Recensione Xiaomi Mi Band 4, difficile chiedere di più a 35 euro

17 Giugno 2019 676

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

In un mercato in crescita come quello dei wearable, Xiaomi è assoluta protagonista e in poco più di un anno dal suo arrivo ufficiale in Italia ha già conquistato la vetta di questo segmento. Un traguardo raggiunto grazie a quella che è ormai diventata un’icona del portfolio dell’azienda cinese: Xiaomi Mi Band, prodotto giunto alla sua quarta versione con alcuni piccoli ma essenziali aggiornamenti.

Xiaomi Mi Band 4, questa la denominazione ufficiale, mantiene lo stesso form factor del suo predecessore: un braccialetto da poco più di 20 grammi di peso e 12 mm di spessore con display touchscreen, ora a colori, che serve per leggere le notifiche, tenere traccia dell’attività fisica giornaliera, segnalare le chiamate, monitorare il battito cardiaco e la qualità del sonno. Tutto questo condito da un costo (34,90 euro) che, sin dalla prima generazione, pone la Mi Band al primo posto anche per quanto riguarda il rapporto qualità/prezzo.

IL DISPLAY FA LA DIFFERENZA

Come già detto si tratta dell’evoluzione della Mi Band 3 dello scorso anno, rispetto alla quale cambia anzitutto il display. Al posto dell’unità OLED a matrice passiva (PMOLED), abbiamo quest’anno un più classico AMOLED che migliora sotto tutti gli aspetti. Prima di tutto è più grande del 40% circa, raggiungendo così una diagonale di 0.95 pollici, e aumenta anche la risoluzione che raggiunge i 120x240 pixel. Ma non finisce qui perché il nuovo pannello è a colori e offre una luminosità decisamente più elevata che permette di utilizzare la band anche sotto la luce del sole. Dettaglio assolutamente da non trascurare dato che questo è sempre stato un punto debole delle precedenti versioni.

Se siete stati possessori, o lo siete tuttora, della vecchia Mi Band 3, converrete con me che proprio il display è la novità più importante di questa nuova smartband. Tutti i cambiamenti introdotti a questo proposito contribuiscono infatti in maniera importante a migliorare un’esperienza d’utilizzo comunque già buona.


Dal punto di vista fisico la band è rimasta esattamente identica a quella precedente. Le dimensioni sono le stesse e questo permette anche di inserire il blocco centrale, il vero cuore del prodotto, all’interno dei cinturini del vecchio modello. Se quindi avete comprato tutta una serie di cinturini per la vostra Mi Band 3 non disperate, saranno pienamente compatibili con la nuova.

Rispetto al cinturino in bundle con la scorsa generazione, quello della Mi Band 4 sembra un filo più rigido ma la finitura soft touch resta esattamente la stessa, così come il raggio di curvatura che permette di farla meglio aderire al polso. La taglia è unica ma grazie alle innumerevoli posizioni di regolazione si adatta tranquillamente alla maggior parte dei polsi. Il sistema di allacciatura è rimasto lo stesso e garantisce una buona resistenza anche quando sollecitato durante l’attività fisica.


In tutto ciò, ed è assolutamente un aspetto positivo, rimane la stessa anche la qualità dell’assemblaggio. Continuo ad apprezzare la precisione con la quale il sensore si inserisce nel bracciale senza lasciare nemmeno un filo di spazio tra le due cornici. Cura dei dettagli che si fa notare anche nell’allacciatura e nell’occhiello attraverso cui passa il cinturino prima di fissarsi a uno dei fori di regolazione.

La vestibilità rimante quindi totalmente invariata e con essa anche il fatto che la band sparisce letteralmente dalla nostra percezione dopo pochi istanti che la indossiamo. In queste giornate di utilizzo non l’ho mai tolta dal polso e mi sono ricordato di averla addosso soltanto quando vibrava a causa delle notifiche.

NUOVE FUNZIONI E NUOVA INTERFACCIA

Abbiamo parlato poco sopra del display e abbiamo detto che, oltre ad essere più grande e più visibile al sole rispetto ai modelli precedenti, quest’anno è anche a colori. Proprio grazie a questa caratteristica, Xiaomi ha potuto ridisegnare l’interfaccia della propria band per renderla più ricca di funzioni e piacevole alla vista.

Inutile sottolineare come le icone colorate riescano già da sole a far sembrare il prodotto più completo e più curato nel software. Non si tratta però solamente di una sensazione; l’interfaccia è effettivamente più completa di prima. Le funzioni presenti nei modelli precedenti sono infatti ancora tutte presenti ma, oltre a queste, Xiaomi ha aggiunto alcune nuove possibilità di interazione.

​SCHEDA TECNICA

  • Display AMOLED da 0,95" con risoluzione 120 x 240 pixel, 400 nits di luminosità, vetro curvo 2.5D anti graffio
  • Batteria da 135 mAh (125 mAh NFC): 20 giorni di utilizzo stimato nella variante standard / 15 giorni versione NFC
  • Visualizzazione orario, passi, frequenza cardiaca, attività, meteo, notifiche da app, chiamate
  • Microfono integrato per assistente vocale
  • Possibilità di monitorare attività fitness e sonno
  • Accelerometro a tre assi + giroscopio a tre assi
  • Peso: 22,1g / 22,.2g (NFC)
  • Resistenza all'acqua fino a 5 ATM (50 metri)
  • Connettività Bluetooth 5.0 LE, NFC (opzionale)

Per quanto riguarda la registrazione delle attività fisiche abbiamo ora la possibilità di tracciare anche il nuoto, misurando il numero di bracciate, il tempo di percorrenza di ogni singola vasca e la distanza percorsa. Assente invece l'indicazione dello stile di bracciata. Ma non è l’unica novità, se prima potevamo far partire la registrazione dell’attività soltanto da smartphone, ora è invece possibile avviare la stessa anche dalla band stessa.

Altra novità è poi la possibilità di controllare la musica in riproduzione sul dispositivo al quale è collegata la band direttamente dal bracciale. I comandi sono quelli essenziali, Play/Pausa, Volume su e Volume giù e ovviamente traccia successiva e precedente, ma sono comunque sufficienti per la tipologia di ascolto per la quale è pensata questa funzione.


Due parole anche sulle notifiche, la cui ricezione avviene sempre senza alcun problema. La vibrazione ha una intensità sufficiente per non perdersene nemmeno una ma resta comunque qualche limite. Le notifiche si possono infatti solamente leggere o cancellare e, anche quando si cancellano, possono essere cancellate solamente tutte insieme. Non possiamo quindi eliminare la singola notifica e non possiamo rispondere, nemmeno con messaggi precompilati.

Ed è ancora grazie al nuovo display a colori che possiamo ora scegliere tra un numero di watch faces molto più ampio. Tenendo premuto su quella impostata di default possiamo sostituirla con una di quelle pre-installate sulla band. Dall’applicazione per smartphone, inoltre, è possibile sceglierne altre ancora.

Da sottolineare, a questo proposito, la continuità col passato. L'app per smartphone - Mi Fit - è la stessa che già conosciamo, con la possibilità di sincronizzare i dati e di intervenire su tutti i principali parametri di impostazione come l’accesso alle app per le notifiche, l’attivazione del rilevamento della qualità del sonno, della registrazione del battito 24H e altre simili.

MANCA IL GPS E SI SENTE

Natualmente Xiaomi Mi Band 4 è anche un fitness tracker, un prodotto che, oltre a mostrare le notifiche, permette di tenere sotto controllo alcuni parametri legati alla nostra attività fisica. Poossiamo tracciare un totale di 6 attività: corsa, camminata, ciclismo, corsa su tapis roulant, un generico “esercizio” e, da quest’anno, il nuoto.

Non sono un gran nuotatore, mi riserverò di fare qualche bracciata di prova al mare tra qualche settimana, anche se le misurazioni sono pensate per un utilizzo in piscina. In compenso ho utilizzato questa Mi Band 4 per un paio di sessioni di running, una su tapis roulant e una su strada e posso quindi darvi un giudizio più preciso sulla affidabilità dei dati proprio analizzando quanto ottenuto in particolare dalla mia uscita “stradale”.

La nuova Mi Band, così come le precedenti, non ha GPS integrato. Questo significa che, salvo in caso in cui teniate con voi lo smartphone durante la corsa, farà affidamento unicamente sul numero di passi, il tempo trascorso e una stima della lunghezza di uno dei nostri passi per calcolare tutti gli altri parametri come la distanza e il passo al km.


Confrontando i dati con quelli del mio Garmin Forerunner 935 dotato di GPS ho potuto facilmente notare come la differenza tra le misurazioni sia abbastanza evidente. Una corsa di poco più di 6 km è stata rilevata di soli 4 km; uno scarto importante che ci fa immediatamente capire come queste misurazioni non producono dati abbastanza affidabili da poter essere utilizzati come parametri su cui basare un eventuale programma di allenamento.

Stesso discorso anche per il rilevamento del battito cardiaco. A riposo, con la band in posizione ottimale e senza movimenti del braccio, la misurazione risulta abbastanza precisa. Lo scarto rispetto al mio sportwatch Garmin è di 1-2 battiti al minuto. Un valore trascurabile, anche perché sono dati comunque registrati tramite un lettore ottico e quindi già di loro non del tutto precisi.

La misurazione sotto sforzo, e in particolare quella istantanea, è invece meno precisa. Complice il movimento del braccio e la pelle sudata, il lettore fatica maggiormente a ottenere una lettura efficace in tempo reale. L’andamento indicato è comunque abbastanza corretto ma in alcuni istanti, guardando la misurazione in tempo reale, ho notato una differenza di 5-10 battiti al minuto.

Non si tratta comunque di un prodotto pensato appositamente per tracciare le attività a livello agonistico e professionale. Possiamo tenere conto di questi dati come un’indicazione generica sul nostro stato di salute ma ricordiamoci sempre che non hanno valenza medica e che non ci si può basare su di essi per nessun tipo di diagnosi.

AUTONOMIA SEMPRE OTTIMA

E veniamo a un altro dei punti chiave, ovvero l’autonomia. Sulla carta la batteria è più capiente rispetto allo scorso anno, parliamo di 135 mAh contro i 110 della Mi Band 3, e il Bluetooth in versione 5.0 dovrebbe consumare un pochino meno del vecchio 4.1; di contro il display a matrice attiva è sicuramente più dispendioso.

Il risultato è una autonomia che diminuisce leggermente ma resta comunque davvero ottima. Io l’ho utilizzato per 5 giorni, sempre collegato allo smartphone, con display al massimo della luminosità, registrando due attività di circa un'ora, e con le notifiche attive dalle 6.00 alle 23.00 e in questi 5 giorni ho perso poco meno del 30% di carica, che significa arrivare tranquillamente oltre i 15 giorni di utilizzo.


Abbassando la luminosità e limitando l'utilizzo del sensore cardio non è quindi difficile pensare di riuscire a raggiungere i 20 giorni dichiarati da Xiaomi. La ricarica avviene poi tramite una basetta che è diversa da quella della Mi Band 3, non solo per metodo di aggancio ma anche per posizione dei pin, e si completa in poco meno di due ore.

PREZZO: 34 EURO E 90 CENTESIMI

Siamo quindi di fronte ad una smartband che fa tutto quello che ci si può aspettare da un prodotto di questa categoria e lo fa tendenzialmente bene. Senza tenere troppo in considerazione la scarsa affidabilità dei dati sull’attività sportiva, dovuta come già detto alla mancanza di GPS, questa Mi Band 4 ha infatti tutto quello che serve.

Alle funzioni e alla dotazione già molto buona delle precedenti versioni questa quarta incarnazione della smartband Xiaomi aggiunge un display OLED a colori e alcuni nuovi strumenti che permettono di ottenere un’esperienza d’uso più completa rispetto al recente passato.

Considerando quindi queste migliorie e un prezzo che è rimasto invariato mi sento di poter dire che è davvero difficile volere di più a fronte di un esborso di circa 35 euro. Online la trovate già d'importazione a qualche euro in più, altrimenti la commercializzazione ufficiale è prevista per il 24 giugno. Se le funzioni di questa Mi Band 4 sono sufficienti per le vostre esigenze non esitate quindi ad acquistarla. Se invece la vostra domanda è: conviene passare dalla Mi Band 3 alla Mi Band 4? La mia risposta è sicuramente sì, il display fa davvero la differenza.

PRO E CONTRO
Vestibilità e qualità assemblaggioPrezzoNuovo display OLEDAutonomia
No GPS, tracciamento poco precisoLe notifiche non si eliminano singolarmente
VIDEO

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 904 euro oppure da Media World a 1,059 euro.

676

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Umberto

io mi sa che la prenderò anche solo per le notifiche, senza contare il controllo musica che ritorna molto utile

Emiliano Caputi

Ciao, arrivata da 2 giorni. Prima impressione molto buona, precisa con il contapassi e nei prossimi giorni la proverà con la corsa.
Non riesco a farla vibrare, non so se è un mio problema oppure dovo attivare qualcosa.
Ciao

Alex

ma non c'è modo di visualizzare le notifiche a connessione riavviata fra smartphone e band ?

Ritornoalfuturo

Sì confermo.
Mi pare logico anche a me che il sensore per il battito deve essere ben appoggiato al polso e senza polo o cmq pochi..m. Soprattutto per 30 euro .

Ma non mi stupisco più di nulla ...
Il livello di intelligenza è veramente basso per le cose logiche di tutti i giorni non intento che bisogna riscrivere la teoria della relatività ma di cose terra terra .. c'è chi creda alla terra piatta , al 2012, ai ragni giganti di facebook,

derapage

considerando che non permette di monitorare l'attività in corso se devo portarmi dietro lo smartphone non ha nessuna utilità per uso sportivo. Ma va bene così, costa 35 euro e non è uno sportwatch!

Kamgusta

Mi è appena arrivata.

Allora prima ca22ata: i dati errati con la corsa. Una volta che l'avete associata con il telefono e la mettete in modalità "camminata" o "corsa" questa usa il GPS del telefono (mi prendeva pure in casa) e vi restituisce valori fedeli al 100%.
Ovvio che se la usata così come è non potrà mai funzionare perfettamente. Mi sembrate una branca di decerebrati. Dentro ha un sensore di movimento che capta il movimento del braccio e quindi stima il passo e quindi stima la distanza. Ma se mancano i dati fondamentali come quanto uno oscilla il braccio, quanto lungo fa il passo e quando oscilla il braccio però non si sta muovendo, ma che precisione vorrete mai avere???! E questo riguarda TUTTI i dispositivi di questo tipo ovviamente, tranne quelli con il GPS (se lo attivate).

Seconda ca22ata: dati inaffidabili dal sensore ottico. Rispetto alla Mi Band 3 il sensore è 6 VOLTE più grande e anche le lucette verdi sono migliorate. Stringetela e tagliatevi i peli e vedrete che è precisa quanto basta.
Anche qua mi sembrate una branca di primati che scoprono adesso l'uso degli utensili. La misura del battito cardiaco è effettuata illuminando il vostro braccio e leggendo il pulsare delle vene superficiali, mi spiegate come MlNCHIA potrebbe farlo se avete i bracci pelosi e se magari non ce l'avete stretta al braccio? Inoltre più oscilla più il sensore non ci capisce nulla. Anche questo riguarda TUTTI i dispositivi di questo tipo, pure quelli di tipo medicali come il pulsossimetro che si mette al dito (se lo muovi non legge più nulla).

Riguardo lo schermo: bellissimo e luminoso. A livello 3 (arriva fino al 5) è almeno il doppio più visibile della Mi Band 3, quindi finalmente usabile al sole. Inoltre a me sembra più comodo da usare, visto che è piatto. Questa volta è antigraffio, altro plus.

Riguardo i palestrati: comodissima la funzione "timer". Impostate il tempo di recupero (es. 3 minuti), un tap lo fa andare e quando finisce il timer vi avverte. Quindi compagno ideale per fare gli esercizi.

Nota sul cinturino: è leggermente migliore rispetto alla Mi Band 3, mi sembra più resistente. Tutti i cinturini della Mi Band 3 sono compatibili.

Varie: le emoji non si vedono ancora (vedrete il famoso quadrato con il punto interrogativo dentro), per ora è tutto in inglese (ma sarà tradotto a breve, vi si aggiornerà in automatico).

Per tutto il resto vedrete dei miglioramenti qua e là, più spazio per i messaggi, più icone per le notifiche, animazioni più fluide, etc...

Insomma 35 euro ben spesi e più che giustificato l'incremento di prezzo rispetto la Mi Band 3. Si riconferma la miglior band sul mercato (anche andando a scomodare i concorrenti che le vendono a 100 euro).

Six

Ovviamente l'autorizzazione c'è. Proverò la seconda.

Kamgusta

ce l'hai dato il permesso al mi fit di usare il gps nelle impostazioni del telefono sezione impostazioni app?
dopo di ché disassocia e riassocia la band

Six

E allora illuminami, per quanto mi riguarda non funziona. Collegata allo smartphone e con il gps attivo. Modalità corsa.

Kamgusta

si certo se dai retta a chi non lo sa usare, peccato che nella realtà ti traccia anche i 10 metri fuori traccia mentre fai la pisciatina. come se servisse, poi.
https://uploads.disquscdn.c...

Six

Peccato che anche col gps del Cell ti sbaglia 2km su 4. L'honor favabend almeno al massimo ne sbaglia una decina di metri.

Six

Anche la mi band 3 mi da dati errati sulla corsa. Su 4km mi segna 6.5 km. Con la mi band 1 non avevo questi problemi

Nuanda

Non possiamo saperlo non lavorandonin Xiaomi.....prova a chiedere a qualche ingegnere cinese che lavora lì....

FrancescoM

se devo essere sincero non è per niente comoda, si tecnicamente ha il cronometro e puoi metterlo in pausa o resettarlo, però è scomodo da raggiungere nelle impostazioni e non è molto reattivo nel mettere in pausa o far ripartire, quindi ho smesso di usarlo.

Leonardo Petraglia

Quella che fa suonare il telefono c'è, la prima per il momento non l'ho trovata, ce l'ha l'applicazione Notify & Fitness, bisogna pero aspettare che supporti la 4

Kamgusta

non mi sono mai trovato con la mi band per il calcolo dei minuti in palestra, preferisco un orologio e fare il calcolo a mente con i secondi, comunque la funzione c'è e si attiva facilmente.
premi e parte il timer. premi nuovamente e si ferma. tieni premuto a lungo mentre è fermo e si resetta.

Kamgusta

Grazie Leonardo, ti vedo molto esperto, hai qualche altra dritta?
Per esempio è vero che si può ricaricare?

Leonardo23

basta utilizzare il gps del cellulare e vedi che diventa precisa quanto le altre ;), per i battiti ovviamente è una approssimazione, gli sportivi veri utilizzano fasce cardio.

Leonardo23

Non è vero, funziona anche "stand alone" ovvero non collegata ad uno smartphone, eccettuato il primo accoppiamento con il telefono che va obbligatoriamente fatto.

Leonardo23

Certo...

Leonardo23

Si, ha il cronometo ed anche il timer!

Federico Zambon

Salve, essendoci il microfono integrato per assistente vocale, è possibile con aggiornamenti futuri che venga implementata la possibilità di rispondere ai messaggi attraverso una risposta vocale? e anche il sistema di cancellazione notifiche, potrebbe essere aggiornato per andare a cancellarle singolarmente? grazie

alessandrofe

salve a tutti, piccola curiosità non mai avuto un mi band o prodotti simili quindi mi domandavo se hanno come funzione il cronometro per calcolare 1 minuto o 1 minuto e 30 secondi e poi resettarlo a 0, in modo da calcolare i tempi di recupero tra una serie di allenamenti in modo da lasciare il cellulare in tasca e non prenderlo in continuazione, premetto che lo comprerei esclusivamente per questa funzione.
un grazie anticipato a chi mi risponde.

Massimo Di Paolo

Ha la funzione avvertimento perdita connessione con vibrazione? E quella che fa suonare il telefono quando lo si cerca? Grazie

Akira Koga

Che peccato, volevo portarlo al mare ahahah

Kamgusta

No non si accende neanche rimane tutta nera

Nuanda

l'importante è lavarla bene con acqua dolce una volta usciti dal mare....per il resto è impermeabile fino a 50 metri, quindi per un bagno normale non ci sono problemi

Akira Koga

Funziona da sola cime orologio non collegata allo smartphone?

Alfredo Di Paolantonio

salve a tutti.secondo voi meglio questa o la honor band 4?quale si legge meglio sotto il sole?

walterego221

Non saprei ma, da possessore della Honor Band 4, spero in una maggior agilità nella visualizzazione e nello scorrimento delle notifiche per questa Mi Band 4.

Sulla HB4 dal momento in cui premo "Messaggi" ed appare l'elenco di 8 notifiche passano 1,89 secondi.
L'apertura del messaggio è abbastanza immediata invece. L'uscita da essa con uno swipe a sinistra richiede 1 secondo tondo tondo durante il quale ti domandi se si sia o meno bloccato. Se quindi hai un contatto che per dirti un qualcosa ha l'abitudine di frammentare il suo discorso in 3 o 4 messaggi fai prima a prendere lo smartphone e leggerle.
Anche lo scorrimento nell'elenco delle modifiche risulta abbastanza scattoso.
Per completezza aggiungo che le uniche notifiche che ho attivato sulla Band sono SMS e Whatsapp.

WOT ITA

Cosa ha di piu della Honor band 4?

unbe

io con la 3 sono sempre andato in mare senza problemi

Ciccio

In entrambi i casi hai fatto un grosso scivolone..

Okazuma

O non dai di coda parli o sei solo un troll.
Moto probabilmente entrambe

marco bovio

Magari è una domanda stupida, ma in base alla vostra esperienza queste miband sono affidabili per nuotare al mare?

So perfettamente che la certificazione non è per la acqua salata ma lo chiedo perché mi verrebbe comoda per il nuoto al mare.

Alex

concordo su tutto il GPS su una cosa simile sarebbe deleterio l'NFC meglio non ci sia io pago tranquillamente con il cell

StarKiller93

Sono d'accordo in tutto meno per l'nfc che fa quando a lavoro non mi posso portare il portafogli perché è troppo ingombrante usa sempre il telefono per pagare ed è molto comodo, inoltre uso l'nfc anche del mio galaxy Watch ancora più comodo

Kamgusta

Non pensavo fosse così pieno di bambini dell'asilo che chiedono GPS e NFC su un oggetto da 35 euro.
Se uno ha da andare a correre basta si compri un marsupio in cui infilare in cellulare, si compri un orologio smart apposta da mettere all'altro polso, oppure si faccia il conto su google maps. Il GPS qui non serve a nulla, solo a ridurre la batteria che non arriverebe a 3 ore.
Mentre il NFC non è presente neppure in cellulari da 400 euro e non vedo nessuno usarlo, mi sembra un frignare di un bambino per avere un palloncino, che poi una volta avuto lo si lascia andare.
A cosa serve questa band è molto semplice: a lasciare il cellulare silenzioso sul tavolino o anche a 10 metri di distanza ed essere sempre informati su notifiche e telefonate, con grande gioia dei presenti che non sentono il vostro spling spling ogni 2 minuti perché avete 12 gruppi whatsapp e passate la vostra vista a messaggiare, inoltre tutelando la vostra privacy in quanto solo voi vedete chi vi manda il messaggio o vi chiama. In più fa anche da orologio (così non dovete accendere il cellulare per vedere che ore sono) e sveglia (idem, ed evitate di fracassare le palle alla vostra famiglia perché impostate 8 sveglie e le rimandate tutte per mezz'ora).
Se poi volete usarla anche per altre ca22ate partorite dalla vostra immaginazione come, che ne so, rispondere dettando i messaggi, oppure inserirci gli mp3 tarocco ed ascoltarli con delle cuffiette, insomma tutte cose da bambini che non hanno una sega da fare al giorno, mi spiace deludervi, ma vi tocca comprare quelle smartband da centinaia di euro che durano massimo 2 giorni, enormi al polso e che sono praticamente dei mini cellulari.

Alex

ieri in un mi store mi ha confermato la disponibilità dal 26 al prezzo normale

Vladimir Putin

quella che hai visto venduta su amazon a 50 è di un rivenditore terzo (che ci vuole lucrare un po'?), appena sarà disponibile ufficialmente (a partire dal 26 se non sbaglio) potrai comprarla negli store xiaomi o su amazon al suo giusto prezzo

Federico

preferisco spendere di più su Amazon ed avere la loro eccezionale assistenza.
Quando la prenotai mi passò di mente che a breve me ne sarebbe servita una seconda come regalo ad un'amica.

Vladimir Putin

su aliexpress c'è la global a 33.87

Alex

mi riferisco all'attività sportiva a 360° controllo e monitoraggio

Federico

non è che siano tutti degli sportivi

Federico

Sono stato sciocco a non ordinarne una coppia, è già a 50€

derapage

quelli da 300 hanno il GPS e quindi non sbagliano del 30% la distanza percorsa...

dan

notifiche, sveglia, timer, cronometro e controllo musica. a e orologio ovviamente.

ometto la parte fitness visto che troppo "approssimativa"

il tutto a 35 euro. prezzo pieno

Pino Lino

Non ha il GPS, non conta bene i km dai passi, non legge bene i battiti durante l'attività fisica, non mi pare abbia una memoria interna per metterci le canzoni da ascoltare quando si corre (l'avrei presa anche solo per quello). Alla fine cosa te ne fai? Mi pare una fissa quella di avere ste smartband... non ditemi che vi serve sapere il battito cardiaco, a meno che non siate cardiopatici non ve ne fate molto. Non raccontatemi la storiella della fascia lipolitica perché sono cavolate.

Alex

perchè quelli da 300€ farebbero meglio ?
solo una fascia cardio può essere più precisa

kedwir

Di nulla, cmq su youtube è pieno di recensioni anche per farti un'idea di come sta al polso. Ah ultima cosa, non so se sono stato particolarmente fortunato ma ci ho sbattuto praticamente un pò ovunque, anche parecchio forte, non posso dire che sul vetro non ci siano dei micro segni ma ogni volta rimango stupito dalla resistenza.

Samsung

Xiaomi Mi 9T VS Samsung Galaxy A50: confronto fra best buy

HDMotori.it

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Samsung

Recensione Samsung Galaxy A80 (2019): la fotocamera rotante non basta

Amazon

Le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2019 | Martedì 16 luglio