Asus ZenFone 4 Max e ZenFone 4 Selfie: prime build AOSP beta di Android 9 Pie

24 Maggio 2019 2

Buone notizie per tutti i possessori di Asus ZenFone 4 Max e ZenFone 4 Selfie che stanno aspettando l'arrivo di Android 9 Pie, per questi due smartphone ormai non più giovani, ma ancora supportati dal produttore.

A sorpresa, la società ha appena rilasciato le prime build beta aggiornate alla nuova distribuzione Android in versione AOSP, quindi molto più vicine all'esperienza di Android stock e prive della personalizzazione ZEN UI, presente fino ad oggi su entrambi i dispositivi. Un cambio di strategia nel software, motivato probabilmente anche dal nuovo ZenFone 6 che ha introdotto per primo un'interfaccia molto più simile a quella stock, che il produttore vorrebbe adottare anche per alcuni modelli meno recenti.

Come riportato dal forum ASUS, le build richiedono necessariamente la cancellazione di tutti i dati dal dispositivo e non consentono di ricevere aggiornamenti successivi. Due particolari da tenere a mente prima di procedere all'installazione, che ricordiamo bisognerà effettuare manualmente seguendo le istruzioni riportate sul sito ufficiale.

Al momento, il download non è ancora disponibile per ZenFone 4 Selfie, ma lo sarà a breve come riportato dal thread del forum che anticipa il rilascio della beta di Android 9 Pie.

Asus ZenFone 4 Max è disponibile online da Hwonline a 278 euro.
(aggiornamento del 07 luglio 2020, ore 11:52)

2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Hachiko

https://www.asus.com/zentalk/thread-273449-1-1.html

masnia

https://www.asus.com/zentalk/thread-273449-1-1.html

Pie appena rilasciato anche per il ZenFone Max Pro (M1) ZB602KL

Android

La carica degli Snapdragon 765: sono gli smartphone del momento | Video

Windows

Migliori Notebook, Portatili e UltrabooK: i top 5 fino a 600 euro | Luglio 2020

Tecnologia

Intervallo | Red Mirror: il futuro della tecnologia si scrive in Cina

Android

Recensione LG Velvet: il nuovo design ci piace ma serve un rinnovamento software