Qualcomm: multa UE da 242 Mln di euro per i chip 3G a prezzi stracciati

18 Luglio 2019 94

Aggiornamento 18/07

Dopo aver annunciato la sanzione ecco la cifra definitiva: la Commissione Europea ha inflitto 242 milioni di euro di multa a Qualcomm in merito alla vendita di chip 3G negli anni scorsi. A prendere la parola in merito anche la commissaria uscente Margrethe Vestager:

Il comportamento strategico di Qualcomm ha posto un freno alla competizione e innovazione in questo mercato e ha limitato la scelta a disposizione dei consumatori in un settore con un'enorme domanda e potenziale di tecnologie innovative.

Interessante notare che oggi, all'alba del 5G, esistono pochissime soluzioni sul mercato e uno di questi, Intel, si è tirato fuori dalla partita dopo il cambio di rotta fatto da Apple. Vedremo se i pochi player in partita giocheranno pulito questa volta.

Articolo originale - 25/06

Qualcomm torna nel mirino dell'Unione Europa dopo la multa da 997 milioni di euro del 2018 per l'accordo anticoncorrenziale con Apple. Il Commissario europeo alla concorrenza, Margrethe Vestager, sembra intenzionata a lasciare il segno nel suo ultimo anno di mandato con un altro provvedimento a carico del chipmaker: la materia del contendere in questo caso riguarda le modalità di vendita dei chip 3G, destinati all'impiego nelle chiavette per la connessione mobile, messe in atto tra il 2009 e il 2011.

Il sospetto è che Qualcomm abbia adottato una politica dei prezzi molto aggressiva, vendendo sottocosto tali prodotti al fine di far risultare fuori mercato l'offerta del concorrente Icera, dal 2011 di proprietà di NVIDIA. Secondo quanto riportato da Bloomberg, sulla base di tre non meglio precisate fonti ben informate dei fatti, le indagini dell'Antitrust europeo vanno avanti da molti mesi: lo scorso anno l'autorità ha chiesto a Qualcomm chiarimenti sul rapporto tra costi e prezzi dei chip per quanto i secondi fossero al di sotto dei primi.

Margrethe Vestager

La multa potrebbe essere formalizzata il mese prossimo o al rientro dalla pausa estiva di agosto. L'ammontare resta da definire e per il momento né Qualcomm, né la Commissione Europea hanno commentato la vicenda. L'azienda statunitense è uno dei big del mercato hi-tech oggetto dei provvedimenti sanzionatori dell'Antitrust europeo: a marzo è arrivata la terza multa a carico di Google per il caso AdSense e in passato Apple è stata condannata al versamento di 13 milioni di euro per tasse non pagate.

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 546 euro oppure da Media World a 639 euro.

94

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Salvatore Esposito

quindi l'Italia dovrebbe risarcire Amazon per tutte le volte beccata ad evadere Iva.
se lo vuoi sapere, le tasse sull'utile le possono pagare in Lussemburgo ma l'iva dei prodotti che vendono in Italia la devono pagare in Italia e la evadono ugualmente.
poi chiaro che il margine di profitto è la minima parte del valore totale (la tua foto) ma c'entra assolutamente nulla con il discorso tasse in cui il 22% di Iva è sull'intera fattura e guardacaso Amazon ha quasi sempre circa il 20% in meno rispetto al negozio fisico e sempre guardacaso è stata beccata più volte a fare evasione di Iva e sempre guardacaso si becca il megasconto (pagando a volte solo 1/4 del dovuto) mentre in Italia se evadi 1000 non ti chiedono 250 ma se ti va bene ne chiedono 1500

Bruce Wayne

Hai letto quella immagine che ti ho inviato prima o è troppo difficile da capire?
Credi veramente che la differenza nei prezzi sia dovuta solo alle tasse?
Che poi non è che abbia che sti prezzi stracciati spesso si trovano prodotti a meno su ebay.
Comunque non ha mai evaso un centesimo. Semplicemente come tutte le multinazionali attive in europa paga parte delle tasse nel paese in cui ha deciso di pagare.
PARTE DELLE TASSE.

Resta il fatto che per ora di siti chiusi per evasione IVA erano tutti ITALIANISSIMI.

SALUTI OTTUSO

Salvatore Esposito

quando uno dice il vero è ottuso, capisco.
se non mi credi cerca un po' su google e vedi se ho mentito

Bruce Wayne

Quanto sei ottuso.

Salvatore Esposito

Amazon viene beccata puntualmente ogni 3-4anni di non aver pagato le tasse in Italia per 3-4anni ma tu sostieni che le paga (forse in Lussemburgo).
molti dei negozi italiani online che riescono a fare i prezzi di Amazon sono stati beccati dalla guardia di finanza

Bruce Wayne

Amazon paga le tasse non so come fartelo capire. I prezzi bassi riesce a tenerli grazie ad altri motivi. Esiste una cosa che si chiama catena del valore di Porter.
Studiala. Sai come si dice che la conoscenza è potere.
Saluti.
https://uploads.disquscdn.c...

Salvatore Esposito
Bruce Wayne

Conosco 4 piccoli negozianti che hanno iniziato a vendere su amazon e stanno facendo soldi.
Quindi bisogna aggiornasi ormai.

ErCipolla

Certo, poi quando la ditta col capitale più grosso affonda la concorrenza vendendo sottocosto (perché ha la liquidità per permetterselo, almeno nel primo periodo) passi dal libero mercato al monopolio.

Ripeto: puoi pensarla come vuoi, ma per fortuna la nostra legislazione non è così "anarchica", sennò sarebbe la fiera dei cartelli e abusi di monopolio

Marco Mazzocchi

Sei serio? La Vestagher o come si chiama è da quando è insediata che fa piovere multe su tutte le compagnie hi tech

TLC 2.0

Pensala come vuoi, io continuo a ritenerla una scemenza. Se non ti adegui ai prezzi dei concorrenti, chiudi, puro e semplice. Selezione naturale

Pinzatrice

Prima costruiamo un mondo basato sul profitto e sul potere delle grandi multinazionali, innescando un meccanismo per il quale più soldi —> più potere.

Poi, però, ci lamentiamo quando un’azienda non fa la onlus e si comporta come l’abbiamo progettata per comportarsi.

È il sistema che fa schifo, non Qualcomm.

Mikel

Conosco aziende che radiano a vita certi dementi, più che altro perché non mettono in rischio solo la loro vita, ma anche quella dei colleghi e potrebbero causare dispiaceri ai loro cari.
Bene dai grazie per la chiacchierata, se vuoi contattarmi ti fornisco la mia mail, faccio molte assistenze anche contrattuali, soprattutto quando i miei clienti si attengono ai disegni degli ordini :). Ti lascio la mail: mikel8014@gmail.com.

Mikel

Innanzitutto la storiella che Microsoft e Sony abbiano venduto in perdita a mio avviso non è tanto credibile, poi in quel caso i due concorrenti operavano in un mercato con prodotti simili e con prezzi confrontabili, non poteva mai accadere che Sony avesse avuto bisogno di avvalersi contro Microsoft o viceversa, fra l’altro qui si parla se non ho capito male di console/giochini, ossia macchine assemblate e fatte di componenti, condivisi fra i due big con un’apu che era praticamente la stessa e che quindi proveniva dallo stesso fornitore.

ErCipolla

"Libero mercato, liberi prezzi"

Per fortuna non viviamo (per ora) in una società con leggi così semplicistiche... ci sono norme contro la concorrenza sleale, la manipolazione artificiale dei prezzi, l'abuso di posizione dominante, ecc.

E ribadisco: per fortuna.

TLC 2.0

Se l'UE non introduce dei prezzi calmierati sotto i quali non si può scendere, pena multa, è così che funziona. Libero mercato, liberi prezzi. Se non riesci ad adeguarti al prezzo a cui propongono beni simili i tuoi concorrenti, chiudi

TLC 2.0

E chi lo dice che quello richiesto da Qualcomm non sia un prezzo equo? Solamente perchè c'è qualche azienda più piccola che non riesce a competere a livello prezzi, non vuol dire che Qualcomm non possa vendere al prezzo che vuole. si chiama libero mercato e selezione naturale, altrimenti che calmieri i prezzi l'UE , così si adeguano le aziende. Anche Microsoft ha venduto per anni in perdita, idem Sony, eppure non mi pare che siano state bastonate

Simone

Aggiungo, riguardo al direttore di quella azienda di cui ti parlavo prima...
Io lo conoscevo molto bene ed era davvero un signore...

Purtroppo è venuto a mancare l'anno scorso per un incidente stradale...
Aveva una macchina molto sportiva (mi sembra in quel monmome guidava una Maserati granturismo) e tutti pensavamo avesse combinato qualche casino...
Invece era fermo ed uno alla guida di una grossa Mercedes l'ha preso in pieno in una strada quasi dritta perché stava scrivendo un messaggio al telefono...
Perché poi è vero che di dipendentie operai storti ce ne sono ma anche di imprenditori non è facile trovarne di sani... Di stronz! Ce ne sono a gogò...

Simone

Piacere mio e ti ringrazio per la risposta...

Na ho citato uno eh...

Proprio ora mi fanno sapere che ad una ditta di lavorazione dell'alluminio nel reparto profilati per infissi hanno beccato un dipendente sabotare una pressa nuova di zecca.

7.5ml di € è costata. Una ditta di impiantistica di Bologna è tornata e mi sa che sta notte mi tocca lavorare, alle 2 devo stare lì...

Domenica scorsa il direttore della manutenzione ha affisso un cartello grande come una casa per evitare che usassero un carrelli elevatore(l'anno scorso aveva usato un foglio A4 e un idi0t@ è salito sul carrello catapultandosi di sotto perché mancava un braccio)...
Ma un cartello rosso grandissimo.
Mi ha inviato la foto, era chiaro che l'ha fatto un po' per sf0ttere e un po' per divertimento.

Non ci crederai mai un addetto alla pulizia ci ha caricato un compressore facendolo cadere per due piani e intrecciando tutti i tubi dell'aria.
Menomale che era in affitto e l'Atlas Copco ha una assicurazione valida.

Ma ce ne sono tanti eh...

Piuttosto, mi servirebbe un ingegnere :)

miky89
Salvatore Esposito

no non sono un commerciante ma è chiaro che la situazione è totalmente ingiusta, ma allargabile a tutti gli imprenditori... basta pensare che se Amazon (ma anche Apple Google o il big di turno) viene beccato a non pagare qualche milione di tasse, subito dopo se ne escono con "facciamo mezzo milione e siamo pace" ma se un imprenditore italiano evade 1000€, allora il fisco glieli fa uscire fino all'ultimo centesimo aggiungendo more e tutto quello che gli passa per la testa e nemmeno questo è normale

kedwir

Perdonami ma se ci sono sentenze e queste arrivano dopo 10 anni, sarà appunto per eviscerare fino in fondo la questione con botta e risposta da ambo le parti.. È appunto per questo che si protraggono tanto a lungo, poi che magari tutto può essere velocizzato non lo so, non mi intendo di diritto internazionale, ma sembra che su questo forum sono il solo ignorante in materia.. Poi figurati.. La mia o la tua opinione lasciano il tempo che trovano.

Mikel
Bruce Wayne

Che sei un piccolo commerciate?

Bruce Wayne

Ed è illegale.

Bruce Wayne

Se tu vai dal panettiere ed il la e ti lo fa pagare 10€ al kg mentre a gli altri lo fa pagare 2€ lo ritieni libera concorrenza?

Bruce Wayne

Rientri nel prima caso con Qualcomm aggiungendo l’aggravante che sono gli unici fornitori sul mercato

Alessio Ferri

Esatto e perchè il mercato rimanga libero serve le pratiche scorrette non si verifichino, altrimenti diventa un mafia-mercato e di libero non c'è più niente.

Alessio Ferri

Se per "singolo cliente" intendi "perchè si chiama così" allora sì, se no devi tenere conto anche delle condizioni commerciali e della trattativa.
Es: se a tutti vendo a 5€ un pezzo e quando me lo ordina BMW lo faccio pagare 3 volte perchè tanto possono pagare è vietato, se invece gli faccio un prezzo triplo perchè BMW me ne ordina 1000 una settimana per l'altra non è vietato.

Salvatore Esposito

forse mi sono espresso male, di Qualcomm non me ne può fregare di meno.
il discorso che facevo era un po' più semplicistico, ovvero, gli rompono se vende a prezzi alti, gli rompono se vende a prezzi bassi...se entrambe le cose sono sbagliate e si infrangono eventuali leggi, allora andare a rompere il cu anche a robe tipo Amazon che non devasta solo un paio di società che fanno prodotti simili, ma l'intera distribuzione di intere nazioni (in più evadendo o eludendo tasse allegramente)

miky89
T. P.

ma con i ricorsi le multe possono anche aumentare?
pensavo solo diminuire e, alla peggio, non subire variazioni...

miky89
kedwir

Forse non hai capito.. Il 99% Di queste cose hanno inizio proprio per denunce, ma il problema non è questo, il problema è solo verificare che il fatto sia avvenuto o meno.. Tu credi veramente che poi uno si sveglia la mattina e denuncia Caio senza uno straccio di prova e la commissione europea apre un caso senza prove evidenti e inconfutabili.. Guarda caso poi queste multinazionali con 300 avvocati suo beccano Ste multe senza fiatare.. Ma vivi nel paese dei balocchi?

miky89

Vedi, il problema non è questa multa in sé, ma il fatto che tante di queste cose avvengono per scopi a volte politici ma spesso discrezionali, credi davvero che un giorno la commissione europea si sia svegliata dicendo oggi controlliamo i conti di Qualcomm di 10 anni fa, o sia partita da una soffiata o denuncia da parte di Nvidia, magari con qualche aggancio già nella commissione? Ora senza giudicare chi ha torto e chi ha ragione in questa vicenda, non ti sembra sbagliato che non ci siano controlli a priori e non a fatti compiuti? Credi così assurda la possibilità che ci sia stata una discrezionalità? Eppure il mondo va sempre così, se il vigile è di buon cuore ma negligente per la legge se non mi fa la multa per divieto di sosta se gli dico che sono andato a portare le medicine alla nonna che soffre di problemi di cuore, e se me la fa è ligio alle regole ma cattivo ai miei occhi. Ovvio, le mie sono ipotesi, non sappiamo tutti i retroscena, non li so io e non li sai tu. Quello che voglio dire soffermandosi a un titolo e due informazioni in riga non si può pretendere di essere giudice e giuria già con la sentenza di condanna.
Poi boh, pensatela un po' come vi pare :)

csharpino

Be non poteva mica multarli 8 anni fa.. Nessuno si sarebbe ricordato di quella multa adesso che deve cambiare poltrona...

Alessio Ferri

Sì, anche la manodopera e i costi di ammortamento (es della macchina). Se guadagni 1 cent sei a posto

miky89

Di cosa mi dovrei consolare scusa? Non sono così superficiale come credi :)
Se il tuo era un modo elegante per cercare di dire che non capisco niente, sappi che non ti fa bene bere molti drink la mattina, e di certo non ti aiuta a ragionare lucidamente ;)

csharpino

Io più che la multa gli avrei costretti a mantenere a vita lo stesso prezzo almeno ne giovavano anche i clienti.

csharpino

Si stranamente però questo qualcuno fa qualcosa solo nell'ultimo anno di mandato.... Bisogna fare mandati della durata di un anno per farli lavorare...

Simone

Quindi a me basta guadagnare 1centesimo al pezzo e sono a posto?
Perché 1.55€ è il costo di materia prima...
Cosa viene considerato nei costi? tutto l'indotto?

Simone

In questo caso non si parla di delocalizzazione però eh...

Semplicemente io li costruisci manualmente... Loro hanno una catena di distribuzione...
I miei sono ricavati dal pieno, loro hanno una fonderia che fa 5-600 pezzi al minuto...
Anche in Italia una cosa simile sarebbe costata meno della mia.

Loro comprano tonnellate di acciaio a me arrivano i pezzi già fatti per essere lavorati.

Altro discorso è invece per quei bastard! Della Honywell che hanno spostato tutta la produzione in Romania per questioni di manodopera...
I 151 ingegneri italiani se li sono tenuti stretti quegli stronz! Però...

Io non so colpa a loro, se anche a me avessero offerto 30K€ una casa ed un lavoro retribuito 3400€ al mese ci avrei fatto un pensierino ad andare in Romania...
Però dispiace, era un centro di eccellenza e rimarrà tale solo che non è più la stessa cosa...

Un chicca... BMW gli ha rimandato indietro migliaia di componenti perché quelli prodotti in Romania non soddisfano gli standard dell'accordo.
Hanno riaperto la linea di montaggio in Italia per evitare un blocco alla BMW ma si sono rifiutati tutti.
Tutto l'indotto che lavorava per loro ha scioperato nonostante le aziende avessero detto di non farlo(per evitare che trovassero accordi con ditte rumene e che Honywell continuasse ad usare rulli carrelli etc... Prodotti in Italia).
Hanno offerte 6K euro al mese per un lavoro mensile e riaprire la linea gli è costato tantissimo.

Nonostante questo alcuni pezzi(in particolare le centraline delle turbine) sono arrivati in ritardo bloccando tutta la produzione BMW.
Si sono beccati una richiesta di risarcimento per fermo produttivo e mancato adempimento agli obblighi contrattuali he gli è costato diversi milioni di euro.
Che soddisfazione.

Comunque queste multinazionali sono un casino...

Una ditta vicino a me mi ha ordinato un lavoro per diverse migliaia di € un loro dipendente ha sbagliato il disegno da inviarmi.
Ho dovuto fare il lavoro e rifarlo di urgenza sabato e domenica scorsa.
La ditta mi ha chiesto un rimborso di quasi 16K € che io giustamente mi sono rifiutato di dargli(il il lavoro l'ho fatto) e giustamente si sono rifatti sul dipendente che ha sbagliato licenziandolo(era proprio imbranato questo, faceva di testa sua ha anche fatto un disegno sbagliato per il montaggio dei cambi di Termoli per FCA perché secondo lui era meglio come aveva fatto lui...)
Questo ha tirato un pugno al direttore(con tanto di foto e video).
Sono andati in tribunale questo ha fatto ricorso cacciando tutti i sindacati del mondo...
Fatto sta che questo non so come si è beccato 100K € di risarcimento con l'obbligo di essere riassunto.

Pare che nessuno l'abbia voluto nella ditta e che altri dipendenti gli abbiano distrutto la macchina col muletto.
Ad ora risulta lavoratore presso questa ditta ma in realtà non va a lavorare,.prende solo lo stipendio.

Alessio Ferri

Se non vendi sottocosto sei a posto e comunque la pratica del Dumping è vietata a livello internazionale da tutte le agenzie di tutti gli stati e dal WTO.

Mikel

Penso di sì, non posso dirti con precisione nel tuo caso e con i paesi a cui vendi.

kedwir

Il concetto è che se io vendo un componente a 7 euro quando produrlo costa 10 perché sono la più grande azienda del settore con capacità finanziarie per assorbire il colpo per un paio d'anni, lo faccio non per beneficenza, ma per fagocitare il mercato e far fallire le altre aziende, fatto quello torno a vendere al prezzo che dico io non avendo più alcuna concorrenza.
Cmq non credo che la commissione europea sia composta da idioti o che Qualcomm non si possa pensare due avvocati se è nel giusto. .poi è probabile che Qualcomm abbia messo in conto anche la multa europea in tutto il discorso.

Mikel

Far produrre in Romania perché costa meno è a mio avviso un’ irregolarità interna alla comunità europea che danneggia i paesi CE.
L’Europa dovrebbe intervenire e rendere equi i costi fra i paesi al fine di non creare fenomeni come questo.

Simone

Mi spiego, la giustificazione "se costasse 1€ in più non ne venderei manco uno" e valida?
Anche se la vendo a pochi centesimi di rincaro?

Simone

Io ad una grossa multinazionale ho venduto e vendo annualmente carichi di 200 pezzi alla volta a circa 4€ l'uno invece di 14€... Perché altrimenti lo farebbero produrre in Romania e gli costerebbe meno. Mentre un privato che mi chiede un pezzo di ricambio glielo faccio pagare anche 20€... Se me ne ordina uno dico..

Un lavoro simile, che però viene prodotto dalla grande distribuzione (cioè se vai in ferramenta lo trovi, tipo un bullone per dirti, è standardizzato) lo faccio pagare 2€ invece di 3€...
È un prezzo irrisorio(guadagno 50cent al pezzo, eliminando elettricità,e utensilistica e quei 2300-4000€ di spese per manodopera saranno 20-30 centesimi al pezzo).
A me conviene però chiamare un operaio dargli quei 1800€ al mese e guadagnarci quel poco che non farlo... Se non fosse stato per la grande distribuzione lo avrei venduto a 10€ l'uno ma così non posso chiaramente...

Granddad

Secondo me pagano, sono convinto si aspettassero di più.

Mikel

Non credo tu faccia una irregolarità, anzi probabilmente tu e la concorrenza potete fare una giustificazione dei prezzi e probabilmente ci state dentro, anche per 14 €/pezzo. In questo caso nel calcolo si inseriscono i costi orari della manodopera etc.. e secondo la legge dovreste essere a norma, anche per questioni sindacali e di salario minimo. Se invece tu vendessi a 5 euro/pezzo vs. 15 euro della concorrenza se non riesci a giustificare i costi significa che si ha ragione di credere (col beneficio del dubbio) che stai facendo un azione sleale e allora NO.

Samsung

Recensione Samsung Galaxy A80 (2019): la fotocamera rotante non basta

Amazon

Le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2019 | Martedì 16 luglio

Amazon

Le migliori offerte del Prime Day 2019 Amazon | Smart Home, TV, audio e foto

LG

Recensione LG V50 ThinQ 5G: concreto apripista, ma le reti?