SpaceX, missione compiuta: lancio dei 60 satelliti Starlink avvenuto con successo

24 Maggio 2019 27

Aggiornamento 24/05

Missione compiuta: i 60 satelliti Starlink sono stati lanciati nello spazio con successo e posizionati in orbita secondo quanto previsto. Attualmente è in corso l'apertura dei pannelli solari che forniranno a ciascuno di essi l'energia necessaria per garantire il collegamento con la Terra e la fornitura dei servizi.

Il primo stage del Falcon 9 è atterrato regolarmente sulla nave drone Of Course I Still Love You. Potete rivivere tutta l'emozione del lancio nel video ufficiale trasmesso da SpaceX nel video a seguire.

Articolo originale - 23/05

Com'è noto, SpaceX si prepara a lanciare in orbita, con un Falcon 9, i primi sessanta satelliti Starlink. Il lancio, inizialmente fissato per il 13 maggio, è stato rimandato diverse volte per vari motivi, dal forte vento del 16 maggio alla necessità di effettuare un aggiornamento software il 17 maggio, a riprova che il rischio che la missione non vada per il verso giusto è concreto, e dunque si sta facendo tutto il possibile per ridurre al minimo questa evenienza.

In seguito a questi slittamenti, pare proprio che la data buona per il lancio sia fissata tra poche ore: il tentativo dovrebbe tenersi stanotte, con l'inizio del live streaming fissato per le 4:30. Il progetto è particolarmente ambizioso, e il lancio odierno è solo l'inizio di un piano ben più ampio. I sessanta satelliti menzionati infatti sono soltanto la prima tranche di quasi 12.000 veicoli spaziali che, nei piani di Elon Musk, entro la metà del 2020 orbiteranno sopra le nostre teste a tre diversi livelli orbitali.

Lo sviluppo del progetto è iniziato nel 2015, e a febbraio 2018 sono stati lanciati i primi due prototipi. L'obiettivo è quello di portare internet sulla superficie di tutta la Terra, anche nelle zone più impervie e altrimenti difficilmente raggiungibili. Secondo The Verge, questi primi sessanta satelliti non avranno tutte le funzioni di quelli che seguiranno, ma perlomeno apriranno la strada al progetto. Una specie di lancio dimostrativo che, come ha spiegato lo stesso Musk, è il primo passo di un piano la cui realizzazione è decisamente ardua:

"Questo è stato uno dei progetti ingegneristici più difficili che abbia mai visto, ed è stato condotto molto bene".

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus è in offerta oggi su a 623 euro oppure da Yeppon a 800 euro.

27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Salvatore Esposito

intendevo dire che non mandi 12.000 satelliti per unico scopo per di più abbiamo già internet quasi ovunque.
aggiungi che attualmente non ci sono più di 20.000 satelliti in orbita (inclusi quelli morti), quindi diventa evidente la mole del progetto oltre che la spesa immonda che dovrà essere ripetuta periodicamente perché i satelliti hanno una vita non troppo lunga

Teomondo Scrofalo

Perchè dove viaggia internet ora sulla slitta di babbo natale? :(

Salvatore Esposito

c'è ne saranno circa 20.000 al momento, direi che 12.000 sono una bella cifretta

Paolo Zamparutti

latenza 10 ms o meno, e nel trasmettere dati a grandi distanze sono anche superiori alle fibre ottiche. l'orbita scelta inoltre elimina il problema dei detriti, a quell'altezza le orbite decadono molto rapidamente

Salvatore Esposito

1-in altri post ho specificato che non si gioca a bocce ogni giorno
2-ho semplicemente detto che sono più probabili collisioni
3- al momento in orbita ci saranno 20.000, credo che quindi 12.000 non sono cifra da poco conto quindi la tua affermazione "12.000 sono niente in confronto a quello che c'è ora" viene un po' a cadere.
4-gentilmente non aggiungere altre sciocchezze solo per trollare in giro

Dj fefe

Primo 12 000 satelliti non sono niente in confronto a quello che c'è ora, secondo qua non si sta discutendo di possibili collisioni, ma del fatto che parlare di gabbia attorno alla terra è altamente esagerato.
È per favore non c'è bisogno che rispondi ad ogni singolo utente con lo stesso messaggio, si chiama spam

Dj fefe

Lol, non sai di quel che parli, primo perché non hai per nulla idea di quanti altri satelliti ci sono li sopra, altro che 12 000,secondo perché non riesci a concepire lì spazio presente attorno alla terra
La gabbia sta nella tua testa, altroché

Salvatore Esposito

mi riferivo al fatto che avendo traiettorie con forme, quote e velocità variabili, la possibilità di collisioni è più che veritiera, infatti per ridurre questa possibilità sono imbottiti di GPS per la localizzazione per poter intervenire preventivamente ma non è sempre possibile anche perché i satelliti "morti" non possono segnalare la loro presenza, stesso discorso per quelli che vengono chiamati satelliti spia (in realtà tutti lo sono perché usati per più scopi) che quando sono in determinate zone per certe missioni, spengono il GPS per non segnalare la loro posizione "anomala".
aggiungi poi le tonnellate di detriti che tendono a modificare rotte e da qui si realizza che ci sono molteplici variabili difficili da quantificare se non con calcoli probabilistici.
attenzione, non sto dicendo che tutti i giorni giocano a bocce con i satelliti ma che ci sono studi per ridurre un problema esistente, già capitato e che continuerà a capitare in futuro.

quello che dici è vero. ma le distanze in gioco sono molte piu ampie di quelle che pensi.

è come mettere 12 mila biglie nel mediterraneo. le possibilità che collidano sono molto basse.

diciamo che i rischi ci sono, ma i satelliti sono gia minacciati da tutte le fasce di asteroidi a cui passiamo vicino

Salvatore Esposito

diciamo che sarebbe anche stato credibile, cioè si fanno studi proprio per evitare di avere troppi detriti in orbita, quindi è ipotesi veritiera anche se remota... non era mia intenzione screditare ciò che hai scritto (chiaramente nei limiti delle mie conoscenze), insomma non l'ho vista un'affermazione totalmente fuori dalla realtà, altrimenti non avrei perso tempo a fare quelle precisazioni

Ero ironico. :| Dovevo mettere qualche faccina mi sa... :)

Salvatore Esposito

un po' più difficile quello, mi spiego meglio... I satelliti hanno una certa vita a causa del fatto che non possono avere troppo carburante a bordo e l'orbita ha un decadimento, quindi quando non si ha più nulla per correggere la rotta, deve per forza di cose tornare a terra (anche lì c'è una componente gravitazionale e attrito dovuto all'atmosfera anche se inferiore ecc...), posso dire che per arrivare a quel livello dovrebbero aumentare notevolmente il numero di lanci ma credo che ci troveremo prima nella situazione di un satellite che abbatte un edificio in centro cittadino

Salvatore Esposito

un po' più difficile quello, mi spiego meglio... I satelliti hanno una certa vita a causa del fatto che non possono avere troppo carburante a bordo e l'orbita ha un decadimento, quindi quando non si ha più nulla per correggere la rotta, deve per forza di cose tornare a terra (anche lì c'è una componente gravitazionale e attrito dovuto all'atmosfera anche se inferiore ecc...), posso dire che per arrivare a quel livello dovrebbero aumentare notevolmente il numero di lanci ma credo che ci troveremo prima nella situazione di un satellite che abbatte un edificio in centro cittadino che comunque non è situazione simpatica

Arriverà il giorno in cui non saremo più in grado di uscire nello spazio causa barriera satellitare...lol

Salvatore Esposito
Maurizio Mugelli

hanno scelto un'orbita "anomala" piu' bassa di quella normalmente usata quindi le probabilita' di collisioni sono minime, da quanto ho capito non sono intesi come geostazionari per coprire continuamente un'area ma sfruttano il gran numero per passarsi continuamente la connessione via via che passano oltre l'orizzonte - non ho idea su cosa questo coimporti in termini di latenze.

Gianni

Star link è skynet

https://uploads.disquscdn.c...

Hole

Iridium é per la telefonia satellitare,starlink per internet a larga banda e bassa latenza

Salvatore Esposito

12.000 persone che corrono parecchio veloci.
un geo ci mette circa 24h a descrivere una circonferenza con raggio di oltre 40.000 km.
a questo aggiungi altri 11.999 satelliti che avranno orbite anche diverse come ad esempio le Molnija che sono fortemente ellittiche con un periodo orbitale di 12h che si mischiano a tutti gli altri satelliti (comunicati e non) vivi e morti con tutte le piccole correzioni per prevenire il decadimento orbitale... insomma non è roba facile e non sono escluse collisioni

Juanito82

12000 persone sparse su una "superficie" ancora più grande di quella terrestre oceani (che sono il 70%) compresi.
gabbia a maglie strettine ;)

Salvatore Esposito
Cristian Medda

12k satelliti sono il nulla

Alessandro

La differenza pratica tra starlink e iridium qual è?

Diva Sharma

[ A Dog's Journey ] HD 2019
la qualità è la migliore, e mi piace molto questo sito !?
se vuoi vedere qui: NETSERIES01.BLOGSPOT.COM

marauder64

nello spazio in realtà c'è molto spazio, finchè rimangono tutti interi non è un problema

Filippo T

12.000 satelliti, praticamente una gabbia intorno al mondo, cospicui finanziamenti da questa amministrazione americana.
Lo fanno certamente per portare internet su tutta la superficie della terra...quanto sono buoni loro.

Liso Flitto Jinping

Starlink per lanciare le prime volpi nello spazio.

Amazon

Amazon Prime Day ufficiale: sarà il 15 e 16 luglio | Come seguirlo, gli sconti e le offerte

Recensione Oculus Rift S: la Realtà Virtuale per tutti è arrivata

Oppo

Recensione Oppo Reno 10x Zoom: C’è tanta potenza oltre il SUPER ZOOM

Abbiamo provato il 5G per le strade di Milano, vediamo come va | Video