Operatori telefonici e trasparenza tariffaria: il punto di Altroconsumo

26 Marzo 2019 106

Telefonia fa rima con trasparenza? Se lo chiede Altroconsumo in una ricerca che ha coinvolto 160 punti vendita di 11 operatori a Milano, Torino, Roma, Napoli e Palermo, spulciando tra costi nascosti, vincoli contrattuali e penali. Quando si va in un negozio a stipulare un contratto, vengono fornite (tutte) le informazioni che servono al cliente per prendere la giusta decisione? A quanto pare no. E ciò pare essere vero non solo per i rivenditori, ma anche per le compagnie stesse: basti vedere le multe che hanno dovuto pagare in questi anni (l'ultima in ordine di tempo è quella a Wind Tre), ma che a quanto pare risultano essere "più convenienti" del rispetto delle regole. In sintesi:

  • 94 negozi su 100 non forniscono spontaneamente dettagli sui costi extra-soglia
    • In particolare, mancano quasi sempre le informazioni sui costi relativi ai Giga una volta che è stato consumato l’intero bundle mensile: la risposta comune è: “Internet si blocca”, anche se non sempre è così.
  • 92 negozi su 100 non fanno domande per capire il profilo di consumo del cliente
    • Anche in questo caso quasi nessun negozio pare interessarsi di capire cosa desideri il cliente per proporgli il piano più adeguato alle sue esigenze.
  • 50 negozi su 100 forniscono risposte sbagliate (o proprio non ne danno) quando il cliente chiede delucidazioni sulle penali per recesso anticipato
  • 23 negozi su 100 non dicono al cliente il nome dell’offerta che stanno proponendo
    • Sono pochi coloro che rivelano il nome della tariffa proposta, senza consegnare al cliente alcuna brochure informativa.

I problemi sorgono sia nel caso in cui si intenda attivare un nuovo numero, sia quando ci si reca in negozio per aderire ad una delle tante offerte “operator attack” proposte dagli operatori telefonici. Tre sono gli aspetti su cui l’analisi si è soffermata:

  • Informativa precontrattuale: Coop Voce è l’unica a raggiungere la sufficienza, con Kena, TIM e Vodafone in ultima posizione.
  • Processo di attivazione: non sempre i passaggi vengono spiegati correttamente, e Altroconsumo ha valutato negativamente gli operatori telefonici che impongono il pagamento (anche delle ricaricabili) unicamente tramite IBAN o carta di credito (“perché così facendo impongono limitazioni nelle possibilità di pagamento”). Altro problema è la mancata consegna del contratto, spesso non inviato a casa del cliente che, di fatto, non può contro-verificare le condizioni previste dalla sua offerta.
  • Servizi aggiuntivi: spesso nel processo di attivazione si crea confusione in merito alla tariffa “base” ed alla “opzione” proposta che si va ad aggiungere e che, di fatto, diventa la tariffa stessa ma non sempre viene comunicato al cliente che si tratta di un’offerta a tempo. Non solo: l’opzione proposta potrebbe non prevedere, ad esempio, gli SMS, e nessun rivenditore tende a comunicarne il costo come previsto dalla tariffa base.
Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 544 euro.

106

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Ma come "informativa precontrattuale" 1,9 punti a ILIAD quando è l'operatore più trasparente di tutti. Il contratto è di una sola pagina e c'è scritto tutto.

Dadd
qandrav

:) ahahahah no scusa allora non va bene come esempio, ho citato un tuo futuro figlio/a dando per scontato che i giorni gratis li vedremo fra anni e anni XD

Dadd
qandrav

si un altro po' però sti giorni gratis li daranno a tuo figlio, non a te...

alexhdkn

L'avviso di chiamata è gratuito, il servizio LoSai e ChiamaOra di TIM è
fruibile a 1,59€ ogni mese con addebito sul credito residuo e altro cosa? Ho la TIM e pago le stesse cifre da mesi!

Cenzino85

Preferisco controllarmi da solo le fatture piuttosto di farlo fare ad altri, trovano sempre il modo di fregarti!!!

Cenzino85

Lasciamo perdere!!! Per comprare una sim devo fare 50 km, ma anche no!!!

Cenzino85

Spero sia una battuta!!!

Cenzino85

Come sempre lavorano con i piedi. Ma invece di spillar soldi agli allocchi andassero a zappare che sarebbe meglio, come tutte le associazioni dei consumatori.

Joel

No, perché tra avviso di chiamata, messaggi ed altro paghi sempre cifre diverse

alexhdkn

Ma che vuol dire? Io ho Tim e so chiaramente quanto pago

Countzero

Ma che vuol dire faziosità? Sembra di sentir parlare Berlusconi. Tra le varie associazioni mi sembra la più seria, l’unica a prendere una posizione scientifica a proposito degli ogm (non fanno male) ad esempio, mentre le altre attaccano a testa bassa.

ILDUCA 1980

e ti pareva che c'era la coop.....

Chirurgo Plastico

Io ho chiesto comunque anche se sapevo le cose, ero curioso delle risposte

Dadd
Berserker02

Preferisco il classico vodafoGne :)

The User

Altroconsumo.... ci vogliono 3 associazioni di consumatori per proteggersi contro la loro faziosità e contro le loro tecniche goffe per spillare soldi ai fessi.

Sono il peggio della trasparenza e il peggio della professionalità

producono solo becchime per allocchi.

Dark!tetto

Dipende dalla posizione del provider, per i principali deve essere il 25% (prima 15) per i virtuali se full o meno oscilla tra il 5 e 15%

Romoletto

Altroconsumo Edizioni srl - P.Iva 12581280158

Romoletto

Altroconsumo non è LA DIFESA ASSOLUTA DEL CONSUMATORE, è una delle tante associazioni/ AZIENDE che devono comunque fatturare. C'è da tener conto che, perchè la valutazione Iliad è così scarsa? Si parla di qualità del servizio (comunque ad oggi migliorato) oppure di trasparenza? Il contratto sottoscritto è di una sola pagina PDF, tutto trasparente e tutto chiaro. Degli altri competitors non posso aggiungere altro, se non che con Vodafone oramai era diventata la solita solfa di Rimodulazioni etc, mentre sugli altri mai avuto esperienza, sempre Vodafone in casa, ora tutti Iliad. Lasciate perdere questo sondaggio di Altroconsumo che lascia il tempo che trova.

Blue Collar
Cenzino85

E di quanto sarebbe la percentuale? Sicuramente quelli che sono dipendenti del provider saranno tra il 20 e il 30 per cento

Bob Malo

Purtroppo si, c'è tanta gente che non ci capisce un tubo con queste cose quindi si affida a loro

Dark!tetto

Si lo so, non possono appaltare tutto, ma solo una percentuale e su richiesta puoi parlare con l'operatore diretto. Resta il fatto che il sondaggio non ha nessuna reale valenza, perchè se valuti altri 100 negozi privati in un'altra zona il risultato potrebbe essere totalmente l'opposto.

Cenzino85

Non mentono ma omettono, il provider ti dà degli obbiettivi, non interessa come li raggiunge.

Cenzino85

Gli operatori del numero dell'assistenza clienti non sono dipendenti del provider ma per aziende di outsourcing che prendono l'appalto in base ai target che promettono al provider. Quindi anche li in un certo senso non puoi valutare il provider. Lo si deve valutare in base a ciò che offre: offerte, qualità della rete e servizi extra compresi nell'offerta e non.

Dark!tetto

Nessun provider ti dirà mai di mentire, e per provider non intendo il capo al negozio o l'agente che viene in negozio. Ci sono dei manuali operativi e formazioni una tantum.

Cenzino85

Ma se proprio i provider vogliono questo, che si venda altrimenti non fanno guadagno

Dark!tetto

Sta cosa che hanno fatto non ha senso, perchè o valuti i negozianti che fanno il giochetto che dici tu all'insaputa o valuti il provider chiamando i dipendenti del provider (call center) e non vai nei negozi privati che fanno come vogliono per poi valutare il provider.

Cenzino85

Infatti se tutti facessero così, nessuno si ritroverebbe con brutte sorprese, ma purtroppo non è così. Anch'io ho sempre fatto così quando decidevo di passare ad un gestore e per fortuna non ho trovato brutte sorprese.

Dark!tetto

PRaticamente ogni provider fa ZERO formazione, è inutile qualsiasi cosa, anche altroconsumo fin quando non si interviene sui diretti responsabili. Tu provider sei responsabile del tuo operatore, ma tu operatore sei responsabile nei confronti del tuo cliente, se il dipendente commette un irregolarità o omette volutamente delle informazioni deve essere ritenuto direttamente responsabile il punto vendita. Che magari trovandosi a dover rimborsare qualche cliente scontento sta più attento ad essere onesto e formare meglio i propri dipendenti.

Lo dico da Ex formatore di dealer di diversi operatori

Bob Malo

Io proprio per non avere problemi di nessun tipo mi sono sempre documentato prima per gli affari miei. Tutte le volte che mi sono recato presso un centro Tim o Vodafone, mi sono sempre rivolto chiedendo le cose in modo diretto di ciò che volevo, come se mi stessi rivolgendo al salumiere del supermercato; a volte ero anche più informato di loro, quasi mai ho chiesto informazioni

1984

appunto, qui è un indagine del servizio nei negozi, e non ne ho mai trovato uno (tim, wind, 3 o vodafone) che non applicasse la suddetta gabella.

[-Mac-]

Vodafone più paghi e più frustrato sei XD

macosx

Ho avuto modo di testare Vodafone e Iliad (su rete wind3) dove avito io la rete wind3 è anni luce avanti a quella di Vodafone, estremamente più veloce diciamo quasi 4 volte (Vodafone 30mpbs, iliad 110 mbps).

Quindi diciamo che la tua situazione è drasticamente soggettiva, quasi quanto la mia :)

Spendo 6€ per avere la rete con cui mi sto trovando meglio.

MrPhil17

Chiedi troppo amico mio! :D

dan

i comunisti che mangiano i bambini

dan

iliad soffre di copertura e di stabilità del segnale. ad esempio mi capita che il telefono non prenda più e sono costretto a mettere e togliere la modalità aereo.

Nicolò D.
MrPhil17

Ordine alfabetico.

specialdo

ma quello dipende dai vari negozi, per guadagnare di più.

Nicolò D.

l'ho notato solo io o nella tabella c'è qualcosa che non torna... perchè TRE ha voti più alti di PosteMobile in 2 su 3 ed è sotto?

1984

mi sembra che si siano "dimenticati" la parte principale.. ti obbligano a costi di ricarica all'attivazione, di 20-30 euro come se fosse obbligatorio. tra tutte mi pare una delle peggiori.

Starnat

Si, ok ma coopvoce (oggi come oggi) costa un botto, 10€ 10GB, Kena fin ora mi sta dando buone soddisfazioni, fin ora il miglior operatore che abbia avuto, considerando TUTTO quindi parlo di qualità/prezzo, trasparenza, dettagli contrattuali ecc, fin ora almeno non ho avuto mezza magagna, in periodo di attivazione del 4g c'era stato qualche disservizio legato ai lavori ma niente di trascendentale, adesso va egregiamente, vedremo quando, e soprattutto, se disattiverò Kena mi faranno pagare costi strani

eric

...e dici poco !! ;)

Joel

Sì peccato che io pagando leggermente di più ho una rete drasticamente superiore che mi consente di vivere in maniera drasticamente più tranquilla, ho avuto Iliad per ben due volte e per ben due volte sono dovuto scappare, praticamente regalavo otto euro per essere derubato

Davide nove

Comunque mi pare più che buona compagnia l'unica cosa (importantissima) e la ricezione che e discordante..bisogna vedere dove abiti se ce un buon segnale o no..

FedeJC12

Come se non ci fossi tutt'ora....

macosx

Ed è anche un pareggio sta cosa?

Pago 5.99 con iliad dal 30 maggio.

Ho tutto quello che hai citato senza pagare 2 euro in più come dici.

Video recensione

Recensione DJI Mavic Mini: il drone più pericoloso e quello che comprerei

Amazon

Amazon anticipa il Black Friday con Tesori Nascosti: le migliori offerte dall'8 al 12/11

Amazon

Le migliori offerte week end verso Black Friday: Smartphone, Tablet, Informatica

Storage

Migliori SSD SATA e PCIe da comprare al Black Friday 2019: i top 5 scelti da HDblog