Amazon Alexa/Echo: perchè li preferisco a Home/Assistant nell'uso di tutti i giorni

08 Luglio 2019 408

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

In questi giorni ho letto molto spesso, complici le offerte Amazon su Echo Dot in attesa del Prime Day 2019, dubbi sull'utilità degli assistenti vocali in casa. Utilizzando da tempo questi prodotti, e ancor prima sistemi meno user frendly tramite smartphone con Tasker o simila, oggi voglio provare a darvi una mia personale opinione derivante dall'esperienza avuta prima con Google Home, poi con Alexa e gli Echo.

PERCHÈ PREFERISCO GLI ECHO: HARDWARE

Dopo Google Home Mini, Google Home e Nest Hu (Recensione), sono arrivato alla conclusione che, per quanto Google abbia fatto un ottimo lavoro, Amazon è riuscta a fare meglio su molti fronti. Parlo adesso di hardware e vi elenco quelli che, secondo me, sono i punti di forza degli Echo rispetto agli "Home".

  • Gli Echo, a parità di prodotto (Dot vs Mini, Show vs Nest), hanno una qualità audio migliore, un volume maggiore e un suono più pulito che riesce a convincere di più. Ovviamente è tutto in proporzione, ma il piccolo Dot riesce subito a distinguersi rispetto al Mini di Google.
  • Gli Echo hanno dei microfoni più sensibili. Mi è capitato spessissimo di dover ripetere più volte il comando a Google Home perchè, durante la riproduzione musicale, non sentiva o capiva. Con Alexa ho sempre trovato un feeling migliore nella comprensione anche in ambienti rumorosi.
    • Sotto questo punto di vista la differente parola chiave ha un altro vantaggio: Alexa, essendo parola di attivazione e nome allo stesso tempo, rende l'interazione mi "amichevole" più colloquiale e inoltre Alexa risponde più rapidamente. Ok Google è invece un tipo di attivazione più fretta e le risposte sono sempre più lente o articolate, meno dirette e immediate (nota: le parole possono essere personalizzate).
  • Gli Echo hanno un uscita audio che ne amplia in maniera notevole le possibilità di utilizzo. Supporto assente in tutti gli Home.
  • Gli Echo Show disponibili in Italia hanno tutti la fotocamera frontale, cosi come lo Spot. Si tratta di una caratteristica che aumenta notevolmente le possibili funzionalità e contesti di utilizzo.
  • Design: per quanto i Google Home non siano brutti, a parità di modello preferisco gli Echo a livello visivo. Lo Spot (la pallina) è unico ed è un prodotto che sul comodino diventa quasi insosituibile, sopratutto al prezzo giusto. Il Dot è molto più carino del Mini, sia per costruzione, sia per luci e finiture. lo Show 5 non mi fa impazzire in bianco ma in nero è più carino anche se il Nest Hub lo trovo più moderno.

PERCHÈ PREFERISCO GLI ECHO: SOFTWARE

Se dunque a livello hardware gli Echo li trovo sempre e comunque superiori, anche il software lo reputo migliore su Amazon. Le motivazione anche in questo caso, sono molto personali ma provo a riassumerle:

  • L'applicazione Amazon Alexa secondo me è meglio organizzata. Non è veloce come quella Google ma è più facile da usare, le funzioni sono al posto giusto e non bisogna impazzire a cercare un menu che spesso è difficile da capire dove sia nell'app Home di Google.
  • Alexa ha anche più funzioni utili nel quotidiano e in particolare permette di chiamare, mandare messaggi, testi, interagire con altri utenti Alexa e ha una gestione domotica più convincente (paragrafo dopo).
  • Alexa sfutta servizi che, in moltissimi, hanno già integrati e pagano con l'abbonamento Prime. Ora, sembrerà una banalità ma l'accesso a Prime Video e Amazon Music non è certamente cosa brutta visto come è ben integrato, soprattutto sugli Echo con schermo. Google non ha nulla di paragonabile anche se ovviamente si intefaccia con Youtube e Music, cosa non possibile con Alexa. Peccato, questo si, che Spotify su Alexa sia supportato solo nella versione a pagamento.
  • Alexa è più rapido nel rispondere. Ora, voglio precisare che parliamo sicuramente di pochi istanti di differenza rispetto a Google Home, ma questo basta per rendere la "conversazione" più gradevole e fluida senza inutili ripetizioni dei comandi e con una voce che ritengo molto più delicata e piacevole.
PERCHÈ PREFERISCO GLI ECHO: DOMOTICA

Sarà un caso ma tra tutti i prodotti che ho in casa e ufficio in grado di connettersi, funzionano meglio con Alexa. Non solo la configurazione è spesso più immediata, anche perchè si trovano più facilmente le Skill, ma risposta, attivazione del comando e controllo sono più efficaci.

I miei test sono fatti con marchi come, D-Link, Arlo, Netgear, Tp-Link, Hue, Iotty, Merros, Broadlink (il controller IR per "tutto" - Recensione), Ring e non solo e sebbene tutti funzionino anche con Google, con Alexa ho trovato una miglior connessione e interazione, soprattutto con il Reolink. Inoltre i prodotti con schermo mostrano una grafica per la gestione domotica che reputo migliore o comunque più adatta ad un utilizzo da parte di chi non è molto pratico di configurazioni, gestione e utilizzo di apparecchi smart.

GOOGLE PERO' È GOOGLE

Ora, spiegate le motivazioni per le quali preferisco, in casa, avere tutto connesso ad Alexa, non posso certamente dire che Google vada male o che non possa fare le stesse cose. Ovviamente un'interazione analoga la si ha anche con i prodotti Google ma, nel quotidiano, anche nelle operazioni più banali di promemoria, preferisco Alexa che, tra le altre cose, ha una curva di apprendimento e adattamento ai nostri comandi più rapida (in pratica Alexa ha capito prima che quando dico "visualizza telecamera" intendo "mostra telecamera" che è il comando che inizialmente prendeva di default).

Google ha comunque una serie di assi nella sua proposizione e l'integrazione con il nostro account, servizi Gmail con l'archiviazione automatica di appuntamenti, biglietti o informazioni, la ricerca migliore e via dicendo sono cose che Google fa meglio avendo uno storico nettamente maggiore. Inoltre l'integrazione con Youtube manca su Alexa che si limita ad aprire il Browser (ma non è la stessa cosa chiaramente).

Alexa e Google sono chiaramente concorrenti e dunque i servizi di uno non sono presenti nell'altro, vedi anche assenza di compatibilità Alexa con i prodotti Nest. Se siete estremamente legati a Google, detto chiaramente, passare ad Alexa potrebbe non essere un vantaggio.

CONCLUSIONI e PRIVACY

Come avrete intuito, dopo un iniziale utilizzo di Google Assistant in casa e ufficio, sono passato ad Amazon Alexa per una serie di motivazioni spiegate sopra, multiroom compreso che trovo migliore e con meno ritardo nell'output tra le varie stanze. Il passaggio non è stato problematico e rinunciare ad alcune integrazioni Google a fronte di una gestione più immediata e frendly lo reputo un vantaggio più che un passo indietro.

Ovviamente tutto è in sviluppo e se oggi Amazon lo consiglierei per domotica, hardware e immediatezza software, magari Google il prossimo anno realizzerà prodotti superiori.

Rimane la questione Privacy, una zona grigia che è difficile da analizzare in modo completo non essendoci, ad oggi, certezze esatte su quella che è la gestione dei nostri dati. Nella parte finale del video ho espresso un mio pensiero a riguardo ma, quello che è certo, è che i nostri dati vengono utilizzati e che questi assistenti sicuramente ci ascoltano.

VIDEO

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 629 euro oppure da Amazon a 724 euro.

408

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Eagle

Sono arrivati i complottisti

Boronius

Infatti di questo ho paura

Su questo ti dò ragione e in più credo che già lo facciano esattamente come hai scritto tu

Boronius

Beh, potrebbero spiare la tua situazione sanitaria, magari con qualche problema (ovviamente ci si augura di no...) e poi passare le informazioni alle assicurazioni, ad esempio negli USA nessuno ti farebbe la polizza sanitaria, in caso di problemi moriresti sul ciglio della strada. Stiamo parlando di tecnologie MOLTO pericolose

Max

Tipico

CiKappa

O perchè ha ascoltato le conversazioni su Echo della moglie con l'amante. Mica scemo :)

Bruno Pozzuoli

Sono un possessore di Google Nest Hub e ho il sistema di telecamere Arlo Pro 2 , non riesco a vedere le telecamere tramite il display del Nest Hub...come devo fare? Grazie

Dedenger

e we link è un link, ho capito bene dove ci sono le donne nude! ;)

Dedenger
StreetTriple

Grazie, provo con le sveglie :)

uncletoma

il massimo è una radio che non ascolto da tempo, ma il cui nome manda in tilt sia G che A perché si riferisce a più radio presenti su tunein: italiana, spagnola, eccetera... tutte con lo stesso nome

uncletoma

anche amazon usa tunein

uncletoma

No, devi chiedere una sveglia per, poniamo, le 21 (non serve un motivo, ma è utile mettere un canale radio) (esempio: ok google svegliami venerdì alle 21 con radio 105) (usata una sola volta, la parte della radio prendila con le pinze perché c'è ma non ricordo come e dove va messa) (per saperlo o vai di manuale o vai sul help desk di google home)

Yosemite Sam

penso che sia più stressante dire le cose a voce ad un computer in realtà.

Federico
sagitt
Gunny35

Ma fatti una vita

Federico

Ma guarda io oltre al report ti chiederei anche delle fotografie, perché rendo a non credere al fatto che qualcuno dopo aver speso tre o quattromila euro per implementare la domotica nella propria abitazione poi si alza ancora dalla poltrona e va ad azionare manualmente pulsanti ed interruttori.
Non è per sfiducia, è che qui dentro è pieno di buffoni che tritano giudizi su oggetti che non hanno mai posseduto.

comatrix

Ma dove sono andato che sono sempre qua, e te l'ho già detto:- MI PAGHI se vuoi che ti spiego, PRIMA PAGA e POI ti spiego, se vuoi VIENI QUA..,.
Sei tu che continui a non fare un caxxo quando le cose si fanno sul serio:

- vieni qua con i soldi in mano, facciano un contratto LEGALE, PAGHI e poi DOPO ti spiego non prima

TI va bene così come spiegazione o sei ancora cogl10ne da fare i tuoi soliti discorsi del caxxo? (ed il bello che te l'ho scritto commemti fa, ma ecco come lui si comporta)

fabbro

cioè ti hanno regalato tutti i prodotti?

Paolo

Nel video parli del mesh netgear orbi, potresti specificare il modello?
Devo mettere un amplificatore wifi e mi sembra una buona soluzione anche a livello estetico.
Grazie

Gunny35

Si ad entrambe le domande.

sagitt
comatrix

Ma che c'entra mica c'è un tempo limite per rispondere, maddio santo, come su whatsapp stile bimbominkhia,:

- sono 5 minuti che ti ho mandato un messaggio, perché non rispondi?

Sei uguale, sei un bimbo viziato, ma ti rendi conto della scusa da dement3 che hai appena fatto?

ermo87

Io adoro radio capital ma da quando ho google google home non sono mai riuscito ad ascoltarla. Non so che accordi sono ma sicuro di lunga durata, alla fine le radio sono emittenti private. Basta cambiare stazione, pazienza

Marco

Se fosse cosi, mi auguro che sia solo una esclusiva temporanea. Le radio dovrebbero essere fruibili da tutti su tutti i dispositivi.

sagitt
comatrix

Ma cosa cacchio stai dicendo, scappato dove, ma la finisci di fare il solito bimbominkhia?
Guarda quanti commenti ho fato nei giorni scorsi invee di parlare, io ho anche una vita, non sto attaccato sempre al blog.
Che discorso da bimbominkhia davvero, questo conferma ulteriormente il fatto che parli, parli, parli senza sapere...

Jackie

Nei prossimi mesi, o addirittura nelle prossime settimane, questa cosa sarà risolta perché il rapporto Google/Amazon sta migliorando. Google permetterà l'uso di YouTube su Fire Stick, quindi presumo anche Alexa in seguito, e Amazon permetterà l'integrazione di Amazon Prime Video con Chromecast

Grazie!!!

Freddy

Mi fa piacere leggere queste tue parole.. perché significa che il mio operato inizia a farsi sentire, nel bene e nel male.. mi spiego meglio.

Ti assicuro che visionare tutti (o quasi) i commenti che quotidianamente vengono scritti qui tramite questa piattaforma, a corredo degli articoli del Blog, è un compito molto arduo, complesso, stancante, sicuramente delicato ed altrettanto impegnativo.

Da qualche parte si deve iniziare a dare un'impronta in un qualche modo..ed io voglio iniziare a farlo come l'ho fatto col Forum nel quale poi, in appena 7 mesi, i risultati sono stati direi notevoli e sotto gli occhi di tutti.

Al tuo ban temporale di 6 ore (direi assolutamente minimo e che, secondo me, in questa circostanza poteva starci), ne sono seguiti almeno un paio (uno di 24 ore e l'altro di 48) perché chiaramente erano quelli più importanti ovvero quelli che dovevano essere necessariamente "messi a riposo".

Ma non finisce qui perché, quotidianamente, giorno per giorno..posso assicurarti che la situazione verrà gestita sempre più al meglio..e sono sicuro che si arriverà a non dover bannare più nessuno (o almeno non in questo modo e per questi motivi).

Spero di essere stato sufficientemente chiaro (anche se ti ho risposto in modo "velato"): per quello esplicito, non ci sono assolutamente problemi nell'incontrarsi a Cagliari in Corso Vittorio Emanuele per un caffè, una birra o quello che preferisci.. perché per il sottoscritto non può comunque che essere un piacere, soprattutto con un utente come te ovvero che ha risposto con paroli simile (ripeto, apprezzatissime).
(probabilmente ora il mio discorso sopra ti è un po più chiaro).

So che non sei quel personaggio o il personaggio di turno..ma stai sicuro che il metro di giudizio, d'ora in poi, sarà accurato e soprattutto uniforme con qualsiasi utente, senza alcuna preferenza (anche se, almeno per quanto mi riguarda, la meritocrazia nel comportamento -esposta con parole, immagini e/o video- verrà assolutamente "premiata" o comunque sottolineata..senza alcuna ombra di dubbio).

Tutto qua.

Un caro saluto.

Mirko (SENTADO)

Marino palmacci

Perché preferisco Alexa'
Lampade philips, prese osram e amazon, e vari tutto senza nessun hub, basta Echo plus.

psycoscin901

Non so cosa abbia letto tu dell'articolo.. Ma a me sembrano tutte nozioni ben argomentate e che trovano un riscontro generale.. Anche in me, anche se conto poco..
Comunque senza che lo scrivano si sa che loro da prodotti Amazon ci guadagnano qualcosa.. Ma penso lo sappiano tutti e da anni ormai.. Senza bisogno di specificarlo in ogni articolo (parlo in generale di tutti quelli che lo fanno)

Karellen

Assurdo, fino ad ora ho sempre aspettato per niente! Però giuro che quando ho cominciato ad usarla circa un anno e mezzo fa (o forse due?) se non aspettavi le lucine faceva fatica a capire o capiva solo la seconda parte, ed infatti ricordo che era la cosa più difficile da far capire ai parenti meno avvezzi alla tecnologia! Forse dipenderà dalla rumorosità dell'ambiente, magari con la voce della tv che si sovrappone al comando.
Anche per la seconda parte quello che dici è vero, ma comunque mi sembra ci sia più scelta sulla piattaforma amazon, probabilmente perché l'implementazione è più grezza ma anche più semplice. Mi manca proprio netatmo su google...

Litos

Le due mancanze che dici non ci sono: non serve per forza che tu attenda la comparsa delle lucine per poter porre la domanda, appena nomini la frase di comando già sta registrando, quindi puoi anche non fare una pausa lunga tra richiamo e richiesta. Il suono di richiamo lo fa anche Google, lo devi attivare tu nelle impostazioni>accessibilità. Le skill più popolari e di tutti marchi ci sono, è molto comodo non dover ogni volta andare sulla app, cercare nello store e attivarla, come fa alexa, ma le skill sono tutte già attive e pronte, non c’è bisogno di una attivazione. Chiedi e risponde

Gianfranco

Sicuramente hei Google è meglio di Ok Google, ma sempre molto più scomodo dei diretti concorrenti, nn capisco perché si ostinano a tenere questa attivazione...alexa e siri non hanno nessun collegamento con Amazon ed apple eppure funzionano benone

sagitt
GianluK

Certo! Spero si riesca a vedere.. https://uploads.disquscdn.c...

ermo87

Mi sa che hanno un esclusiva come con Radio Capital

aquero
scrofalo

Mio cognato. Ogni volta che vado a casa loro mi sembra di essere in una gabbia di rincogli0niti. adulti che parlano con i muri, i miei nipoti che passano il tempo a parlare con quegli aggeggi e che non sanno più neanche giocare..... Oh ... Mio.... Di0....

Alessandro_Ax

So didover cambiare telefono, ma essere alla pari con maps ce ne vuole :')

disqus_ECsvBh9gay

Immagina io che mi sono fatto convincere a comprare Rahul da Amedeo Preziosi. Il bello è che lo devo anche pagare!!! Pazzeschi sti assistenti.

Alessandro_Ax

Vabbè, e normale, non mi sono messo con il task manager e lo sniffer di rete per controllare,eera solo un impressione dopo parecchio tempo di utilizzo (ho fatto parte del programma di beta testing)

Karellen

Genialata, non avrei mai pensato che ugo potesse beccarlo come più o meno storpiatura di gugol!

Karellen

Credo dipenda da tunein che è il servizio che usa per la radio, e magari è radio deejaay che non vuole essere inserita nell'app.

Karellen

La differenza più grossa nell'uso di tutti i giorni secondo me è che con amazon dici alexa fai questo, anche senza aspettare il segnale sonoro sta già ascoltando e capisce il comando, mentre google home ha un poco naturale "ok google", devi aspettare la comparsa delle lucine (non c'è il segnale sonoro, bisogna guardarlo) e poi puoi dire il comando. Altro vantaggio di alexa è che ha più integrazioni, che le installi come fossero app, anche se poi l'integrazione in se non è il massimo, tipo "alexa chiedi a netatmo qual'è la temperatura esterna". Tra i due però la piattaforma google mi pare più rifinita a tutto tondo nonostante le mancanze.
Simpatico da fare per chi ha entrambi è chiedergli quanto è alta la torre Eiffel (che è la domanda che faccio per verificare che funzionino), danno due risultati diversi! (Ma chi abbia ragione non lo so!)

StreetTriple

Ah ok grazie.
Quindi probabilmente devo solo attivare le notifiche dall’app..

like.no.other

Ieri lo stavo provando a casa di un amico e, effettivamente, non suonava. Inviava solo promemoria sullo smartphone. Discorso diverso per le sveglie

StreetTriple

Non ho fatto caso sinceramente.. pensavo che mi avvisasse “a voce” diciamo..

Samsung

Xiaomi Mi 9T VS Samsung Galaxy A50: confronto fra best buy

HDMotori.it

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Samsung

Recensione Samsung Galaxy A80 (2019): la fotocamera rotante non basta

Amazon

Le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2019 | Martedì 16 luglio