Huawei P30 vs Galaxy S10e vs iPhone XR: "tree is megl che uan" | Confronto foto

26 Aprile 2019 762

Potrebbe sembrare un confronto impari, dal risultato probabilmente scontato per molti, ma parliamo di tre smartphone che rappresentano la soluzione "top di gamma" più economica delle rispettive aziende: Apple, Huawei e Samsung. Manca, purtroppo, il Pixel 3 in quanto al momento non siamo riusciti a recuperarlo e inoltre tra pochi giorni verrà presentato 3a, prodotto "diverso" ma che potrebbe essere molto interessante sotto il profilo fotografico.

75.7 x 150.9 x 8.3 mm
6.1 pollici - 1792x828 px
71.4 x 149.1 x 7.5 mm
6.1 pollici - 2340x1080 px
69.9 x 142.2 x 7.9 mm
5.8 pollici - 2280x1080 px

In questo confronto analizzeremo non solo la qualità degli scatti (punta e scatta), ma l'utilità reale nell'avere a disposizione più di una fotocamera. I tre smartphone hanno un listino ufficiale quasi inversamente proporzionale al numero di fotocamere montate:

  • iPhone XR - listino 889€ 64GB - 1 fotocamera - street price 650€ Europa
  • Galaxy S10e - listino 779€ 128GB espandibile - 2 fotocamere - street price 519€ Europa
  • Huawei P30 - listino 799€ 128GB espandibile - 3 fotocamere - street price 499€ Europa

Vediamo quindi quale smartphone scegliere per scattare foto se si vuole un prodotto di un brand molto conosciuto e la soluzione "più economica" nella fascia alta della rispettiva azienda.

GRANDANGOLO

Chiaramente iPhone XR viene escluso a priori, non ha un'ottica grandangolare e non può essere in alcun modo preso in considerazione. Dunque la sfida è a 2: Huawei P30 vs Galaxy S10e.

La presenza di una grandangolare permette di scattare foto da un punto di vista totalmente diverso con angolo molto più aperto e con un'inquadratura molto utile in diverse occasioni. L'assenza di questa soluzione su XR, ma a dire il vero su tutti gli iPhone, è oggi una mancanza di non poco conto nel momento in cui non viene gudicata solo la qualità degli scatti, ma anche la flessibilità dello smartphone nell'adattarsi ai diversi contesti.

Nel confronto si nota come S10e abbia un angolo più ampio e riesca quindi a catturare maggiori elementi all'interno della medesima foto. Una scelta che tendenzialmente premierebbe lo smartphone Samsung ma che in realtà, come vedremo in seguito, non è un vero e proprio valore aggiunto rispetto al P30 che, con la SuperMacro e l'autofocus fa la differenza assoluta.

Nel confronto sopra si nota subito un la diversità del cielo, i toni più caldi e saturi di tutta la piazza, il giallo più marcato nei palazzi e un verde molto acceso sulle piante di Galaxy S10e. Samsung tende infatti a saturare sempre molto le foto con colori che spesso sono troppo lontani dalla realtà sebbene siano comunque piacevoli e rendano l'immagine nel complesso molto bella.

Huawei P30 riesce ad essere più fedele, meno esagerato e l'interlligenza artificiale (sempre utilizzata in tutti gli scatti con entrambi gli smartphone) lavora bene ottimizzando la scena e restituiendo colori molto più vicini all'effettiva immagine vista. Il cielo non era infatti celeste acceso ma più chiaro e sfumato. I verdi non erano cosi vivi e anche i palazzi non erano gialli ma più chiari.

P30 dunque vince per colori e fedeltà anche se il grandangolo è inferiore a S10e.

Nel controsole la situazione è analoga a quella descritta sopra con un elemento in più. S10E, nonostante l'algoritmo che ottimizza la distorsione, ha un effetto fisheye più marcato con la linea di demarcazione del muro che tende a curvarsi.

Inoltre c'è un elemento importante da considerare: la risoluzione dello scatto. Nonostante le immagini abbiano esattamente la stessa risoluzione, le foto del P30 hanno un peso mediamente del 20% superiore alle stesso foto scattate da S10e.

Facendo un crop al massimo la qualità si perde in entrambi ma su P30 si riescono ad identificare meglio le linee, alcuni colori e dettagli che su S10e si perdono maggiormente.

Passiamo ora all'HDR automatico e alla gestione delle luci in un ambiente particolare e sempre con la grandangolare. La classica saturazione eccessiva di S10e rimane ma nel complesso qui Samsung ha tirato fuori un'immagine che mi convince di più. Non è fedele alla realtà come P30, ma il cielo è più nitido, gli archi meno bruciati e la pavimentazione è stata schiarita meglio. Rimane tutto troppo carico a livello cromatico e l'eccessiva saturazione rende alcuni elementi meno definiti, sopratutto se si guardano le mattonelle che hanno una "patina" omogenea sopra che elimina alcune demarcazioni più visibili su P30. In generale comunque bene l'HDR Samsung in questa condizione.

Passiamo ai verdi, colori che vengono esaltati in maniera importante grazie all'intelligenza aritificale presente su entrambi gli smartphone e che riconosce la scena inserento la modalità "painte". Su S10e si ha sempre una spinta eccessiva sui verdi chiari con un effetto quasi flourescente che non è indicativo della scena realmente fotografata.

P30 è leggermente più conservativo anche se satura comunque molto tutto. Rimane, come detto prima, la perdita di alcuni dettagli e linee di demarcazione delle pietre lungo il bordo piscina su S10e anche se per entrambi parliamo di ottime foto "cariche di colore".

Scena simile ma risultato molto diverso. Qui S10e sbaglia totalmente lo scatto utilizzando colori totalmente irreali e con una saturazione veramente eccessiva. Il cielo da grigio chiaro è diventato celeste, il prato è stato trattato con qualche fertilizzante radioattivo e tutto risulta sbilanciato.

Chiaramente è una scelta di Samsung e un'impostazione dell'algoritmo e della AI e se prendessimo le foto separatamente, probabilmente sui social nessuno capirebbe quanto in realtà la scena fotografata dal Samsung sia molto lontana dall'immagine vera. P30 dunque vince, anche in questo caso, e non per definizione in generale ma proprio per qualità e realismo.

A confermare quanto detto fino ad ora, ecco l'immagine di un albero su sfondo nuvoloso. Qui il verde è stato completamente modificato dal Galaxy S10e con una tonalità che nulla ha a che fare con quella reale dell'albero.

P30, a nostro parere, dunque esce vincitore da questo primo confronto grandangolare nonostante l'ottima meno ampia.

ZOOM

Avere tre fotocamere ha i suoi vantaggi e non c'è algoritmo che tenga. iPhone XR è ovviamente il peggiore ma la differenza tra S10e e P30 è netta, marcata e tangibile. Utilizzati con zoom 5X (comunque a tutti), P30 offre maggiore dettagli, migliore qualità, nitidezza superiore e un'immagine chiaramente molto più gradevole da guardare.

L'altra cosa da notare è che anche a livello di colori, P30 offre comunque la luce più naturale mentre il Samsung esagera sempre e iPhone ha una leggera patina celestina che non convince (ovviamente XR è impostato con HDR smart e tutte le opzioni possibili attive come per gli altri).

MACRO, anzi, SUPER MACRO!

La diffrenza in questo caso è abissale. Il motivo è semplice: Huawei P30 sfrutta la grandangolare e l'AI per effettuare uno scatto in Super Macro. Il risultato è quasi impossibile da paragonare in quanto P30 riesce non solo a mettere a fuoco soggetti in modo simile a S10e, ma riesce ad avvicinarsi molto di più con la modalità Super Macro, cosa impossibile da fare per gli altri.

iPhone XR è quello che ne esce peggio: la messa a fuoro ravvicinata è qualcosa che non è pervenuto e il soggetto deve essere distante per essere messo a fuoco. S10e non fa male ma nulla di paragonabile al P30.

Nota: cambiando ottica con la super macro, P30 offre colori diversi e dunque difficili da paragonare con le altre foto "ravvicinate"

SERIE DI IMMAGINI SUPER MACRO DI P30

Gli scatti sopra sono fatti al massimo della vicinanza possibile per una messa a fuoco "corretta".


Ho voluto mettere questa foto singola in modo da farvi capire la reale grandezza del fiore rispetto al mio dito. Potete quindi immaginare quanto fosse piccolo quell'insetto che vedete dentro al fiore giallo su P30.

Altra importante nota da fare riguarda la messa a fuoco sulla grandangolare. Huawei P30 permette infatti l'autofocus cosa non presente su S10e (nella grandangolare) e dunque non è possibile mettere a fuoco soggetti molto vicini o tappare per cambiare fuoco. Insomma, Huawei ha lavorato decisamente meglio nell'implementazione della Wide e della relativa AI.

RITRATTO

Molto minori invece le differenze nei ritratti. iPhone XR è quello che offre una risoluzione inferiore e un dettaglio peggiore mentre S10e e P30 sono molto simili per qualità generale. Cambia però la gamma cromatica con P30 che è generalmente più scuro con un contrasto maggiore. In generale P30 ha saturato troppo la foto anche se, con l'effetto ritratto, questa scelta fa risaltare maggiormente il soggetto anche se è meno naturale. In generale comunque P30 è più finto come effetto, S10e troppo chiaro e iPhone XR più naturale ma troppo giallo sul viso.

NOTTE

Sebbene il confronto possa sembrare completamente sbagliato vedendo le immagini, vi assicuro che le foto scattate sono fatte esattamente nella medesima condizione di luce e nello stesso momento (5 secondi di distanza l'una dall'altra). A sorprendere però non è la differenza enorme degli scatti, ma il fatto che NON ho utilizzato la modalità notte!

Avete capito bene: tutte le immagini scattate con P30 sono fatte semplicemente con la normale funzione foto dello smartphone senza attivare in alcun modo la modalità notte che aumenta il tempo di esposizione al fine di catturare più luce.

Il risultato è a dir poco imbarazzante per i due diretti competitor e, sebbene la qualità della foto non sia chiaramente eccezionale, su P30 si riesce a vedere molto bene cosa abbiamo davanti, su S10e e iPhone XR invece no.

Nota: le condizioni di luce sono più simili a quelle fotografate da S10e, ovvero il nostro occhio vedeva leggermente meglio rispetto a S10e ma non certamente bene come P30.

Devo però sottolineare una cosa importante. P30, sempre senza modalità notte attiva, fa la differenza assoluta nel momento in cui c'è comunque una leggera luce che illumina, anche pochissimo, la scena, soprattutto se la fonte luminosa arriva da dietro le spalle (esempio del giardino).

Nel caso in cui la luce sia frontale (la casa sopra), P30 in modalità normale, sciupa un po' la foto pur di riuscire ad offrire maggiori elementi e più dettagli. In alcuni casi la soluzione può essere migliore, in altri il risutato potrebbe essere troppo sporco.

Se invece, sempre in modalità normale, proviamo a fotografare una fonte luminosa in modo diretto, notiamo come P30 non offra una luminosità maggiore all'interno della scena ma riesca a fare un'ottima compensazione generale restituendo un'immagine non particolarmente luminosa ma più definita e soprattutto reale nei colori rispetto ai due competitor (S10e è troppo rosso).

iPhone XR, per quanto risulti più chiaro, ha un rumore veramente esagerato che rende la foto nettamente peggiore.

NOTA: PERCHE' NON HO USATO LA MODALITA' NOTTE - la risposta è duplice. Nel confronto ho cercato di utilizzare gli smartphone sempre in modalità punta e scatta, ovvero senza dover impazzire tra impostazioni, opzioni o altro. Ho solo attivato tutte le opzioni di AI presenti su Huawei e Samsung e l'HDR Smart su iPhone (non ha molto altro). In questo modo ho cercato di riprodurre una situazione più realistica possibile rispetto all'uso che normalmente facciamo degli smartphone.

L'altra motivazione è legata alla funzionalità stessa della modalità notte. Aumentanto fino a 5 secondi il tempo di scatto, P30 fa più un "piccolo video" rispetto ad una foto e dunque ha un vantaggio enorme sugli altri competitor. Vantaggio che però si annulla se non utilizziamo questa modalità su un cavalletto. Infatti ogni minimo movimento rende la foto eccessivamente mossa e alla fine il risultato migliore, a mano libera, si ottiene con la funzionalità automatica classica. Su P30 Pro la modalità notte funziona meglio grazie alla migliore stabilizzazione.

CONCLUSIONI: P30 VINCE

Sebbene un P30 vincitore potesse essere immaginato già dal titolo, credo sia comunque interessante sottolineare come più fotocamere non siano solo una questione di marketing ma, se implementate in modo intelligente, diventino qualcosa di nettamente distintivo.

P30, e in generale anche P30 Pro, fanno dell'intelligenza artificiale il vero asso nella manica che, unito alle ottiche eccellenti e ad una grandangolare al vertice del settore, pongono i nuovi Huawei al primo posto nella classifica dei cameraphone. Non è tanto la qualità pura, ottima comunque, ma la versatilità, la possibilità di scelta e la flessibilità di utilizzo che rendono P30 preferibile per chi vuole scattare foto con un punta e scatta che difficilmente deluderà.

Nelle foto in nottura Huawei è ancora imbattuta e un ulteriore elemento distintivo del brand. S10e si difende sempre bene e l'HDR è forse preferibile in certe occasioni ma è sempre al "limite del reale". iPhone XR, nonostante il prezzo e il posizionamento nella gamma, è considerabile più come un buon medio gamma che come un "top economico".

C'è un difetto di P30? Si, sui video Huawei deve ancora arrivare al vertice del settore anche se è migliorata moltissimo.

(aggiornamento del 22 maggio 2019, ore 00:11)

762

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Stefano Ferri

https://uploads.disquscdn.c...

Squak9000

due cose:
- o evadono
- o sono vendite singolari per attirare clienti

poi naturalmente te ne accorgi dai prezzi degli altri prodotti

PUU

ma come fanno a costare meno su internet? me lo chiedo da un po'..

PUU

io no

pietro

meglio avee però la possibilità di fare quella pseudo notturna che no, se poi si vuol fare la foto buia la si fa lo stesso

pietro

bisognerebbe poter avere scelta, non una o l'altra ma la possibilità di fare entrambe (e senza ricorrere al manuale), credo intenda questo

pietro

voleva una possibità di scelta in più, quella di scattare la foto senza la notturna che in quella condizione viene comunque attivata dal sw huawei a prescindere dalle impostazioni dell'utente, e voleva farlo senza dover ricorrere per forza alla modalità manuale...certo è che huawei ha fatto un ottimo lavoro

pietro

mi trovi d'accordo, a me piace gcam perché ti da il suggerimento se attivare o no la modalità notturna in modo da scegliere se catturare uno scatto fedele o uno scatto luminoso...huawei al buio o è attiva o non attiva, usa comunque la modalità notturna

pietro

huawei, è abbastanza evidente, usa modalità notte anche quando non viene impostata se la scena è buia...ed è giusto così, il software è intelligente

Edoardo Giuffrida

quindi una reflex+ cavalletto+ esposizione lunga+ iso alti, non produce una foto più luminosa di come lo vede l'occhio umano, ma una foto uguale alla realtà giusto?

Edoardo Giuffrida

quindi una reflex con 3 piedi ed impostata ad un alto valore di iso e un tempo di scatto lungo non produce una foto più luminosa della realtà?
se hai esigenze di avere una foto buia in naturale, puoi usare la modalità manuale del telefono ed impostare i valori, ma questo da esperto fotografo dovresti già saperlo

D3stroyah

voglio dire la mia, confronti come questi mi hanno portato ampiamente fuori strada e boostato le mie aspettative oltre misura. Ho preso s10, aspettato molti anni per un telefono piccolo con camere buone e ois e mi trovo con un bidone con ois inutilizzabile all'atto pratico, foto SEMPRE oversharpened che sembrano finte in 1:1. Ora sono in un limbo dove sbatterei volentieri questo affare nel fuoco, degno di nota solo per la grandangolare, ma non c'è nient'altro da comprare al suo posto. E ho provato la magica modalità "live focus" (ho un p30p a disposizione anche) per scoprire con grande tristezza che il mio vecchio honor8 scontorna MEGLIO di entrambi! (era meglio già di P10 al tempo e ci rimasi male). (ho detto scontorna, per la qualità è vivibilmente inferiore). Il live focus samsung è un bidone, se ci sono piu soggetti O un soggetto lungo (un'auto, un qualcosa?) è assolutamente errato il risultato, orrendo. Sono in crisi.

ellios76

Ecco perché le vendite globali di iphone calano, si si, hai ragione. Gli affezionati non cambiano facilmente per 2 motivi,. 1 ho speso un sacco di soldi in app, non le voglio perdere o ricomprare. 2 non voglio perdere tempo nel capire come funziona il nuovo OS. Giusto per farti capire, ios che dicono molto semplice da usare, a me genera stress, per me è tutto tranne che intuitivo. C'è chi passa da un versante all'altro, ma è tanto quanto. Senza considerare come giustamente fai notare, chi fa zapping seriale

PUTinV2

Ce ne vuole per confrontare un p30 lite con gli altri 2...

BLOW

Samsung cattura molta piu luce ma perde nei dettagli

andrea55

No p30 lite è un medio di gamma non è cofrontabile, s10e è a tutti gli effetti un top di gamma compatto e nella stessa fscia di prezzo di p30, p30 si può confrontare sia con s10e per che con s10 per dimensioni e hardware

Max

Non ho trovato la risposta di Niccolò al tuo commento, ma anch'io lo conosco, frequentando molto questo blog, e lui quando parla di Apple, specie in contrapposizione a Samsung o Huawei, perde totalmente di obiettività.
Ed è assurdo, perché normalmente è una persona equilibrata e pacata.

Ilbiondochefaimpazzireilmondo

I passaggi da iOs a Android avvengono in modo molto marginale e sono sopratutto i due estremi in quanto a passione per gli smartphone. Cambiano coloro che non conoscono la differenza tra iOs e Android, anzi non sanno manco cosa è un SO e cambiano i malati cronici in cerca di emozioni. Le persone normali non fanno il downgrade da iOs a Android.

Ilbiondochefaimpazzireilmondo

Si parla di questi scatti, Niccolò lo conosco e il suo intervento in mia risposta chiarisce Di cosa parlo a chi non lo avesse capito.
Rimanendo a questi di scatti confermo la mia idea.

Ikaro

L'unica vera regola è che sei tu a fare la foto, non lo strumento... Tutto il resto son regolette che dicono ai corsi base perché altrimenti escono cagat3, quando avrai preso un po' di dimestichezza e occhio te ne accorgerai... Finché hai la possibilità di scelta (p30 puoi scegliere se catturare più o meno luce) non vedo perché preferire un prodotto "azzoppato"...
e ora alcuni esempi percui un telefono che cattura più luce è meglio...
sento un gufo notturno, prendo il telefono e scatto, non verrà uno scatto perfetto, non sarà quello che ho visto, ma chissene :)
Altro esempio... Si sfracellano contro la mia macchina e scappano, sento il rumore e riesco a prendere la targa... Secondo te in commissariato mi mandano via perché non è ciò che ho visto? Ora vorrei sapere da voi perché uno strumento che riesce a prendere solo 2 lucette immezzo al buio totale dovrebbe essere meglio...

Sam

Chiedo perdono maestà, del resto scrivere caxxate su un blog 24 ore su 24 non è una mia priorità

Lorenzo Cianchelli

Mi hai tolto le parole di bocca. La vera fotografia, questa sconosciuta....ora più la "notte è illuminata" più una foto è buona. Ma quando mai???? Per fotografia si intende un ritratto della realtà, quanto di più simile a ciò che l'occhio umano "vede". Tra un anno avremo foto notturne identiche a quelle diurne? E' questa la qualità???
Quei bei ritratti al tramonto....o in riva al mare al calar del sole, la notte che avvolge tutto, schiarita soltanto dal poco di luce presente: saranno foto a mezzogiorno col sole alto nel cielo. Ahahah

Max

Arrivato ieri e mi inviti ad andare via? Ne hai di strada da fare.

Poldo360

Il confronto sarebbe stato più corretto con iPhone Xs oppure P30 lite
iPhone XS Max - Samsung S10plus - Huawei P30 Pro
iPhone XS - Samsung S10 - Huawei P30
iPhone XR - Samsung S10e - Huawei P30 lite

Pasquale Farinacci

Gli manca l'hardware ma, come al solito, non gli manca il prezzo. L'abitudine a vedere Apple che costa il 50% in più rispetto alla concorrenza confrontato puntualmente con gli android ci ha fatto dimenticare che questo principio non sta né in cielo e né in terra. Lo potremmo definire "il caso Apple": l'abitudine a spendere anche il doppio e rimanere colpiti che "oohhh, sta a livello della concorrenza..."

kedwir

Allora il Samsung fà peggio di tutti in tutte le condizioni ma vince nelle foto in notturna perchè il sensore non percepisce una mazza come il tuo occhio?
Ma hai capito che stiamo parlando di fotografia?

kedwir

in Fotografia esposizione corretta e realtà percepita (intesa come ciò che vede l'occhio in quel momento) sono due cose differenti.. cerca esposizione corretta in fotografia e studia cos'è.

kedwir

Cosa avrebbe inventato?

kedwir

Quoto il discorso tranne per "con una reflex, avresti messo la macchina sul cavalletto e fatto una posa molto lunga" diciamo che con alti ISO su reflex abbastanza recenti avresti ottenuto risultati probabilmente migliori, inoltre ora ci sono mirrorless stabilizzate che permettono tempi più lunghi a mano libera (olympus addirittura nell'ordine di qualche secondo) comunque è corretto il senso del discorso.

kedwir

No, ha scritto esattamente come si possono ottenere foto buone/spettacolari di notte, il mezzo che si usa per ottenere risultati migliori sono sensori formato Full Frame (ma anche gli apsc vanno bene) lenti luminose (di solito F2) grandangolari nel caso in cui si voglia fotografare la via lattea (in questo caso anche tempi che non superino i 20/30 sec. massimo per avere le stelle puntiformi) e più foto per compensare il rumore da ELABORARE in photoshop con diversi passaggi... queste sono tecniche, come quelle che usa Huawei stabilizzando il sensore ed esponendo di più per raccogliere più luce e magari elaborandole bene via software, cosa ti sembra strano in queste operazioni? e perchè un cellulare non dovrebbe fare questo genere di foto? le prime reflex digitali in notturna facevano pena con un rumore pixelloso atroce, oggi va decisamente molto meglio, hardware e software si affinano, non c'è niente da fare, Huawei allo stato attuale in notturna è avanti e le pseudo foto notturne di Huawei sono decisamente migliori degli altri competitor. Tanto di cappello.

kedwir

Sei serio?

Sam
Dwarven Defender

Bella risposta del caxxo, complimenti...

Fabrizio C.

Se vuoi una foto chiara la fai di giorno!

Fabrizio C.

Se vuoi una foto chiara la fai di giorno.

Zeddicus Zu'l Zorander

i bordi dell'xr sono sottili? è evidente che hai scoperto qualche nuova sostanza,e non vuoi divulgare la cosa. perché i bordi del'xr sono i più spessi nel panorama mondiale degli smartphone. solo i vecchi iphone hanno bordi più marcati. cioè non si possono guardare...

Jamil Ahmad

Salve tutti raga per favore per favore mi potete dire quale smartphone migliore Dual Sim +micro sd prezzo none problema

Massimo Magnani

Ragazzi, se si pretendono belle foto da un telefono, bisogna inserire sensori grandi che raccogliendo più luce, generano file fotografici più vicini alla realtà. Si vede benissimo che il P30 è di un altro livello avendo addirittura un 1/1,7 fin troppo grande per un telefono. Alcune foto del S10 mi sembrano inverosimili ingrandite, il sensore da 1/2,55 non dovrebbe acquarellare così tanto, e dire che stavo puntando qualche Samsung, spero che i file raw siano un'altra cosa

broncos7

e cosa c'entra? ci sono foto e foto

te l'ho dimostrato con quella che ti ho messo io l'altro giorno.
poi sta a te sapere quando usare o meno una funzione.
certo che se per te può essere meglio non averla nemmeno la possibilità di scelta siamo messi molto male...

marco

Ti lascio sta foto che si commenta da sola https://uploads.disquscdn.c...

broncos7

ti ho solo fatto notare che la modalità notturna può servire ed essere utile. ma te non avendola mai usata hai preferito continuare per la tua strada fatta di verità inventate...

marco

Sicuramente non sono così sc4m0 da spendere 500€ per un telefono. Preferisco comprarmi altro con quei soldi, poi ognuno fa quello che gli pare eh

broncos7

pazienza se non ci arrivi...
comprati pure un telefono che fà foto con risoluzione 640*480 nel frattempo...

marco

Ma che c'entra, no vabbè...ahahahaha

dan

quanto vi piace generare flame con questi articoli

Matteo gamba

Ma cosa vuol dire allora preferiresti non poter vedere niente solo perché la camera deve avvicinarsi all'occhio umano?! Gran merito a Huawei che invece è riuscita a superare l'occhio umano con le sue fotocamere.

Matteo gamba

Bravo hai detto bene di rimangiarti ciò che hai scritto

broncos7

io se devo fare foto serie mi affido a dei professionisti se è per quello...
ti sei reso conto delle cavolate dette e te ne esci con sta perla, ridi ridi...

marco

Tranquillo, sto con la mia macchina fotografica per fare foto serie ahahah

Max

Ma ci sei o ci fai ? E’ inutile che estrapoli una singola frase dal contesto. L’articolo dice altro e ci sono un sacco di sciocchezze nelle critiche ad iPhone, tipiche di Niccolò fandroid.
Era il 2015 ed in campo Android c’era SPAZZATURA quell’anno (il famoso anno dello Snapdragon 810). Anche Niccolò, che vive a pane e Samsung, non poteva non ammettere che fosse il migliore (le vendite hanno detto che NIENTE l’ha neppure avvicinato).

Honor

Honor 20 e 20 Pro ufficiali: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima

Android

Google sospende la licenza Android a Huawei dopo il ban di Trump: reazioni

Huawei

Recensione Huawei P Smart Z, full-screen e camera pop-up a 279 euro

Asus

Recensione Asus Zenfone 6: 5000mAh e Android Stock da 499 euro