WhatsApp: alternativa agli SMS per ricevere i codici di verifca delle app mobile

02 Maggio 2019 44

Facebook ha annunciato lo scorso 30 aprile un nuovo SDK che permette agli sviluppatori di app per Android e iOS di ricorrere a WhatsApp come strumento alternativo agli SMS per ricevere i codici di verifica necessari all'autenticazione. Dal classico SMS si può quindi passare ad un semplice messaggio inviato alla popolare app di messaggistica istantanea che ha spento da pochi mesi la sua decima candelina.

Tale caratteristica - spiega Calvin Mak in un post sul sito internet Facebook Developers - era già disponibile da fine 2018 sul Web SDK ma potrà ora essere sfruttata dagli sviluppatori delle app mobile. Quest'ultimi saranno inoltre liberi di disabilitare gli SMS come metodo di verifica.

WhatsApp è un'alternativa affidabile per la verifica telefonica, offrendo agli utenti più opzioni per utilizzare la loro piattaforma di messaggistica preferita, e con questo aggiornamento, gli sviluppatori possono ora anche disabilitare gli SMS come opzione di verifica nella schermata di login iniziale.


Il funzionamento è piuttosto semplice: come mostrato nelle immagini in galleria, infatti, una volta inserito il proprio numero di telefono gli utenti potranno decidere se utilizzare WhatsApp o gli SMS per la ricezione del codice di verifica o attivazione. Il tutto, a meno di successivi cambi dell'interfaccia, verrà gestito attraverso due appositi pulsanti ben distinti tra di loro.

Per poter ricevere il codice su WhatsApp, ovviamente, sarà necessario essere in possesso di un account WhatsApp attivo.

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 457 euro oppure da ePrice a 525 euro.

44

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Horatio

Ma perché!?

Gianluca Scuzzarello

Ah ok lì è già un altro discorso. Io solitamente tengo la mia SIM e al limite aggiungo una seconda sim per il traffico. Però bisognerebbe vedere se, anche se WhatsApp continui a funziona, il fatto che sia "collegato" ad un altro numero non dia dei problemi per l'invio di codici di verifica…

Edoardo

Sicuramente la mia esperienza è isolata e non può essere un pretesto per poter dire che questa nuova funzione è necessaria.
In ogni caso, altre persone hanno scritto che in realtà è è più sicuro fare un'operazione del genere tramite WA piuttosto che per SMS.

saetta

Altroche...

saetta

Volevo dire che non può essere una esigenza molto diffusa, cmq rimane il fatto che è un'applicazione poco affidabile per traffico dati sicurezza etcetc

Edoardo

Mamma mia che caparbietà.... Grazie per il commento illuminante.
Stavo solo esponendo la mia esperienza dicendo che, in qualche modo, questa nuova feature potrebbe tornare utile a qualcuno.

SLM

Cosa te ne frega a te di saperlo?

Albe95

Che scassa balle che sei... Mai capitato di far vedere qualcosa ad un amico suo tuo telefono?

saetta

Una roba urgente insomma...

Albe95

A lavoro si, a casa di amici può essere. Magari ti si è disconnesso il profilo di qualche sito ed hai l'autenticazione con sms

saetta
saetta

Ecco ideale sono le app di autenticazione nn le app di zucca

saetta

Problema tuo.

Francesco Renato

Whatsapp e altre app richiedono l'abilitazione del servizio tramite sms spedito dal numero dichiarato, successivamente l'app funziona anche senza la sim predetta; naturalmente ciò non avviene per le app bancarie che esigono sempre la presenza della sim con il numero abilitato per ragioni di sicurezza; spero di essermi spiegato bene.

SpiritoInquieto

Ahahahhahahaahhahah!

Bob Malo

Ma anche no

Edoardo

Si assolutamente... Ma qui si parla di prima registrazione e di abilitazione del servizio tramite sms.
Per tutte le altre operazioni può essere comodo anche usare un altro canale

vince

"Gli sms li trovo inoltre più sicuri e più stabili."

https://uploads.disquscdn.c...

WryNail

1) WhatsApp funziona, puoi avere Whatsapp funzionante anche su un numero diverso, l'importante è l'sms di autenticazione.
2) Vero
3) Quando viaggio all'estero e non ho roaming compro sim in loco.

simone

Sono serio...

SpiritoInquieto

Ahahahhahahaahhahah!

simone

Ma cosa ti spaventa se Facebook sa cosa compri?

emmeking

In omaggio allo sviluppatore dell'app, anche la lista contatti?

Stefano Ferri

Più che altro vorrei vedere se richiede ancora L' accesso agli sms visto non serviranno più.

Francesco Renato

Certo, dipende dalla banca, ma una banca seria non può consentire atti dispositivi da un telefonino non abilitato.

Edoardo

Al momento ho un iPhone 7, entro la fine dell'anno passerò al nuovo iPhone anche per il vantaggio della doppia sim.
Qui in Svizzera le 3 big telco offrono tutte le e-sim.

Edoardo

In quel caso credo dipenda dalla banca.
Io faccio tutto tramite app.

ale

Bah, oramai quasi tutti i telefoni sono dual sim alla fin fine...

Francesco Renato

Non tutte, solo quelle bancarie che consentono di effettuare operazioni.

Edoardo

Mmm, non sempre!
Anzi, fino ad adesso non mi è mai successo...
Sei sicuro di questa cosa? Non sono certo che tutte le applicazioni siano in grado di verificare se il numero che hai inserito in fase di registrazione coincide con il numero della sim inserita.

Francesco Renato

Guarda che per l'autenticazione sarà comunque indispensabile la presenza della sim con il numero abilitato.

Francesco Renato

Temo che anche in futuro dovrai seguire la stessa procedura in quanto le app che richiedono l'autenticazione pretendono che sia inserita la sim che devono identificare.

hydrophobia

Gli SMS si dovrebbero usare solo come "ultima spiaggia" per il login a due fattori, sono in chiaro e si possono intercettare
WhatsApp cifra i messaggi in transito, e già questo contribuisce ad aumentare la sicurezza di un bel po'
L'ideale ovviamente sono le applicazioni dedicate al 2FA tipo Google Authenticator e simili, ma non tutti i servizi le supportano

Francesco Renato

Il senso è quello di togliere traffico alle compagie telefoniche a vantaggio di whatsapp e di raccogliere ulteriori informazioni sugli utenti sempre a vantaggio di whatsapp, per l'utente il vantaggio può essere quello di non pagare l'sms e di non dipendere dalla linea mobile.

Edoardo

Per quanto mi riguarda è molto utile questa funzione.
E' un modo in più per fare la stessa cosa.
Ad esempio io, vivendo in svizzera, su WA ho il numero italiano ed uso una sim svizzera per dati e telefonate. Spesso mi è successo di dover cambiare SIM solo per poter ricevere quel messaggio di conferma/codice per poter fare qualcosa dopo.

Callea

Non ne vedo il senso. Quale sarebbe il vantaggio per l'utente?
Gli sms li trovo inoltre più sicuri.

momentarybliss

In effetti era insensato che un app che mira a sostituire gli SMS si appoggiasse ad essi per la verifica

ciro

Qualche sito già usa telegram

Gianluca Scuzzarello

1) se cambi SIM anche il numero è diverso e così non penso funzioni per WhatsApp
2) una cosa in più che WhatsApp, cioè Facebook, saprà di te
3) se viaggi all'estero e mantieni la tua SIM non hai bisogno di WiFi perché l'sms lo ricevi comunque sotto rete estera

SpiritoInquieto

Un altro modo per fare sapere a Facebook cosa stiamo acquistando o il sito su ci stiamo autenticando.
Continuerò con gli SMS.

WryNail

Mmm, viaggio all'estero, sim comprata sul posto, devo fare un bonifico.
O cambio sim all'occorrenza (ma se sono son the go è rischioso) o autentico su WhatsApp.
E ripeto, mi guasta, WhatsApp per me è il demonio.

Albe95

Capita molto spesso, magari in uffici o casa di amici/parenti dove hai il wifi ma invece il segnale è scarso/assente.

Yafusata

Credo sia molto piu' probabile la cosa inversa.

WryNail

Mi urta ma credo che possa essere molto utile quando si è sotto Wi-Fi ma non si ha campo.

Honor

Honor 20 e 20 Pro ufficiali: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima

Android

Google sospende la licenza Android a Huawei dopo il ban di Trump: reazioni

Huawei

Recensione Huawei P Smart Z, full-screen e camera pop-up a 279 euro

Asus

Recensione Asus Zenfone 6: 5000mAh e Android Stock da 499 euro