HP Tango X, la stampante di design | Recensione

31 Marzo 2019 40

Se c’è un dispositivo che non riesce a soddisfare i desideri degli “ultrapiattisti” quello è senza dubbio la stampante. Questione di limiti oggettivi. Da un oggetto che ha al suo interno tutta una serie di componenti voluminosi - come rulli, testine e cartucce di inchiostro - non è lecito attendersi miracoli.

A queste logiche prova a sfuggire HP con un prodotto - la nuova Tango X - che, pur senza stravolgere le leggi della fisica, risponde a un obiettivo ben preciso: alleggerire gli ingombri della stampa con un prodotto che sembra fatto apposta per accontentare tutta quella frangia di utenza casalinga che ha bisogno di un'alternativa più compatta e raffinata.

DESIGN

Missione compiuta, verrebbe da dire. Grazie a un sapiente lavoro di progettazione, HP è riuscita a contenere le dimensioni della sulla nuova stampante a getto d’inchiostro in un parallelepipedo da 389 x 246 x 91 mm e poco meno di 3 chili e mezzo di peso. Per avere un’idea più chiara degli ingombri basta guardare la Tango X di profilo. E scoprire che lo spessore è più o meno pari a quello di un dizionario della lingua italiana, o - per chi preferisce letture più leggere - a quello di un paio di volumi di narrativa.


Intendiamoci. La nuova Tango non è solo piccola ma anche piuttosto aggraziata nelle forme. HP ha curato con molta attenzione i materiali e le linee di raccordo nell’ottica di una collocazione domestica. E ha pensato bene di aggiungere una cover in tessuto rigido (di serie nella versione X del prodotto) che oltre a proteggere la stampante la “raccoglie” facendola sembrare più simile a un libro.

Il risultato è senza dubbio riuscito. Appoggiata su un comune pensile casalingo, la Tango ha un impatto minimal. Il raffronto con una stampante di tipo tradizionale è davvero impietoso.


SET UP E CONNETTIVITÀ

Fin qui le considerazioni stilistiche. Passando a quelle di carattere più funzionale, va detto - prima di ogni cosa - che questo è un prodotto che non prevede uscite USB o altre porte per connessioni cablate. Tutto passa dalla rete. Per collegare la stampante al PC, ma anche a qualsiasi altro dispositivo connesso (compresi smartphone e tablet iOS e Android), è sufficiente scaricare l’applicazione HP Smart ed effettuare l’accoppiamento, prima alla rete di casa, quindi a quella del dispositivo sorgente.

L’applicazione HP Smart rappresenta anche la finestra di controllo dell’esperienza di stampa. Per ridurre ulteriormente gli ingombri, infatti, HP ha rinunciato a qualsiasi display a bordo macchina e ha ridotto all’osso la pulsanteria. Gli unici punti cliccabili sono i due tasti posteriori per l’accensione/spegnimento del dispositivo e l’accoppiamento wireless, il tasto per l’apertura del cassetto porta-cartucce e i tre pulsanti touch sulla superficie della stampante per annullare/riprendere la stampa, avere informazioni di stato ed eventuali errori.


Tutto il resto passa appunto dall’applicazione nativa, già preconfigurata per lavorare in modalità wireless con tutti i dispositivi connessi, smartphone compresi. Volendo, è possibile anche interfacciare la stampante con Google Home e Alexa attraverso le applets e i servizi IFTTT per svolgere alcune azioni predefinite mediante comandi vocali: si può ad esempio stampare la to-do-list o la lista della spesa chiedendola a un dispositivo Echo.


PRESTAZIONI

Le prestazioni della Tango X vanno valutate soprattutto nell’ottica di un uso casalingo non particolarmente stressante. La nuova stampante di design di HP lavora con un sistema a getto d’inchiostro di buona qualità che prevede due cartucce (una per il nero e l’altra per i colori) e un cassetto di alimentazione che può ospitare fino a un massimo di 50 fogli.

La velocità dichiarata di stampa è fino a 11 ppm per un foglio A4 in bianco e nero e (ISO) e fino a 8 ppm per una stampa a colori. Nella nostra prova pratica abbiamo stampato un documento A4 in bianco e nero di 4 pagine (solo testo) in circa 30 secondi, un pdf con lo stesso formato e la stessa foliazione a colori (testo più immagini) in poco più di un minuto. Più compassati i tempi per la stampa fotografica: una scatto salvato nel rullino del telefono viene trasformato in una foto formato 13 x 18 cm in circa 50 secondi.

  • Dimensioni (L x P x A): 389 x 246 x 91 mm
  • Peso: 3,4 kg
  • Tecnologia di stampa: getto termico d'inchiostro
  • Numero di cartucce di stampa: 2 (1 nero, 1 in tricromia)
  • Velocità del processore: 360 MHz
  • Memoria, standard: DDR3 da 256 MB
  • Funzionalità wireless: Wi-Fi 802.11n integrato, BLE
  • Sistemi operativi compatibili: Windows 10, 8.1, 8, 7, macOS 10.11 o versioni successive
  • Stampa fronte retro (non automatica)
  • Scanner (via dispositivo mobile tramite app HP Smart)
  • Capacità massima di alimentazione: fino a 50 fogli A4, fino a 20 fogli di carta fotografica, fino a 5 buste
  • Formati dei supporti, personalizzati: da 76 x 127 a 216 x 356 mm
  • Area massima di stampa: 216 x 355 mm
  • Dimensioni supporti utilizzabili: A4, B5, A6, tutti i formati da 76,2 x 127 a 215,9 x 355,6 mm
  • Velocità di stampa bianco e nero (ISO): fino a 11 ppm
  • Velocità di stampa a colori (ISO): fino a 8 ppm

Le dimensioni succinte della stampante non concedono troppi extra a livello funzionale. Non esiste un caricatore ADF, né un sistema automatico per le copie in fronte retro: chi volesse stampare su ambo i lati, deve prima stampare frontalmente, quindi reinserire i fogli ribaltati nel vassoio di alimentazione.


Ma a pesare di più è forse la mancanza di uno scanner, un componente che anche in ambito casalingo ha sempre la sua valenza, soprattutto quando si tratta di effettuare copie o digitalizzare documenti cartacei da inoltrare via email o chat. L’unica via di salvezza è rappresentata dall’opzione di scansione in app che utilizza la fotocamera dello smartphone.

Si tratta evidentemente di un escamotage - il risultato finale (anche a livello di velocità) non è assimilabile a quello di uno scanner tradizionale - ma HP ha avuto il merito di creare un’interfaccia molto snella per l’acquisizione dell’immagine e la successiva trasformazione in pdf/jpg. Peccato davvero che il sistema di riconoscimento automatico dell’immagine non sia efficace; conviene lavorare in manuale, fotografando il documento o la foto con il telefono e selezionando sul touch screen i punti che delimitano l'area di scansione.


QUALCHE CONSIDERAZIONE SUL PREZZO

La nuova HP Tango X è disponibile sullo store online della casa a un prezzo di 199 euro, un cartellino forse non commisurato al livello di prestazioni offerto dalla stampante ma che risente evidentemente del valore stilistico del progetto; chi volesse spendere qualcosa di meno può comunque acquistare la variante senza cover abbinata (HP Tango) a un prezzo di 149 euro.

Va da sé che nelle considerazioni del portafogli siano da computare il consumo energetico (2,7 watt in modalità Ready, 1,4 in modalità Sleep, 0,09 watt da spenta) e soprattutto il costo delle ricariche, che è di di 18 euro per le cartucce originali di nero e 19 euro per quelle a colori. Considerando il numero di copie garantite dal produttore (che è rispettivamente di 200 e 165 pagine per singola cartuccia) il costo di esercizio è nell’ordine del centesimo per ogni singola stampa in bianco e nero e di 11 centesimi per quella a colori.

Chi stampa in modo assiduo farebbe bene a considerare la possibilità di aderire al programma di abbonamento Instant Ink: si paga un fisso al mese - si va dai 2,99 euro ai 19,99 euro al mese in base al numero di pagine stampate (da un minimo di 50 a un massimo di 700) per ricevere la ricarica a casa senza costi aggiuntivi di spedizione. Il vantaggio è evidente, sia a livello economico (il costo per pagina per una stampa a colori si abbassa fino a 0.03 centesimi) sia in termini di comodità, sempre che l’utilizzo resti nei limiti stabiliti da HP: chi sfora dal “monte-pagine” di 50 pagine/mese del piano base di 2,99 euro al mese, ad esempio, pagherà 1 euro per ogni set aggiuntivo di 15 pagine.

CONCLUSIONI

Una stampante dalla funzionalità basiche ma capace di calarsi a meraviglia nell’arredamento domestico. La nuova HP Tango X ammicca in modo evidente a tutti quegli utenti che non hanno grandi necessità a livello di small office ma sono piuttosto alla ricerca di un prodotto compatto e dal design pulito per stampare documenti e fotografie provenienti da qualsiasi dispositivo, sia in bianco e nero che a colori.

La connettività Wi-Fi, la presenza di un’app dedicata per l’utilizzo in mobilità e la compatibilità di alcune funzioni con gli assistenti vocali rappresentano in questo senso il vero valore aggiunto del prodotto, più limitato - invece - sul piano degli extra: non esiste un display per il monitoraggio delle operazioni né uno scanner, e il vano di alimentazione della carta ha un limite di 50 fogli.

In definitiva un dispositivo bello e smart per le famiglie attente all’arredo tecnologico più che una stampante all-in-one per i professionisti.

DesignConnettività wirelessPossibilità di acquistare le cartucce in abbonamento
Mancanza di uno scanner Capacità ridotta di alimentazione

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Techinshop a 484 euro oppure da ePrice a 586 euro.

40

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Adriano

Tutte, stai sereno. Per fotocopie saltuarie fanno tutte la stessa fine

Adriano

Che deve risolvere? Illuminami

Tetsuro P12

Mah, come se risolvesse qualcosa. Inoltre è ridicolo.

Tetsuro P12

Forse una Epson, non una Canon.

Tetsuro P12

Giocattolo. Non c'è tra i 'contro'.

Adriano

Indubbiamente, ma è una funzione più di nicchia e deve essere comunque usata costantemente sennò addio stampante

Antares

La stampante di design e poi:
foto della stampante di fianco ad una pianta finta senza portavaso.
De gustibus.

Danilo
eric

...vabbè le ink-jet hanno un'altra funzione di stampa.......tipo quella di poter utilizzare carte fotografiche

eric

...perché tra i difetti si parla di - cit - "mancanza di uno scanner" ???
è una stampante mica una miltifunzione...

Tiwi

troppo cara per quello che offre

The_Th

Sarà anche bella, ma costa quasi quanto una laser a colori che ha fronte/retro automatico e ha lo scanner e funziona in rete cablata...
Sarò vecchio, ma avere una stampante di design non mi interessa molto, la terrei comunque in uno stanzino nascosta, visto che lavoro al 90% con in portatile e spesso non alla scrivania...e stampo pure poco..

FCava

"passa tutto da internet"... Se fa come l'ultima HP "piccola" che ho installato, scarichi il driver e non la trova in rete. Installi lo "Scan&Print doctor" e scarica un driver 1MB più grande e la trova subito...

Loris Piasit Sambinelli

vi prego cari redattori di hdblog , smettetela di fare foo/video con quella piantina di erba finta! non se ne può più! tre o quattro anni fa ci poteva pure stare come novità ma ora basta! un po di innovazione!

Andee Kcapp

HP quella che blocca ,impedendo la stampa, via software le stampanti che non usano inchiostri originali ( che sono i più costosi in assoluto)? Lo hanno già fatto due volte, e anche se la stampante funziona ancora, l'ho messa da partee e mi sono comprato una Epson che almeno tollera le cartucce non originali.
No grazie HP alla larga per sempre .

Adriano

Io li la tengo. Quando mi serve, diciamo sta nei pressi di una finestra. La apro e mi tengo lontano dalla stanza per un po'

GianlucaA

Prezzo assurdo per una inkjet senza neanche lo scanner. Ok il Wifi, ma più di 100 euro non li vale

GianlucaA
1984

per un periodo, visti seri problemi di spazio ho preso in considerazioni sistemi ink-jet di design del genere, poi ho desistito visto il prezzo. mi son preso una laser B/N (Samsung Xpress SL-M2020) veramente compatta ad un prezzo irrisorio che non sarà bella uguale, ma sta dentro un mobiletto e la tiro fuori solo quando mi serve.

Enrico

Epson xp620
Poco più alta ma poco
Però ha scanner e stampa su cd e costava la metà

dario

Alla fine una xp 355 della epson da 50 euro a questa se la mangia per scheda tecnica, è compatta e se non la esibisci per design in salotto comunque neanche è un oggetto da nascondere... cioè, prodotto veramente senza senso.

Adriano

Mai più inkjet se non hanno un uso costante. 60 euro di laser b/n e vivo felice

TLC 2.0

Spettacolo di macchina..Xerox e Konica Minolta sono il top, c'è poco da fare

matteventu

Avevo acquistato anni fa una HP Envy 120, da MediaWorld, mi pare fosse in sconto da 249€ a 149€ o qualcosa del genere.

Era davvero una bella stampante, per l'epoca era più o meno a livello di design l'equivalente di questa nel 2019. Ma era una stampante "completa", wireless, USB, ingresso SD, scanner (insolito, a "faccia in su"), schermo touch motorizzato, fronte-retro, ecc.

Stampante completa, "di design", ~200€. Nel 2012/2013.

Poi purtroppo a 1 anno e 8 mesi dall'acquisto smise di funzionare la lampada dello scanner e ci venne sostituita da HP con una nuova in 3 giorni. Circa un anno fa anch'essa ha avuto lo stesso problema. Un peccato, perché di altre stampanti esteticamente decenti e "moderne" a prezzi decenti non ne abbiamo trovate più.

Questa é un esempio di come siamo arrivati nel 2019. Prodotti sempre più divisi per categorie, ed ogni categoria - anche quelle più costose - ha terribili compromessi. Questo prodotto é una *vergogna*.

O spendi 50/80€ per un cassone che fa più o meno tutto ma sembra venire dall'epoca di quando i computer occupavano un'intera stanza, o se cerchi qualcosa di esteticamente non abominevole devi spendere 200€ ed avere un prodotto mozzato a livello di funzionalità.

Rispecchia esattamente il mercato degli smartphone.

Mr. G

Letto la recensione, pensavo che avesse un po' troppi compromessi per costare 50€ ma tutto sommato a 30€ si può fare vista l'estetica... Poi ho letto il prezzo

sagitt

se fai stampe di quantità statiche prova instant ink
è davvero comodo
oltretutto c'è l'abbonamento free dove paghi solo se stampi oltre un tot, e paghi a stampe. e ti danno pure le cartucce xl

fai conto che io stamperò 10 fogli al mese se bane.....

BLOW

Idem ho envy mai un problema ma le cartucce costano troppo

luca bandini

io le abolirei. solo uffici e centri autorizzati possono avere quelle dannate stampanti perchè l'unica cosa che producono sono le best£mmie altro che fogli stampati... ;)

Account Anniversario
sagitt

non è possibile eliminare la carta, si c'è il digitale e lo si usa già, ma la carta c'è e rimarrà.

sagitt

le avevo viste ma ho preferito di gran lunga prendere la envy tra tutte le funzioni extra che aveva.

GTX88

visto il prezzo tra i contro mancano anche display e tasti non fisici...

Aster

Vai a chiedere un mutuo in banca e avrai la risposta

Matteo

Purtroppo ci sono ancora ambiti in cui la stampa è imprescindibile. Vedi la logistica: una etichetta, anche solo con un codice a barre o QR, va stampata.

MartinTech

effettivamente una volta che ti abitui a stampare su lastre di titanio ed estrusi di adamantio tornare alla volgare carta pare proprio brutto :P

Broccolino

Ancora coi fogli, ma che siamo all'età della pietra??

Comunque la fine delle stampanti si avrà quando qualcuno inventerà i fogli e-ink: display e-ink con dimensioni e spessore uguali ad un qualsiasi foglio a4

Ngamer

bello design ma prezzo , costo ricariche e mancanza dello scanner ( obbligatorio per una stampante) non me la fanno prendere in considerazione

dario

Semplicemente allucinante... 40 euro e ci sto rimettendo, e non è una provocazione, è il suo prezzo giusto massimo.

MartinTech

A chi ha poco spazio e desidera un'altra alternativa da mettere su una mensolina o in un angolino della stanza/ufficio consiglio anche la discretissima WC 7775, utile per quelle stampe o fotocopie occasionali da fare 1-2 volte al mese. Neanche vi accorgerete che c'è :P

https://uploads.disquscdn.c...

Nicohw

Avrà gli stessi problemi di tutte le inkjet, specie per uso saltuario.
Arrivati su queste cifre la laser è d'obbligo.

Samsung

Recensione Samsung Galaxy Tab S5e: ottimo per svago e produttività

Kia

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Samsung

Samsung Galaxy Fold: il software convince, la "piega" è da provare!

Oppo

24h con Oppo Reno: pop-up camera e tanto carattere | Video