Apple, baffi e privacy: ecco il nuovo spot di Safari

29 Marzo 2019 70

Baffi e privacy: è questo l'insolito binomio al centro dell'ultimo spot pensato da Apple per pubblicizzare il proprio browser, Safari. Anzi, per la precisione l'oggetto della pubblicità è proprio la privacy garantita da Safari a tutti gli utenti iPhone.

Vi sembra strano? L'idea è decisamente originale e, a dir la verità, calzante: quante volte avete affidato i vostri dubbi, della natura più varia, allo smartphone? Una risorsa utile, certo, perché sempre a portata di mano, ma anche uno specchio dei vostri pensieri di cui è fin troppo facile tenere traccia.

La stessa cosa fa il ragazzo molto giovane protagonista di questo spot, intitolato "The Answer". Specchiandosi in bagno, si trova di fronte a un dilemma: che sia forse giunto il momento di rasarsi i primi baffi? Per risolverlo si affida al proprio iPhone XR, effettuando una ricerca con Safari.


"Tutti questi siti dicono che è normale iniziare a farsi la barba a 15 anni", deduce tra sé e sé. Dunque, la decisione è presa; non per questo però l'oggetto della ricerca deve essere reso noto urbi et orbi. Il messaggio è chiaro, e viene mostrato alla fine del video: "Ciò che cerchi su internet dovrebbero essere affari tuoi. Privacy. That's iPhone".

Lo spot fa parte della campagna "Privacy. That's iPhone" realizzata da Apple per evidenziare tutte le misure prese su iOS allo scopo di proteggere la privacy degli utenti. In questo caso si fa riferimento in particolare alle misure di anti-tracking integrate nell'ultima versione di Safari destinata a iPhone e iPad; i capitoli precedenti erano anch'essi dedicati a situazioni di vita quotidiana in cui gli utenti vorrebbero proteggere la propria privacy.

Curiosi di vederlo all'opera? Eccolo qui, direttamente dal canale YouTube di Apple:


70

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gimmy

il discorso è un pò piu complesso che limitarsi a cambiare browser

yonte

Concordo pienamente.

yonte
yonte

Ma davvero, lo sai cosa penso:
Lo stesso Firefox diventa sempre meno Libero, pesante e meno reattivo durante la navigazione sul Web.
È sempre più avido di RAM nonostante il motore Quantum.
Per non parlare dei componenti aggiuntivi che diventano sempre più Pro e plus: quindi per avere le funzioni bisogna pagare.
I continui aggiornamenti rilasciati nell'arco di ogni Mese, allontano gli utenti: rincorrere il browser web Google Chrome è solo una perdita di tempo.

Mozilla Firefox si affida al Servizio Google Safe Browsing, quindi risultano siti web, download e pagine web pericolose: il terrorismo informatico al solo scopo di allontanare gli utenti da siti web che non utilizzano i b servizi pubblicitari Google con tutti gli strumenti connessi ad esso.

Questo è un bel terrorismo messo in atto da Google per manipolare ricerche e siti web.

Tutto questo, ad oggi, porta la Quota di mercato Marzo 2019, Mozilla Firefox -9,39%

Che dire, complimenti per aver rovinato Mozilla Firefox.

yonte

Davvero, sia Firefox che altro browser si appoggia a Google safe browser.
No, Google non ti traccia.
Un sistemista non dice queste cose.

Alcmaeon

Concordo con freerider.

Uso un iphone7 (anche se preferisco android e ci se google adegua la privacy ci tornerò) con firefox e sto attento alla privacy senza essere paranoico: uso tresorit anziché dropbox o Gdrive, firefox non mantiene cookie e cronologia alla chiusura, e ho disattivato tutti i registri dall'account google (cronologia ricerche, posizioni, youtube, etc) e comunque uso tutti i servizi google senza login.
Fa MOLTA differenza rispetto a chi usa chrome e android loggato con tutte le cronologie attive, te lo assicuro.
Non ricevo praticamente mai annunci mirati, maps non sa cosa suggerire, apro youtube ed è ogni volta "vergine".

Mi sta sui cogl che per es. su androidTV la ricerca vocale sia volutamente castrata per indurmi ad attivare tutti i permessi, o che maps sia castrato senza login (per es. niente mappe offline).
Poco male, tengo con me un download di openstreetmaps per quando sono offline.

Spider

In realtà, credo anche sull'iPhone posseggano almeno un "piede di porco" per accedere alle informazioni interne.

Gimmy

Quindi che motore di ricerca usi? google ti traccia anche tramite IP+Cookie, poi non usi ne facebook, whatsapp ecc
Spiega a tutti noi cosa usi o te lo tieni solo per te?

Frankbel

A presto

Vick30000

Si

alexhdkn

Non prendermi in giro

alexhdkn

Non ho proprio detto questo.

~benzo

La praivasi...

https://arstechnica.com/gadgets/2012/04/apple-holds-the-master-key-when-it-comes-to-icloud-security-privacy/

https://www.cultofmac.com/609610/eff-icloud-encryption-security-apple/

Freerider

Chi ha detto che non lo uso? Le cose funzionano lo stesso senza che Google sappia per filo e per segno ogni cosa che faccio.

Gimmy

Ma allora cosa te ne fai dello smartphone se non lo usi? non navighi nemmeno e scarichi solo i giochetti?

SouthKorea

Tu puoi parlare con i cinesi solo al bar sotto casa, sbruffone

Zeddicus Zu'l Zorander
Howard Wolowitz

installandola e aprendo safari quindi non ci sono più pubblicità? su ogni sito?

Account Anniversario

L'unica cosa figa di sto spot è il melalucchetto

Freerider

Mah, questione delicata. Ora mai le persone sono talmente abituate a trovare ogni cosa all'istante grazie a questa mancanza di privacy che è difficile che prenadno in considerazione questa questione. Tutti i servizi concorrenti (google in primis) sono assurdamente precisi perchè si fanno i caz.. degli utenti 24 ore al giorno. Il risultato è che sanno ogni cosa e sono pronti a proporre la cosa più pertinente prima ancora che l'utente inizi a cercarla. Ovviamente se non si pensa alla privacy è di una comodità assurda, però io preferisco sbattermi un'attimo e non dare la mia vita in pasto a chissà chi anche se "tanto non ho nietne da nascondere!!" cit.

Ban Dito

Ah, hanno aggiornato. Quando lo usavo io su iPhone tempo fa non era così.

Boronius

Ma certo... si tratta solo di füffa ad uso marketing

Johnny Il_Camminatore

Lo spot avrebbe avuto molto più successo se avesse chiesto di rasarsi le sopracciglia

Joel

La state strumentalizzando troppo questa questione della Cina. Se il governo cinese vuole che i dati crittografati a 256 bit di iCloud siano su server in territorio cinese e non in altri paesi, c’è poco da fare. La legge è legge. Questo non significa però che Apple tenga poco alla privacy.

Marcoli

Ah ecco, la verità è questa. Gli altri nemmeno si sono mai posti il problema, ma Apple deve sistemare la situazione umanitaria e governativa cinese.
Non fa una piega insomma.

Antares

Sicuramente un gomblotto globale

Marcoli

E grazie, la Cina vuole i dati dei suoi cittadini.
E tu non lo sai che non abitiamo in Cina (fortunatamente)?

alexhdkn

Come cosa c'entra? Non lo sai che in Cina la Mela ha calato le braghe?

alexhdkn

Possono farlo sia loro come altri enti

alexhdkn

Non interamente, però sono dell'idea che le aziende oltre al denaro dovrebbero pensare anche ad altro, specialmente le big del settore che possono lasciare un impatto

Agente Smith

e questo lascia intendere che ci siano back door nel sistema di crittografia.... altrimenti i cinesi cosa se ne farebbero di dati illeggibili.. non so.... queste cose dovrebbero essere open source per essere "tranquilli" (come cryptomator)

CAIO MARIOZ

Bisogna esserci dentro alle situazioni, soprattutto quando coinvolgono tantissime aziende e persone, non è mai A o B

Marcoli
Agente Smith

In tal caso il problema non si pone:

https://uploads.disquscdn.c...

CAIO MARIOZ

1Blocker X
Il migliore di tutto AppStore

Marcoli

Utilizzo Firefox Browser, che in teoria è anche un browser ma ha l'integrazione con Safari.
Almeno sto sicuro dato che dietro c'è Firefox piuttosto che chissà chi delle varie app AdBlock.

Antares

ah ho capto, cosa intendi...ma qui non si sta parlando di quello. Quello già avviene, quando carichi un file su iCloud viene archiviato in un formato codificato e usando token sicuri per l'autenticazione.
Per alcune informazioni sensibili, Apple usa la codifica end-to-end, grazie alla quale le informazioni sono accessibili solo all'utente e unicamente sui dispositivi da cui hai effettuato l'accesso ad iCloud. Nessun altro, neanche Apple, può accedere alle informazioni protette da codifica end-to-end.

Per la codifica end-to-end è necessario invece che l'autenticazione a due fattori sia attivata per l'ID Apple. Mantenere il software aggiornato e utilizzare l'autenticazione a due fattori sono le operazioni più importanti da svolgere per preservare la sicurezza dei dispositivi e dei dati.

il backup ha codifica minima AES a 128bit, gli altri sono codificati TLS1.2

Il problema e le criticità sulla privacy, cosi come le perplessità, nascono dal fatto che tutti i dati, comunque codificati e criptati, sono stati spostati su server cinesi, perchè ciò è stato imposto da Pechino.

Agente Smith

...e che potrebbero e dovrebbero essere criptate prima di eseguire l'upload sul cloud... quindi sì; se apple volesse veramente tutelare la privacy dovrebbe implementare soluzioni simili a Cryptomator di default. Nessun bisogno di staccare la spina agli iPhone dei cinesi. L'esempio dell'enclave touch / face id non centra una mazza.

Ban Dito

E come no, poi torni alla home o usi un'altra app e si disconnette!

BONS

Gratuito c’è AdBlock Plus che è open source quindi si sta tranquilli. Altrimenti ho utilizzato 1Blocker in passato ma a pagamento la versione completa

CaptainQwark®

Io uso Purify

ghost

Ben gentile

ghost

Scusate la domanda scema ma non lo fa ogni browser da anni se presente l'antitracciamento?

Antares

quello già succede, i dati sensibili come quelli del face id non vengono caricati sui server. Quello di cui si sta parlando è tutto il resto delle informazioni che per forza di cose devono essere caricate sui server.

KenZen

Utilizzo 1BlockerX.
Saluti

Agente Smith

potrebbe integrare un sistema di crittografia lato server al posto di tenere tutto in chiaro ?

Agente Smith

c'è anche per iOS

Howard Wolowitz

per chi ha iphone, si può installare qualche app che rimuove tutta la pubblicità o no?

Ban Dito

Noi su Android usiamo Tor per la privacy

Yafusata

Quella sara' per il prossimo spot.

iPad Pro 2020 ufficiale: trackpad, tastiera retroilluminata e sensore LiDAR | Video

WhatsApp, il tema nero è ufficiale: disponibile su iOS, Android e Business

Recensione iPhone 11 Pro Smart Battery Case: è il migliore, ma che prezzo!

Apple annuncia il nuovo MacBook Pro 16 | Video