Virgin Galactic si quota a Wall Street, è la prima tra i leader del settore

09 Luglio 2019 3

La Virgin Galactic di Richard Branson, sempre più vicina al primo volo ufficiale, si quoterà in Borsa entro la fine dell'anno corrente. La società aerospaziale del magnate britannico varcherà le porte di Wall Street grazie a un'operazione che vede un investimento da parte della Social Capital Hedosophia Holding, una società creata e guidata da Chamath Palihapitiya, ex top executive di Facebook.

La Social Capital Hedosophia Holdings investirà 800 milioni di dollari nell'operazione, ottenendo il 49% delle quote della Virgin Galactic. Secondo il Wall Street Journal, che per primo ha ripreso la notizia, con questi fondi la società aerospaziale conta di potersi finanziare fino a quando non inizierà a produrre ricavi. Il campo del turismo spaziale privato è infatti una delle frontiere più attraenti per il settore, e vede accanto a Branson altri protagonisti del calibro di Jeff Bezos con la sua Blue Origin (che ha presentato il lander Blue Moon) e di Elon Musk con SpaceX (la cui StarShip potrebbe essere presentata a fine luglio).

Grazie a questa operazione, la Virgin Galactic sarà la prima in assoluto, tra i leader del suo settore, a entrare nel mercato azionario. Anche i dettagli dell'operazione sono già stati resi noti: Palihapitiya contribuirà personalmente con cento milioni di dollari.


Com'è noto, la società di Branson punta in alto e ha già venduto oltre 600 "prevendite" ad aspiranti turisti dello spazio, per un totale di 80 milioni di dollari: durante il volo, che durerà circa 90 minuti e costerà 250.000 dollari, i passeggeri potranno provare la sensazione dell'assenza di gravità e ammirare la Terra dallo spazio. Sembra lontana, ora, la battuta d'arresto subita nel 2014, quando un grave incidente della navicella sperimentale SpaceShipTwo costò la vita a uno dei due piloti.

Lo scorso dicembre, Virgin Galactic ha lanciato un razzo nello spazio per la prima volta, e a febbraio di quest'anno si è tenuto il primo test di volo con un passeggero; a breve anche lo stesso Branson dovrebbe imbarcarsi, e nel frattempo ha stretto una collaborazione con Under Armour per vestire gli astronauti.

L'annuncio del raggiungimento di un accordo per la quotazione in Borsa giunge dopo un anno di trattative tra Branson e Palihapitiya. La società aerospaziale aveva già trovato un accordo in passato per ottenere un investimento da un miliardo di dollari da un fondo legato al governo dell'Arabia Saudita, ma i patti erano saltati in seguito all'efferato omicidio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi, che aveva visto coinvolte le massime autorità del Paese.


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
steek

Ed è pure quello nel quale se succede qualche imprevisto ci rimetti la pelle al 100%.
Preferirei un viaggetto sul new sheppard...

Davide

secondo me per quanto riguarda il turismo Virgin è quella con le carte migliori. Alla fine il loro è un metodo che costa poco e consente comunque di andare accettabilmente "nello spazio"

rsMkII

"Com'è noto, la società di Branson punta in alto [...]"
Sì, direi che questo è ben noto! XD

Apple

Recensione Apple iPad 2020, IL tablet per tutti comincia a starci stretto

Apple

iPhone 12 senza caricatore: cosa cambia per ambiente, utenti ed Apple

Android

Recensione Vivo X51 5G: l'ingresso in Italia con una super fotocamera

Games

Recensione Oculus Quest 2: più economico e versatile ma con qualche rinuncia