Recensione Samsung Galaxy S10 Plus: il più completo di inizio 2019

09 Marzo 2019 2181

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Samsung è il primo produttore di smartphone al mondo, un primato di peso che non è facile mantenere in un mercato così complesso e rapido, che non consente troppi errori e segue spesso mode o trend. La verità è che una simile posizione te la guadagni con un metodo preciso ed un know-how che si accumula negli anni, raggiungendo a piccoli ma decisi passi, gli obiettivi più importanti come un top di gamma del calibro di Galaxy S10 Plus.

Quasi inattaccabile, completo su tutti i reparti e due passi avanti rispetto alla precedente generazione, considerata tra le migliori nel 2018 (escludendo il piccolo Galaxy S9 che non mi ha convinto per l'autonomia) e adesso superata di slancio con una line-up più completa e concreta. Non staremo qui a parlare degli altri due fratelli minori Galaxy S10 e Galaxy S10e perchè meritano una recensione a parte; nonostante vantino una piattaforma hardware quasi identica integrano batterie differenti e dimensioni complessive più contenute che cambiano l'esperienza di tutti i giorni.

Partiamo quindi dal vertice della piramide e vediamo cosa davvero contraddistingue questo Galaxy S10+ rispetto alla massa, visto che il costo di 1029€ (al listino) non è certo alla portata di tutti e per spiegarlo servono presupposti ben precisi. Dopo due settimane ho trovato anche qualcosa che non mi piace, a partire dalla ricarica rapida che non è poi così rapida, ma la ricerca dei difetti ha avuto "poco successo" e i compromessi sono davvero pochi.

PIÙ LEGGERO, PICCOLO E BELLO DELLO SCORSO ANNO

Nella scelta dei materiali e dell'assemblaggio Samsung ha alzato tanto l'asticella in questi ultimi anni, cambiando molto poco tra il 2017 e il 2018 e lasciando spazio ad un vero aggiornamento proprio con questa generazione. Quello che mi sorprende, oltre alla cura dei dettagli, è il modo in cui la casa coreana sia riuscita a realizzare un top di gamma che sia più sottile, stretto, corto e leggero rispetto al precedente Galaxy S9 Plus, integrando oltretutto un display ampio da 6,4 pollici come su Galaxy Note 9.

La verità è che riesce a far sembrare vecchi questi smartphone appena citati, come appartenenti ad ere geologiche passate. L'impatto a prima vista è infatti importante: il pannello senza discontinuità (escluso l'ovale delle fotocamere) e i fianchi edge con curvatura sempre più stretta si fanno notare, i bordi strettissimi fanno il resto. Lo trovo sexy, non saprei come altro descriverlo, seppur credo che il singolo foro sia ancor più apprezzabile e la soluzione single-cam del Galaxy S10 ed S10e possa esser molto valida, anche a fronte di dimensioni complessive più contenute (simili a Galaxy S9).

74.1 x 157.6 x 7.8 mm
6.4 pollici - 3040x1440 px
73.8 x 158.1 x 8.5 mm
6.2 pollici - 2960x1440 px
76.4 x 161.9 x 8.8 mm
6.4 pollici - 2960x1440 px

Dopo aver provato un modello così recente, che integra il foro/i, è oltretutto impossibile tornare indietro sui modelli 2018 con ampio notch. Il futuro punta infatti verso questa soluzione Infinity-O oppure sulla totale libertà da ostruzioni, come dimostra anche Asus con il teaser del prossimo "Zenfone 6". Quindi più spazio per le notifiche e opzione software per mostrarne solo 3 per chi non ama la confusione sulla barra di stato.

Curioso poi notare dove Samsung ha piazzato il sensore di prossimità insieme ad altri, esattamente sotto al display e i suoi pixel, con tanto di LED che si accende durante le chiamate e lampeggia in cerca del nostro orecchio (così poi da spegnerlo come da manuale). Posizione insolita che apre ad un quesito più importante: è quindi già possibile avere questo tipo d'integrazioni sotto al pannello e non rubare spazio su cornici o notch? Pare di si, e nessuno ce lo aveva detto.


Ecco, questa è la cura per i dettagli di cui parlavo all'inizio, la differenza rispetto alla concorrenza che qualche volta è stata costretta a inserire questo componente sul bordo estremo del pannello tra vetro e telaio, in una posizione tendenzialmente scomoda. Che dire poi del resto? Samsung ha mantenuto la medesima struttura con telaio in metallo e vetro Gorilla Glass 6 curvo su entrambi i lati che converge verso il frame con un giusto angolo. Quindi presa migliore rispetto alla generazione passata, seppur sia comunque uno smartphone grande e l'ergonomia non sia certo la voce più quotata.

Retro piuttosto semplice e caratterizzato da un ampio sistema con tripla fotocamera, flash e sensori vari. Credo sia un compromesso che tocca tutti, o meglio, tocca i produttori che si sono evoluti dall'idea della singola fotocamera, per quanto il nuovo Google Pixel 3 XL (single-cam) sia riuscito lo scorso anno a dimostrare ancora una volta il suo valore. Apprezzo comunque la simmetria posteriore del Galaxy S10+ che, per fortuna, non balla quando lo si appoggia con la back cover su un piano.

DISPLAY ASSOLUTO PROTAGONISTA

Doppio foro per la dual-cam che lascia tanto spazio per godere dei contenuti multimediali e punto di non ritorno per chi non vuole troppe distrazioni quando guarda un film, video, serie TV o giochi. Non parlo solo della forma, dalla nostre misurazioni con Calman sul profilo di default "Colori Naturali" vanta un'ottima calibrazione e valori invidiabili:

  • Delta E dei colori a 3,67
  • Delta E dei grigi a 3,8
  • Copertura sRGB del 95,2%

Con la sonda non siamo riusciti a rilevare più di 332 nits, ma sappiamo che il sensore di luminosità offre un sensibile boost all'occorrenza e sotto luce diretta del sole. Samsung parla anche per questo modello di un picco che raggiunge i 1200 nits, io posso solo dirvi che questo Dynamic AMOLED Infinity-O QHD+ è uno dei migliori mai realizzati per uno smartphone, se non "il migliore".

Colori accurati, pochi riflessi, neri profondi e un display che trattiene poche impronte e non soffre di tocchi involontari sui bordi edge. Da segnalare che supporta anche la tecnologia HDR10+ e Netflix ha da pochissimo inserito questo e gli altri due fratelli minori della serie Galaxy S10 nella lista dei dispositivi che possono sfruttare l'HDR sulla piattaforma streaming.

Colori naturali

Colori Vividi

Decisamente meno accurata la modalità "Colori Vividi" che esalta certe tonalità rendendole più innaturali, fumettate, e bianchi che tendono maggiormente al blu.

L'EXYNOS 9820 NON TEME NESSUNO GRAZIE ALLA ONE UI

A questa tornata ci interessa più il software del hardware, senza nulla togliere a quest'ultimo che di certo merita tutto il nostro rispetto: SoC Exynos 9820 octa-core realizzato a 8nm fino a 2,7 GHz con GPU Mali-G76, 8GB di memoria RAM LPDDR4X e 128GB di storage interno (UFS 2.1). Un sistema estremamente potente che non ci fa rimpiangere l'osannato Snapdragon 855 di Qualcomm e ben si coniuga con l'ultima distribuzione di Android 9 Pie.

Diciamo che non sono certo stati i più rapidi ad aggiornare ma il risultato ottenuto con la One UI 1.1 mi soddisfa parecchio, tanto da avermi fatto dimenticare i vecchi attriti con le personalizzazioni di casa Samsung. Inutile avere la massima potenza di fuoco se poi non si ha la giusta stoffa per domarla; e allora ecco un'interfaccia fluida, rapida e capace di adattarsi maggiormente alle esigenze degli utenti. Bella nel design delle icone e nelle sue animazioni, semplici ma concrete, facili da interpretare e un apprezzabile ordine generale che rende tutto più accessibile.

Mi piace poterlo usare con una mano quando entro nelle impostazioni o in una delle sue categorie, oppure attivare la modalità notte con tema scuro che mi fa risparmiare batteria e retine che ringraziano. Piccoli dettagli che fanno comunque la differenza, Samsung ha finalmente accorciato la distanza con la concorrenza più agguerrita che in questi anni ha fatto di questo genere di personalizzazioni il punto forte. One UI che non richiede eccessive quantità di energie e consumi tenuti a bada anche in standby.

  • Sistema operativo: One UI 1.1 su Android 9 Pie
  • Display: Dynamic AMOLED 6,4 pollici in 19:9 e risoluzione QHD+ (1440 x 3040), 522ppi
  • Processore: Exynos 9820 octa-core a 2.7 GHz
  • GPU: ARM Mali-G76
  • Memoria: 8 GB RAM / 128 GB o 512 GB storage e 1 TB (solo online)
  • Fotocamere posteriori: 12 MP Dual Pixel OIS F1.5-2.4 + 12 MP OIS "tele 2x" F2.4 + 16 MP grandangolare (123°) F2.2
  • Video: max risoluzione 4K @ 60fps (HDR10+ solo in 4K/FHD a 30fps)
  • Fotocamere frontali: 10 MP 2PD AF F1.9 (80°) + 8 MP F2.2 (90°)
  • Connettività: 802.11 ax Wi-Fi (2.4 and 5GHz), Bluetooth 5.0, NFC, GPS/Glonass/BeiDou/Galileo, 4G LTE Cat 20, Type-C 3.1
  • Dual nano-SIM, Dual LTE
  • SAR: 0,516 W/kg
  • Batteria: 4100mAh (da 0 a 100% in 1:42 min)
  • Altro: jack audio da 3.5mm, certificazione IP68, vetro Gorilla Glass 6
  • Dimensioni e peso: 157,6mm x 74,1mm x 7.8mm / 175g


Capitolo autonomia senza grandi sorprese, l'esperienza fatta mi porta sulla medesima buona strada già percorsa dal Galaxy Note 9, che vanta una batteria poco più piccola (4.100mAh contro 4.000mAh) e un tempo di ricarica praticamente identico (quindi leggermente più lento). Sono riuscito a completare tranquillamente le mie giornate e quasi mai sono rimasto senza energia prima di cena, al netto delle super giornate stress passate al MWC 2019.

Nessun miracolo e durata della batteria più che soddisfacente, seppur qualche diretto concorrente d'eccellenza come Mate 20 Pro (4.200mAh) riesca a fare meglio e vanti anche una ricarica molto più rapida. Ecco, questo è uno dei pochi limiti che ho ritrovato su questo terminale, ancora legato al medesimo caricabatterie da 2A capace di portarlo da 0 al 50% in 38 minuti e al 100% in 1 ora e 42 minuti circa (da spento).

Per confronto, vi ricordo che nel nostro test di ricarica fra i top di gamma 2018 abbiamo mostrato come in 25 minuti Mate 20 Pro sia passato da 0 al 58% e Oppo RX17 Pro da 0 all'80%, mentre Galaxy Note 9 si sia fermato al 30% (tutti da accesi). Samsung potrebbe quindi osare di più, a nostro avviso il tempo di ricarica è determinante e la casa di Seoul ha invece preferito puntare su altre interessanti funzionalità come Powershare. Anche su Galaxy S10 (series) possiamo quindi sfruttare il retro per ricaricare via wireless i dispositivi compatibili con lo standard QI, che siano smartphone o accessori come lo smartwatch. Cosa che mi rende molto felice, perchè l'ho davvero sfruttato tanto per ridar vita al mio Gear Sport nei momenti di emergenza; per attivarlo basta un tap sull'icona dedicata nei quick settings.

AUDIO E RICEZIONE

Compatto, sottile e quasi tutto schermo nella parte frontale, nonostante tutto Samsung non rinuncia ad un po' di spazio in più per una capsula auricolare che possa veicolare anche audio stereo in coordinato con lo speaker principale. Insomma "squadra che vince non si cambia" e Galaxy S10 Plus che si conferma uno dei migliori smartphone per l'ascolto diretto, con tanto di audio stereo in chiamata quando si usa il vivavoce (ancora qualche bug, non sempre si è attivato nelle nostre prove al volume massimo). In questo scenario il suono è generato per lo più dallo speaker primario, ma il 15-20% circa è effettivamente affidato al suo gregario, guardate il video per una prova diretta.

Qualità in chiamata senza sbavature e valore SAR (Specific Absorption Rate) contenuto e pari a 0,516 W/kg, un po' più alto rispetto a quello del Galaxy S9+ (0,29 W/kg) ma decisamente più basso di certi concorrenti come OnePlus 6T (1,55 W/kg), Google Pixel 3XL (1,39 W/kg) e Xiaomi Mi 9 (1,389 W/kg). Vi ricordo che valori più alti sono negativi, più bassi sono positivi.

L'ho quasi sempre usato con due SIM e non ho riscontrato alcun problema nella ricezione, ma ho notato un consumo un po' eccessivo di energia rispetto all'utilizzo con singola SIM. Succede sempre, tuttavia questa volta lo segnalo perchè la discrepanza mi è parsa più importante.

FINALMENTE UNA GRANDANGOLARE SULLA SERIE

La presenza della grandangolare ha messo un po' di pepe dopo una sostanziale calma nel segmento vista lo scorso anno nel passaggio generazionale. Non bisogna leggerla per forza come una critica, d'altronde Samsung è riuscita a trovare la quadra con una dual-cam che offre foto eccellenti e video di qualità superiore rispetto alla concorrenza (iPhone esclusi). Quest'anno ha così aggiunto alla squadra una terza fotocamera con ottica grandangolare che apre ad un nuovo punto di vista e rende l'esperienza di scatto ancora più interessante.

L'abbiamo già vista nel nostro focus dedicato nelle scorse settimane, la wide-angle con sensore d'immagine da 16 MP merita tutto la nostra attenzione perchè non è quella approssimativa montata sul Galaxy A9 e riesce a soddisfarmi quando chiamata in causa. Non è perfetta e non so ancora se siamo ai livelli della corrispettiva montata su LG V40, la migliore del genere a mio avviso, ma è un bel passo in avanti che completa le necessità principali degli utenti. Non ha l'autofocus, e questo è un limite oggettivo che dovrà esser superato con le prossime versioni.

Niente male anche la resa in notturna, nonostante l'apertura F2.2 non sia all'altezza della principale che si spinge invece fino ad F1.5 in condizioni di scarsa luminosità. La gestione delle luci più forti è buona, altrettanto il bilanciamento del bianco.


La fotocamera principale da 12 MP si conferma una delle migliori nel mondo degli smartphone, con una messa a fuoco estremamente precisa e un livello di dettagli invidiabile per la categoria. Bokeh fantastico nelle macro e colori fedeli alla realtà, insomma un sensore d'immagine ben assistito da software e ottica che si spiega con in queste foto.

In notturna il sistema meccanico spinge l'apertura fino a F1.5 garantendo luce adeguata e poco rumore di fondo. Ma manca una "modalità notturna dedicata", seppur i risultati siano del tutto soddisfacenti ci vorrebbe una risposta adeguata alle soluzioni che fioccano su altri lidi (vedi Huawei e Google). Che possa arrivare via software?


Per spingersi più avanti è stata confermata la fotocamera da 12 MP con ottica tele 2x e apertura F2.4, capace di ottima resa di giorno con tanti dettagli. La considero una delle migliori tele sul mercato, su altri terminali si perde spesso il dettaglio e la stabilizzazione, con questa si riesce davvero a tirar fuori dei ritratti di ottimo livello con buona luminosità ambientale.


DUE FOTOCAMERE ANTERIORI PER LIVE FOCUS D'EFFETTO

La domanda vera è: siete convinti che la dual-cam anteriore e il live focus migliorato sia un vero vantaggio su uno smartphone? La risposta sarà variabile in base alle proprie abitudini, è inevitabile; io faccio pochi autoscatti e di certo non guardo molto se il bokeh è più o meno appagante su questo tipo di foto, ma sono consapevole che per tanti fa la differenza.

Personalmente sarei stato felice di avere anche su questo modello un solo sensore d'immagine ed un solo foro, ancor meno invasivo, ma è anche vero che in questo modo abbiamo la possibilità di scegliere tra due punti di vista differenti. Quindi una 10 MP condivisa con tutti e tre i fratelli della serie "S" 2019 e in più una 8 MP con campo visivo più ampio di 90°. Guardare per credere:


Capitolo video che si conferma tra i più positivi. I video realizzati con Galaxy S10 Plus sono tra i migliori possibili con uno smartphone, non solo per la qualità delle immagini, la stabilizzazione e la profondità di campo, quanto per la precisione dell'autofocus (esclusa la grandangolare) e il bilanciamento della luminosità. Tutto è ben bilanciato, non a caso i top gamma Samsung sono sempre protagonisti nel corso degli eventi live e delle fiere che seguiamo, l'affidabilità garantita da questa dual-cam da 12MP (adesso anche tripla) e l'associazione al jack audio da 3.5 mm per il microfono esterno è oro colato.

Possiamo spingerci fino al 4K a 60fps, ma con alto frame rate (anche in FHD) si perde la possibilità di usare l'HDR10+ opzionale. Lo proveremo meglio nei prossimi focus, dove metteremo a confronto S10+ ai prossimi top di gamma 2019 in arrivo.

SBLOCCO RAPIDO CON VISO E ULTRASUONI

Si potrebbe dire che il sensore d'impronte ultrasonico sia la vera e unica novità interessante nel capitolo degli sblocchi, ma è importante sottolineare che anche il riconoscimento del viso è finalmente funzionale e rapido come su altri top di gamma. Il miglior sistema sfrutta più metodi contemporaneamente, perchè le condizioni cambiano di continuo e il viso - quando funziona davvero - anticipa tutti gli altri metodi. Su Galaxy S10 Plus sono entrambi efficienti ed è la prima volta. Lo sblocco col viso, per quanto veloce e funzionante di notte, è poco sicuro e S10+, così come S10e, si sblocca anche con una foto

Il lettore d'impronte ultrasonico è poi un vantaggio in più, grazie a questa tecnologia è possibile avere un sistema che funziona bene anche con le mani bagnate (vedi nei giorni di pioggia) a pari velocità di sblocco. Oltretutto, aggiungo, gli altri sistemi basati sulla luce li trovo leggermente fastidiosi in piena notte, quando un impennata dei nits per lo sblocco - in quell'area circoscritta - è inevitabile.

CONCLUSIONI

Poco su cui discutere, il Galaxy S10 Plus è lo smartphone Android da battere e anche il più completo. Se si ha un budget alto e voglia di puntare al massimo è questo il terminale da portarsi a casa e senza la preoccupazione di rimaner delusi. Che siano le foto, i video, il design, la facilità d'uso dell'interfaccia o lo sblocco rapido, Samsung ha effettivamente alzato l'asticella e alzato un muro dagli attacchi della concorrenza.

Qualche defaillance non manca, penso alla ricarica rapida non all'altezza degli ultimi terminali Oppo, OnePlus o Huawei, oppure ad uno strano (e sbagliato) posizionamento del tasto di accensione/spegnimento. Mi piacerebbe vedere poi qualche colorazione più aggressiva, non parlo di strani gradienti ma una scelta più ampia di certo non guasterebbe e la variante Blu (che arriverà più avanti da noi) è di gran lunga la mia preferita.

Non sarà facile mettere in discussione Galaxy S10 Plus, e magari saranno gli stessi fratelli minori a creare qualche indecisione nella scelta. Sarà comunque una primavera caldissima, al netto dei pieghevoli come il Galaxy Fold pronti a cambiare completamente le regole d'ingaggio.

VOTO 9.2

DIMENSIONI E MATERIALIDISPLAYEQUILIBRIO HARDWAREFOTO E VIDEOJACK AUDIO DA 3.5MMSBLOCCO IMPRONTE
RICARICA RAPIDA INVARIATASBLOCCO COL VISO NON SICURO (sblocca con foto)
9.3 Hardware
6.4 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy S10 Plus

Compara Avviso di prezzo
VIDEO

Samsung Galaxy S10 Plus è disponibile su a 654 euro.
(aggiornamento del 21 ottobre 2019, ore 16:50)

2181

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ray Allen

Personalmente, due anni fa avevo S7 Edge e fino al mese scorso avevo un Redmi Note 7 come secondo telefono. Non vado oltre l'eccellente rapporto qualità prezzo del Note7, si è già detto tutto, ma le foto fatte con il mio S7 edge erano migliori.
Questo lo posso dire e non ho alcun dubbio perchè le ho salvate tutte sul pc.

Marco

se ne fai un utilizzo medio/intenso arrivi tranquillamente a fine giornata.

Pegasus

Va bene dai, se sei abituato alle ciofeche almeno stai zitto

depstri

chiedo ai possessori di s10plus l'autonomia in dual sim per me è molto importante, grazie mille a quelli che mi risponderanno

EzioWinchester

Mamma mia, la lingua italiana...

Keres

Che anime è?

Gianmarco

Ciao, perdona il disturbo. Essendo interessato allo switch 10Pro/Mi9, in cosa lo Xiaomi è superiore?

AlexDelarge90

Provo a risponderti io, lo possiedo da dieci giorni.
Pro: Prestazioni (impressionanti, è fulmineo), DIsplay (splendido, non posso fare paragoni con s10 ma certamente molto migliore del mate 10 pro che possedevo), autonomia ( faccio sette ore di schermo e mi avanza un 20%), fotocamera posteriore (eccellente di giorno, buona di notte), Parte telefonica (rete, audio, ricezione, tutto al top), sensori di prim'ordine, GPS compreso (lo uso ogni giorno e non ha perso un colpo), led di notifica (ormai una rarità)

Contro: non apprezzo la gestione delle notifiche, (l'icona in alto rimane solo per qualche secondo), tuttavia mi sono abituato, grazie anche a led. Non mi fa impazzire il lettore di impronte sotto il display, sarà anche figo ma quello "fisico" è più affidabile. Non apprezzo la mancanza di una modalità desktop, personalmente mi sarebbe servita.

Per quanto riguarda i dubbi sul software: io vengo da huawei, prima ancora ho avuto un samsung note 5, ritengo la MIUI la migliore delle tre. Decisamente e sensibilmente più leggera, non manca però di diverse chicche. Le gesture sono nettamente le migliori che ho provato. Nessun problema software o bug che comprometta l'esperienza, nulla di nulla.

AlexDelarge90

Ho il mi9 e il gps funziona perfettamente, anzi è decisamente più rapido e preciso del mate 10 che avevo prima.

ciro

Smamma lady

Gianni Alberto Passante

Ah tu sei di quei tipi per cui l'evoluzione si è fermata e che minacciano anche di picchiare dopo tutte le stupidaggini dette? A parte che ti andrebbe decisamente male ti ripeto che in italiano si dice hanno, non tengono. Prima impari l'italiano, poi a capire le cose del mondo che funziona e non quelle di piccoli nerd che giochicchiano al cellulare. Poi forse, sempre in italiano potresti anche esporre l'idea. Ovviamente minacciare no, questo non ti è concesso nemmeno tenendo conto dell'ignoranza.

Frazzngarth

troppo complesso.

molto più facile scrivere:

"ciarpame Samsung!"
"ridicoli"
"solite cinesate"
"bisogna pranzare col powerbank"

un po' come i proclami sensazionalistici dei politici di oggi.

Jamil Ahmad

ciao raga io avevo note 9 che ho regalato mia moglie perche ho comprato s10 plus pero vi dico lavrita note 9 e migliore del s10 plus note faceva foto meglio del s10 plus .. scondo me chi ha s9 plus no deve comprare s10

ciro

Si specie quando ha detto sexy

ciro

Voglio dire tengono il tuo problema qual è ? Vuoi prenderle? Smamma su

Gianni Alberto Passante

hanno, non tengono. il quoziente intellettivo si ha, non si tiene. ma a volte chi non ce l'ha può tenerlo evidentemente,

Gianni Alberto Passante

nel reparto fotocamera, lo dico da fotografo, è esattamente quello in cui è il migliore, perchè anche in questo campo non conta dove arrivi in determinati usi, mate 20 pro che ho fa meglio in alcuni ambiti fotografici, pixel che ho avuto fa meglio in altri. ma quello che samsung fa meglio di tutti è appunto restituire sempre una foto ottima, in ogni situazione con punta e scatta che è appunto l'uso che si fa di una fotocamera da smartphone. l'affidabilità delle fotocamere dei samsung sono la cosa che la rendono la migliore fotocamera. se devo invece scattare in manuale il discorso si farebbe ampio e tecnico ma è lo stesso discorso della completezza.

Gianni Alberto Passante

michael jordan non è stato il miglior tiratore, il miglior difensore, non è stato il giocatore più tecnico ne il più atletico della storia del basket. è stato il miglior giocatore della storia del basket

Gianni Alberto Passante

benvenuto nel mondo android, tutti si sbloccano con una foto non avendo i sensori dedicati tranne il mate 20 pro, che però come conseguenza ha il notch che a vederlo oggi è una cosa improponibile.

Gianni Alberto Passante

direi che parti da una affermazione sbagliata, i numeri dicono che la gente invece apprezza la completezza di samsung. che da sola vende la maggior parte dei top di gamma android

ciro

Quelli come te montati invece come lo tengono? Scendi dal piedistallo babb3o

Gianni Alberto Passante

diciamo che la tua educazione svela probabilmente anche il quoziente intellettivo

ciro

Hahahaha ma ricoverati

Gianni Alberto Passante

si lo so grazie.

Frazzngarth

hai scritto la stessa cosa in un altro articolo...

e poi decidetevi: si sblocca troppo facilmente o non si sblocca?

Giovanni Bellineli

Capisco le marchette ma qui si va sul ridicolo. 1000 euro per un telefono che non si sblocca e con un autonomia ridicola. Basta con ste marchette, siate più oggettivi

ciro

Tu si che capisci di smartphone

ciro

Come no. Vienici tu e lui a devastarmi

ciro

Ma che parli a fare che spari sempre c4zz4t3 tu?

andry

Comunque qualcosa non torna per questo vivavoce...nelle recensioni del milanese sia di S10+ che di S10e l'audio esce solo sotto...boh

max wellness

Scrivete che la batteria è più che soddisfacente..
Tutti gli utenti dei vari gruppi che l'hanno acquistato dicono tutto il contrario..
A mio avviso visti più o meno tutti i giudizi dei vs colleghi l'autonomia è appena sufficiente.. e Samsung ha toppato x l'ennesima volta fronte batteria

eric
eric
Alessandro Brunello

Qualcuno conosce il motivo per cui gli s10 ( non s10e) in esposizione nelle impostazioni vengono mostrati come 6gb di RAM e non con 8 come da listino e specifiche? Grazie

centrale

Non ho idea del confronto perché non l'ho visto, giustamente un telefono senza ottica ultra grandangolare fa foto migliori di una che ce l'ha...

Condiloma Peperlizia

A parte la recensione che sembra uno spot di samsung, sto giro mi sembra ottimo perché è piuttosto completo. Però imho è meglio attendere che riescano ad eliminare del tutto la tacca e punterei più ad eventuali e nuovi dispositivi della serie note, ancora più completi per via della s-pen.

M C

Sarà fantastico, ma sinceramente l'ho visto ieri al mediaworld, in mano sembrava l's7, lo schermo non mi ha fatto più di tanto impressione (il solito oled, e del notch non mi è mai interessato molto), l'interfaccia era la solita di Android, le fotocamere dei cellulari per me è da un po' che hanno raggiunto il loro limite sono più o meno tutte uguali le differenze minime e tutte perdono il confronto con una mirrorless in punta e scatta da 250 euro... insomma il "solito" top di gamma da qualche anno a questa parte, bello ma uguale agli altri....... speriamo in qualcosa di interessante nei pieghevoli quando raggiungeranno un prezzo umano....

Stefano

mia moglie ha il note 5 e io il p20pro, la differenza delle foto si vede in tutte le condizioni e diventa imbarazzante al buio e con lo zoom...quindi?

Antares

Indubbiamente...
Ma uso iPhone quasi esclusivamente per il suo software ed ecosistema non certo per fotocamera e display, quelli ormai sono più che soddisfacenti anche su smartphone da 150€... il resto invece no, specie se guardiamo altre caratteristiche come privacy ad esempio

spino1970

Se sei Salvini, sicuramente...

IvoProtrkic

One Hand Operation + è molto più leggera e non consuma batteria. Poi fa quello che dici tu. Niente di complicato

fabrynet

Ma infatti ci si fa le s3ghe sulle fotocamere montate sugli smartphone per nulla.

Reads
Reads

E lo è anche del tuo iphone, veramente imbarazzante!

Antares
Vincenzo

lascia perde guarda...un utente mi ha detto che il suo xs arriva a sera con il 70 %...

Android

Recensione Google Pixel 4 XL e confronto sblocco 3D con iPhone 11

Amazon

Le migliori offerte Week End: gadget, accessori, smartphone, informatica e altro

Mobile

Recensione Huawei Watch GT 2: super autonomia e bel display

Apple

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza