Oppo Reno: nuove immagini pubblicitarie e funzione DC Dimming in video

02 Aprile 2019 14

Oppo Reno continua ad essere protagonista dei rumor e, dopo aver visto la sua particolare fotocamera anteriore in azione, questa volta possiamo dare uno sguardo ad un render che ci mostra il layout del comparto posteriore, condiviso dai colleghi di GSMArena.

L'immagine in questione è tratta dal materiale pubblicitario utilizzato da Oppo nel quale è raffigurata la parte superiore dello smartphone, ritratta sia dal lato anteriore che da quello posteriore. Nel primo caso possiamo notare la presenza di un ampio display senza interruzioni, mentre nel secondo troviamo un modulo tripla fotocamera molto particolare. La terza fotocamera, infatti, presenta un'apertura di forma rettangolare, in linea con quella utilizzata da Huawei sulla cam con zoom ottico 5x del suo P30 Pro.

Anche Oppo Reno, infatti, dovrebbe offrire un sensore dotato di ottiche periscopio che permettono di accedere ad un livello di zoom ottico 5x e sino a 10x in modalità ibrida. Ricordiamo che solo la variante top sarà dotata di questa unità aggiuntiva, mentre il modello base presenterà solo 2 sensori posteriori, come mostrato da molti render emersi negli ultimi giorni. GSMArena conferma anche l'esistenza di una variante premium definita Lamborghini Edition - già menzionata in passato - che dovrebbe arrivare ad avere sino a 12GB di RAM.


Assieme a questa immagine è comparso un nuovo video che mostra la funzionalità DC Dimming in azione, condiviso niente meno che da uno dei VP di Oppo Bryan Shen. Grazie a ciò è possibile ridurre l'affaticamento della vista causato dall'utilizzo del display a basse luminosità, il quale tende solitamente a mostrare uno sfarfallio accentuato. Questo non è visibile ad occhio nudo ma può essere apprezzato in video e viene comunque percepito dall'occhio umano, causando un maggiore stress durante la visualizzazione dello schermo.

Attivando la modalità DC Dimming, il sistema agisce sulla luminosità riducendo il quantitativo di corrente che viene fatta passare nello schermo, rendendolo meno luminoso e - allo stesso tempo - eliminando il fastidioso sfarfallio. Questa tecnologia non è ancora molto diffusa all'interno del mondo smartphone, anche se alcuni dispositivi Xiaomi hanno già cominciato ad adottarla.

Oppo non vuol essere da meno anche il suo prossimo Reno potrà accedervi. Ricordiamo che il dispositivo verrà presentato tra pochi giorni, il prossimo 10 aprile.

Oppo Reno è disponibile su a 299 euro.
(aggiornamento del 01 aprile 2020, ore 20:02)

14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

I Samsung sono per i polli

Armando
Bjerget

Attendo anche la versione di Lenovo.
Moto Reno.
:)

ciro
Ezio

Oh ma guarda, sui m3rdmung da 1500euro non c'è, oltre a tutto il resto che offre sto smartphone

alextwind

In attesa delle maledette camere sotto al display! Boh io ritengo queste soluzioni provvisorie e poco appetibili per l'utente consapevole.

Stone

Visti per la prima volta da Mediaworld, gli oppo hanno ottime features ma sono troppo cinesi... Sia nel design che soprattutto l'interfaccia
Nemmeno Xiaomi mi fa impazzire per questo (interfaccia)

MatitaNera

Che brutta roba

MatitaNera

O rimming?

Orlaf

:D

Depas

Lol

Orlaf

Questo è ciò che succede quando spendi tutto il tuo stipendio in roba Apple.

Depas

Quella camera sembra il mio mobile dove tengo la pasta che se lo tiri da un lato solo esce in diagonale e si incastra.

Orlaf

Oppo Reno, prezzo in reni.

Recensione Xiaomi Mi 10 Pro 5G, audio super e video 8K ma il prezzo sale

#HDonAir faccia a faccia con Samsung: le nostre e le vostre domande

Migliori smartphone fino a 200 euro: ecco i top 5 da comprare | Marzo 2020

Recensione Samsung Galaxy S20+: quel che serviva, senza strafare