Hubble: ecco i fuochi d'artificio cosmici di Eta Carinae | Video

04 Luglio 2019 14

Fuochi d'artificio cosmici: sono quelli immortalati da Hubble (di cui quest'anno ricorre il 26^ anniversario della prima, storica, missione di riparazione; chi la ricorda?) e diffusi dalla NASA qualche giorno fa, giusto in tempo per l'Indipendence Day.

Come spiegato nel comunicato stampa dell'agenzia spaziale statunitense, lo spettacolo "pirotecnico" in realtà prosegue da diversi lustri: la fonte da cui provengono, ovvero il sistema binario Eta Carinae, le cui osservazioni dell'esplosione risalgono a ben 170 anni fa e proseguono tutt'oggi. L'immagine catturata da Hubble, la più dettagliata finora di questo spettacolo cosmico, ritrae un paio di gigantesche nubi di polvere, gas e altro materiale espulso dalla stella.

I fuochi d'artificio iniziarono ad essere osservati nel 1840, quando Eta Carinae andò incontro a una gigantesca esplosione soprannominata "La grande eruzione", che la rese la seconda stella più visibile del firmamento per oltre un decennio, al punto che i marinai dell'epoca, avventurandosi per i mari dell'emisfero meridionale, la prendevano come punto di riferimento.

Poi, col passare dei decenni, la luce derivante dall'esplosione si affievolì, arrivando oggi ad essere quasi impercettibile a occhio nudo. Ma i fuochi d'artificio proseguono per chi li sa - e può - osservare: è questo il caso di Hubble, il telescopio spaziale di ESA e NASA, che sfruttando la propria Wide Field Camera 3 (che recentemente è tornata in funzione) ha mappato la luce ultravioletta dei gas di magnesio caldo, identificabili, nell'immagine, dal colore blu.

Si tratta, come hanno spiegato dalla NASA, di una scoperta inaspettata: in quel punto gli scienziati si aspettavano di trovare una cavità vuota, e invece si sono trovati di fronte alle prove di una grande quantità di gas proveniente dalla grande eruzione, che non è ancora entrato in collisione con gli altri materiali presenti intorno a Eta Carinae.


La scoperta è di una certa rilevanza, perché fornisce importanti elementi per comprendere meglio come iniziò l'eruzione, le cui cause sono tutt'ora oggetto di dibattito; per misurare esattamente a che velocità il materiale si stia muovendo però, gli studiosi necessitano di ulteriori dati.

La vita del colosso stellare culminerà in un'esplosione finale che darà luogo a una supernova: ciò potrebbe essere già accaduto, ma per saperlo bisognerà attendere che la luce dell'evento arrivi fino a noi. Agli appassionati di astronomia, allora, non resta per ora che accontentarsi di questa nuova, straordinaria immagine regalata da Hubble.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tiwi

spettacolo

Boronius

Se questa stella (gigante) esplode quanti danni farà? Dovrebbe arrivare una pioggia di raggi X e gamma, potenzialmente mortale

JustATiredMan

azz.... certo che non sapete pensare ad altro e ?

DiRavello

senza fiato. che meraviglia

pino

è stata scattata dallo space shuttle Atlantis a seguito di una manutenzione.

italba

Solo col telescopio le puoi vedere

CriptHunter

ahah muoio

asd555

La foto che ritrae Hubble è una ricostruzione in CGI o è stata scattata da qualcosa/qualcuno (un astronauta mentre faceva manutenzione)?

Io una patatina.

A me sembra una patatina gigante.

Turk
dumyspeed

sono un uomo semplicissimo, vedo due tette

nutci

https://uploads.disquscdn.c...

GianlucaA

La terra è splendida ma l'universo ancora di più

Samsung

Xiaomi Mi 9T VS Samsung Galaxy A50: confronto fra best buy

HDMotori.it

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Samsung

Recensione Samsung Galaxy A80 (2019): la fotocamera rotante non basta

Amazon

Le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2019 | Martedì 16 luglio