Avete mai visto 56 satelliti in fila indiana? Guardate il video degli StarLink

26 Maggio 2019 117

SpaceX è riuscita nel suo intento e lanciato nei giorni scorsi con successo un Falcon 9 carico dei primi 60 satelliti della nuova costellazione StarLink. Non si tratta che di una piccolissima parte del totale previsto, l'ambizioso progetto ne prevede infatti ben 12 mila posizionati su diverse orbite con l'obiettivo di fornire connettività a terra senza la necessità di ulteriori infrastrutture. 

Siamo abituati a rivedere le fasi salienti di questi lanci con suggestive immagini ufficiali, ma a questo giro c'è qualcosa di meglio: l'astronomo amatoriale Dr. Marco Langbroek è infatti riuscito a calcolare la traiettoria dei satelliti dopo il rilascio e riprenderli in video in perfetta fila indiana. I satelliti hanno già spiegato i loro pannelli solari e questo li rende più facilmente visibili nel corso delle ore notturne: questo simpatico trenino effettuerà poi circa 2-3 passaggi a notte prima che si riposizionino verso le differenti orbite a circa 550 km di altezza.

Per acquisire queste immagini, l'astronomo ha utilizzato una fotocamera di sorveglianza WATEC 902H con obiettivo Canon FD 1.8/50 mm, capace di registrare solo in bianco e nero e particolarmente sensibile in condizioni di scarsa luminosità. In video ne contiamo 56, gli altri 4 avranno già preso un'altra strada, ad ogni passaggio saranno infatti sempre più lontani tra loro.  

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da 4G Retail Tim a 278 euro oppure da Media World a 369 euro.

117

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Francesco
Tony Musone

Il vero problema è che gli automobilisti non conoscono il CdS e quel poco che conoscono lo conoscono male e spesso riguarda il comportamento altrui, mai il proprio.

Nel CdS non è scritto da nessuna parte che i ciclisti non possono attraversare sulle strisce pedonali in sella alla bici. È solo una vecchia leggenda metropolitana vecchia a morire. In uno dei pochi articoli in cui se ne parla, il 182, si legge:

4. I ciclisti devono condurre il veicolo a mano quando, per le condizioni della circolazione, siano di intralcio o di pericolo per i pedoni. In tal caso sono assimilati ai pedoni e devono usare la comune diligenza e la comune prudenza.
Quindi se ne può desumere che, in assenza di pericolo o di intralcio per i pedoni, ai ciclisti sia perfettamente consentito attraversare la carreggiata anche in sella al proprio velocipede.

Così come viene confermato da più circolari ministeriali (almeno quattro) l'ultima in ordine di tempo è la 4444 del 2012:

- Parere del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
"... Qualora circolino in promiscuo con i pedoni, i ciclisti sono tenuti ad attraversare sugli attraversamenti pedonali, che godono di precedenza ai sensi dell'art. 40, c. 11, del Codice; se sono presenti lanterne semaforiche pedonali, ai sensi dell'art. 41, c. 15, i ciclisti devono assumere il comportamento dei pedoni di cui al medesimo art. 41, c. 5, intendendo che sono fermi o attraversano quando c'è via libera per i pedoni, senza necessariamente scendere dalla bicicletta; se necessario, devono inoltre adottare il comportamento di cui all'art. 182, c. 4. ... in assenza di percorso promiscuo pedonale e ciclabile... i conducenti di velocipedi dovranno necessariamente procedere a piedi, in quanto non è consentita la circolazione dei velocipedi sul marciapiede; l'attraversamento sulle strisce pedonali in sella al velocipede è consentita assicurando tuttavia il rispetto di quanto disposto dall'art. 182, c. 4."

ZannaMax

Il problema è che i ciclisti poi si fanno prendere la mano. Come attraversare le strisce pedonali in bici per non rovinare le scarpette. Per il codice è invasione di corsia. Se lo stiro, è colpa sua che si è buttato.

ZannaMax

Saranno ciclisti.

sagitt

è una pizza d'acqua

acca

Giusto, in effetti non si sono mai pronunciati su quanto può essere spessa la terra piatta... E non si conoscono nemmeno dettagli della sezione al confine sul bordo... E mi chiedo come mai nessuno ci sia mai andato sull'orlo di questo baratro, potrebbero cominciare loro...

Stefano

...vabè... ok.

sopaug

sono serissimo. Sta storia di sostituire l'auto con la bicicletta è una fantasia irrealizzabile, il trasporto automobilistico è molto più flessibile di quello ciclabile, il traffico ciclabile in città è solo un intralcio alla mobilità convenzionale privata o pubblica, sarebbe da limitare e soprattutto da regolarizzare. Non è possibile permettere a chiunque ignori il codice di inforcare una bici e causare incidenti o stirare pedoni impunemente senza neanche la possibilità di essere riconosciuto.

Stefano

Cavolo, eri serio. Le città sono congestionate a causa delle auto, non delle bici. Se molti di più si spostassero in città in bicicletta il mondo ne guadagnerebbe.

sagitt

ahahah
dici che all'epoca era il massimo che potessero immaginare per il futuro?
no dai.....

sopaug

sono convintissimo e andare in bici mi piace tutt'ora, nei parchi o in montagna, non certo in strada a dare fastidio stando in mezzo alle p4lle a chi la usa per spostarsi, soltanto per mio diletto. Chi non vuole inquinare dovrebbe usare i mezzi pubblici al posto che causare ulteriori problemi alle nostre già congestionate in città.

Enrico Dunghi

Perchè sono ciclisti, :-)

dan

visti a milano venerdì sera ed infatti eravamo li a chiederci che cosa fossero

Angelo Perrone

Ahahahah
Nikon d750 ;)

giorgio085

purtroppo non sono 4 schemi, ma milioni, specie negli USA (notoriamente il popolo più stupido del pianeta).

giorgio085

commenti memorabili :D

E K

Ecco cosa erano, li ho visti (e fotografati) sabato quando cercavo di fotografare la via lattea. Pensavo si trattasse di uno sciame di comete.

ellepi

È curioso criticare il fatto di avere un cellulare degli anni '90 in un cartone per bambini del 1962!

Belphagor

P30 Pro ?

simone72

E dov' è..ehm, la fossa delle Marianne?

Everything in its right place.

Non ho neanche bisogno di aprire i commenti per sapere che qualcuno che non sa riconoscere una battuta ti avrà risposto seriamente.

Stefano

"
le bici sono fatte per andare nei parchi o in montagna" ommioddio che idi0zia. Ma davvero sei convinto di una cosa così o è solo per fare il bullo in rete?
Scommetto che da piccolo il giretto in bici ti piaceva pure farlo...

Re Giallo

Non ha comunque senso il tuo commento. Questi satelliti non sono rottami spaziali e non sono fuori controllo, non c'è nulla che si debba "disperdere"

Tony Musone

Evidentemente non mi sono spiegato, ripeto: in altri Paesi è, non solo permesso (dal CdS, ndr) ma, consigliato pedalare affiancati.

Purtroppo non in Italia, difatti (ripeto) è uno tra i Paesi in cui in proporzione ai km pedalati è più pericoloso circolare in bicicletta

MasterBlatter

lo consigliano, appunto in altri paesi e non in italia, e principalmente con lo scopo di scoraggiare sorpassi potenzialmente pericolosi.

Tony Musone

L'ironia la conosco bene ma so anche che in alcuni casi delicati come questo (soprattutto nel nostro Paese, uno tra i più pericolosi al mondo in cui pedalare) è fuori luogo. Ma se questa è la tua risposta, evidentemente è davvero troppo difficile da capire.

Angelo Perrone

Fotografati anche io alle ore 23.22 del 24/05 :) https://uploads.disquscdn.c...

Nathan994

ironia questa sconosciuta

Leon

me lo son sempre chiesto anche io come sia possibile che l'assicurazione non sia obbligatoria per tutti i mezzi, a motore e non..
Poi ti vedi in giro nelle strade urbane ma anche extraurbane.. l'anziano con il suo "scooter elettrico a 4 ruoter" andare tranquillamente..
Io me lo sono ritrovato addirittura su strada extraurbana dove viaggiano le macchine a 80 e passa km/h e lui che stava quasi in mezzo alla corsia.. roba da pazzi..

Leon

Anche io l'avevo già detto tempo addietro che per circolare su strade pubbliche qualunque mezzo dovrebbe avere obbligo di assicurazione, ripeto qualunque mezzo, motorizzato o meno, e come avviene per gli automobilisti, opzionale assicurazione per il conducente..

Turk

Infatti ho scritto sorpasso per un motivo

sagitt

c4zzo

KeePeeR
Albi Veruari

Vero! Anche assicurazione. Ma come è possibile che uno possa circolare su strada senza assicurazione? Peggio dei ROM.

sagitt

E sottile

Tony Musone

Le bici hanno l'obbligo di superare (cosa diversa dal sorpasso) sulla destra ma quella delle righe continue non l'ho capita.

Sarà... ma io vedo solo sorpassi sulla destra e oltrepassando righe continue.

Ma sarà una sfortuna personale a questo punto

sopaug

le bici sono fatte per andare nei parchi o in montagna, almeno fin quando non avranno targa, assicurazione e frecce e possibilità di essere multati per i propri comportamenti.

Poi vediamo chi ha ancora lo spirito ecologista di sta ceppa o ha voglia di giocare a fare il coppi di turno nel weekend.

sopaug

per il comportamento medio del ciclista sono pochissimi, si vede che sono fortunati.

sopaug

ma lui è anche quello che in bici si prende le precedenze sfrecciando agli incroci, prima o poi ci chiederemo che fine ha fatto... Anzi no :)

Albi Veruari

Certo, la strada è di chi può andare per strada senza patente e senza conoscere le regole base delle precedenze.
La strada la diamo a chi, in strade in cui vige il limite di 70 km/h, te lo ritrovi in salita dietro una curva che non riesce più a pedalare e va si e no a 10km/h.
La strada la diamo a chi come te vuole l'anarchia per la strada parlando addirittura di andare affiancati come se fosse la normalità, come se tu vedessi per strada 2 auto affiancate che vanno a 30 km/h parlando dei ca*** loro e trovassi la cosa normale.
La strada la diamo a chi non possiede le dotazioni obbligatorie per evitare incidenti quali specchietti retrovisori o addirittura il triangolo di segnalazione e in alcuni casi luci segnalatrici per quando cala il buio.
Ma poi la prima foto cosa vuole dimostrare? Per quanto ne so io sei all'entrata dell'autostrada e quelli a sinistra ti hanno lasciato la precedenza.

Tony Musone

Alla maggior parte degli automobilisti e dei camionisti sfugge l'ovvio, è il più forte (quello armato) che deve tutelare l'incolumità del più debole (quello disarmato), non il contrario. A meno che non si voglia vivere nella giungla, in cui vige la legge del più forte, piuttosto che in una società civile.

#lastradaèditutti

p.s.
L'idea che siano i ciclisti a buttarsi sotto le auto è tipico dell'automobilista medio, invece sappi che in un report della Regione Lombardia (e difficilmente nelle altre regioni sarà diverso) si legge: - In Lombardia (nel 2015 ndr), dalle analisi sulle circostanze per le quali avvengono gli incidenti e in cui muoiono ciclisti risulta come, nella maggioranza dei casi, chi si trovava in sella alla sua bicicletta procedeva regolarmente e senza svoltare. Al contrario, nelle principali cause attribuite agli altri veicoli coinvolti nei sinistri a danno dei ciclisti, emergono la guida distratta o l’andamento indeciso.

p.p.s.
Tra l'altro, i sorpassi azzardati sono quelli degli automobilisti (e dei mezzi pesanti), tanto che il CdS prevede una distanza adeguata per il sorpasso, la quale raramente viene rispettata (soprattutto nei confronti dei ciclisti) ma si spera che nella prossima riforma del Codice venga finalmente introdotta (come già hanno fatto molti altri Paesi) la misura minima di 1,5 metri, dato che il sorpasso (spesso oltre i limiti di velocità) a filo manubrio, mentre s'incrocia un altro veicolo, è una tra le prime cause d'incidente ai danni dei ciclisti... #sapevatelo
https://uploads.disquscdn.c...

acca

Piattissima!

i ciclisti come i motociclisti non capiscono una semplice questione. Le auto pesano almeno 1200 kg in marcia e in caso di incidente il massimo che si possono fare è un ammaccatura.

Dovrebbero prestare 10 volte l'attenzione che ci mette un automobilista, invece tra pensare di essere al giro d'Italia p fare sorpassi azzardati il risultato lo conosciamo tutti.

Turk

Viaggiare sulla 1ª corsia è un'onta per noi itagliani.

Tom Smith

Visto quello che sta succedendo adesso a Huawei sarebbe quasi normale.

zdnko

A me sembrava un intercity spaziale

zdnko

Forse pensano che sia per i ciclisti! :D

Turk

si

Xiaomi

Recensione Xiaomi Mi Band 4, difficile chiedere di più a 35 euro

Sony

Recensione Sony Xperia 1 in 21:9, letteralmente!

Huawei

Oppo Reno 10x VS Huawei P30 Pro: Confronto Fotografico | VIDEO

Asus

Mi 9 vs OnePlus 7 vs Zenfone 6: la sfida tra top di gamma 'economici'