Recensione Ambi Climate 2.0: come rendere il vostro condizionatore smart

02 Maggio 2019 78

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Ha senso spendere 150€ circa per rendere smart il proprio condizionatore? La risposta dipende molto da quanto siete viziati dalla tecnologia e dagli apparecchi che avete in casa. Poter controllare con la voce la temperatura della stanza, interagire con la pompa di calore e modificare la ventilazione senza alzarsi dal divano è indubbiamente comodo, ma il costo vale lo "sforzo"?

In questi mesi ho provato diversi apparecchi dedicati al controllo dei condizionatori e Tado, modello più recente e Sensibo sono i due prodotti più noti ma che, per un motivo o per un altro, non mi hanno convinto fino in fondo. Ambi Climate mi ha invece sorpreso anche se non è esente da difetti.

PERCHÈ AMBI CLIMATE 2.0

Il motivo è molto semplice: Ambi Climate non associa semplicemente la marca del vostro condizionatore all'apparecchio, ma replica in modo molto più fedele le funzionalità del telecomando aggiungendo opzioni che non ho trovato sugli altri competitor.

Durante la configurazione infatti, è necessario inserire il modello del telecomando esatto al fine di avere tutte le caratteristiche a disposizione e, per esempio, poter controllare la direzione dell'aria sia orizzontale sia verticale (nel mio caso).

Inoltre ha un'ottima portata e anche se non posizionate Ambi in linea perfetta con il vostro condizionatore, il segnale verrà comunque mandato in maniera corretta e con un ritardo assolutamente accettabile.

COSA PUO' E NON PU' FARE

Prima di tutto vi dico subito che Ambi Climate 2.0 funziona solo con un condizionatore. Non è infatti possibile associarlo a split in stanze diverse in quanto la comunicazione avviene tramite infrarossi e dunque non vi è una connessione Wi-Fi che permetta di mandare il segnale allo split a prescindere dal posizionamento dell'Ambi (ovviamente il Wi-Fi c'è per connettersi alla rete e gestire tutto da remoto). Questo limite è comune a tutti gli apparecchi di questa tipologia e non può essere aggirato.

Va detto che, per quanto sia un grosso svantaggio, l'unica alternativa sarebbe quella di comprare degli hub IR con i quali però non avreste funzionalità cosi avanzate, grafici e controlli domotici e/o vocali che invece sono permessi con questo Ambi. Insomma, se volete una soluzione economica e "un po' smart", Ambi Climate non fa per voi, in caso contrario, è un prodotto che può essere considerato.

Ambi inoltre, al momento, non è compatibile con Alexa o meglio, la compatibilità c'è ma la Skill di Alexa in Italia ancora non è presente. Nessun problema con Google Home (no Apple Home Kit) - è PERO' COMPATIBILE IFTTT.

Tra le funzionalità presenti, quelle che mi hanno convinto sono fondamentalmente tre:

  1. condivisione del controllo remoto
  2. grafici
  3. gestione automatica

Solo con Ambi ho la possibilità di dare ai colleghi dell'ufficio o ai familiari in casa, la gestione totale del condizionatore o dei condizionatori senza necessariamente dare il controllo completo dell'app e delle sue funzionalità. Questa differenza è importante e amplia di molte l'utilizzo di Ambi Climate anche in ambienti lavorativi e senza l'utilizzo del controllo vocale

Tra l'altro durante le fasi di configurazione non è necessario avere il telecomando, premere tasti o puntarlo sull'Ambi e quindi potreste anche usarlo se avete perso il controller di fabbrica.

Inoltre nella cronologia dell'amministratore, avrete lo storico di chi ha utilizzato la pompa di calore con anche le informazioni su temperatura impostata, modalità e molto altro. Insomma, potrete trovare subito chi ha lasciato accesa l'aria condizionata la mattina quando tornate in ufficio.

Molto interessanti anche i grafici che permettono di vedere la temperatura della stanza ed eventualmente impostare in maniera intelligente l'attivazIone del caldo o del freddo a seconda della temperatura media visibile nei grafici giornalieri o settimanali. Ambi inoltre mostra anche il tempo di attivazione del condizionatore e l'umidità in modo da migliorare ancora la qualità dell'aria nella stanza.


Molto bene anche l'AI che, sfruttando le modalità preconfigurate, riesce ad adattarsi in base all'utilizzo al fine di ottimizzare i consumi energetici. Non credo riesca ad ottenere un significativo risparmio energetico ma se usate tanto il vostro split, male sicuramente non farà.

APPLICAZIONE DA RIVEDERE

A chiusura di questa disamina, vi parlo dell'applicazione non a livello di opzioni ma proprio di grafica, La UI è secondo me sbagliata, non è complessa ma è semplicemente da ridisegnare completamente. Le scritte sono troppo piccole, la leggibilità è bassa, non ha nulla del material design su Android e non è neanche bella su iOS dove soffre degli stessi problemi estetici.

Manca una Home di gestione generale con magari delle funzionalità rapide da premere al volo e in generale è poco attraente a livello visivo. Insomma, serve un rinnovamente grafico completo che renda giustizia alle tante buone caratteristiche.

VALE LA PENA?

Arriviamo alla fine: lo comprerei? Si, essendo malato di tecnologia e ormai abituato ad utilizzare tutto vocalmente, spenderei 149€ per questo prodotto o meglio, le spenderei per questo e non per il Tado o il Sensibo. Sono però convinto che ancora la strada sia lunga e non siamo davanti al device che vi "cambia la vita".

Se da una parte rendere smart prodotti non smart è difficile e i compromessi sono invevitabili, per 150€ sarebbe forse stato interessante offire due Ambi, magari uno master e uno slave, in modo da poter controllare due stanze diverse invece di una sola.

Nota di chiusura: i miei split possono diventare smart tramite un modulo che costa 80€ ma permette solo il controllo tramite applicazione e non si interfaccia con Google, Alexa, IFTTT o altro sebbene sia comunque comodo. Un dettaglio che vi permette di capire il costo comunque di modernizzazione di un impianto che nasce comunque prediscposto per diventare smart.

VIDEO

Battery Phone a meno di 200€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 124 euro.

78

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Keres

Grazie

sagitt

Non tutti

Tiwi

si ma su quelli quasi sempre trovi già la connessione wifi

Tiwi

costa troppo per quello che fa
e poi ormai i condizionatori sono già tutto wifi..

Marcomanni

La differenza principale è che il mini non ha controlla tramite rf.

Dwarven Defender

il paragone era per dire che anche gli utenti di prodotti scadenti possono avere ottime esperienze e che gli utenti di prodotti top possono avere esperienze terribili, ma sono generalmente delle eccezioni... comunque neanche io lo comprerei, oramai tutti i produttori un po' strutturati offrono per 50€ il controllo wi-fi dei climatizzatori direttamente integrato nell'unità interna e anche chi l'ha installato recentemente in genere può tranquillamente acquistarlo e farsi installare il modulo (o, visto che è abbastanza facile) installarselo da solo...

Mondo

Ciao, si io ho preso quello

Keres

Sarei interessato, A quale modello ti riferisci ? Broadlink RM Pro o Broadlink RM Mini3?

Keres

Ciao, ti riferisci al modello Broadlink RM Mini3? chiedo per sicurezza

sgru

Anni di recensioni di prodotti col nome inglese e non informarsi, almeno prima della recensione, come pronunciare correttamente "Climate".

Jack Simon

Bè si cmq l'alternativa base c'è se poi uno a soldi da buttare e vuole qualcosa di più preciso e raffinato c'è anche semsibo a 100 euro...!!

GeneralZod

Paragonare un climatizzatore con un’auto meccanicamente infinitamente più complessa è alquanto pretenzioso. Se si ferma il climatizzatore poi soffro un po’ di caldo in alcuni mesi all’anno. Con l’auto in autostrada rischio la vita.
Sarà che da giovane queste comodità non esistevano. Ad ogni modo l’importante è che sia tu che io siamo soddisfatti. Personalmente 150 euro per quell’accrocchio non li spenderei.

GeneralZod

Tenere ferme parti meccaniche è deleterio. Il fatto che stia durando è molto apprezzabile.

utente

Se lo usi una volta l'anno va bene quello del supermercato, altrimenti conviene orientarsi su un prodotto più serio.

Dwarven Defender

Esattamente come chi non ha mai avuto problemi con la propria fiat UNO e chi invece si è dannato con una Mercedes classe E... inoltre a breve l’installazione dei condizionatori dovrebbe diventare (fortunatamente) una cosa seria rendendo di fatto meno interessante il prodotto da centro commerciale da far installare “al dopolavorista” o “ammiocuggino”

sagitt

????

sagitt

Daikin emura è un modello di condizionatore che manco è l’ultimo e ha di base il wifi e la sua app senza dover pagare nulla

GeneralZod

Ciao

GeneralZod

Ho una porcheria della Rex alla casa al mare, 400 euro. Funziona una bomba da oltre 10 anni anche se lo accendiamo una volta all'anno. Ha casa mia ho roba più seria, ma entrambi fanno caldo e freddo. Quindi...

I<3Microsoft

I miei cosa? Hanno già cosa?
E dopo? Ti senti nel futuro piccolino? Stai parlando di fili, stai manzo.

sagitt

Home assistant

sagitt

Io ho un harmony ma sti broadlink vefo che vanno molto

sagitt

Mi spiace non ne ho bisogno, i miei daikin emura hanno già wifi + interfaccia knx

sagitt

HASS il top

sagitt

Comandi vocali e accensione sul momento

sagitt

Sì di quelli tacconi
Inizia a prendere dei daikin o simili e ciao

Squak9000

ma tipo broadlink non sarebbe meglio?

Enzo

cosa è go?

Dwarven Defender

Di schifezze da supermercato? Si ! di climatizzatori? No !

spino1970

@iNiNicc0lo OT: bellissimo il case del pc lì dietro: posso chiederti il modello?

GeneralZod

Costa un terzo di molti climatizzatori

Giacomo

Ok grazie

Nino

se hai speso 1000 euro per un condizionatore penso sei + predisposto a "buttare" soldi....

Marcomanni

Hassio
Domoticz
Homebridge
Homeassistant
E chi più ne ha più ne metta...
Come dicevo, dico a siri di mettere un film, e si accende amplificatore e si setta sulla sorgente giusta, sky e si mette sul canale giusto, proiettore e si mette sull'ingresso giusto. Con il clima mi portei davvero sbizzarrire, per ora mi basta si accenda e freddi o scaldi.

Top Cat

E' vero.

I<3Microsoft

Dillo a Saggitt lui si che é malato.
Poveretto probabilmente ha problemi di mobilità e non vuole dirlo.
Perché le case domotiche sono progettate principalmente per anziani e disabilita motorie.
Difatti anche per esempio gli speaker e assistenti vocali sono orientati per gli anziani etc. Basta guardare l'ultimo spot di echi amazon (quello con il vecchio e il giovane che provano echo)

Loris Piasit Sambinelli

Sei un vero nerd? sei un vero smanettone? la soluzione è solo una. Home assistant+rm3 mini.
Con questa abbinata si potrà fare di tutto e di più con una spesa mininima

I<3Microsoft

In poche parole.. niente.

Loris Piasit Sambinelli

scusa è ma che ragionamento è? se ho speso x euro per un condizionatore ciò significa che allora son disposto a buttare i soldi dalla finestra?

Loris Piasit Sambinelli

tu sei veramente il genio del blog! forse questo prodotto non è pensato per i clima già wifi? ma solamente per i clima non smart?

Loris Piasit Sambinelli

ma anche per tutto il resto ti basta un mini3 .

Cagulensci

Caccio Ma con NEST perche' non hai preso GO? Io non ho problemi..

Aster

Ti capisco ;)faccio fatica anche io senza tastiera italiana

saetta

E poi controlli il dispositivo? Chiedo...

Tizio Caio

per accendere i condizionatori basta il modello mini3 (da 20€) che ha solo l'infrarossi e va posizionato nel raggio di portata del broadlink

booobiiii

a questo prezzo non ha senso.....dovrebbe costare max 40

Daniele Brescia

Mi spiegate nello specifico come funziona un broadlink? È dall’anno scorso che sono alla ricerca di un prodotto come quello recensito da Nicolò ma siccome devo controllare due condizionatori mi sembra da pazzi acquistare due di quegli aggeggi e spendere 300 €. Se volessi controllare i due condizionatori quale modello di broadlink devo acquistare e Come vanno configurati? Cioè in maniera concreta dove vanno posizionati per potersi interfacciare con il condizionatore? Io devo configurare dei condizionatori Riello

Marcomanni

Lapp la usi per collegarlo alla rete wifi, quindi puoi anche disinstallarla.

saetta

Da quello che dicono app pessima che chiede inoltre mille autorizzazioni, ma a questo ormai nessuno ci fa più caso, tanto va tutto su server cinesi....

Marcomanni

Come detto sotto... 30€ di broadlink e fai molto di più.
Io attualmente con un comando singolo di Siri per ogni cosa ci...
..apro il cancello.
..Avvio il condizionatore.
..Accendo proiettore, sky, amplificatore, e metto il canale
.. Luci varie, e tanti ca771, sarebbe il minimo
.. Alzo e abbasso le tapparelle

Honor

Honor 20 e 20 Pro ufficiali: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima

Android

Google sospende la licenza Android a Huawei dopo il ban di Trump: reazioni

Huawei

Recensione Huawei P Smart Z, full-screen e camera pop-up a 279 euro

Asus

Recensione Asus Zenfone 6: 5000mAh e Android Stock da 499 euro