Huawei potrebbe firmare un accordo "anti-spionaggio" con gli Stati Uniti

05 Giugno 2019 123

Huawei potrebbe essere pronta a firmare un accordo "anti-spionaggio" con gli Stati Uniti, in modo da dimostrare la propria buona fede e superare le vicende legate al Huawei Ban, tuttavia potrebbero mancare i presupposti fondamentali per farlo.

A dichiararlo è stato uno dei presidenti della società - Liang Hua -, il quale ha evidenziato come gli Stati Uniti "non hanno mai comprato, non intendono comprare e non compreranno mai nulla da noi", motivo per cui potrebbe essere molto difficile raggiungere un accordo date queste condizioni.

Huawei, infatti, dovrebbe impegnarsi a non spiare un Paese nel quale è praticamente assente e ciò evidenzia ulteriormente come la mossa di Trump abbia avuto più effetti sulle altre nazioni con le quali Huawei ha intrattenuto rapporti commerciali, piuttosto che negli USA.

Nonostante i buoni propositi, Hua è comunque convinto che il provvedimento emesso sia stato quanto meno inappropriato, in quanto sono stati utilizzati mezzi politici per colpire una società. Ricordiamo che negli ultimi giorni è iniziato in Texas uno dei processi che confermerà o smentirà l'accusa di spionaggio industriale a carico di Huawei. Sebbene il caso non sia direttamente legato al ban, il verdetto avrà sicuramente un ruolo chiave nell'evoluzione delle relazioni.


123

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Max

Più scarsi è opinabile. Più cari perché devono sottostare alle leggi a differenza dei pirati cinesi.

Diabolik82

Ma cosa caxxo vuoi scegliere tu? Dall'alto della tua posizione da cosa? Che fai nella vita? Dai smettila di parlare di cose che non capisci, massimo il Fantacalcio è roba per te! Ahah Scegli la Finlandia basandoti su??? Nulla

Max

Patetico filo cinese... sceglierei la Finlandia tutta la vita

Bastia Javi
Francesca Monteleone
Francesca Monteleone

Fino a prova contraria quello che spia è caschetto d'oro.. Però lui può farlo senza ripercussioni.. Bella politica..

Diabolik82

che patetico che sei tu! Ma che screenshot sono?? Cosa dimostrerebbero?? C'è pure un punto di domanda, vale Novella 2000 un articolo scritto così, solo un fesso come te lo manderebbe per avvalorare il nulla cosmico...lo ripeto per la centesima volta, sarai scemo a questo punto se non lo capisci: Non si tratta di essere filo-cinesi, ma filo-obiettività e verità. Ma perché sei imbécillle dico io? ahah che ridicolo.

Diabolik82

ma che idiozie che dici :) La cineseria è qualche migliaio di brevetti 5G avanti alla finlanderia Nokia...che grettezza, torna a zappare che è meglio, non è argomento per te si è capito...

Cristopher99

Ah beh, quindi scegliamo dei vendor più scarsi e piu cari solo perché lo hanno detto gli USA
Nessuno si metterebbe a cambiare apparecchiature che funzionano perfettamente solo per questa cosa, al massimo se si rompe cambiano vendor, altrimenti è anti-economico

Max

No. Per garantire sicurezza e soldi agli europei invece che si cinesi.

Max

C'è chi ha venduto acqua minerale a 18 euro con questa teoria.

Max
Max

Ottimo momento per liberarsi di quella cineseria e migrare su Nokia.

Diabolik82

Secondo me sei tu che hai una visione provincialissima (tanto che vuoi escludere la Cina basandoti su uno stereotipo...). Ti ullumino io perché è evidente che non conosci affatto la materia.
1. Citi solo gli operatori che vuoi tu? In Svizzera Sunrise è con Huawei da anni giusto per fare un esempio...E tutti gli altri operatori che hai citato stanno in USA (e grazie che non mettono Huawei, non possono manco volendo!) o Corea. Te ne cito altri 50 Europei/Sud Americani/Asiatici/Africani che invece hanno solo Huawei o ZTE o situazioni miste dove Huawei o ZTE performano nettamente meglio delle controparti Ericsson e Nokia.
2. Samsung vale zero, non ha alcun modo di gestire un rollout massivo se confrontata con ZTE/Huawei, quindi assolutamente una boiata quella che scrivi. Ericsson e Nokia anche messe insieme non possono gestire la mole di rollout che può gestire Huawei, che non a caso ha più contratti nel mondo dei due precedenti messi insieme...
3. Stupidaggini, dove mai è stato appurato che Huawei o ZTE agiscano non regolamentate? A parte il gossip del "eh ma sono cinesi, quindi copiano" che valeva 15 anni fa (forse), ma non certo sul 5G dove sono indiscussi leader in quanto a tecnologia, R&D e brevetti.
4. Quindi oggi dopo 20 anni che Huawei diventa leader mondiale di infrastrutture di rete e a breve device, magicamente gli USA appurano che hanno fatto dumping, pratiche illegali e spionaggio??? Permettimi di dubitare del tempismo, non sta in piedi come teoria se non avvalorata da fatti concreti che ad oggi non esistono. Anche il fatto che sia di proprietà dello stato, ad oggi fatti alla mano è solo gossip, non ci sono prove concrete. Il fatto che la Cina sia illiberale, non ha mai bloccato finora gli USA da farci affari, quindi come la vogliamo mettere? Sono illiberali o no? Vanno esclusi o no? A me non pare che gli USA (e aziende USA) siamo manco minimamente interessati a terminare gli accordi commerciali con aziende cinesi...quindi è tutta una strategia commerciale per ottenere di più dai negoziati, ma non c'è nulla di realmente legato alla sicurezza nazionale, quella è la teoria per i polli.

Il tuo dilettantismo da commentatore del mercato TLC europeo è oggettivo, però mi segno la tua previsione e ti ribatto con la mia per il 2020.
1. Huawei (e pure ZTE) continueranno ad aggiudicarsi contratti 5G RAN in Europa, Asia e Africa, solo gli USA sono esclusi (ovviamente).
2. Sulla Core, parzialmente concordo, nel senso non credo che chi ha Ericsson o Nokia swappi, ma anche viceversa chi ha Huawei o ZTE rimane con loro.
3.Concordo, swap troppo oneroso, quindi chi ha Huawei/ZTE rimane con loro.
Ripeto, la politica non può dettare in un libero mercato chi può e chi non può partecipare alle gare e chi no, esiste il golden power e quello è l'arma per obbligare le aziende cinesi alla compliance di uno stato. E per quanto si vede, nessun paese ha paventato l'arma del golden power finora, segno che per ora è tutto gossip made in USA.

Nyquist

Hai una visione estremamente provinciale e limitata della cose eppure se 1982 e il tuo anno di nascita un po dovresti aver studiato. TI ci accompagno per la mano:

1) Se oggi l'Europa bandisce Huawei e ZTE dalle gare 5G ciò non pregiudica lo sviluppo in Europa come confermano le decine e decine di reti 5G nel mondo "china free" (Swisscom, Sprint, Verizon, AT&T, KT, SK, etc etc)

2) il posto di Huawei e ZTE può essere preso da Ericsson, Nokia, Samsung,che garantiscono sufficiente regime di concorrenza. Tanto pià che: al momento il deployment di antenne 5G è estremamente limitato e l'attuale implementazione non prevede ancora core-NW 5G (SA) ma 4G (no-standalone). termini tecnici per dire che l'impatto di una decisione di estromettere Huawei e ZTE da tutti i contratti 5G è economicamente onerosa ma assolutamente fattibile.

3) E' ovvio che in un regime di libero mercato si predilige il prezzo più basso (e qualità)di ZTE e Huawei. Ma il libero mercato (tieniti forte eh) è fatto per essere regolamentato. Altrimenti diverge verso fenomeni di monopolio, dumping, etc -> esistono commissioni proprio per evitare ciò (per carità lente, poco competenti, etc però stanno li per evitare che il libero mercato degeneri.

4) Gli stati uniti questo hanno fatto. Hanno ritenuto Huawei una azienda che:

- ha fatto dumping utilizzato fondi del governo cinese
- ha fatto spionaggio industriale ai livelli più infimi mai toccati da una azienda di queste dimensioni
- è di proprietà di un governo illiberale e antidemocratico

Tali situazioni hanno portato il governo USA a ritenere Huawei non meritevole di concorrere alle gare 5G in quanto potenziale rischio per la sicurezza nazionale.

Ognuno può avere idee differenti sul fatto che sia giusto o meno ma è nel loro diritto limitare il libero mercato laddove venga ravvisati delle anomalie gravi.

Quindi quando dici:
"La politica non può dettare chi partecipa alle gare e chi no"

dici una seria stupidaggine

Veniamo all'europa. Ovviamente più lenta e farraginosa ed inoltre svenduta ai soldi di Huawei e ZTE che gli hanno aperto 4 ufficetti di finto R&D

L'idea che mi sono fatto a partire dal 2020 è la seguente:

1) ZTE e HUAWEI verrano ESTROMESSE da quallsiasi fornitura di core netowork 5G (SA)

2) HUAWEI non considerata per futuri contratti di RAN 5G (ZTE non so .. dipende dalle pressioni)

3) HUAWEI rimane per il legacy 4G/3G/2G ...in questo caso si tratterebbe di SWAP onerosi

continuare a discutere sul forum sta a zero (sopratutto dovendo ribattere al tuo pressapochismo). Dai ci si rivede in Q2 2020 e vedremo chi ci ha visto più lungo

Diabolik82

sinceramente la tua opinione (da perfetto ignorante in materia) vale zero, quindi sti ca non ce li metti lo dice il mercato a te non viceversa :) Il libero mercato prevede che tutti partecipino a gare sul 5G, società cinesi incluse. Ed il fatto che se anche Huawei scomparisse il 5G si farebbe lo stesso è una boiata da incompetente, perché è ovvio, ma non vuol dire che sia la soluzione migliore per società private quali gli operatori sono. La politica non può dettare chi partecipa alle gare e chi no, solo perché gli USA hanno deciso così e lo dimostra il fatto che Huawei e ZTE sul 5G sono piazzate in pole position in termini di qualità del prodotto e hanno già o avranno in futuro svariati contratti 5G in Europa, Asia ed Africa...detto questo, Nokia ed Ericsson hanno anch'esse dei buoni prodotti 5G, ma non potrebbero mai sopperire alla domanda mondiale da sole, salvo accettare inaccettabili ritardi di ANNI nel rollout 5G. Quindi tranquillo, non ci hai capito una mazza con il tuo commento, ma sei in buona compagnia su questo blog...

Ciccio

Se tu avessi letto l articolo avresti capito che il han non era l obbiettivo principale degli USA...

asd555

Infatti ho parlato di una cosa come "orgoglio personale", cioè da persona a persona.
Come se mi accusassero di omicidio e io dovrei firmare da qualche parte per scagionarmi quando non è vero.

Chiaramente non critico Huawei, gli affari sono affari, ma che non mi si dica che non è un'ammissione velata, tutto qui.

Per questo non sei a capo di una società... il tuo orgoglio ti avrebbe fatto perdere miliardi dato che non avresti venduto in America e non avresti più potuto usare tecnologia americana.

Ma perché nessuno pensa prima di fare lo sborone?

Stefano

comodi...

Emanuele Piatti

ma le ha lui le prove tranquillo haha

broncos7

Il passo indietro a dire la verità l'hanno fatto subito il giorno dopo, spostando il ban di 3 mesi per ora.

Aster

Sperò almeno che siano bulloni in titanio :)!

Andrej Peribar

anche se in realtà non è sottovalutato.
Semplicemente non è più un genere in voga

Andrej Peribar

ma la vera morale è: quando sei nella mèrda fino al collo, sta zito

Turk

'non sempre chi ti riempie di mêrda lo fa per farti del male, e non sempre chi ti tira fuori dalla mêrda lo fa per aiutarti' -cit.

Turk

Uno dei film più sottovalutati di sempre. La migliore interpretazione di Terence ed una delle migliori di Fonda.

crazydsm81

Eccome! (Il mio nome è nessuno 1973 Terence Hill/Henry Fonda)

Avalon

https://media2.giphy.com/me...

Diabolik82

Sicuro? Quindi nel 2019 sono RAN Huawei e Zte, poi magicamente l'anno dopo le swappano di nuovo?! Ahah questa me la segno, più intelligente del mago Otelma la volpe Nyquist :)

Diabolik82

No e quindi? Certo che la faziosità dietro l'anonimato di un blog è dilagante

Andrej Peribar

Parte già da una premessa e cerca di "sostenerla" non segue il filo logico delle obiezioni che gli poni.

Perdi tempo.

Turk

anch'io da piccolo credevo alle favole..

Bastia Javi

Nessuno ha chiesto niente a nessuno, è uauei che sta fantasticando.

Ikaro

Avevi detto che era una verità profonda... Qui vedo solo tanto populismo...

Nyquist

Adesso vi racconto una profonda verita'. Se oggi Huawei scomparisse il 5G si fara' lo stesso (qualcuno dira' eh si pero' ritardera' di qualche mese... E sti ca non ce li metti??) e nuovi e bellissimi smartphone continueranno ad uscire. Il sole continuera' a sorgere e, in Europa, nel lungo termine avremo aiutato due aziende come Nokia ed Ericsson che sicuramente hanno un etica lavorativa e industriale molto piu' alta.

Ikaro

Se vabbè... Soggettone ahahaha

asd555

La massa non può essere nel giusto solo perché è massa.
Magari sbagliate voi, poniti due domande.

Nyquist

Comincia a mandare il cv a Nokia ed Ericsson che dal 2020 nuove RAN 5G Huawei e ZTE non le chiederà piu' nessuno

Ikaro
Nyquist

Lavori per Huawei o ZTE per caso?

asd555

Poverino, volevo darti una possibilità ma ti sei rivelato il solito cogliòne, se ne salvasse uno qui su HDBlog oh.

Nyquist

Vcx forum
Molto piu' serio perche' utilizza metodologie oggettive.
E' promosso da Vodafone e include i maggiori vendor di smartphone

Ikaro
asd555

Sì, ma così facendo lo ammettono.
È una cosa sottintesa, va letta tra le righe.
Quanto gliene frega al governo americano della privacy dei suoi cittadini?

Nyquist

Vcx forum

Ikaro
asd555

Sarà, intanto non ho ottenuto risposta.
Dopo che Huawei firma, a che serve?
Ad autorizzare agli americani a dire "ehi avevate firmato!" in caso di reiterato spionaggio?
Dai che ci arrivate.

Ciccio

Fa quello che deve fare ovvio,ma su queste pagine ho letto centinaia di commenti che parlavano del passo indietro,che ovviamente non c è stato,degli USA.

Ikaro
HDMotori.it

In viaggio con il Birò di Estrima: quadriciclo elettrico buffo, compatto e...

Tecnologia

Missione Tianwen-1, anche la Cina affronta i suoi 7 minuti di terrore su Marte

Alta definizione

Recensione TV Sony OLED XR-65A90J: processore cognitivo per rimanere in vetta

HDMotori.it

Mercedes EQA: 100% SUV, 100% elettrica. Prova su strada e consumi | Video