Google: gli Avvisi SOS in Maps e Ricerca diventano ancor più utili

06 Giugno 2019 13

Google ha introdotto gli Avvisi SOS in Maps e Ricerca nell'estate del 2017 con lo scopo di rendere più facilmente accessibili le informazioni di emergenza in presenza di una calamità naturale o in una situazione di crisi riconducibile all'azione umana. A poco meno di due anni di distanza dall'introduzione, la casa di Mountain View potenzia ulteriormente le funzionalità degli Avvisi SOS.

  • Ricerca: Visualizzazioni dettagliate di uragani, terremoti e inondazioni. Gli avvisi SOS forniscono già un gran numero di informazioni sulle calamità naturali (es. notizie, numeri di emergenza, messaggi delle autorità e consigli per allontanarsi da una zona a rischio), ma con l'aggiornamento del servizio vengono introdotte nuove schede che permettono di visualizzare subito l'evoluzione di una data minaccia.

    Ad esempio, nei giorni che precedono un uragano verrà automaticamente visualizzata una scheda se l'utente si trova nella zona interessata; la scheda contiene una rappresentazione grafica della traiettoria stimata e gli orari in cui si prevede che raggiunga una data località. Al verificarsi di un terremoto si può visualizzarne l'epicentro, la magnitudo e gli effetti sulle zone circostanti, mentre in caso di alluvioni, la scheda mostra dove è probabile che si verifichi un'inondazione e i livelli di gravità in rapporto alle singole aree colpite.

  • Google Maps: integrazione degli avvisi di emergenza. Google Maps si arricchirà con gli avvisi che segnaleranno il possibile verificarsi di una situazione di emergenza lungo il percorso. Quando possibile, fornirà un itinerario alternativo per evitarla.

La distribuzione delle nuove funzionalità avverrà gradualmente. Nello specifico:

  • Schede con visualizzazione di uragani e terremoti nelle prossime settimane su Android, iOS, desktop e web mobile
  • Previsione delle inondazioni a breve nella città di Patna (India) e nelle zone dei fiumi Gange e Brahmaputra (servizio accessibile su Android, desktop e web mobile)
  • Avvisi di emergenza in Google Maps nel corso dell'estate
Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Wireshop a 840 euro oppure da Amazon a 989 euro.

13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LucaMW

Ci ho provato :P

MayuriK

Mi pare un'ottima funzione!

boosook

Santos si reincarna in continuazione, non puoi bloccarlo! :D

GTX88
LucaMW

non so chi sia, ma nel dubbio l'ho bloccato al volo così non dovrò leggere ulteriori castronate :D

Dark!tetto

LOL

publicenemy

ah, è quel c0glione di Santos... cosa gli ho risposto a fare

GTX88

È santos, se sei nuovo imparerai a conoscerlo

publicenemy

abbassa i toni non serve che cominci a fare il cane rognoso appena qualcuno ti dice qualcosa che non ti garba :) wow mi dai del nabbo dall’alto dei tuoi 150 commenti?

nessuno12

ma ammazzati, si vede che non hai mai letto i commenti su hdblog

uff non potrebbero mettere un test per i new nubbi come te?

publicenemy

“a proposito di Apple” in un articolo in cui di Apple non si parla.. non sapete parlare d’altro

nessuno12

a proposito di apple
https://www.theregister.co.uk/2019/06/05/apple_stand_copyright_lockdown/

rsMkII

A me piace l'idea che Maps stia diventando una grossa piattaforma multi-funzione per le cose che hanno a che fare con il mondo intero, dato che per definizione se ti basi su una mappa puoi avere un'infinità di funzioni utilissime a portata di dito e dipendenti dalla località in osservazione (penso banalmente al meteo, un giorno, con la rappresentazione delle nuvole e dei venti sulla mappa).
Al contempo però spero vivamente che non diventi una brodaglia di funzioni pesantissime tutte in un unico servizio. Spero insomma che tutte le funzionalità aggiuntive possano essere abilitate o disabilitate con un toggle, in futuro! :)

Recensione Oculus Rift S: la Realtà Virtuale per tutti è arrivata

Oppo

Recensione Oppo Reno 10x Zoom: C’è tanta potenza oltre il SUPER ZOOM

Abbiamo provato il 5G per le strade di Milano, vediamo come va | Video

Xiaomi

Recensione Xiaomi Mi Band 4, difficile chiedere di più a 35 euro