Eruzione stellare individuata a 450 anni luce dalla Terra

28 Maggio 2019 29

Le eruzioni solari sono un fenomeno noto, oggetto di studi che si avvalgono di dati forniti - tra gli altri - dalla sonda Parker Solar Probe lanciata verso la nostra stella ad agosto dello scorso anno. Un nuovo studio pubblicato sulla testata Nature Astronomy ha per la prima volta individuato e analizzato un simile evento avvenuto in un lontano sistema stellare.

Un gruppo di ricerca tutto italiano guidato da Costanza Argiroffi dell'Università di Palermo è riuscito a individuare l'esplosione a 450 anni luce, avvenuta nell'atmosfera della stella Hr 9024. A rendere possibile tutto ciò sono stati i dati raccolti dal telescopio orbitale Chandra della NASA, e nello specifico dello strumento Hegts, in grado di misurare i movimenti dei moti di plasma coronali a distanze dell'ordine di svariati anni luce.

Costanza Argiroffi e, a sinistra, una eruzione solare ripresa nel 2011 simile a quella della stella Hr 9024

Lo studio delle informazioni ha fatto desumere un comportamento simile a quello del nostro Sole, con un brillamento che ha portato all'espulsione di materiale caldo con temperature comprese tra i 10 milioni e i 25 milioni di gradi, e velocità tra i 100 ed i 400 km/s. Dopo il brillamento, una porzione di plasma a temperatura più bassa (4 milioni di gradi) con una velocità costante di 300.000 Km/h si è sollevato dalla stella, esattamente come da previsioni.

Un altro aspetto interessante dello studio riguarda la massa dell'eruzione solare, circa 10.000 volte maggiore rispetto a quelle più massicce prodotte dalla nostra stella. Ciò che invece cala è la velocità di espulsione, segno probabilmente che il campo magnetico della stella risulta meno efficiente, fornendo un'accelerazione inferiore a quella che il nostro Sole è in grado di imprimere in eventi simili. Lo studio conferma che le analisi effettuate sulla nostra stella sono solide ed in linea con quelle che avvengono normalmente in altri sistemi. Per chi volesse saperne di più è disponibile in FONTE un estratto dell'articolo completo pubblicato su Nature Astronomy.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 452 euro oppure da Unieuro a 589 euro.

29

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TLC 2.0
TLC 2.0

Il Dott. Antani, uno dei maggiori astrofisici mondiali.

xbukowskyx

Come fosse antani

xbukowskyx

Tanto a noi non ci interessa. Quando brillerà il nostro sole non ci colpirà essendo la nostra terra piatta

Luca 343

Genio

Ora, però, guardalo intensamente il sole. Ad occhi nudi.

Ci vuole applicazione e Costanza per ottenere risultati.

Ibenfeldan

8 minuti...

ZioGrimmy

la cosa pazzesca del cosmo è che più osservi in lontananza più viaggi nel tempo.. basta alzare gli occhi al cielo e guardare verso il sole per vederlo così com'era 12 minuti fa!

Juanito82

non dipende, se si osserva un evento a 450 anni luce di distanza, si osserva un evento avvenuto 450 anni fa, non ci sono alternative

Famella

- " The Hustle " - completa con i sottotitoli
visitare un buon sito web ora qui ??
divertiti ora qui: NEWSUBSERIES9.BLOGSPOT.COM

makeka94

dipende.

Il cosmo è vasto, ma non tanto quanto i marroni del venerdi post lavorativo.

Igi

Me co5oni...

Igi
darthrevanri

è stato 450 anni fa'

Venom Snake

E la bandiera americana sulla Luna non si vede

momentarybliss

https://uploads.disquscdn.c...

Le eruzioni solari coinvolgono il computo relativo all'attuale composizione dei plasmi interstellari ripensato, com'e' sempre possibile, in chiave relativistica e benchè sia sempre possibile ricorrere a semplificazioni formali senza pregiudicare la generalita' dei risultati delinea due possibili soluzioni, l'una teorica l'altra osservativa e un'adeguata valutazione del peso da attribuire alla presenza dei neutrini ormai componenti di primaria importanza nella complessa fenomenologia dell'astrofisica.

"e, a sinistra,"

BLERY

Costanza Argiroffi a sinistra?! A me pare a destra cmqqqq quasi quasi mettevo in dubbio

la sicilia pare avere una bella realtà in quanto studio dello spazio, prima parmitano, ora questa ricercatrice, mica male per il nostro paese.

Vinx

sara' dove sta combattendo goku...

MarcoCau

Anche le stelle scureggiano...

JJ

Grande p30 pro!

momentarybliss

Se era un'erezione era quella di Thanos

Mobile

Truffati con i servizi mobili a pagamento, il fallimento dell'autoregolamentazione

HDMotori.it

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Mobile

Recensione Google Pixel Buds 2: le vere rivali delle AirPods Pro per Android

Android

Recensione Samsung Galaxy A31: fa numero ma non graffia