I numeri di Huawei: crescita enorme, seconda al mondo ma cosa succederà ora?

20 Maggio 2019 139

Prima però di provare ad immaginare i risvolti e le conseguenze di questa lotta USA vs Cina, analizziamo il mercato mobile e le vendite di smartphone. Huawei ha avuto una crescita enorme nell'ultimo anno e dopo il sorpasso di Apple, oggi è il secondo brand per spedizioni a livello mondiale, subito dietro a Samsung.


Un inizio 2019 davvero notevole per l'azienda che con P30 Pro e tutta la serie di smartphone | Siamo arrivati a 10 solo in Italia! Qual è il miglior Huawei con Kirin 710? | Confronto | di fascia media e medio bassa, ha raggiunto i 59.1 milioni di smartphone spediti nel precedente trimestre con un market share del 18.8%, a soli 4 punti percentuali da Samsung.


Considerando l'andamento del mercato smartphone a livello globale, la crescita di Huawei è sicuramente molto importante e assume un significato notevole nel momento in cui il settore sta comunque accusando un decremento nelle spedizioni.


Huawei non è solo il secondo brand a livello mondiale, ma è anche il primo in Cina dove traina il mercato e fa la differenza rispetto a tutti gli altri brand.


Il mercato cinese, da solo, ha un valore di circa 30 miliardi di dollari a trimestre (fluttuazioni mensili variabili) e Huawei ha il 34% del mercato con un volume di vendita enorme ma un valore del prodotto inferiore a quello Apple.


Proprio Apple, che è il quinto brand in Cina, diventa molto importante da considerare alla luce dei fatti delle ultime ore. Con un bacino di quasi 90 milioni di smartphone spediti nel primo trimestre 2019, la Cina è un mercato che attira moltissime aziende ma che non è indubbiamente facile a livello socio-politico.


Apple in Cina ha il 7.4% del market share con 6.5 milioni di iPhone spedici nel Q1 2019. Facendo un paragone con i dati mondiali (stessa fonte e stesso periodo), il mercato cinese per Apple impatta per circa il 16% sulle vendite di iPhone a livello globale.

Considerando la politica USA e la netta posizione di Trump, pensare ad un divieto di vendita degli iPhone in Cina da parte del governo, potrebbe non essere assurdo. Un impatto che peserebbe notevolmente sulle vendite di iPhone nel mondo, come abbiamo visto dai dati sopra.


Se guardiamo l'Europa, Huawei spedisce 13.1 milioni di smartphone a trimestre (considerando tutta Europa) con una crescita enorme anno su anno e il primo posto nel mercato se consideriamo solo Central e Eastern Europe.

Huawei dunque non è solo un brand noto, ma è un vero e proprio colosso che impatta in modo importante sul mercato mondiale a livello di spedizioni, vendite, giro di affari, soldi in gioco e interessi politico-economici.

NON SOLO SMARTPHONE e le CONSEGUENZE

Huawei non è però solo smartphone e abbiamo visto come l'azienda abbia un ruolo fondamentale all'interno degli apparati per le telecomunicazioni in Europa e altri mercati (non USA).

Infrastrutture di rete che offrono connettività a milioni di persone e che hanno reso l'azienda quella che oggi tutti conosciamo. Huawei è infatti partita con lo sviluppo di modem e apparati di rete per poi ampliare il proprio business nell'ultimo quinquennio.

Un buisness che oggi vede, anche nel segmento PC portatili, grandi possibilità con la linea Matebook che sta letteralmente conquistando settimana dopo settimana importanti quote di mercato.

L'estromissione dall'ecosistema Google Apps di Android, dalle certificazioni Google, la chiusura da parte di Intel, di Qualcomm e vedremo se nelle prossime ore ci saranno ulteriori aziende che decideranno di seguire i colossi americani | Infineon, STMicroelectronics e AMS |, avrà un impatto enorme a livello economico globale.

La guerra adesso non vede solo USA e Cina protagoniste, ma potrebbe avere un impatto notevole in tutti i mercati. Le aziende con cui collabora, lavora e i fornitori di Huawei sono tantissimi, e la chiusura dei rapporti porterà indubbiamente a cali significativi di investimenti e fatturati. La borsa sicuramente non rimarrà a guardare e il calo è già iniziato con perdite anche di 4 punti percentuali per alcune realtà.

Insomma, che siate a favore o meno di questa chiusura verso Huawei, l'impatto sarà importante a tutti i livelli nel settore Tech. La Cina non starà poi a guardare e contromosse sono attese nelle prossime ore e vedremo se il "sistema perativo proprietario per smartphone" verrà realmente annunciato o se ci sarà un compromesso.

Certo è che da oggi, tra siti, giornali e tv, comprare un prodotto Huawei sarà più complicato visti i tantissimi dubbi legati al futuro supporto, compatibilità e sviluppo di questi dispositivi.

Battery Phone a meno di 150€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 119 euro.

139

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Cricroc

E con gli americani che spiano tutto il mondo con prove già fornite come la mettiamo (vedi Wikileaks)? Noi allora dovremmo boicottare tutti i prodotti americani? Il punto è che la Cina sta surclassando l'America nell' Hitech e questo da fastidio perchè mette in discussione il primato degli Stati Uniti e le loro industrie nel mondo. Oltretutto finchè faceva comodo, le industrie americane hanno fatto affari d'oro in Cina ed il mercato globale andava bene, Adesso che la Cina ha imparato la lezione, non va più bene? Ma per favore!!!! Sarebbe ora che gli utenti inviassero le loro rimostranze sui siti ed email del governo americano intasandoli e bloccandoli, perchè a rimetterci sono gli utenti finali che hanno speso soldi per i devices che subiranno limitazioni per le stroxxxte di Trump.

McCons

Esatto.

Francesco Renato

Sulla legittimità della mossa di Trump non ci sono dubbi, è un atto di sovranità al quale i privati devono ottemperare, le imprese che non danno esecuzione ai contratti stipulati non sono responsabili di inadempimento perché obbediscono all'atto sovrano.

Giorgio Pb Rossi

Andate a vedere cosa censura la cina, già Google e Facebook sono bloccati. Poi nel silenzio assoluto a settembre 2018 ha bloccato Twitch e Discord. Inoltre ha bloccato numerosi videogiochi. Ci rendiamo conto che la cina è un paese Comunista che vorrebbe commerciare liberamente tenendo chiuse le sue frontiere?

MrPhil17

Adesso che puntano all'India secondo me ci perdono solo a breve termine.

AlexGD01

Non sappiamo realmente come sono andate le cose, quali eventi sono accaduti.. non lo sapremo mai.

Di sicuro c'è molto altro in ballo.

franky29
Ikaro

Hai pagato la licenza oem che ha comprato huawei, se Microsoft chiudesse gli accordi potrebbe rendere nulle tutte le licenze comprate da huawei, ma come dicevo lo vedo più un caso limite...

Salvatore Xyzt Galeone

Grande Repox! Ciao!

McCons

Non discutevo dell'opportunità politica della mossa di Trump - di cui non ho le competenze per esprimermi- quanto piuttosto della sua legittimità.

Mikel

Strano..pagando il notebook non ho pagato anche la licenza Windows?

marco

Tipico degli ameriCani. Paese del c4zz0

soxxoz

Ne leggo di gente ritardata.
Ma ogni tanto qualcuno si supera.
Viva Samuele e la sua licenza media.

Kamgusta

Uno a casa sua può fare quello che vuole. Gli USA se vogliono bannare Huawei ritengo possano liberamente farlo e che nessuno abbia da ridire...
Ti risulta che se io voglia venire in casa tua a trasformarla in una rivendita di carciofi e asparagi tu debba accettarlo?

Raphael DeLaghetto

quindi canadese?

Huafy Hu

americani del cani

faber80

se bloccano gli aggiornamenti... LO PRENDO.

faber80

entro la settimana la cina bandisce tutto ciò che è Apple.
palla al centro.

Nico

Biologico da Agricoltura non UE

Francesco Renato

Sei ingenuo, dove andrebbe a finire l'utile di Apple se dovesse entrare in conflitto con il governo cinese?

Francesco Renato

Can che abbaia non morde, è tutta una sceneggiata per arrivare ad un accordo più vantaggioso per gli americani, una guerra commerciale con la Cina sarebbe disastrosa per Trump, chi finanzierebbe il debito pubblico americano, chi salverebbe Apple dal fallimento, chi salverebbe i consumatori americani da un forte aumento dei prezzi?

Francesco Renato

Guarda che il so alternativo già ce l'hanno e lo utilizzano in Cina.

Francesco Renato

Non solo, ma può accedere a gmail con una app diversa o, al limite, dal browser, mica bisogna per forza utilizzare l'app di google.

Andrej Peribar
I numeri di Huawei: crescita enorme, seconda al mondo ma cosa succederà ora?

che HDblog cavalcherà l'onda ... nell'articolo non c'è altro

Antonio De Santis

E dei numerosi posti di lavoro che si perderanno ne vogliamo parlare?

rsMkII

Non credo proprio. Credo invece che, nel caso Huawei risenta del caso per il numero di vendite (cosa non ovvia, vedasi lo scandalo VW) allora Xiaomi e Oppo potrebbero rivedere al rialzo i profitti e quindi gli investimenti. Ripeto, probabilmente a Huawei non cambierà nulla eh. Che poi c'è anche da dire che la divisione Mobile non è neanche la più importante, in questo caso. Boh, vedremo!
P.S: comunque l'hashtag era ironico, nel senso che ho uno Xiaomi ma non mi ritengo un "f@n". Gli ultimi 5 smartphone sono di produttori sempre diversi, quindi figurati quanto io sia legato a uno solo! ;)

Tupac

Svelato l'arcano

Leo.85

Assolutamente vero,credo proprio che questo caso abbia creata un precedente che dovrebbe farci riflettere su quanto chi dice di esportare la democrazia non sa manco dove sta di casa un minimo di parvenza di democrazia.

Repox Ray

Si narra che lo stesse già facendo da un po', proprio per rendersi indipndente da Google, guardacaso

pocketnow com /huawei-android-alternative-os

Leo.85

Lavoro nel reparto telefonia di una catena importante è già questa mattina ho avuto la riprova dell’isteria della gente che vuole rendere i cellulari Huawei perché non più supportati da Google...il bello è che fino a ieri la stragrande maggioranza dell’utenza telefonica manco sapeva perché aveva bisogno di un account Google su un dispositivo Android.Trump ha creato un danno enorme non solo dai risvolti economici ma anche a livello di rapporti tra continenti.Roba mica da poco se pensiamo che la tecnologia sta diventando uno dei pochi indotti ancora capaci di creare profitto e di mobilitare e influenzare le masse.

Repox Ray

Io avevo capito che avevano mandato una copia di tutta la documentazione per avere anche la tua approvazione, non ti è arrivata?

Repox Ray

Non dimentichiamo anche del catastrofico impatto che potrebbe avere anche su blogs e influencers vari.

Ikaro

In campo windows la vedo dura bloccare gli aggiornamenti, al massimo dovrai comprare una licenza personale e reperire gli aggiornamenti ai driver direttamente dal produttore...

Mikel

Cosa succederà al mio fiammante matebook D?

Alessio Ferri

No, semplicemente Huawei non vende/non spinge negli USA per sua decisione. Renditi conto di quanto ha senso il ban sugli smartphone Huawei a questo punto

Alessio Ferri

Il blocco perpetuo dove l'hai visto? Inoltre non si tratta di un blocco a vendere (in USA Huawei non vende, quindi non se ne sarebbe nemmeno accorta), ma di un blocco a comprare, in Cina non esiste nessun blocco a comprare, anzi la Cina è ben felice se gli compri i componenti.

Aster

si puo vivere senza:)

Nickname2

quello che non ti è chiaro, che il potere giudiziario, non dipende dal potere esecutivo

ice.man

spero in XDA

ciro mito

Dick Cheney docet

Rick 45

cosa te ne fai se poi rischi di non poter utilizzare gmail, google maps e non ricevere più aggiornamenti android?

ciro mito

Ma alla casa bianca è tornato Dick Cheney ?

Dario Scalici Palmeri

se la Cina non la prende come sfida cosa che però di fatto è allora non bloccherà nulla, ma ci sono tutti i presupposti perchè lo faccia!

ice.man

sconti, sconti, sconti!!!!!

Dario Scalici Palmeri

per semplice ritorsione?? è una frase che secondo me suona male, è una naturale risposta all'idiozia di Trump e peggio ancora se tutto questo venisse confermato di aziende private che si immischiano in fatti di politica! in più qua secondo me ci sono gli estremi per una class action da libri di storia visto che quando compri un telefono non lo compri solo per l'hardware ma anche per il software che lo fa girare quindi Google ci deve pensare bene a quello che si dice possa fare, visto che di fatto ancora non esistono comunicati ufficiali! In più la Cina non sequestrerebbe un bel niente semplicemente blocca la produzione com Trump blocca la vendita di Huawei danneggiando la società in modo esagerato visto che il problema si allarga a livello globale!

matteventu

Il problema più grande di tutta questa faccenda non é il ban di Huawei, é vedere come il governo americano possa emanare tali ordini senza fornire prove.

Un conto é dire "banniamo Huawei perché ci hanno spiato: ecco qui le prove", un altro dire "Huawei cattiva ci spia, però non possiamo dimostrarvelo, ma li banniamo lo stesso".

Ciò ci legittima a pensare che potrebbero fare la stessa cosa con praticamente chiunque.

Se l'onere della prova non é più una necessità, cosa gli impedisce di bannare Samsung (nome a caso)?
Il dire "Samsung ci spia" avrebbe oggettivamente le stesse basi su cui ora dicono "Huawei ci spia". Zero prove, ordine del governo per sicurezza nazionale, ed ecco fatta fuori pure Samsung.

Questo apre un precedente non da poco.

Stefano Silvestri

Gli Usa fanno guerre da 100 anni senza problemi..non hanno bisogno di motivi reali. Basta che mantengono la propria egemonia. E gli altri tutti muti. Però sono i cinesi ad essere brutti e cattivi

Raphael DeLaghetto

Mi facesse un bonifico..

Raphael DeLaghetto

Quello è un processo..

Raphael DeLaghetto

Io sempre biologico

Amazon

Recensione Amazon Echo Show 5: Privacy al sicuro e prezzo basso

Amazon

Amazon Prime Day ufficiale: sarà il 15 e 16 luglio | Come seguirlo, gli sconti e le offerte

Recensione Oculus Rift S: la Realtà Virtuale per tutti è arrivata

Oppo

Recensione Oppo Reno 10x Zoom: C’è tanta potenza oltre il SUPER ZOOM