Google Stadia: le reazioni di Microsoft e Ubisoft, dettagli sui contenuti

21 Marzo 2019 168

Google Stadia continua a far discutere i protagonisti del mondo dei videogiochi - una testimonianza della sua grande importanza come step evolutivo del settore, a prescindere dal suo effettivo successo commerciale. Non sorprendono quindi i commenti di importanti dirigenti, mentre continuano ad essere diffusi dettagli sul funzionamento del servizio.

PHIL SPENCER: STADIA NOTEVOLE, MA ALL'E3 TOCCA A NOI

Phil Spencer di Microsoft si complimenta con Google per la qualità dell'offerta in una mail interna rivolta all'intera divisione Xbox; e promette che l'azienda saprà rispondere a tono in occasione dell'E3 2019. Spencer apprezza in particolare l'integrazione con YouTube, con Google Assistant e il nuovo controller Wi-Fi.

Abbiamo lavorato duramente per arrivare nella posizione di competere per 2 miliardi di giocatori sparsi per il mondo. Google è andato alla grande oggi e noi abbiamo ancora un paio di mesi prima dell'E3, dove anche noi andremo alla grande. Dobbiamo rimanere elastici e continuare a costruire intorno ai nostri clienti. Abbiamo i contenuti, la community, il cloud e una precisa strategia.

Grazie a Project xCloud (link ai dettagli), Microsoft è tra le aziende con il maggior potenziale per concorrere ai massimi livelli in questo settore emergente. A questo punto non resta altro che attendere l'inizio dell'E3 2019 per scoprire la controffensiva di Redmond.

GUILLEMOT: TEORIE SUI PREZZI E SUL RAPPORTO CON CONSOLE/PC

Philip Yves Guillemot, amministratore delegato di Ubisoft, parla del ruolo del servizio (e di tutto il concetto del game streaming, in realtà) nel mondo dei videogiochi, e soprattutto di prezzi. Il dirigente ritiene che Google offrirà diversi approcci. Potrebbe essere possibile per esempio pagare il titolo a prezzo pieno e giocarselo ogniqualvolta si desideri, oppure sottoscrivere abbonamenti che permettono di giocare per un periodo di tempo determinato, come un'ora al giorno o due.

Guillemot ritiene anche che, almeno per il momento, Stadia e tutto il game streaming non sono ancora pronti a decretare la morte del gaming tradizionale via PC e console: saranno dei servizi complementari. Il vantaggio di Stadia è che si può giocare indipendentemente dall'hardware attraverso il dispositivo che si preferisce/che si ha a disposizione sul momento, sfocando ancora di più i confini tra il gaming mobile e quello tradizionale. Ma una rete internet adeguata non si trova ovunque; il 5G darà una mano - anzi, è addirittura possibile che lo streaming dei giochi sarà uno dei motivi che ne spingeranno l'adozione rapida.

Benché Guillemot non offra prove a sostegno della sua teoria, la sua opinione merita di essere ascoltata, visto che Google e Ubisoft collaborano su questo progetto da ben sei anni. Non è una sorpresa saperlo, visto che già l'anno scorso si poteva testare Project Stream, la beta di quello che ora è Google Stadia, con Assassin's Creed Odyssey, una delle proprietà più famose e prestigiose della casa produttrice francese.

VP GOOGLE: NIENTE GIOCHI PER ADULTI, LIBERTÀ PER I SERVIZI CLOUD

Nel frattempo, emergono alcuni dettagli importanti su contenuti e vincoli per gli sviluppatori, grazie a un'intervista del vicepresidente Google Phil Harrison. I giochi su Stadia saranno classificati in base al solito standard ESRB, non saranno ammessi i titoli solo per adulti (ESRB A-O), e saranno previsti controlli parentali che consentiranno ai genitori di gestire gli account dei propri figli - in particolare "a cosa giocano, quando e con chi".

Harrison spiega anche che Stadia non obbligherà gli sviluppatori ad appoggiarsi ai servizi cloud di Google: si potrà usare qualsiasi altro concorrente, pubblico o privato. Tuttavia, il rovescio della medaglia potrebbe essere un peggioramento delle performance - tempi di caricamento più lunghi, qualità dello streaming inferiore. Google cercherà tuttavia di "incoraggiare" gli sviluppatori a sfruttare le sue infrastrutture cloud il più possibile: questo tipo di introito indiretto è parte effettiva del business model di Stadia.

Scritto in collaborazione con killy79

VIDEO

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus è in offerta oggi su a 440 euro oppure da ePrice a 715 euro.

168

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Daniele

https://uploads.disquscdn.c...

Daniele

Censurano e si ritengono innovativi ? Poi il parental control a cosa serve ? Tanto giochi non adatti ai bimbi non ce ne sono in questa piattaforma family friendly e cancerogena.

Daniele

I giochi AO rated non sono necessariamente pornografici, si tratta di un rated M più corposo, può essere un GTA con qualche scena più violenta o un gioco simile a Manhunt 2 o Hatred, in poche parole Google imporrà censure di vario genere e sarà family friendly.

SONICCO

Te lo scrivo una seconda volta..ma che caspita stai dicendo?

Logan

Che leggo? :)

Logan

Come che c'entra? Oggi se vuoi giocare GOD of WAR, ZELDA e Halo 5 devi acquistare 3 console... prezzo? Euro 800/1000 solo per 3 giochi (prezzo hardware+Software)

Qui invece paghi 30 euro al mese (facciamo 10 euro a servizio per 3 servizi) per avere accesso a tutta la libreria. :)

Diciamo che è ripagata la cosa :)

marco

È tutto da vedere con stadia, il prezzo dell'abbonamento é fondamentale
Spero in novità questa estate.

faziodhdb
AntoM

E invece google come pensa di competere che non ha mai offerto nulla?

Tizio Caio

Se il servizio non va come sperato è giusto chiuderlo.. sempre meglio che avere un app che non viene utilizzata

faziodhdb

Ma vallo a dire a sparda e powerdown... Sto sito puzza di fanb0y sonari fino a qua! (Sto a Belgrado)

Danilo

Google ha esperienza nel cloud computing e ha ottime infrastrutture ma non esperienza nel gaming, Sony ha esperienza nel gaming ma tra infrastrutture e cloud deve appoggiarsi all'esterno, Microsoft invece ha tutte le carte in regola: infrastrutture, esperienza nel cloud e nel gaming.. Sono tre grandi società e penso che, comunque, tutte faranno bene, ben venga la concorrenza, a guadagnarci saranno sempre i consumatori.

efremis

Io avevo inteso GeForce Now, disponibile da anni anche se mai decollato in pieno. Magari ora più che mai dovrebbero dedicarsi.

E K

Anche ad Oristano è arrivata ed é ufficialmente funzionante, mancano le connessioni "che verranno attivate quanto prima", poiché mancano le cabine di scambio. Almeno questo é quello che dicono in giro.

admersc

Mah.. diciamo che nel "suo piccolo" Microsoft ha una copertura mondiale di datacenter Azure..

admersc

no, si concentreranno ancor di più nei data center.

I<3Microsoft

Ma di cosa stai parlando?
E dopo che lo presentano? Dove sono i supporti? Dove sono gli abbonamenti? Dove sono le infrastrutture? Dove sono i contratti? Dove sono i giochi? Dove sono le connessioni?
Magari 5 anni é esagerato, ma ancora ne devono fare di strada

Yafusata

Si scusa. Sono sempre troppo serioso :/

Yafusata

Ecco esatto! Mi ricorda un po' lui! :D

Squall02

Bah, per ora, non si sa e non ha senso fare supposizioni ne in un senso e nemmeno nell'altro. Intanto Stadia lo hanno presentato come serizio del 2019. Quindi ci sarà, contrariamente a quanto scritto da te sopra.

Matteo
Matteo

Lo hai scritto davvero

OsloEpicureo

Mi chiedo come Spencer possa pensare di competere ad armi pari con la concorrenza nel cloud gaming quando non sono ancora riusciti a fornire un'esperienza decorosa sul loro store di giochi per Windows.

comprati una console, stadia non serve a niente.
tanto entusiasmo per niente.
l'elefante ha partorito un topolino...

ehm sai almeno cosa è AWS o Azure ?
o_O

Google non è nemmeno 1/10 dell'1% di questi due marchi...

ehm sai almeno cosa è AWS o Azure ?
o_O

Maurizio Mugelli

considerando che sono i distributori a pagare per i film che i produttori producono, la vedo dura.

Alexv

Meglio ancora, tenere separati produttori e distributori, senza (o con poche) esclusive, con possibilità di acquistare il singolo contenuto. Solo questa sarebbe la situazione perfetta per il consumatore e che quindi stanno cercando in tutti i modi di evitare.

Alexv

Al contrario, venderà di più.

Ciccioli

In realtà la concorrenza già nel settore doveva essere un passo avanti già ... Invece si farà vedere dopo.. Già questo è il solito segno della lentezza e nullafacenza della dirigenza microsoft

Ciccioli

E giochi ottimizzati per i server Google e non per il tuo pc

Lolloso

Datemi anche un sostituto del Kinect e abbandono per sempre xbox, liberandomi completamente di microsoft

GianL

Gabe forever

Davide Villa

Ci sono altre piace piattaforme per giocare ai p0rn0

alexhdkn
alexhdkn

Lo so, sono strani!

charlie

Mi correggo:
Sassari
Cagliari
Selargius
Quartu Sant'Elena
Quartucciu
Prossimamente Assemini, Capoterra e tutto l'hinterland cagliaritano, ma anche Olbia, se non erro

Actarus71

Sei Cristiano Polidori?

Marco

peccato che come te in italia sono si e no il 10% io appena fuori dal GRA di Roma ho solo tim 7mbit che la latency è il vero problema da 30 a 300ms variabili e il problema che questa condizione (o molto simile) è presente in tutt'italia tranne che alcune grosse città ma come esci da quelle il resto è messo malissimo

è riferito all'essere "interessante" infatti.

Luca

Giusto!

Florekx

Si so di quell'acquisto comunque era il 2012 non il 2008

Luca

Sicuramente dovranno investire di più se vogliono stare al passo con la concorrenza, però va ricordato che Sony fu una delle prime a scommettere sullo streaming comprando nel 2008 Gaikai...ci lavorano da troppi anni per lasciare che siano Microsoft e Google a vincere la "guerra" dello streaming.

guarda che quella di google è una console in streaming con gli stessi problemi che hai elencato tu più quelli tuoi di connessione.
quindi non vedo questa superiorità.

Edmond Logan

Se stadia avrà successo e lo spero, finalmente avremo dei ottimi pc a prezzi stracciati.

charlie

Sassari, quartu sant elena e un altro posto

Florekx

Io non ho bocciato niente fin da subito,ho solo detto che se ps now rimarrà così per ancora un paio d'anni sarà soppiantato molto probabilmente da xcloud o stadia vista la capacità e la quantità dei datacenter di Google o Microsoft,Sony secondo me dovrebbe fare una sorta di partership con Amazon per poter competere fin da subito con questi due colossi!

Luca

Fosse così scadente non credi che un ricavo così alto sia un po' eccessivo? :D
PsNow permette lo streaming e il download di giochi ed è quindi perfettamente comparabile con gli altri servizi e i lag e disservizi vari (nello streaming) sono comprensibili se consideriamo che è (per ora) uno dei pochi ad offrire per l'appunto lo streaming dei giochi. Per non parlare del fatto che questi disservizi occasionali riguardano principalmente paesi con connessioni internet inadeguate (come il nostro): Digital Foundry infatti nella sua recensione del servizio un paio di anni fa promosse il Psnow parlando di streaming fluido e input lag basso.
Anche il promettente Google Stadia nella presentazione di ieri ha mostrato in più occasioni una latenza evidente durante lo streaming di AC Odyssey: sono servizi che matureranno con il tempo, non ha senso bocciarli fin da subito.

Davide Villa

Non sono i PEGI 18 sono i giochi online porno o roba esclusivamente porno che è anche giusto. Se uno vuole quel tipo di entertainment non va su stadia ( anche gta V e mature non AO quindi direi che vada benissimo cosí

Davide Villa

Vai su Wikipedia e controlla la lista ESRB adult only

Amazon

Regali di Natale Last Minute nelle migliori offerte Week End: smartphone, portatili, TV

Android

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video

HDMotori.it

Un’Alfa Romeo Giulia elettrica affronta la sfida dell’ETCR

Android

Snapdragon 865 nel dettaglio: specifiche e potenzialità | Video