Microsoft Edge Chromium: nuovi motori di ricerca e traduttore nativo

15 Aprile 2019 147

Microsoft ha aggiunto il supporto ai motori di ricerca diversi da Bing nell'ultima build del canale Canary di Edge basato su Chromium (le prime build sperimentali sono state rilasciate pochi giorni fa). Al momento si può scegliere tra DuckDuckGo, Yahoo e Google, ovvero gli stessi presenti nell'installazione base di Google Chrome. Bing resta il motore predefinito (quello usato quando si scrive nella barra degli indirizzi e si preme INVIO) ma basta fare almeno una ricerca dalla homepage degli altri motori per vederli comparire nel menù Impostazioni.

Microsoft non fornisce un changelog con le novità giornaliere del canale Canary di Edge, ma promette di pubblicare un resoconto settimanale nel forum ufficiale Insider. Alcuni giorni fa, l'azienda ha pubblicato i dettagli dei servizi e delle caratteristiche tolte o disattivate da Google Chromium. Ci sono modifiche prevedibili (tutto quel che riguarda Chrome OS, per dire, oppure Google Cloud, Google Print, Google Pay) ma anche funzionalità a cui l'utenza si è abituata; tra queste, il traduttore nativo e integrato Google Translate.

Il menù per selezionare il motore di ricerca predefinito di Edge Canary.

A quanto pare Microsoft ha comunque in programma l'inserimento del suo Microsoft Translate in Edge Chromium. Si potrà attivare con un tasto destro sulla singola pagina o accettando la proposta del banner a comparsa; si comporterà proprio come su Chrome, ma avrà una destinazione differente. Chi vuole scaricare e provare questa nuova versione del browser Microsoft trova i pacchetti di installazione sul sito microsoftedgeinsider.com. Serve un PC con Windows 10; il supporto per Windows 8.1 e macOS è in arrivo, mentre quello per Linux è ancora da chiarire.


147

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mezzina Francesco

Edge-Chromium 32 bit è finalmente arrivato e diventato predefinito,disinstallato Vivaldi!

Stefano Ferri

Bella domanda !

Riccardo

oltre ad essere l'unico browser per netflix in 4K, adesso passeremo ai 720p di chrome? bella roba

Daniel Ocean

Ma infatti sono sicuro di aver toccato qualcosa, non saprei però cosa
Pazienza, mal che vada reinstallo e vedo se risolvo.

Massimo

Esatto, Edge originale era/è un ottimo browser, inoltre la qualità video di Edge (e anche di Internet Explorer) è superiore a quella di tutti gli altri browser in quanto la GPU viene utilizzata in modo più efficace.

Massimo

Veramente a me funziona bene...

Mezzina Francesco

Google Chrome è stato alleggerito di molto recentemente!

Mezzina Francesco

C' è sempre l' ottimo Firefox Quantum come alternativa!

Senzanima

Se no che fai, mi vieni a pija sotto casa? Io dico tutte le cattiverie che voglio su Windows 10 e te non poi fa niendeee... aero è mejo der fluent design! E lo sai pure te aoooo...

Mezzina Francesco

Allora non dire idiozie sul 10!

Daniel Ocean

Sarò scemo io che non trovo modo di risolvere il problema, ma sono l'unico che quando fa una ricerca nella barra degli indirizzi se preme invio non ottiene risultati? Proprio non funziona.
Poi non ho capito questa cosa che da qualche tempo con Chromium per selezionare la barra degli indirizzi mi tocca premere f6 per due volta perchè la prima volta mi seleziona il primo tab aperto.

Freerider

Sto usando il nuovo Edge e funziona alla perfezione, si capisce che grazie a chromium hanno risolto tutti i problemi di compatibilità che avevo suprattutto nei pannelli web di gestione. Capisco in pieno la scelta di Microsoft. Da una parte è perfetto, nessun problema di compatibilità, utilizzo delle PWA (fregando google sul fatto di richiedere il motore chromium per avviarle), tempo di sviluppo praticamente eliminato. Ma dall'altra non sono per niente contento che il mecato dei browser sia completamente in mano a Google. Spero solo che con l'ingresso di Microsoft come uno dei maggiori sviluppatori di chromium possa tenera a bada i "capircci" di Google.

Andrej Peribar

Eh... Lo so.
È la prima cosa che dissi quando usci la notizia.
Che poi è la stessa preoccupazione di mozilla

Riccardo

Edge andava bene anche se non tutti sviluppavano le estensioni aveva il suo perchè... Peccato spero di non perdere le funzioni attuali

Freerider

Per recuperare l'utenza bisogna far capire alle persone "normali" che per navigare non è necessariamente obbligatorio usare Chrome. Putroppo l'associazione internet=chrome è troppa diffusa.

Freerider

Questo è i il problema, lo "standard di google" dovrebbe esistere lo standard W3C ma ora mai è google a dettar legge. Voglio vedere come farà firefox a resistere visto che ora mai è tutto si basa su chromium e, se google rilascierà uno "standard" che verrà ampiamente adottato, firefox purtroppo faticherà sempre di più per problemi di compatibilità.

Ikaro

Per quanto usi Firefox diciamo che una azienda se fa una scelta di risparmio (perché quella è) fa una scelta duratura, chromium sarà il futuro del web e vedremo se Firefox quantum riuscirà a stare al passo, sicuramente quantum sarebbe stato più rischioso...

Senzanima

E che vor di' aooo. 'A gente s'accatta pure gli Xiaomi e gl'iPhone ma mica so boni aooo. A me piace di più il setteh, e sono felicio che sia arrivato Microsoft Bordo. Tutto qui. Mica ti ho detto di passare a W7, se a te piace il 10 usalo, che te devo di' aooo...

Matteo

Chromium supporta molti più standard di Firefox ed è sicuramente più diffuso. Firefox è molto energivoro sui portatili ed ha problemi sul web (beccati sul portale Azure di Microsoft stessa)

Sto provando la versione dev ma devo dire che preferisco il vecchio edge

Mattia Petrelli

Al pari di Chrome, si aggiorna automaticamente, oppure vai nelle impostazioni -> informazioni su Edge e lì ti fa il controllo sulla versione che stai usando e, nel caso, si aggiorna chiedendoti solo di riavviare il browser

Cerbero

Ma quale pigrizia! C'è software, dati e condizioni che non devono creare problemi e Windows 7 si è dimostrato negli anni abbastanza affidabile. Windows 10 no e per precise scelte di Microsoft visto che esistono delle versioni dello stesso pulite e abbastanza affidabili che sono NEGATE al grande pubblico! È serietà questa, è serietà?!

Nicolas Mariniello

In realtà l'unico vero problema è la cadenza semestrale, dato che spesso porta aggiornamenti poco collaudati e poveri di reali cambiamenti. Che creino problemi, come già detto, è normale quanto l'acqua calda. Alla fine, lavorare su un'unica versione di Windows da aggiornare a tempo indeterminato, rende la diffusione più capillare e rapida (ci sono i numeri, 1803 era arrivato all'80% in poco tempo) e sicuramente risulta meno confusionario.

Che poi scaricare la iso ogni volta non è un problema reale: è una modalità di aggiornamento come ce ne sono tante, che salva lo stato attuale del sistema in una cartella in modo da poter essere recuperato in caso di problemi.

Microsoft è ben conscia delle tendenze di mercato, tant'è che sta reinterpretando Windows come servizio piuttosto che come prodotto. È riuscita a ritagliarsi una bella fetta di mercato del Cloud e i numeri aumentano in modo incredibile di anno in anno. Che debba ringraziare se stessa per aver reso il mondo intero dipendente da Win32 è indubbio, ma ormai non è più il centro del suo mondo. Windows non è più il fulcro, ma un semplice mezzo per consegnare i propri servizi. Credo che vedremo delle novità in merito anche al build. Poi, andiamo, Chrome OS... Per gli utenti casuali andrà anche bene, per gli studenti forse, ma si ferma lì e i numeri lo dimostrano.

StriderWhite

'nsomma...forse dall'inglese ancora ancora se la cava, ma da altre lingue...

Mezzina Francesco

Il 7 ne ha impiagati molti di più per superare l' XP!

Mezzina Francesco

Ascolta,io segnalo i problemi presenti sul mio hardware,la 1809 l' ho installata su due pc e và bene e non ho avuto i problemi riscontrati da altri!

faber80

"solo"?

faber80

mannaggia a te non potevi aiutarli prima ?
...e ora passiamo ai detersivi.

Mezzina Francesco

Certo,il bug che non permetteva l' installazione della 1809 sul mio vecchio notebook è stato risolto con la 1903 che ho installato l' 8 Aprile da insider e fino ad ora non ha dato alcun problema,decisamente bello il tema chiaro che stò usando.Segnalai il problema alla Microsoft,sia con il feedback che telefonicamente,ed evidentemente l' hanno recepito!

riccardik
Aster

a pure per me che uso windows di rado:)l'ultimo portatile con ati 5470 e windows l'ho usato molti anni fa un asus k52 se non ricordo male

riccardik
faber80

ovviamente parlo di rilascio annullato, a data da destinarsi, e visto che eranop problemi seri hanno richiesto del tempo.

"funziona perfettamente!"
davvero ? wow wow ci mancava pure che ci ricascavano.

Adriano

Per me si comporta bene...

danieledettodani

umh a me cmq il vecchio edge mica dispiaceva con edghtml.... ma basrlo su firefox invece che su chromium no???

Mezzina Francesco

Per me è Vivaldi il migliore dei chromium based!

Mezzina Francesco

La 1809 non l' hanno affatto annullata,aveva dei bug che successivamente sono stati risolti in parte e completamente con la prossima 1903 che stò provando da insider e che funziona perfettamente!

Mezzina Francesco

Tanto è vero che dopo solo tre anni e mezzo dal suo esordio ha superato il 7,ma falla finita!

Mezzina Francesco

Sempre a 64 bit però,attendendo la 32 bit uso Vivaldi come te che reputo il migliore!

faber80

ma la pigrizia E' una scelta, poichè se non rilevo io, utonto, un motivo, fosse pure la barra nera, per cambiare perchè... mi funziona quello attuale e non me ne fre ga più di tanto, perchè impelagarmi in qualcosa che non muta la'esperienza ? perchè parliamoci chiaro, ad oggi, cosa realmente non posso fare con w10 che ha un vero successo di massa e che mi fa dire "mi serve!"? NULLA.

faber80

"tu aspetti che il sistema non venga più aggiornato per passare ad esso."Tutt'altro, poichè impossibile raggiungere il s.o. definitivo. Rispetto al passato, dove non me ne preoccupavo troppo in quanto al primo Sp si poteva stare "tranquilli al 90%", ora il problema è ad ogni major, poichè ogni volta è come una nuova "iso" che ti scarichi e formatti il pc, mettendo la vecchia nella cartella windows.old.
Infatti ogni major ha il suo ramo di update. Quindi ad es. per ora non mi smuovo dalla AU che all'epoca terminai di patchare e bon, è stabile ? resto qui fino a REALI major con feature che mi dicano "si questo mi può servire. Non mi interessa ogni 6 mesi rischiare per 4 feature che poi magari vengono dismesse. Non mi interessa far parte della nuova politica di MS "e mori rono tutti insider e contenti". Non mi interessa l'ultimo numerino release. Non mi interessa un s.o. che abbandona il lato professionale per il marketing casalingo di mostrare qualcosa ogni mese, seppur insignificante. Passerò da release stabile a release stabile QUANDO lo decido io se mi garba. A mio modesto parere MS ha PEGGIORATO la politica di aggiornamenti perchè ad una frammentazione tra versioni di windows ora stiamo gradualmente aggiungendo una lenta frammentazione di major w10. Questo perchè neanche Ms è sicura delle release che pubblica (v. 1809 ma anche prima c'era da pregare). Tanto valeva chiamarlo w11- 12 - 12.5. e rendere quella singola versione una caccola, invece così l'utonto pensa che w10 in generale fa sc hifo. Per aggiustare una cosa ne hanno sfasciate 371. Ms deve solo ringraziare di aver cementato il mercato desktop negli anni 80-90 col win32, rendendolo schiavo del suo s.o. (con cui siamo tutti cresciuti), perchè se non fosse per quelle fondamenta (che oggi scricchiolano) oggi avrebbe già perso anche il settore pc, con gli stessi errori del mercato mobile che per Ms è ormai sepolto.
E considerando che ormai l'informatica e i servizi si spostano sempre più online/cloud un s.o. come windows può essere in molte fasce (non esigenti) sostituito (es. chromebook o android desktop) a patto di avere le app. E google lo sa, e sta già bussando al mondo desktop. Ovvio che non si entra da oggi a domani, ma 20 anni fa chromebook non avrebbe mai avuto l'attenzione che invece oggi Ms gli ha lasciato prendere. Se Ms non mette la testa a posto Windows dovrà veramente regalarlo pur di non perdere serie posizioni. Imho.
Ai posteri il risultato.

Federico

Non sono così d'accordo.
Più che "per scelta", direi "per pigrizia".
Si va avanti col motto del "se funziona, non toccarlo".
Piuttosto che perdere tempo a testare le cose con win10, si rimane con XP o 7 "perchè fin'ora ha funzionato bene lì".
Poi ovvio ci sarà pure gente proprio impossibilitata ad aggiornare ma non credo sia il motivo principale.

Federico

Ma credo si aggiorni da solo...
Se vai nelle impostazioni ti dovrebbe mostrare la versione e l'ultimo aggiornamento effettuato

Nicolas Mariniello

Ops, errore mio. Mi sono confuso col canale Dev.

ikmor

Il download della beta dal sito microsoft è disattivo

Aster

insomma,non poter usare il pc non mi sembra leggero:)il bello e che non c'e modo di impedire l'aggiornamento automatico,anche disattivando(le persone che lo sanno fare)dopo alcuni aggiornamenti si riattiva

Nicolas Mariniello

Non sono neanche 4 anni, e credo che il numero di PC esistenti sia anche più alto di quello che c'era al rilascio di Windows 7. E non me ne sto vantando, voglio dire, non è merito mio.

Comunque rispetto il tuo ragionamento e modo di fare, ma non credo sia applicabile in questo caso. 10 è l'ultima versione che si vedrà di Windows, il quale sarà un sistema sempre in evoluzione in modo da prevenire l'arrivo di nuove edizioni e sconvolgimenti dell'esperienza. Da quello che ho capito, tu aspetti che il sistema non venga più aggiornato per passare ad esso. Questo non avverrà con Windows 10. Le politiche per gli aggiornamenti stanno tuttora subendo dei cambiamenti per migliorare l'esperienza di tutti, quindi magari un giorno ti ci troverai bene anche tu.

riccardik

Ok, è sempre un problema ma meno grave

faber80

ah ma qualcuno le deve pure usare?
magari prima che le annullano insieme al resto.

Federico

Ahahaha no ma ci sta. Come ti dicevo è un motivo ricorrente.
Se si hanno incompatibilità HW/SW è giusto che non si aggiorni, ma il lavoratore di solito usa sia i programmi di lavoro CHE Windows. Se alcune feature di windows migliorano nel tempo, se ne rimane fuori. (Tralasciando il fatto di non poter più ricevere aggiornamenti di sicurezza).
Ad una certa conviene aggiornare o almeno verificare che il SW che si ha sia compatibile prima di fare il passaggio

Cristian P.

EG sarebbe meglio?

Samsung

Recensione Samsung Galaxy Tab S5e: ottimo per svago e produttività

Kia

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Samsung

Samsung Galaxy Fold: il software convince, la "piega" è da provare!

Oppo

24h con Oppo Reno: pop-up camera e tanto carattere | Video