico è ambizioso e prevede il superamento delle rinnovabili a danno di petrolio, gas e carbone entro il 2030, raggiungendo così livelli che solo pochi paesi al mondo possono vantare.


225

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renzo Riva

Lo sai qual è la prima fonte di produzione di elettricità in europa?
Lo sai perché l'italia ha perso il 25% del PIL?

Massi91

ok, è ovvio che costa di meno quella nucleare ma quanto costa il mantenimento in sicurezza di una centrale nucleare? quanti sono i costi sostenuti da Russia post Chernobyl e dal Giappone post Fukushima?
Ti basta un singolo errore per sputtanare 40-50 anni di guadagni in corrente elettrica con annessi costi per la sanità pubblica etc.
Ho visto un servizio in cui hanno stoccato le scorie radioattive e si stanno domandando in che lingua dovranno scrivere gli avvisi dato che tra 100.000 anni sarà comunque radioattiva.

Inoltre ricorda che tutto quello che si trova successivamente al corso d'acqua in cui è presente la centrale nucleare sarà inquinato, quindi pesci, agricoltura etc. Te mangeresti un pesce, vegetali o vino che sai che sono stati toccati da agenti inquinanti?

Renzo Riva

Ecco la copertina
https://uploads.disquscdn.c...

Mario I/O

E allora il titolo è sbagliato. Così mette solo l'accento sulla percentuale di rinnovabile e non sulla tecnologia usata in quello specifico impianto. Tra l'altro l'uso procapite non è neanche il parametro giusto ma andrebbe visito il consumo totale perché la forbice crescerebbe ancora di più visto che in Marocco sono poco più della metà di noi.

Massi91

Si, l'ho letto il titolo. Ok che è diverso il consumo pro capite (marocco 790 - italia 4.764) ma se utilizzi dei processi all'avanguardia e delle attrazzeture innovative è ovvio che si parla di un eccellenza!

Mario I/O

Il titolo l'hai letto?

Cerbero

Fukushima è esplosa?! Mapperfavore!

Cerbero

Quanta ignoranza!

Stefano

Ti potrei spiegare che l'immigrazione clandestina dal Marocco è terminata circa 15/20 anni fa e che adesso stanno molto meglio da loro che da noi, ma sarebbe fiato sprecato. Encefalogramma piatto.

axoduss

ehm forse non lo sai ma:
La detrazione irpef ce l'hai in 10 anni e solo se ogni anno hai capienza a sufficienza: i 10k devi tirarli fuori subito sull'unghia o fare un finanziamento (con relativi interessi e fattibilita').
Quelli che vivono in condominio non hanno abbastanza superficie per avere un impianto che gli copra i consumi
Quelli che di giorno lavorano, consumano elettricita' tipicamente nelle ore serali quando l'impianto produce poco o nulla: si puo' fare ma non e' il massimo dell'efficienza; aggiungere una batteria aumenta ancora di piu' il costo dell'impianto.

Squak9000

vengono a casa tua?

Stefano

I famosissimi clandestini marocchini, pieno così guarda.

...quanta desolante ignoranza..

Gark121

In che modo dire "i cinesi fanno anche qualcosa di diverso" dovrebbe dire implicare che un aspetto è irrilevante?
La base di baikonur si trova alla stessa latitudine di Torino: 45esimo parallelo. Eppure un requisito estremamente desiderabile è proprio lanciare all'equatore, per sfruttare la velocità tangenziale della terra. Cos'è, i russi sono matti, la terra in realtà non sta girando o, più semplicemente, non tutti i requisiti che rendono "desiderabile" una location sono sempre disponibili, e quando non lo sono, beh, ci si arrangia?
Stai cercando di dimostrare che qualcosa è inutile dicendo che qualcuno ne ha fatto a meno.
Tipo "l'automobile è inutile perché tipo 4 miliardi di persone non ne hanno una e vivono lo stesso", oppure "l'acqua corrente è inutile perché l'umanità è vissuta senza per 9000 anni".
Se questa è una dimostrazione, io sono topo grigio.
Semplicemente, la Cina non ha il deserto del Sahara a disposizione, e tra un posto più a sud con però precipitazioni più abbondanti o altri problemi (banalmente, anche solo il fatto che quello che guadagni dal mettere la centrale più a sud lo perdi se le città che vuoi alimentare sono centinaia o migliaia di km più a nord).
Devo dire che questa non me la aspettavo, lo scopo era renderti ridicolo hai fatto centro e portato la questione su un nuovo livello.
Tuttavia, il troppo stroppia, e non mi diverto più. Replica finché ti pare, non avrai altre risposte da me, addio.

Nembolo

Ok adesso meriti lo scacco matto.
Vai su questo sito.

https://en. m. wikipedia. org/wiki/List_of_solar_thermal_power_stations

Clicca su "Under construction", e potrai constatare con i tuoi stessi occhi che la Cina è il paese che ha più impianti di quel tipo in costruzione.
Tutti sopra i 36° di latitudine.
Ah!!!
Na non solo...
Clicca su "Hami" e guarda a che latitudine costruiscono quella centrale  42°50 !!!!
Una latitudine compresa tra San Benedetto del tronto e pescara.
Ah ah ah ah...
Per cui... mi spieghi in questo caso cosa c'entrerebbe la relativa vicinanza con l'equatore di cui tu blaterando da troppi post?

A questo punto, se sei onesto (ma non ci conto), citare la vicinanza con l'equatore come requisito per queste centrali, ammettilo, è assolutamente fuorviante.
Non esiste proprio.
Ciò che conta è l'insolazione annuale determinata solo ed esclusivamente dall'aspetto climatico.

Se il sole splende (magari per particolari motivi climatici locali come in Cina) va bene costruire queste centrali anche alle nostre latitudini.
(Spagna docet)

Proprio quello che ho continuato a sostenere io.
L'equatore e la sua "distanza relativa" non è un requisito determinante.
Basta per me la discussione è finita, io ho ragione e tu torto.
Adesso piangi, punta i piedi, rovescia la scacchiera ma la partita a scacchi con me l'hai persa.
Ciao e alla prossima.
(E magari
studia di più gli argomenti di cui vuoi trattare)

Gark121

no, infatti, non siamo sullo stesso piano: io ho detto una cosa giusta, volutamente generica e abbreviata (ma in nessun modo sbagliata, ho scritto equatore intendendo esattamente l'equatore, perchè è all'equatore e non ai tropici dove c'è massima regolarità della durata delle giornate) perchè è ridicolo fare un trattato di qualunque cosa in un post su disqus, e ho anche completato, nella frase successiva, il senso dell'intervento: "in europa dubito ci sia posto per qualcosa del genere".
tu invece hai fatto polemiche, alimentate da puntiglio fine a sé stesso e incentrate sulla contestazione di una affermazione corretta da ogni punto di vista possibile (se letta per intero, quantomeno).
il fatto il mio intervento e il tuo non siano sullo stesso piano è un punto su cui siamo sicuramente d'accordo.

Però il tuo intervento mi è servito come pro memoria: ricordarsi sempre di rileggere due volte prima di rispondere, e magari anche chiedersi se quel che si sta dicendo aggiunge qualcosa al discorso. cerco di farlo sempre, ma vedere quando una persona risulta pedante e s t u p i d a quando non lo si fa è sicuramente un monito efficace.

Nembolo

Io in ogni mio post ho aggiunto informazioni geografiche e climatiche che se non si è ottusi possono portare a nuove conoscenze (in chi non le avesse) proprio per capire la corretta collocazione geografica di queste centrali.

Tu hai solo detto e ridetto la stessa identica cosa (assolutamente impropria) difendendola con le unghie e con i denti
Non mettiamoci sullo stesso piano.

Gark121

"Dire a uno che da Milano deve andare a Bologna che ambedue le città sono relativamente vicine a Roma" è inutile. Dire ad uno che sta a Milano che sia Bologna che Roma sono abbastanza vicine da poterci andare un macchina, è potenzialmente utile.
Se per te che il ouarzazate sia abbastanza vicina all'equatore da avere un buon numero di ore di sole (e quindi di produzione di energia) anche in inverno è inutile, beh, mi spiace per te che non noti che l'energia elettrica si usa anche d'inverno.
Nel mio post non c'era nessuna confusione tra tropico ed equatore, ma il tuo travolgente desiderio di insegnare qualcosa che nessuno ti ha chiesto ti ha portato a scrivere 4 post di puntiglio assoluto che dimostra nient'altro che la tua incapacità di comprendere un testo a mio avviso abbastanza semplice, all'interno del quale non c'è nessun errore di geografia. Un minimo di attenzione in più durante la lettura ti avrebbe evitato di risultare ridicolo, peccato.

Nembolo

Nella comunicazione quando si dice qualcosa o si cerca di dare un'informazione utile o meglio non dire nulla.
Dire a uno che da Milano deve andare a Bologna che ambedue le città sono relativamente vicine a Roma, non dà nessuna informazione, è solo fuorviante.
In questo caso quel tuo "sufficientemente vicino all'equatore" è appunto un'informazione inutile e fuorviante, perchè sono altre le caratteristiche geografiche che determinano il posizionamento di queste centrali.
Non a caso il più grande di questi impianti è negli stati uniti a Mojave (35 gradi nord dall'equatore)... a nord della famosa località (equatoriale?) di Las Vegas.

Io ti ho spiegato le caratteristiche geografiche che determinano il posizionamento ideale di queste centrali.
Ti ho dato degli spunti per studiare un po' di geografia e non confondere piu tropico equatore.
se tu non ti aggrappassi cosi pervicacemente alle tue opinabili parole forse avresti imparato qualcosa.
Così dubito.
Peccato, è un'occasione persa.

Federico

Quindi mi pare tu sia d'accordo con me.

Salah italy

Nelle Marche ci sono impianti di fotovoltaico uni 5/10 km che veramente rovinano il paesaggio..tra l'altro adesso mi pare che non lo fanno mettere più.. invece quello del Marocco è un sistema di specchi che produce energia è una cosa modernissima..e stato costruito nel deserto disabitato poi anche bello da vedere sopra tutto la sera con questa luce gigante nel cielo

Federico

Magari rileggendo questo mio thread dall'inizii...

Salah italy

I centrale nucleare per produrre energia sono molto inquinanti e pericolosi

Salah italy

Contrario perché?

Federico

Questo non devi dirlo a me ma ai sostenitori del solare.
Io sono fra quelli contrari, almeno dalle nostre parti.

Ovvio che sono un rifiuto.

Salah italy

Le batterie esauste non sono un rifiuto?

Federico

Si ma il mio post non riguardava i rifiuti, quanto l'impossibilità di replicare ciò che stanno facendo in Marocco qui in Italia e più in generale in Europa.

Salah italy

I rifiuti tossici e radioattivi vengono seppelliti in Campania e Calabria e Sicilia..il Marocco non è un paese stupido che prende i rifiuti altrui..gira ancora un po'di povertà al sud ma non per questo si portano le batterie esauste dal Italia ad interrarli li..

Federico

Ma io non sono un mafioso, e neppure un idiota.
Quindi le interrerei in Marocco.

Massi91

hanno fatto un progetto all'avanguardia in marocco! quanti ce ne sono così in sicilia, sardegna, puglia o campania? E di spazio ce ne sarebbe! E tu guardi solo che hanno un consumo più basso?? mah! Fare o non fare l'investimento fà la differenza, non il consumo assorbito! Se riesce a soddisfare il fabbisogno di praga che è il doppio di marra, significa che noi potremmo soddisfare quello di palermo o di cagliari o di napoli o di bari! Pensa come si abbasserebbero i costi in bolletta e la qualità dell'aria come migliorerebbe!

COMATECH

La spazzatura ce l'hai sotto casa e non solo.. la discarica grandi se trovo a Napoli!!!!Sciacquati la bocca prima di parlare..
Sai come dicono da parte mia se arrivi al tuo occhio Bacialo

Mario I/O

Il 35% del fabbisogno energetico del Marocco non credo corrisponda a più del 10% del nostro. Quindi eccellenza di che?

Vespasianix

In effetti un power wall è meglio per tutti :
Per gli utenti che hanno elettricità anche in caso di calamità (a cingoli sono stati 2 gg con le linee staccate) ;
Per il gestore che vede ridursi la dispersione e l'effetto joule;
Per lo Stato che deve importare meno corrente.

Gark121

Puoi spiegare quello che vuoi, hai scritto 10 volte la stessa cosa, ma continui a non comprendere la lingua Italia: essere "sufficientemente vicino a qualcosa da" non significa essere vicino in senso assoluto. Non è una questione di "cercarsi uno bravo", ma di comunicazione base.
Venere è "sufficientemente vicina al sole" da avere temperature altissime. Questo non significa che sia vicina in senso assoluto (altrimenti la gravità solare distruggerebbe il pianeta...), ma che lo sia relativamente alla condizione posta.
E così per ouarzazate: è abbastanza vicina all'equatore da non avere giornate troppo corte in inverno. Non ho mai scritto che è vicina in assoluto, solo che è abbastanza vicina da poter avere un numero adeguato di ore di insolazione anche in inverno. In più, si trova in un posto dove non piove mai (per le ragioni che citi o per altre sinceramente non so, mi limito a constatare l'evidenza, piove 5 giorni l'anno e di questo son sicuro). Fine.
Tutto il panegirico a spiegare perché non piove, l'effetto dei tropici sul clima etc è estremamente interessante, ma non c'entra una fava col "sufficientemente vicino all'equatore", ma è semplicemente la spiegazione del perché "ci sono 360 giorni di sole l'anno".

Loris Piasit Sambinelli

ho lavorato per anni in una azienda del settore (italianissima) che ha creato un impianto fotovoltaico proprio in Marocco. Quello che vorrei sottolineare è che in Marocco non si fanno tutte queste cose per volontà propria del Marocco ma perchè conviene a società dell'occidente creare impianti del genere nel loro deserto per poi vendergli la corrente. E' più una questione di ricavi che di volontà del Marocco di diventare green. Punti di vista estremamente diversi

Squak9000

che chi colonizza queste terre dovrebbe anche farsi carico dei clandestini marocchini

Nembolo

Essere ignorantelli in geografia non è un grosso problema. Il problema più grosso è non riconoscerlo quando te lo si fa notare, perché a quel punto la cosa diventa di pertinenza psicologica.
Hai confuso tropico con equatore. Hai confermato questa tuo errore geografico parlando di "fascia equatoriale" intendento la fascia intertropicale.
Dai ammettilo, la geografia non è il tuo forte.

Te lo spiego per l'ultima volta: l'equatore con ouazazate non c'entra niente.
Se la località fosse stata anche di poco più vicina all'equatore sarebbe stato solo un danno in quanto ouazazate sarebbe stata interessata dalla variazione stagionale della convergenza intertropicale, per cui innaffiato da intense piogge stagionali.
Visto che l'impianto è costruito in un avvallamento per proteggerlo dai venti, le copiose piogge tropicali sarebbero state un bel problema.

Quello che conta per questo impianto è invece la "relativa" vicinanza ai tropici che dona a ouazazate una caratteristica climatica perfetta, in quanto la cella di Hadley gli regala un costante regime anticiclonico, (chiamato anticiclone sub tropicale) lo stesso regime anticiclonico che, come rovescio della medaglia, rende il clima desertico.
Adesso insisti pure che tutto questo discorso era contenuto nella tua frase "relativamente vicino all'equatore", così finalmente io ti darò ragione, con la promessa però che tu te ne cerchi uno bravo.

Stefano

Essì, che peccato, hanno occupato dell'utilissimo deserto per questo impianto. Ma come si fa?!??11 Con una bella centrale a gasolio risolvevano tutto. -_-'

Stefano

COSA RAZZO C'ENTRA IL MAROCCO CON GLI IMMIGRATI. Mamma mia che livello...

Salah italy

Ti devo fare l'elenco di quello che seppellisce la mafia in Italia?

Salah italy

La spazzatura ci l'avete a Roma e non solo

gablib83

Per forza!sicuramente in molte situazioni non sarà facile, magari in molti condomini si potrà gestire un tetto fotovoltaico condiviso fra tutti i coinquilini , oppure un box auto in giardino, o piccoli parcheggi pubblici con tetto fotovoltaico.
Ci si adatta vedrai

Vespasianix

Dovremmo però, installare un power wall in ogni casa. E in parecchi non hanno garage o veranda.

TLC 2.0
Gark121

Vuoi avere ragione? Mi dispiace, non ce l'hai. Il post è perfetto com'è: è abbastanza vicina all'equatore da avere una illuminazione costante anche in inverno, ed è in una zona dove non piove praticamente mai (cosa che "esattamente all'equatore" sarebbe estremamente difficile).
Hai scritto 3 post, messo una foto e ti invito a continuare a divertirti a scrivere altre cose cercando di confutare una frase assolutamente vera. Mi diverte.

Apocalysse

Eh infatti la centrale di Rubbia funziona come dovrebbe in Spagna rispetto che da noi in cui è stato un fallimento.... A livello europeo è sicuramente vero che siamo secondi dopo la Spagna, ma queste tecnologie richiedono irraggiamento che noi non abbiamo per farle operare correttamente.

Apocalysse

Se lo sai, e lo dubito a questo punto, perchè la citi a sproposito come esempio ? Pensi che una centrale moderna possa avere un problema come quella Giapponese ?

Sandro Pignatti

Bhe tenendo conto che l'infertilità maschile è in aumento per via di deriva genetica e stress da inquinamento, se la popolazione mondiale dovesse decrescere sarebbe un bene per ripristinare l'equilibrio nella biosfera.
Riguardo a queste tecnologie che mi hai detto, si possono risolvere finalmente i problemi. Ma non credo che basti per fermare il ritiro dei ghiacciai. E purtroppo sono fondamentali per avere l'acqua dolce nei continenti.
Io penso di riuscire a vivere altri 50 anni, forse. Mi mantengo in salute vivendo di cose semplici e molto a contatto con la natura e i suoi prodotti. Quindi vedrò meglio se si riuscirà o no. Nel frattempo sto scrivendo un libro su cosa l'uomo dovrebbe effettivamente fare per preservare questo clima.

Nembolo

Ti stai arrampicando sui vetri solo per non avere l'umiltà di dire: "ok ho sbagliato, ouazazate è abbastanza vicino al tropico e non all'equatore".
L'equatore non c'entra una mazza perchè non solo dalla cartina la cosa è evidentissima, ma tu stesso hai constatato che le località equatoriali hanno un soleggiamento inferiore
rispetto alle zone delle alte pressioni sub tropicali, dovuto alla convergenza degli alisei che producono una altissima piovosità
.
Per cui se volevi essere preciso (leggi geograficamente competente) dovevi dire: ouazazate è sufficientemente vicino ai tropici e nello stesso tempo sufficientemente lontano dall'equatore per avere un'insolazione ottimale tutto l'anno.

Hai sbagliato, non è un grave errore, però insistere ti rende solo ridicolo.

Maurizio Staltari

...e l'impianto citato non è neanche fotovoltaico...

GeneralZod

Ho avuto modo di confrontarmi con una collega marocchina e abbiamo molto da imparare.

Android

Samsung Galaxy S10+: tutte le novità di Android 10 e One UI 2.0 | Video

Eventi

HDblog domani a ROMA: Nova 5T, Smart Eyewear e FreeBuds 3 e HDblog for Work

Android

Recensione Google Pixel 4 XL e confronto sblocco 3D con iPhone 11

Mobile

Recensione Huawei Watch GT 2: super autonomia e bel display