SpaceX, un successo (a metà) il lancio di Falcon Heavy: il nucleo manca la nave

26 Giugno 2019 83

Aggiornamento 26/06

Riportiamo il video in cui viene mostrato il mancato atterraggio del nucleo centrale sulla nave drone.

Aggiornamento

Il lancio è avvenuto con successo: come previsto, alle 2:30 del mattino ora locale il Falcon Heavy è decollato dal Complex 39A del Kennedy Space Center con il suo prezioso carico a bordo grazie ai 27 motori Merlin che hanno generato più di 5000 libbre di spinta. I due booster laterali (già utilizzati in precedenza) sono atterrati correttamente nelle Landing Zone 1 e 2 di Cape Canaveral.

In attesa che vengano completate tutte le operazioni di posizionamento dei satelliti e di spegnimento/accensione dei motori per 4 volte, ecco alcune delle azioni che sono state al momento effettuate con successo:

  • schieramento dei satelliti Enhanced Tandem Beacon Experiment E-TBEx (tra le 3:08AM e le 3:13AM). Tali satelliti misureranno l'interruzione dei segnali radio dalle bolle di formazione naturale nell'atmosfera superiore della Terra. L'obiettivo è il miglioramento del segnale GPS.
  • schieramento del Deep Space Atomic Clock: posizionato nel satellite Orbital Testbed, l'orologio atomico è stato posizionato nell'orbita bassa alle 3:54AM. E' stato costruito dal Jet Propulsion Laboratory a Pasadena, e servirà per rendere più autonome le navicelle spaziali del futuro.

  • schieramento del Green Propellant Infusion Mission (GPIM, ore 3:57AM), tramite cui si testeranno un propellente meno impattante dal punto di vista ambientale alternativo all'attuale idrazina (altamente tossica) e un innovativo sistema di propulsione.

SpaceX sta aggiornando costantemente la lista di operazioni concluse con successo, ed ha confermato che i primi spegnimenti/riaccensioni sono stati effettuati correttamente. Per maggiori informazioni vi rimandiamo all'account Twitter di SpaceX.


Articolo originale

SpaceX lancerà in orbita il razzo Falcon Heavy alle 2:30AM EDT (le 8:30 in Italia) in quella che viene definita da Elon Musk "la missione più difficile". Si tratta del terzo lancio, che segue quello avvenuto ad aprile in cui era andato perduto il nucleo centrale che non era riuscito a mantenere una posizione verticale sulla nave drone a causa del mare mosso. Questa volta il compito è davvero cruciale, visto che il committente è la US Air Force Space.

La missione STP-2 (Space Test Program-2) intende verificare le capacità del Falcon Heavy di compiere azioni nello spazio per conto del Governo americano. Se tutto andrà come previsto, Elon Musk avrà grandi chance di ottenere dal Dipartimento della Difesa una commissione del valore di miliardi di dollari per gestire le operazioni spaziali nel prossimo decennio, battendo la concorrenza di Blue Origin (Jeff Bezos) e di altre società, tra cui Northrop Grumman e United Launch Alliance.

Per mettere alla prova il razzo, il carico è particolarmente consistente, così come diversi sono i committenti, tra cui la NASA, la NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration), alcune università e, ovviamente, la US Air Force Space. Al suo interno è presente anche un orologio atomico, ma l'operazione più delicata riguarderà la messa in orbita di 24 satelliti commissionati dal Governo USA. Sarà questa la "prova" che il Falcon Heavy dovrà superare, e non sarà affatto semplice visto che questi satelliti dovranno essere posizionati su tre distinte orbite. Per fare questo, il razzo dovrà spegnere e riaccendere i motori per quattro volte nello spazio, completando la missione in tre ore e mezza. Il nucleo centrale farà ritorno sulla nave drone Of Course I Still Love You, sperando che questa volta il recupero non abbia imprevisti, mentre i due booster laterali atterreranno a Cape Canaveral.

Il lancio avverrà al Launch Complex 39A del Kennedy Space Center in Florida. Le probabilità che le condizioni meteo siano favorevoli sono attualmente pari all'80%.


83

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
il Gorilla con gli Occhiali

Grazie!

nutci

Non mi serve di certo la tua approvazione per analizzare con razionalità un'opinione e ritenerla valida o meno. Scrivendo questo dimostri ancora di più che per te la definizione stessa di oggettività è soggettiva e forse lo è anche il concetto stesso di definizione.
Tornando alla mia metafora, che a quanto pare stranamente (ironia), non hai colto: bela quanto vuoi basta che rimani nel tuo recinto.

Ps: Complimenti per la sintassi e la costruzione da te utilizzata. Spero di aver dato la giusta interpretazione al vomito di parole che hai scritto.

il Gorilla con gli Occhiali

Vuoi rinchiudere le capre!!!1! Puoi affermare tutto quello che desideri amico, secondo te stai riscrivendo la storia ma per me tutto quello che hai detto fin ad ora in questi commenti, per me, resta solo un mucchio di me##a fumante.

nutci

Quando l'ignoranza prevarica il giudizio si arriva ad estremizzare qualsiasi concetto anche quello più naturale e puro della democrazia stessa.
Essere in democrazia vuol dire che tu sia libero di esprimere la tua opinione ma questo non consente, in alcun modo, di affermare che la tua opinione vale quanto la mia.
Tu sei quindi libero, dal mio più onesto punto di vista, di esprimere la tua opinione ma, se quest'ultima risulta uno sproloquio delirante di idiozie proferite solo perchè si ha la possibilità di farlo, questo non vuol dire che essa abbia la stessa valenza o peso della mia oggettiva, e non soggettiva, opinione.

Io non voglio la dittatura. Voglio solo la giustizia intellettuale.
Vorrei che chi si esprime e pensa come una capra sia libero di belare quanto vuole ma rimanendo comunque nei confini della propria stalla (ovviamente specifico che questa è una metafora sennò altrimenti rischio di essere descritto come quello che vuole rinchiudere le persone).

il Gorilla con gli Occhiali

Vedi? Vuoi la dittatura, è più forte di te amico.

nutci

Quello che commenta a sproposito sei tu e va a finire che sono io che dico idiozie? Che voglia di abolizione del suffragio universale...

il Gorilla con gli Occhiali

Ho messo fine alle tue idoozie amico caro. =)

nutci

Ce ne hai messo di tempo.

il Gorilla con gli Occhiali

The End.

nutci

Visto come commenti e argomenti mi viene spontaneo chiederti di quale intelletto tu stia parlando.

il Gorilla con gli Occhiali

Gesti di apprezzamento verso il mio intelletto.

nutci

Se le tue opinioni si basano su fuffa e non su dati cosa ti aspetti da chi legge i tuoi commenti?

il Gorilla con gli Occhiali

Ma assolutamente no, ero in linea con l'articolo ovvero ho parlato anche se in modo molto breve, dei lanci dei vari Falcon che inquinano molto. Tu con il tuo intervento sei stato fuori luogo non commentando il mio commento ma attaccando il mio pensiero. Oltre ad essere stato fuoriluogo, non sai accettare le opinioni di altre persone quindi non porti rispetto verso gli altri.

nutci

No. Ma non perchè io ho il fiocco rosso e quello che dico io è legge. Semplicemente perchè sotto questo specifico argomento è così.

il Gorilla con gli Occhiali

Anche i tuoi.

nutci

Se sono giusti secondo il tuo punto di vista sono appunto soggettivi.
I miei no.

il Gorilla con gli Occhiali

Anche i miei pensieri sono giusti secondo il mio punto di vista mentre i tuoi a questo punto mi fanno pensare che tu sia un troll o roba simile.

nutci

I miei pensieri a riguardo non sono cavolate perché dettati da logica e oggettività. I tuoi pensieri purtroppo lo sono.
#stacce

Gigi

Vedo che nessuno ha capito che il tuo commento era ironico :D

Gigi

SpaceX ha fatto tombola con questa missione e sono veramente contento.

il Gorilla con gli Occhiali

Ma posso. Per te saranno cavolate, per me sono realtà come per me i tuoi pensieri sono cavolate mentre per te sono realtà.

il Gorilla con gli Occhiali

Si.

Maurizio Milazzo

Secondo me era meglio farlo atterrare sulla Sea Watch....

Repox Ray

E questi che non sanno nemmeno tradurre decentemente "center core" hanno l'ardire di chiamarla "mezzo successo".

Juanito82

un lancio con andata e ritorno di un falcon 9 produce la stessa quantità di inquinanti di 7/8 voli transatlantici, un falcon heavy immagino sia X3, quindi ad esagerare equivalente a 24-25 voli translatantici.
dobbiamo contare quanto inquinano tutti gli aerei del mondo che volano per 7 ore di fila (la durata di un volo transatlantico) rispetto a quanto inquina un lancio heavy coi suoi 25 voli?
quando si tratta di diversi ordini di grandezza si parla di incidenza infinitesimale, maledetto Musk, vuole davvero ammazzarci tutti :D
il vero problema sta nell'elevatissima concentrazione degli inquinanti di questi lanci (avviene tutto in pochi minuti invece che in diverse ore) che sembrano influire sulla fascia di ozono o comunque sugli strati superiori, non so se hanno già inziato o sono ancora in corso le dovute valutazioni ma la soluzione è stata quella di effettuare lanci con traettoria più allungata prima di uscire dall'atmosfera in modo da "distribuire" gli inquinanti su una superficie più ampia.
è sempre un pessimo compromesso ma l'incidenza ridotta sull'inquinamento globale in confronto ai benefici del progresso che si ampliano quando si studia tutto quello che c'è fuori dall'atmosfera, lo rendono un compromesso oggigiorno accettabilissimo, ci sono un'infinità di questioni molto più urgenti e influenti.
quando saremo con l'acqua alla gola e senza possibilità di accettare più nulla si spera ci saranno gli ascensori spaziali ma è un'altro discorso, quello che conta è che quando si critica lo si faccia con cognizione di causa, il tifo è un comportamento che limita la visuale e non di poco ;)

nutci

Quindi, visto che stai dietro ad uno schermo e non seduto dentro un bar, spari cavolate a destra e a manca come se non ci fosse un domani?
Il fatto che tu possa scrivere cavolate non vuol dire che tu debba farlo.

il Gorilla con gli Occhiali

Bah, io sono solo contrario ai diesel e alle donne dai capelli rossi.

direi valutabile. nel corso della tua vita l'inquinamento diretto e indiretto che fai non è trascurabile.

tral'altro non ti accorgi delle castronerie che stai dicendo. seguendo il tuo "ragionamento" a livello evolutivo saremmo prossimi al 500 d.c.

sia lodato l'altissimo (e sono ateo) che nel corso della storia la gente che la pensava in questo modo non ha mai ricoperto ruoli decisivi, altrimenti altro che lanci nello spazio, staremmo ancora mettendo al rogo la gente che pensava che il sole fosse al centro del sistema solare

il Gorilla con gli Occhiali

Io non inquino quanto un lancio del Falcon!

il Gorilla con gli Occhiali

Ma amico, oggi siamo nel 2019 e non negli anni '90. Non concordo nulla con il tuo discorso ma va bene così. Freedom!

nutci

1) Ovunque tu fossi nato il tuo modo di pensare sarebbe stato lo stesso e saresti stato preso a pesci in faccia comunque da chiunque avesse avuto il dispiacere di ascoltare o leggere le tue parole. Non è il luogo di provenienza che definisce una persona ma piuttosto quello che dice e quindi pensa.
2) Dittatura? Visto che scrivere un punto solo ti pareva brutto tiriamo fuori parole a cavolo di cane?
Esprimere la propria opinione è sempre giusto. Pensare che la propria opinione valga quanto quella degli altri solo perchè hai il diritto di esprimerla è sbagliato. Ricollegandomi a quello che ho scritto prima il mio commento di vietare di farti esprimere la tua opinione non deriva da una mia deriva autoritaria ma dal leggere le cavolate che scrivi.
Il mio commento inoltre era riferito, più che a te come persona, al fatto che nell'era dei social una cavolata come quella che hai scritto vale ed ha la stessa esposizione di un commento serio e costruttivo scritto da qualcun'altro. Se fossi stato negli anni 90 dentro ad un bar e avessi detto una cosa del genere saresti stato deriso, se ti andava bene.

Che dire, chi è causa del suo male pianga se stesso.

sisi mi è sfuggita una n.

Marco

giustissimo. Mi riferivo più che altro all'utilizzo della parola in un contesto come quello in cui ci stiamo scrivendo, dove, il fraintendimento è dietro l'angolo. Detto questo, il tuo discorso è chiaro e comprensibile. Era proprio una piccolezza, ma mi hai risposto :)

Paolo Zamparutti

certo che puoi
cmq negli stati uniti per "payload" è usato sia "capacità di carico", sia per identificare qualsiasi cosa venga lanciata, satellite, navetta.
what will be the next payload launched by the falcon? a canadian satellite.
What is the capacity of Falcon Heavy? the payload to LEO is 63400 kg, to Mars is 16300 jg

in questo caso credo che continueranno anche loro. anche perchè fa parte della naturale evoluzione scientifica di cui stai sfruttando i benefici

Marco

posso solo intervenire dicendo che la frase "montare i payload" non è propriamente corretta? Nel senso che "payload" va bene se parli di satelli e quindi i relativi strumenti. Se invece ti riferisci al Falcon Heavy, quindi il lanciatore, il termine "payload" ne indica la capacità di carico. In italiano sarebbe come dire "montare la capacità portante". Probabilmente il concetto è "montare satelli, con relativi payload, in veriticale"

Silvestro Di Pietro

Rappresentare questa missine come un mezzo successo é scorretto: la missione prevedeva la perdita del booster centrale visto che la discesa sarebbe stata quasi impossibile vista l'altezza e la velocità. Hanno comunque voluto cercato di capire se sarebbe stato possibile fare atterrare il booster, spostando la chiatta a 1600 chilometri dalla costa ma le temperature (che ricordo crescono esponenzialmente con la velocità) raggiunte dal vettore in discesa hanno danneggiato il motore centrale. Il secondo stadio si é riacceso per ben 4 volte ed i satelliti (24) sono stati lanciati correttamente su ben 3 diversi piani orbitali. Questa missione, ricordo, apre a Spacex una serie di lucrosi contratti dell'Air Force,; Spacex dimostra l'affidabilità del più potente lanciatore attualmente disponibile.

il Gorilla con gli Occhiali

Lo so ma loro dicono che inquina di più un benzina lol.

il Gorilla con gli Occhiali

Si.

il Gorilla con gli Occhiali

Due sono le cose qui:
1) Sono nato nel posto sbagliato (non credo perchè sono orgoglioso di essere italico fino alla morte)
2) Siete nati voi nel posto sbagliato visto che amate la dittatura.

nutci

Non riuscirebbero a tenere un livello adeguato di informazione.
Quelle riportate qua sono notizie molto frivole e poco precise scritte da persone che, tutto sommato, vanno bene per recensire dei terminali mobili e poco altro.

nutci

La colpa non è tua ma della tecnologia che ti permette di esprimere la tua opinione.

anche tu produci anidride carbonica. sicuro di voler continuare?

Tom Smith

Ovvio.

Tom Smith

Io ho grande fiducia in Blue Origin e spero che raggiungano il loro obbiettivo. Però giudicando da come stanno messi adesso non è per niente sicuro che riescano a fare quello che dicono. Lo stesso valeva per spacex una decina di anni fa. Io spero che nessuna delle due aziende scalzi l'altra, anzi spero ci sia un'ambiente di competizione permanente tra le due(tre?).

Intollerante

*Diesel

MatitaNera

"Ariane" credo

P47r1

Dubito, per ora è troppo indietro.. E in 2 anni non recuperi questo gap in questo settore

Paolo Zamparutti

questo era un lancio che serviva (anche) a certificare il falcon heavy per payload del dipartimento della Difesa (dod)
con questa certificazione, la spacex potrà accedere a contratti molto lucrativi, ora in mano esclusiva della ULA.
Inoltre, avendo dimostrato di poter effettuare tali lanci, la AIRFORCE probabilmente finanzierà la spacex per poter montare i payload in verticale, cioè con il lanciatore posizionato verticalmente, e non come fa ora, orizzontalmente per poi essere alzato in verticale. Banalmente, dovranno costruire strutture-edifici molto alti, come quelle in possesso della Ula

Intollerante

Ne ero certo!

Asus

Asus Rog Phone 2 ufficiale: il miglior gaming phone ora ha 6000mAh | Anteprima

Samsung

Xiaomi Mi 9T VS Samsung Galaxy A50: confronto fra best buy

HDMotori.it

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Samsung

Recensione Samsung Galaxy A80 (2019): la fotocamera rotante non basta