Gmail per Android supera i 5 miliardi di download su Google Play

14 Giugno 2019 40

Gmail per sistema operativo Android è l'app più recente ad aver raggiunto e superato l'ambizioso traguardo di 5 miliardi di download su Google Play.

Protagonista di una notevole rivisitazione grafica in occasione dell'introduzione del Material Theme, nel corso degli ultimi mesi la versione Android della nota app per la gestione delle e-mail ha ricevuto numerose funzionalità (Scrittura intelligente e possibilità di programmare l'invio dei messaggi di posta elettronica tra le più attuali) che hanno migliorato ulteriormente l'esperienza utente, rendendola una dei migliori client mail disponibili in tutto il mondo.


Il traguardo dei 5 miliardi non va inteso, comunque, come un vero e proprio record assurdo: prima di Gmail, infatti, altre app - tutte realizzate dall'azienda di Mountain View - erano entrate a far parte del "club" a partire dal 2017. Tra queste, in particolare, va ricordato Google Play Services - la prima app al mondo in assoluto a raggiungere la suddetta cifra a luglio 2017, YouTube a dicembre 2018 e Google Maps soltanto lo scorso marzo.

E' inoltre corretto ricordare che il client email di Google è preinstallato nella maggior parte dei dispositivi Android, un gran numero delle suddette installazioni non è quindi frutto di una scelta volontaria dell'utente, ma di un processo automatico.

  • Gmail | Android | Google Play Store, Gratis
Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 437 euro.

40

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Name

Ah, perchè se un'azienda è profittevole allora deve essere per forza la migliore!
Poraccio, addio :D

Federico

No sai cosa ci vuole?
Un bel blocco che mi eviti di ascoltare ancora i tuoi drliri contro una delle aziende più profittevoli del pianeta.

Addio

Name

Ok, aggiungo che ci vuole un bravo psichiatra.
E che è molto meglio essere un "hater" di gugol così piccolo, che non un adoratore da setta messo peggio di scientology e simili, per un'azienda evil come gugol poi!
Poraccio

Federico

In effetti gli hater di Google sono così piccoli che per prenderli in considerazione più che degli occhiali occorrerebbe un microscopio

Name

Consiglio di rivolgerti ad un buon oculista, e non solo probabilmente!

Federico

Io invece vedo la rabbia di nani invidiosi dei giganti

Name

Di ridicole vedo solo le tue difese a google ed ai suoi abusi.
Ma probabilmente perchè tra simili ci si intende.

Federico

È una polemica ridicola e pretestuosa.
L'impronta su Storage di un'applicazione come questa mai eseguita e disattivata (o eseguita con i dati poi cancellati) ha dimensioni irrisorie, meno di una singola foto scattata dalla fotocamera.
I download tengono conto di quello che viene scaricato, le applicazioni disattivate non vengono scaricate e non fanno aggiornamenti.

Name

Quindi l'occupazione su spazio (usare inglesismi non rende più corretto quel che dici) è come te, quindi?! Resta il fatto che viene occupato spazio per cose non richieste.
Non sono per nulla sicuro, poi, che debba essere aggiornata per contare nei download, in più mi pare che l'aggiornamento automatico sia abilitato di default, quindi qualsiasi utente medio si ritrova le applicazioni aggiornate di base.

Federico

Le applicazioni preinstallate e disattivate non si aggiornano, quindi non vengono conteggiate nei download.
L'occupazione su Storage è ridicola.

Name

Sotto ricatto ed obbligo di google.

Name

Hanno aggiunto così tante funzioni ("utili") da pensar bene di togliere da tempo il doppio tocco per effettuare lo zoom con una sola mano.
Ed inserito la selezione multipla obbligatoriamente col tocco prolungato, che se te ne dimentichi e pensi che dopo la prima email selezionata tu possa fare un singolo tocco per selezionare tutte le altre finisci con l'aprirle.

Name

Disattivarlo non significa far diminuire il numero di "download", vieni comunque conteggiato come se avessi scelto tu di cercare gmail sullo store e scaricare l'app preferendola ad altro che, magari, è pure migliore qualitativamente.
Senza contare che, a quel punto, pur disattivandola, ti troverai due applicazioni di posta elettronica ad occupare spazio sul tuo telefono senza alcun motivo.

Name

"E' inoltre corretto ricordare che il nella maggior parte dei dispositivi Android, un gran numero delle
suddette installazioni non è quindi frutto di una scelta volontaria
dell'utente, ma di un processo automatico."

Però a noi di accadìblog piace fare i lavoretti a google e quindi diamo comunque la notizia come fosse una cosa straordinaria anche se non lo è visto che sono preinstallate obbligatoriamente e quindi non qualcosa di cui vantarsi.

Federico

Addio

NataNxy

è normale... lo hai scritto settordicimilioni di volte in questa discussione...
Quindi deve essere vero.... ;)

Federico

Non direi proprio

NataNxy

sofismi

Aridateme inbox

Federico

Che è molto diverso dall'essere obbligatorio.
Se come me usi altro è sufficiente disattivarlo.

ForTheLulz

pre installato

Nico

Purtroppo non c'è la possibilità di avere iCloud in push su Gmail e devo usare mail di Samsung

Federico

Ovviamente per dispositivo, ed altrettanto ovviamente per quelli che la usano.
Nel mio caso è disattivata da sempre (uso l'Hub di BlackBerry) e quindi non vengo contato perché non si aggiorna.

Federico

No.
Nel mio caso è disattivata, dunque non si aggiorna.
E non è che io sia il solo a tenere questa applicazione disattivata.

Federico

Obbligatorio?

Federico

BlackBerry Hub

Gianluca Scuzzarello

Infami che avete tolto Inbox e ora sono costretto ad usare Gmail, non avendo trovato alternative valide

Lucaaa

Quasi come le visualizzazioni del po di belen

ForTheLulz

Ma se è obbligatorio su tutti i telefoni????

momentarybliss

Ho ricominciato ad usare Gmail su Android da quando ha rimodernato l'interfaccia, aggiunto funzioni e sistemato i bug, prima per me era insopportabile

Kyon
E' inoltre corretto ricordare che il client email di Google è preinstallato nella maggior parte dei dispositivi Android, un gran numero delle suddette installazioni non è quindi frutto di una scelta volontaria dell'utente, ma di un processo automatico.

La risposta è questa. App preinstallata che si aggiorna in automatico = +1 download.

Molta gente poi si crea un account obbligatorio per scaricarsi le tre app in croce e poi cadono dal Pero quando gli si chiede la propria mail. "Mail? Impossibile, io non ho una mail." / "Ah boh, non l'ho fatta io." ecc.

Marco -

Piuttosto questi numeri enormi fanno capire quanto ormai Android sia diffuso (anche e soprattutto rispetto ad altri so, inclusi quelli non mobile).

DearPowa

È come dire che Android si trova sul 100% degli smartphone Android

nessuno12

"un gran numero delle suddette installazioni non è quindi frutto di una scelta volontaria dell'utente, ma di un processo automatico"

Non è un processo automatico, semplicemente i produttori preinstallano tutte le google apps...

Dea1993

quindi immagino che quel contatore non sia univoco per account ma al limite per dispositivo?
senno' mi pare davvero strano che android abbia 5 miliardi di utenti con account diversi

Yafusata

In Africa non credo mica.
Ah parlavi di civilizzata.

Aster

Più esatto cosi

Emiliano

Funzionano le mail di yahoo in push?

GianlucaA

Più che altro tutti hanno uno o più smartphone android con preinstallata gmail.

asd555

Facendo un calcolo agricolo vuol dire che più o meno tutta la popolazione civilizzata ha un account Google.

Games

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Android

Top 6 smartphone stressati con 30 minuti di Call of Duty: consumi e vantaggi | Video

Android

Recensione OnePlus 7T Pro, lo Snapdragon 855+ non basta a fare la differenza

Asus

Asus Rog Phone 2: tutto su accessori ed esperienza gaming | Video Recensione