Nel deserto di Dubai il parco solare dei record: 5 Gigawatt e 12 miliardi di euro

25 Aprile 2019 315

Che a Dubai facessero tutto in grande lo sapevamo già, ma a questo giro pare che l'Emirato voglia davvero sbalordire con la costruzione del più grande parco solare al mondo. Il progetto è stato avviato nel 2012 e serviranno ancora diversi anni per completarlo, ma il Mohammed Bin Rashid Al Maktoum Solar Park deve già esser osservato dal satellite per comprendere la sua reale scala. 

Tutti i numeri in gioco sono da capogiro: l'investimento complessivo è stimato secondo la Dubai Energy and Water Authority (DEWA) in 50 miliardi di dirham, circa 12,22 miliardi di euro; una volta completato sarà in grado di produrre 5.000 megawatt (5 gigawatt) e offrire energia elettrica a ben 1,3 milioni di case, evitando così l'emissione di 6,5 milioni di tonnellate annue di CO2. 

Le prime due fasi di sviluppo sono state già terminate, ciò significa che la DEWA ha installato nel deserto interno della metropoli già 2,3 milioni di pannelli fotovoltaici per una capacità di 213 megawatt (MW). La terza fase è in stato avanzato di realizzazione e prevede l'aggiunta di ulteriori 3 milioni di pannelli per un apporto netto di 800 MW entro il 2020. Per darvi una misura dei numeri in gioco vi ricordo che il più grande parco fotovoltaico d'Europa (di proprietà di Audi e posizionato sui tetti dei suoi due centri logistici a Győr, in Ungheria) vanta 35.000 celle solari e vanta un picco di generazione di 12 MW. 

Tornando a Dubai, il progetto non comprende soltanto l'installazione dei soliti pannelli ma vanta anche la più alta concentrazione di collettori CSP, capaci di abbassare drasticamente i costi dell'energia generata: addirittura 2,4 centesimi di dollaro/kWh. Ma cosa sono i sistemi a concentrazione solare o CSP? La nuova frontiera del solare sono queste grandi torri dove viene convogliata tutta la luce riflessa dai vicini specchi, il calore generato viene poi convertito in energia meccanica grazie ai motori termici.

Nel caso del Mohammed Bin Rashid Al Maktoum Solar Park rappresenta la quarta fase, e i raggi solari andranno a riscaldare un flusso di sali sciolti capaci di alimentare le turbine a gas. I vantaggi economici e tecnologici di questo nuovo approccio sono molteplici, come conferma alla Cnn anche il professor Christos Markides, ordinario di "tecnologie energetiche pulite" all'Imperial College di Londra: 

In genere, i CSP hanno un'efficienza leggermente superiore a quella del fotovoltaico (FV). L'accumulo di energia termina è qualcosa come 10 volte più economico del metodo tradizionale. 

Dai CSP arriveranno 100 MW, e a questi si aggiungeranno altri 850 MW generati dal fotovoltaico e dai cosiddetti Parabolic Troughs (altra forma di CSP che consiste in lunghe file di specchi di forma parabolica che concentrano i raggi su un tubo ricevitore dove scorre del fluido termovettore). 

Dal 2021 avrà invece inizio la quinta e ultima fase del faraonico progetto, che aggiungerà di certo altri 900 MW al sistema e via via altre strutture fino a raggiungere l'obiettivo finale dei 5000 MW. La competizione è serratissima, e nel resto del mondo non stanno certo a guardare: il Ladakh Solar Farm in India genererà entro il 2023 la bellezza di 3000 MW, mentre il più grande al mondo è al momento il Tengger Desert Solar Park di Ningxia, in Cina, già operativo con la produzione di 1.547 MW. 

Un piccolo robot pulitore utilizza una piccola porzione dell'acqua che utilizzerebbe l'uomo a mano

Le problematiche legate a simili strutture sono innumerevoli, tra queste ricordiamo polvere e sabbia, ardue nemiche dei pannelli solari perché capaci di ridurre sensibilmente la loro capacità. Per questo sono in studio diverse soluzioni che possano tener puliti gli specchi senza l'apporto di ingenti volumi d'acqua. Da tenere in considerazione anche i forti sbalzi di temperatura, se il fotovoltaico esulta infatti per i raggi solari forti e costanti non gioisce invece per la differenza che intercorre tra giorno e notte in ambienti desertici (dove si registrano escursioni di oltre 20°C nel giro di poche ore). 

Le ambizioni di Dubai sono chiare: raggiungere il 25% dell'energia generata tramite rinnovabili entro il 2030 e il 75% per il 2050, come in Norvegia (in cui il fondo sovrano da 1000 miliardi di dollari sarà destinato alle rinnovabili) anche loro hanno grande disponibilità di greggio e capito che serve comunque investire pesantemente sulle nuove forme di approvvigionamento. 


315

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tony Musone

Ah bè certo... Con "interessi attorno 6% (!?) in 40 anni per tirar fuori una spesa totale del 250% del capitale preso in prestito" Ci hai proprio ragione, li hanno proprio spennati. Ma sai, loro sono beduini, ci sanno fare solo coi petrodollari, con solare no ;) Salùt.

Lupo1

https: //www.
ecoage. it/accumulo-e-storage-fotovoltaico. htm

Lupo1

Google ce lhai no?

Tony Musone

Cosa vuoi che ti dica, io ho provato a spiegarti che è inverosimile dividere il costo totale del progetto con i kWp per desumere il costo dei singoli pannelli (anche perchè non ci sono solo panelli FV), che è inverosimile pagare, non uno ma milioni di pannelli più di quanto costino e alla fine svendere l'energia ma se ti fa piacere pensarla così, chi sono io per dissuaderti? Salùt

p.s.
Tra l'altro, informandomi meglio, quello non è il costo di vendita dell'energia ma è l'offerta vincitrice dell'asta per aggiudicarsi la costruzione dell'impianto. Progetto finanziato con prestiti erogati da banche locali, cinesi e internazionali, le quali non mi risulta siano delle onlus.
https://www.acwapower.com/news/dewa-acwa-power-and-silk-road-fund-reach-financial-closing-on-950mw-4th-phase-of-mohammed-bin-rashid-al-maktoum-solar-park/

Teomondo Scrofalo

e non hai un link da farmi leggere su questa tecnologia per produrre energia elettrica anche di notte?

Teomondo Scrofalo

La tua sicuramente. Sei una simpatica testa di caxxo, adesso striscia di nuovo nella caverna da cui sei uscito.

superza

E chi ha parlato di ammortamento, un conto è il costo dell'energia bassissimo visto anche l'uso del cdp, un conto è strapagare una tecnologia al 250% del suo valore. Il conto è grezzo appositamente, tanto basta quello, visto che una farm industriale da 1 mW in su costa un enormità in meno, circa 1000 € a kWp e che il cdp di terza generazione costa anche meno del Pv tradizionale (almeno in realizzazione ma più in manutenzione)... Il discorso è che qui spesso di dimentica che non esiste più un mercato secondo la logica della concorrenza della domanda e dell'offerta, c'è solo un cartello che vende le tecnologie (più o meno tutte) non al prezzo di costo più il margine di guadagno, ma al prezzo massimo che riesce a sfilarti o con contratti gonfiati appositamente per pagare qualcos'altro.
(p.s un pannello fotovoltaico mono da 250 Wp lo trovi anche a 120 euro ed un poli 95 euro; fanno rispettivamente 480 e 380 euro per kWp. Certo ci devi aggiungere inverter (e se ci vedi lungo in ottica auto elettrica un ampio pacco di batterie industriali di accumulo), ma sempre di molto sotto i 1000 stai. Confrontali con i prezzi chiavi in mano del fotovoltaico domestico fatti dai rivenditori e converrai con me che il fotovoltaico è un sottocartello del cartello dei carburanti fossili...)

wrg

Si bello alto, è vero che 2 kwp costavano sui 10 mila euro, però si sono accorti dopo che l'incentivo era troppo alto

Tony Musone

Veramente non era quello il punto, anche perchè è corretto scrivere kWh ma quando si parla di picco ci si riferisce alla potenza e poi 12 miliardi diviso 5GW sarebbero 2.400 euro/kWp.

Il punto è che il tuo conto è semplicistico ed è surreale pensare che (malgrado siano beduini) qualcuno li abbia spennati.

In quella cifra sono compresi, oltre ai pannelli, anche una parte di "parabolic basin complex", una (o più) "solar tower" e "il più grande stoccaggio di energia termica nel mondo". In più è la sede di un centro di ricerca e di collaudo di pannelli a concentrazione e desalinizzazione dell'acqua con energia solare.

Secondo la DEWA il costo dell'elettricità da pannelli FV sarà il più basso al mondo: 2,4 US cent per kWh. E con il resto della tecnologia: 7,3 US cent per kWh

https://www.dewa.gov.ae/en/about-dewa/news-and-media/press-and-news/latest-news/2019/03/mohammed-bin-rashid-al-maktoum-solar-park

superza

Oh sempre te co ste formule e dai su che si capisce, per / non sempre si intende diviso.
Guarda le ho messe tutte nel formalismo esatto
2500 euro per kWh di picco
invece che
2500 euro per KW/h di picco

Ora si che il senso del discorso cambia

superza

Sei troppo oberato dal divide et impera per capire quello che ho scritto vedo... Ho scritto che il costo dell'impianto è troppo elevato, NON E' un discorso legato al rientro economico, certo che il committente rientra non è quello il problema, è il prezzo di vendita del cartello di cui dovresti preoccuparti anche te perchè ti impedisce di comprare ad un prezzo equo l'impianto che ti renderebbe autonomo da tutto, rientri? certo che rientri anche se lo paghi il triplo di quanto sarebbe giusto, la domanda è perchè devo far straguadagnare chi se ne approfitta?

IceMen

Guarda che un impianto solare dura in media 20 anni. il costo è solo iniziale. Forse è meglio che ti fai un attimino i calcoli, perché con 5000 Mw (che non sono kw) al giorni, a voglia che recuperi l'investimento in pochissimo tempo, e poi è tutto gratis

IceMen

Credo tu sia male informato.

IceMen

ma dove caspita la fai una diga nel deserto??? ma accendiamo i cervelli prima di scrivere? https://media2.giphy.com/me...

IceMen

l'ignoranza non ha confine

Lupo1

Che link?? L'energia in eccesso prodotta dai pannelli viene immaganizzata dalle batterie, è una tecnologia in uso da anni mica roba aliena...

Giardiniere Willy

Io potrò anche essere un tr0ll, ma tu continui a fare i conti accazzo e non è una cosa soggettiva, ma oggettiva, quindi può piacerti o meno, ma è così, fine

Rick Deckard®

Secondo me sei stato mal informato e hai perso un'occasione.

Rick Deckard®

Beh insomma.. alla fine chi lo ha fatto subito ci ha guadagnato tanto.
I pannelli in 8-10 anni li ammortizzi e dopo 20 li cambi con costi abbastanza limitati

Teomondo Scrofalo

Ma qualche cosa di sicuro c'è? hai un link? oppure hai tirato ad indovinare?

booobiiii

Adesso i prezzi dei pannelli sono scesi di molto... Ma incentivi non ce ne sono quindi siamo punto e a capo. Sono certo che negli investimenti nel solare come sistema paese non potevamo fare di peggio

superza

A parte che 900 mw su 5 gw, sono meno del 20% del totale; se cerchi fotovoltaico a concentrazione di terza generazione si parla di un notevole vantaggio economico nella produzione delle nuove farm a concentrazione rispetto alle farm fotovoltaiche tradizionali con un rendimento record di 41.4% di conversione.
Sul mercato domestico il costo è comparabile; Il cdp costa meno come prezzo vivo di installazione ma costa più in manutenzione attestandosi sui 3000€ x kw/h picco ovvero gli stessi valori del fotovoltaico PV (ma con il vantaggio di avere rendimenti di molto superiori a sole basso).

Ciccio

si,capisco di cosa parli,io l'ho visto in Tailandia,dove viene sequestrato e messo a lavorare sulla navi che pescano perlopiù gamberi,se ti ribelli ti gettano in alto mare.

wrg

Al fatto che quando gli indiani arrivano a Dubai gli viene sequestrato il passaporto, pagati pochissimo e dormono in posti assurdi.
Considerando che li ci sono temperature assurde.
Io ho visto solo li, perché ci sono andato varie volte per lavoro.
Hai perfettamente ragione su quello che hai scritto

c0s87

Ma è un conto che vale 0, gli impianti hanno valori diversi, nei 12 milardi non ci sono solo i pannelli da fotovoltaico, ci sono anche i CSP che non hanno lo stesso costo...

Teomondo Scrofalo

tirato ad indovinare? qualcosa di più realistico si sa?

superza

12 mil € / 5gwh picco fanno 2,4 € a w/h ovvero 2400 a kw/h p

superza

Comunque non leggete bene, non capisco questi commenti, tanto per trollare? il costo è quello ed ho "lodato" sarcasticamente chi ha spennato il committente (sempre l'input sia corretto) vendendo pannelli ad un prezzo spropositato a quanto dovrebbe costare una large farm ovvero 1000€ per kw/h di picco. Comunque sono contento che sprechino i soldi in questa direzione

superza

Ok ho capito devono aver implementato i bot stile troll...

superza

ma mi stai trollando o sei serio....

Giardiniere Willy

42cent a kwh????? Praticamente una miniera

Alessio Ferri

Sì, ho invertito, la cifra giusta è 2400€/kw. La seconda parte non cambia comunque perché ho contato in un altro modo.

Frazzngarth

quella che dico io?

io non dico niente, io pensavo che lui parlasse della fusione nucleare controllata ad altissima temperatura per produrre energia.

se per la prima ci vorranno 50 anni, per la seconda ce ne vorranno 200, tipo

Garrett

Sei italiano?
Finirai come gli indiani..... nelle riserve.

A giudicare dalla denatalità e alle risorse che importiamo, devi solo scegliere una zona dove stare.

Garrett

No, non credo sia il classico luogo comune. Il problema è che manca l'interesse e la competenza

C.V. (aka tesKing)

Così in effetti sapevo anche io... forse con il ricorso alla tecnologia mista FV/concentratori sono riusciti a bilanciare il risultato...

Nummepija

Magari qualcuno come me era interessato a quello che avevi da dire, potevi lasciar perdere il troll e dire qualcosa di sensato, ma hai preferito fare anche tu il troll e perdere la chance di rendere il mondo un pelo migliore.
Se invece non avevi nulla da dire, ma solo voglia di sparare qualunquismi allora te la sei giocata bene.

Ciccio

? di più non mi va di risponderti...

Ungarus

Ora lo so, grazie

Vespasianix

Il fotovoltaico serve a risparmiare non è una fabbrica di soldi!

Marco

non ci vuole molto a capire che quando si parla di costi per l'approvvigionamento energetico per una economia industriale che fa dell'export larga fetta del proprio PIL , i costi non sono limitati al mero costo del kw ma vanno valutati anche in chiave economica più generale e politica ... o pensi che l'italia usi l'energia solo per accendere i lampioni per strada? inizio a credere che la foto della scìmmia che hai nel profilo sia una ammissione del livello delle tue facoltà mentali...

Ciccio

Così sembra conveniente.

LaVeraVerità

Cogliònàzzo, non si discuteva di dipendenza energetica o di politica, si parlava di costi e su questo ho obiettato. Ma capisco che agli analfàbéti funziònali come te sembrerà normale difendersi da una critica mischiando le carte.

Rispettosamente parlando, vàffancùlo.

pisqua187

continuano a venderci il petrolio finche lo hanno stivato.. poi passeranno al solare.
pensa che la benzina con cui facciamo rifornimento è vecchia minimo di un anno. i colossi la stivano nei momenti in cui il petrolio costa poco cosi quando aumenta fanno a meno di comprarla e risparmiano!

Lupo1

Accumulatori ovviamente, i pannelli forniscono energia anche con cielo coperto, cmq trovare cielo coperto a dubai alquanto raro!

Gabriele Gambaretto

Ciao. credo ti sia sbagliato tu invece nel conto. 0.416 Watt di picco/€ sono 416 W/1000€ non 416€ / kwh.

Manuel Bianchi

Non sono esperto del settore ma in teoria sia fotovoltaico che CSP i raggi del sole dovrebbero "assorbirli" più che rifletterli.

romoloo

il muos... una grande antenna per comunciazioni militari americane che faceva prendere i tumori ai siciliani. proprio una bella occasione di progresso eh. ogni tanto dici anche cose intelligenti?

Manuel Bianchi

Meglio in che senso? Sicuramente le dighe hanno un impatto ambientale (per quanto localizzato) devastante.

Ivan M.

Immagino che l'energia viene accumulata da qualche parte, come per un normale impianto fotovoltaico viene immagazinata in batterie apposite, qui ci sarà qualcosa di simile.

Honor

Honor 20 e 20 Pro ufficiali: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima

Android

Google sospende la licenza Android a Huawei dopo il ban di Trump: reazioni

Huawei

Recensione Huawei P Smart Z, full-screen e camera pop-up a 279 euro

Asus

Recensione Asus Zenfone 6: 5000mAh e Android Stock da 499 euro