Loewe cessa le attività dal primo luglio 2019: addio ai TV?

26 Giugno 2019 51

Loewe cesserà le attività a partire dal primo luglio 2019. Le difficoltà economiche, recentemente sfociate nella richiesta di attivare le procedure di insolvenza | Loewe: nuove difficoltà finanziarie per il produttore di TV |, non hanno avuto un esito positivo. Ralf Vogt, CEO di Loewe, ha dichiarato:

Le procedure di insolvenza ci costringono a proteggere i nostri creditori e a sospendere provvisoriamente le operazioni a partire dall'1 luglio 2019, in modo da poter assicurare il minimo aggravamento sui costi.

Le difficoltà per Loewe partono nel 2014, quando la proprietà della compagnia è stata trasferita a Stargate Capital | Loewe passa ufficialmente a Stargate Capital! |. Sullo sfondo era presente anche la società di investimenti Riverrock. Proprio quest'ultima è stata accusata di aver portato all'attuale situazione. Il sindacato IG Metall sostiene che Riverrock abbia operato in questa fase solo per assicurarsi il massimo profitto, a discapito della salute della stessa Loewe e di tutti i dipendenti. Solo un ristretto gruppo continuerà infatti a lavorare durante questa fase.

Lo stop alle attività di Loewe non è altro che l'ultima crisi che coinvolge uno storico marchio attivo nella produzione di TV. Competere nel settore, anche in fascia premium, è diventato ormai molto difficile per chi non può contare su numeri molto elevati, a causa di margini sempre più ridotti e di una concorrenza agguerrita che vede la Cina sempre più protagonista (pensiamo ad esempio a TCL e Hisense). Basti pensare all'evoluzione dei prezzi dei TV OLED, partiti da cifre molto elevate e giunti ora nella fascia sotto ai 1.000 euro per i prodotti 2018 e con il 55" Hisense che si trova già a poco più di 1.000 euro, nonostante sia entrato in disponibilità da giugno 2019.

Resta da vedere se si troverà qualche soluzione in extremis, ma questa possibilità appare al momento piuttosto remota.


51

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
IlPeloNellUovo

Non so cosa sarebbe successo se Apple avesse acquisito loewe, dubito avrebbe mantenute la produzione tedesca.
In ogni caso i cm di cornice su monitor fissi non sono certo moderni ma non hanno la stessa importanza che su device portatili, tutto qua.

Nicola Buriani

La calibrazione dei singoli esemplari non mi risulta, anche perché, avendone visti e avendo visto misure su chi ha potuto testarne a fondo qualcuno di recente, non ho riscontrato la precisione che dovrebbe accompagnarsi ad una taratura in fabbrica su ogni prodotto.
Gli strumenti per la calibrazione sono meno di quelli che trovi su altre marche, a meno che non abbiano introdotto cose come il bilanciamento del bianco a 10/20 punti di recente.

Matt

Le grandi aziende possono facilmente "coprire" le perdite di un settore quando negli altri settori dove operano realizzano utili importanti come può essere il caso di Sony, Panasonic ecc. È molto più difficile invece se l'azienda produce praticamente solo TV.

Matt

Loewe in Germania non assembla solo come scrivono in molti. Loewe sviluppa e produce in Germania sia l'hardware che il software. Visita il sito ems[.]loewe[.]de e vedrai che per es. saldano loro stessi anche i componenti sui circuiti stampati. Logicamente il pannello OLED è prodotto da LG come del resto qualsiasi OLED presente sul mercato consumer.

Alessandro Condorelli

Devo dire invece che si sta indirizzando il medesimo concetto sia sui notebook con wide screen che sui monitor di oggi in quanto già è mastodontico lo schermo dei 27" più 1 cm di cornice nera che non serve a nulla, mi viene difficile collocarlo in una scrivania con spazi angusti. mala gestione manageriale della Loewe. se fosse stata comprata dall apple avrebbe avuto il suo successo che perdersi così in società sconosciute.

Pinzatrice

Infatti, costavano poco, si riparavano con poco, ma erano inguardabili.

Davide

Panasonic ha queste stesse funzioni

Ansem The Seeker Of Darkness

A proposito di audiovideo: Nicola credi che farai mai una recensione del Denon DRA-800H? Sarei molto curioso di sapere come si comporta contro famosi amplificatori tipo l'STR 1080 di Sony per musica e film (ovviamente al sony andrebbero collegate solo 2casse+sub).

Francesco Renato

Non si tratta di voler fare i furbi, è che le economie di scala tagliano le gambe alle piccole aziende.

Severino Cicerchia

La divisione tv e display l'hanno ceduta da anni.

Vespasianix

Psv è olandese

phede86

Loewe chiude perché la concorrenza offre gli stessi schermo alla metà del prezzo, credevano di essere furbi.

phede86

Comprata dai cinesi.

matteventu

Sì... E B&O danese... Perché...?

Riccardo Zamprogno

philips non è olandese?

3nr1c0

Bassa qualità ok però costavano poco anche da nuovi te ne potevi permettere diversi in casa e magari quello grande lo prendevi di marca, ne ho ancora 2 in montagna con decoder che vanno ancora benone se non fosse che con il16/9 vedi veramente male su un 4:3 piccolo

utente

E ne hanno venduti tantissimi.

utente

Confermo che erano di bassa qualità, ma la durata delle mie è quasi eterna.

IlPeloNellUovo

Che roba contessa...

IlPeloNellUovo

Fermo restando che le cornici degli iMac sono sorpassate, mi pare l’ultimo dei problemi, a meno che tu non voglia tenere con una mano un iMac da 21 o 27 pollici.
Negli smartphone la riduzione delle cornici ha senso in quanto sono oggetti che devono massimizzare il rapporto schermo/device per ragioni pratiche: tenerlo in mano e metterlo in tasca.

Nicola Buriani

Quella è più Bang & Olufsen, lì proprio siamo al lusso legato all'audio-video con tanto di collezioni speciali e collaborazioni con marchi come Saint Laurent (l'ultima che hanno siglato).
Loewe sicuramente strizza l'occhio anche all'utente che tiene in alta considerazione il design, però in fascia più bassa.
Il problema è che un OLED bild 3 da 55" a meno di 2.000 euro non lo trovo e tutta la concorrenza si posiziona a cifre ben inferiori e non si può dire né che siano tutti prodotti con un design trascurato né che i Loewe si vedano meglio.
Capisci che puntare tutto sulla costruzione diventa difficile quando si parla di TV.
PS: prego :).

Nicola Buriani

Lo so, e so anche che a livello costruttivo i TV sono ben sopra la media, così come l'audio e l'eventuale integrazione con i loro sistemi audio (solo Bang & Olufsen è un'alternativa in tal senso).
Il punto è che il mercato non premia questi aspetti, era evidente da anni.
Il problema non è nemmeno solo legato alla tecnologia.
I pannelli OLED e LCD di terzi li usano in tanti.
Però altri o giocano sul prezzo (e qui Loewe perde nettamente) oppure su qualcosa in più a livello di processore video (vedi Sony), calibrazione, piattaforma Smart TV eccetera.
Loewe non ha niente di tutto questo, i TV vanno anche bene, ne ho visti alcuni negli ultimi anni, però giustificare la differenza di prezzo è molto difficile, perché a livello di contenuti c'è chi offre anche di più, così come sulla qualità dell'immagine.
E nel contempo si fa pagare anche di meno.

Matt

Il software è sviluppato in Loewe insieme a Tara System di Monaco, logicamente è diverso da Android ma questo per me è per esempio un vantaggio. A chi sembra poco smart può sempre collegarci un AppleTV/Chromcast/Fire Stick ed ha tutto quello che cerca.
Al contrario i TV non vengono abbandonati pochi mesi dopo il lancio ma venivano rilasciati aggiornamenti software anche per i TV più vecchi. C'è il mimi Defined per ottimizzare l'audio a seconda dell'udito dell'utilizzatore. Doppio tuner, possibilità di collegare un 5.1 direttamente al TV, registrare e guardare un altro programma contemporaneamente, una parte audio ben curata. Alla fine se uno guarda i prezzi di listino i TV Loewe non sono poi molto più costosi di altri, solo che, al contrario di questi ultimi non si dimezza il prezzo dopo pochi mesi, cosa che dal mio punto di vista è anche un modo di rispettare sia il cliente che il rivenditore.
I TV non venivano solo assemblati in Germania, ma nell'impianto di produzione saldano anche i componenti sui circuiti stampati, progettano il TV e ne curano il design sia nei loro uffici che con collaborazioni esterne come quella attuale con Bodo Sperlein (Bild5 e 9). I pannelli come tutti gli OLED destinati al mercato consumer anche di altre marche sono prodotti da LG ma Loewe utilizzava anche i CRT prodotti da Philips quando produceva TV a tubo catodico quindi non vedo qual è il problema, il pannello è un componente del TV che senza il resto serve a ben poco.
Il fallimento di Loewe e la perdita del marchio (attualmente in mano a RiverRock, un investitore inglese) è una notizia triste sia per la perdita di uno degli ultimi produttori di TV europei e ancora di più per i 400 lavoratori attuali che dal primo luglio restano a casa.

matteventu

Perché il mercato del "lusso" credi sia tanto diverso lol (con magari qualche eccezione come automobili, orologi, ecc) ?

matteventu

B&O, TP-Vision, Metz (ma non so quanto sia effettivamente non-cinese), e probabilmente qualche altra che non conosco.

Ansem The Seeker Of Darkness

Grazie Nicola per il chiarimento! Anche il passaggio ora è decisamente più chiaro.
Forse era una mia impressione sbagliata, ma loewe pensavo avesse come target il tipo di persona che può permettersi 25000 sull'unghia e che gli interessa più lo status symbol e il design che la qualità in sè.
Ma forse il fatto che tanti marchi simili stiano calando significa che oggi non hanno più il mercato di una volta.

Pinzatrice

Manco servisse il know how di un assemblatore...

Pinzatrice

Vero, se non altro i CRT erano onesti (ed erano di bassa qualità, assolutamente non eterni come narrano le leggende, quanto piuttosto economici da riparare).

Bertuccio

Vabbe' almeno la Mivar non si spacciava per produttore di tendenza

Alessandro Condorelli

Mi spiace molto ma ero favorevole che la loewe venisse comprata dalla Apple, non tanto per i televisori quanto per gli schermi iMac che tutt'oggi hanno ancora i bordi spessi di 1 cm quando ormai sono spariti dai cellulari,dai televisori e dai monitor.

Filippo

Una funzionalità che invidio molto di quei televisori è il "multiscreen wireless" in stile Sky Q: trasmetti su dispositivi android/ios o altri televisori le registrazioni che hai fatto dal televisore principale oppure puoi guardare la tv in streaming. L'importante è che solo il televisore "principale" sia collegato all'antenna, tutti gli altri televisori e/o dispositivi devono essere collegati solamente alla stessa rete wifi

Gentleman.Driver

sony è un marchio molto piu di massa e con elettronica superiore.
inoltre è talmente piu grande e strutturata che può sostenere meglio i costi, Loewe era una piccola azienda in cofronto.

zlatan regna

Oh no

Turk
Pinzatrice

Mamma mia il Modus, che aborto di design... Il prezzo va beh, manco si commenta.

Pinzatrice

Crucchi con elettronica cinese e pannelli coreani, venduti al doppio rispetto al resto del mercato.

Pinzatrice

La Mivar dei giorni d'oggi. Resti indietro di 20 anni, fallisci, pace.

Francesco Renato

Splendido pezzo, scritto molto bene, ma non corrisponde alla realtà, Loewe chiude per motivi economici, impossibilità di competere con i premium coreani, non per difetto di aggiornamento tecnologico

Frazzngarth

tiè

Francesco Renato

Loewe è l'ultima grande marca europea che passa a miglior vita, è incredibile che abbia resistito tanto, presto sarà il turno delle grandi marche giapponesi assediate dalle coreane e dalle cinesi, nemesi storica.

Vespasianix

Se così fosse, sony dovrebbe chiudere a giorni il reparto tv!

Nicola Buriani

Invece non lo sono dal momento che la tecnologia proposta è la stessa.
Quando puoi proporre qualcosa che gli altri non hanno, come la Ferrari rispetto alla Panda, il prezzo premium lo giustifichi.
Quando il cuore del prodotto è lo stesso e il prezzo è ben diverso fai molta, molta più fatica.
Una costruzione più curata non sposta le vendite nel mercato TV, ne abbiamo avuto ampi esempi (Metz, Bang & Olufsen eccetera).
Oltretutto non si può neanche dire che Loewe avesse un software così evoluto, né lato smart né per quanto riguarda la calibrazione.
PS: comunque ho scritto che i motivi sono da ricercarsi nella concorrenza sempre più agguerrita che vede i cinesi in crescita, non che il problema è solo legato alla concorrenza cinese.

Nicola Buriani

Nell'articolo non c'è scritto questo, c'è scritto che anche la concorrenza cinese ha ulteriormente acuito le difficoltà (erodendo ulteriormente i margini).

MartinTech

Vi capisco e Vi sono vicino, vecchio mio. Mi sono trovato spaesato allo stesso modo quando ho dovuto sostituire la mia affidabile e comoda carrozza, guidata dal mio affidabile Joffrey, per quell'orribile ed economico treno, simbolo del proletariato che avanza. Dove andremo a finire?
All'inizio ero così contento di vedere i progressi della strada ferrata nelle pianure dell'ovest, ma poi mi sono reso conto che gli stessi progressi ci avrebbero inevitabilmente travolto. Ne parlavo proprio l'altro giorno, al club dei miliardari, con il buon vecchio Harry Dawson, delle Acciaierie di Boston, circa queste nuove invenzioni che finiranno col rimpiazzarci tutti. Lui mi spiegava di un cinematografo, dove le immagini pare prendano vita su uno schermo. Io non ci scommetterei neanche un nichelino, ma per bacco se il vecchio Harry non insisteva dicendo che sarà il futuro! Dove andremo a finire vecchio mio! Vi saluto con caloroso affetto.
https://uploads.disquscdn.c...

Ansem The Seeker Of Darkness

Mi spiace ma non vedo il nesso traconcorrenza cinese e Loewe. E' come dire che la ferrari fallisce perchè vendono più panda.
Sono proprio mercati differenti.

Loewe è più simile a quel brand di telefoni che faceva da 10000€ o simile per sceicchi

Olef

Loewe fallita per colpa di TCL/Hisense?
Barzelletta.

kesy85

aggiungerei anche dall'aver prodotto due o tre tv sui 1500€ dal valore di circa 500€ (forse era il modus lcd hdready )

The Evil Queen

Peace and loewe

Super Rich Vintage
Sony

Sony Xperia XZ3: a quasi un anno di distanza resiste bene | Riprova

Nvidia

Montaggio video: il PC e i software consigliati dai professionisti

Samsung

Recensione Samsung Galaxy Fit e: un notificatore con rilevamento attività

HDMotori.it

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"