Huawei, brutte notizie anche dagli operatori mobile taiwanesi e giapponesi

22 Maggio 2019 255

Anche gli operatori taiwanesi intendono tagliare i ponti con Huawei, come conseguenza del ban attivato pochi giorni fa dal governo degli Stati Uniti. In concreto, nessuno dei tre (Chunghwa Telecom, Taiwan Mobile e FarEasTone) intende vendere i futuri smartphone del colosso cinese: inoltre, pare che lasceranno esaurire le scorte dei modelli attualmente in vendita e non ne riacquisteranno. Chunghwa Telecom ha aggiunto che ha detto di interrompere i rapporti con Huawei anche ai suoi produttori, Senao International e Sinnex.

Non è perfettamente chiaro se gli operatori sono obbligati dall'ordine di Trump ad agire così, come succede per Google, ARM, Qualcomm, Microsoft e tutte le altre, o se è una scelta dovuta a valutazioni fatte in autonomia: un dubbio in questo senso viene da Taiwan Mobile, che dice che non venderà gli smartphone Huawei futuri perché saranno privi del Google Play Store. È importante osservare, a questo punto, che in questa regione i servizi di Google funzionano regolarmente come in tutto il resto del mondo, a differenza della Cina continentale: per complesse e annose questioni politiche, Taiwan si considera uno stato indipendente, mentre il governo di Pechino dice che è una sua provincia.

In Giappone le cose non sembrano andare tanto meglio: NTT Docomo, l'operatore più grande del Paese, ha detto di aver interrotto i preordini di Huawei P30 Pro, mentre il concorrente KDDI ha detto che la sua introduzione a listino è stata ritardata indefinitamente. YMobile, operatore controllato da SoftBank (colosso che possiede anche ARM, tra l'altro), ha detto di voler fare chiarezza sulla futura disponibilità degli aggiornamenti software.

Ricordiamo che il ban emesso da Trump può riguardare anche aziende straniere: se i loro prodotti contengono una certa quantità di tecnologia o componenti statunitensi, sono a loro volta interdette dall'avere rapporti con Huawei. Notevole il tempismo di questa notizia rispetto a quella di TSMC, fonderia sempre di Taiwan, che ha confermato di poter continuare a fornire i SoC Kirin 980 e 985 a Huawei, ma per il futuro ci sono molte meno certezze.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 356 euro.

255

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TLC 2.0

sarebbe insider trading

LBboyNote9

Ah scusa, non sapevo fossi albanese

caccola

Hairaggioneeee

caccola

Bravo oo

caccola

BravoO

caccola

Bravo

Iena

Certo, certo.
Ti consiglio di vestirti in maniera adeguata allora: https://uploads.disquscdn.c...

Andrea Z.

se io emigrassi, la media di questo paese sprofonderebbe nel baratro... come una luce devo risplendere in questa oscurità fascista e pregare ogni giorno che siano loro ad andarsene verso lidi "migliori", magari nell'aldilà che qui son già troppi.

venom

si è la gente non sa nemmeno a che livello è spiata nessuno si legge il pippone delle regole accetta e basta ,poi qualche giorno fa "Google archivia in chiaro le password G Suite da oltre 10 anni"
una backdoor non è altro che un bug lasciato la possono dire che non è stato visto pure loro per google vale per i cinesi no ?

"Vodafone ha risposto con una dichiarazione, nella quale si rifiutano le affermazioni di Bloomberg: “i problemi italiani identificati da Bloomberg sono stati scoperti e risolti nel periodo che va tra il 2011 e il 2012“. Inoltre, nessun accesso non autorizzato è mai stato registrato in questo periodo, tanto che, secondo Vodafone, “non è stato altro che una mancanza nel rimuovere una funzione di diagnostica dopo lo sviluppo”.

La backdoor riguarda Telnet, appunto un protocollo usato comunemente per eseguire delle funzioni di diagnostica e, fortunatamente, non accessibile tramite internet."

"Huawei ovviamente non è rimasta a guardare e ha risposto a Bloomberg. Secondo l’azienda il report è “fuorviante” perché si riferisce ad una funzione di diagnostica, pratica comune nell’industria. Inoltre, sulla stessa linea di Vodafone, Huawei sottolinea che le vulnerabilità riscontrate sono state bloccate più di 7 anni fa."

Comunque sia in caso si accerta se è stato fatto di proposito e gli si fa un multa come con leonovo " Si chiude con il pagamento di 7,3 milioni di dollari la class action indetta negli Stati Uniti contro Lenovo. Nel 2015 aveva venduto quasi 800.000 notebook con preinstallato un software capace di spiare i dati sensibili. "

Barone Von Zeppeli

Intendo dire che qualcosa la Cina lo farà, lo hanno anche comunicato che avrebbero difeso l'azienda

Barone Von Zeppeli

Hai perfettamente ragione

PeppeTesla

In quel caso hanno il consenso dell'utente... Nessuno li obbliga ad usare i loro servizi

venom

google , facebook , microsoft ecc.. spiano legalmente ogni giorno

Iena

..Il mio dovere è rimanere in questo ormai penoso paese per controbilanciare la sporcizia fascista..


eccolo l'ultimo paladino rimasto, che sacrifica la sua vita per combattere i cattivissimi fassisti; se ti fa pena il paese in cui vivi puoi sempre emigrare in lidi migliori.

Raphael DeLaghetto

c è chi ci guadagna sui fallimenti

Mingo King
Francesco Renato

No, i fallimenti non sono una questione soggettiva ma oggettiva, distruggono il sistema economico e impoveriscono tutti, vedi il crollo del 1929; il sistema economico è una struttura molto fragile fortemente dipendente dalla psicologia degli uomini che, quando le cose vanno bene, si sentono ricchi e valorizzano tutto al massimo, quando le cose vanno male deprezzano tutto.

Fabriziano

fino a 30 anni fa erano tutti contadini adesso vanno nello spazio con le nostre scoperte..... informati.....

Raphael DeLaghetto

dipende dai punti di vista

Andrea Z.

meglio essere tardi che incivili come te, però.

Francesco Renato

Non è così bello perché il crollo delle borse sarebbe seguito dal crollo della domanda di beni e quindi da una catena di fallimenti con conseguente disoccupazione.

Francesco Renato

Esatto, è tutta una sceneggiata per raggiungere un accordo.

Baobabrosso

Prova reperire info circa la questione USA vs. Iran

NEXUS

samsung è un azienda ridicola e solo i tardi possono comprare i loro prodotti

PeppeTesla

Se riescono a fondare le proprie ragioni sul ban, e trasformano il "dubbio" di spionaggio in qualcosa di concreto, penso sia qualcosa che la stessa huawei doveva tener in conto. Non voglio assolutamente schierarmi contro, ma se così fosse, se la sono cercata. Tra l'altro hanno anche trovato delle backdoor sui modem Vodafone che usiamo anche noi, per farci cosa?? (notizia confermata da vodafone), per me basta a far sorgere dei dubbi.

NEXUS

povero albanese

NEXUS

povero samsungLAG Tardo, regan nel far male i cellulari e farli esplodere

Angelo Pedinotti

Non capisco come un idiota presuntuoso con una banana in testa possa far crollare i titoli di decine di aziende quotate al Nasdaq.

Angelo Pedinotti

E tu abbocchi come un allocco.

Andrea Z.

mah penso che basti guardare male trump per scatenargli una crisi isterica a casaccio

Andrea Z.

ma eliminati tu, se non ti piace samsung non comprarla ma perchè andare a rompere le scatole a chi ha altre preferenze?

Andrea Z.

gli italiani che ragionano così per me valgono meno di niente, non dovrebbero proprio vivere nella stessa società civile e democratica in cui amerei e vorrei vivere io.

PassPar2_

Ci sono molte notizie a riguardo basta cercare

Egidio CONTE

Huawei e ZTE il suo lo stanno facendo dal 5g, precedentemente le accuse di copia sono corrette.

Chiara

Puoi spiegarti meglio. Pensi davvero che ci siano motivi seri, veri che hanno portato a questo? Sono abbastanza confusa sulla vicenda pare tanto una nuvola di fumo.

opinionista

Le accuse sono di spionaggio a fronte di mancate risposte a certe delucidazioni dell'uomo arancio.
Non so quanto tutto giri intorno al mercato. Non credo che Armani possa mai finire in un giro del genere. Bisogna solo adeguarsi al mercato Statunitense... altrimenti si è fuori. Samsung rischia relativamente poco, perché non sembra si sia mai messo a legare con componenti governativi. Il problema di Huawei è anche il fatto che quote aziendali sono dello stato Cinese stesso.

opinionista

Si...
Cosa che è avvenuta con Huawei Mate 20X

opinionista

Hai altri 200 brand...
Samsung, Sony, LG, Apple, Google(con i pixel), One Plus.....

Non capisco il problema nel non avere Huawei sul mercato.
Anzi, gli scaffali saranno più facili da consultare!...

Bruce Wayne

Che sarebbe in ogni caso software sotto licenza USA.

PassPar2_

Un azienda che nasce copiando il logo di un emittente statunitense, clonando design, sparando caxxate sulla luna e dando mazzette ai commessi dei negozi per plagiare di marketing, finisce come si merita.

marco

Samsung regna

Mingo King
Angelo Pedinotti

Occhio alla borsa, si potrebbero fare affari d' oro.

Huawei con windows 10 mobile ahhahha

Marco Facchini

bravo finalmente uno che capisce.

Carlo

Sarà il dragone rosso a non avere pietà

LBboyNote9

Ma hai 12anni?
Come scrivi?

Fabu

In USA Trump è libero di bannare chiunque, così come fanno i cinesi a casa loro. Ma obbligare (perché alla fine di questo si tratta) gli alleati a fare altrettanto non mi sembra corretto. E se studiassi la storia degli ultimi 500 anni scopriresti che l'esame di coscienza dovrebbero essere europei e americani a farlo.

iclaudio

vabbè ma se uno installa la roba google che trova in rete in formato apk? funziona uguale

Bjerget

Il problema è che c'è gente che ha una libreria di app pagate sul play store

Alta definizione

Appunti fotografici: i segreti del ritratto | ORE 17:00 LIVE con Amedeo Novelli

Android

Recensione e Confronto tra Redmi Note 9, 9 Pro, 9S: quale scegliere? Video

Asus

Recensione Asus ROG Zephyrus G14 con Ryzen 9 4900HS e RTX 2060

HDMotori.it

SpaceX fa la storia, oggi la missione epocale Demo-2 | Rinviato al 30/05