Smartphone Android come documento di identità: Google inizia i lavori

07 Marzo 2019 49

Google sta lavorando per implementare il supporto ai documenti digitali legalmente validi, come patente e carta di identità, nel suo sistema operativo mobile Android. In generale, un'idea del genere è in lavorazione già da diverso tempo: Apple aveva depositato un brevetto a riguardo quest'estate, per esempio. Con l'avvento dei pagamenti NFC, i documenti sono l'ultimo tassello per abbandonare definitivamente il portafogli, e fare affidamento esclusivamente sullo smartphone.

I ragazzi di xda-developers hanno notato recentemente la comparsa del framework IdentityCredential nel codice sorgente del sistema operativo. È chiaro che lo scoglio più difficile da superare è garantire un livello di protezione adeguato: l'utente non deve essere in grado di falsificare i propri documenti digitali, e al tempo stesso deve essere sicuro che i suoi dati non andranno persi o rubati. Google sta iniziando con le patenti di guida, ma l'obiettivo è supportare anche carte d'identità e soprattutto passaporti.

In alcune zone degli Stati Uniti ci sono già delle app che permettono di usare lo smartphone come documento di identità - magari solo in certe circostanze, come l'acquisto di alcolici e tabacchi. Il problema comune è che se lo smartphone si scarica, ti trovi in buona sostanza senza documenti. Il sistema di Google, a quanto pare, è progettato per funzionare anche se lo smartphone non è in grado di accendersi. Naturalmente questa capacità richiederà hardware specifico a basso consumo energetico - hardware che non si trova in nessuno smartphone attualmente in commercio. Per ora, comunque, non è il caso di preoccuparsi. Potrebbero volerci ancora due o tre anni per il suo debutto - xda ipotizza con Android R.

È interessante osservare che Google sta adottando un approccio particolare per lo sviluppo di questo framework. In genere, la società sviluppa le funzioni privatamente e poi le aggiunge all'AOSP quando sono pronte; in questo caso, invece, tutto il lavoro si svolge nell'AOSP, ben visibile a chiunque. Shawn Willden, uno degli sviluppatori incaricati del progetto, spiega che si è scelto di procedere così perché "crediamo che sia un argomento che beneficia della massima quantità possibile di feedback pubblico". Willden ha risposto a molti utenti nella sezione commenti dell'articolo di XDA, aggiungendo alcuni dettagli tecnici e fugando alcuni dubbi, specialmente su falsificazione e sicurezza. Consigliamo di leggere il lungo articolo per intero (link qui sotto alla voce VIA) per chi fosse interessato ad approfondire.

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da Phoneshock a 610 euro oppure da eBay a 672 euro.

49

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
alessandro

Il problema è la riservatezza dei dati stessi. Come ascoltiamo giornalmente, ci sono sempre casi di applicazioni di terze parti che accedono a dati privati quando non dovrebbero farlo... L'unica soluzione sarebbe una sorta di crittografia dei dati personali, in modo da tenerli al sicuro...

Alessandro

E se manderemo lo smartphone in assistenza ? Resteremo senza documenti ?

Giovanni Giorgi

Google non ha bisogno di un documento per sapere chi sei; ha gia molte più informazioni.

L'unica cosa per cui lo può sfruttare è dal punto di vista legale e l'IMSI ha gia questa validità.

Poi non vedo perché dovrebbero chiedere una convalida di una cosa gia valida. È come se per registrare il proprio documento su questo sistema volessero anche una firma del notaio

ErCipolla

Ok, quella è una paranoia tua e sei liberissimo di fare come vuoi, resta il fatto che ne Android Pay ne Apple Pay hanno subito "acheraggi" da quando sono stati introdotti, quindi per ora questa paura mi pare infondata

ErCipolla

Quando fu introdotto il sistema di sblocco/pagamento con impronte digitali i soliti imb€cilli che manco sapevano come funziona si sono subito lamentati che "mi rubbbano le impronte", ma dopo la bagarre iniziale ora non ci pensa più nessuno. E qui sarà la stessa cosa: passata l'onda lunga dei cospirazionisti diventerà la norma

Antsm90

Puoi anche non integrarlo, esattamente come puoi usare l'apple pay oppure no

bldnx

Era ora.....non aspettavo altro

takaya todoroki

io credo a quello che vedo tutti i giorni, fappening, furti di centinaia di milioni di credenziali, trojan in ogni device e via dicendo.

Per quanto mi riguarda tu puoi pure credere alla befana, questo non cambia certo il mondo.

e con questo chiudo.

boosook

Ma tu credi che, se dovessero fare una cosa del genere, sarà così facile da sfruttare da parte di malintenzionati? Potrebbe essere addirittura più sicuro della carta di identità tradizionale, combinando vari tipi di autenticazione (biometrica, password...) mentre una carta di identità, non so se lo sai, si falsifica come niente.

Tony_the_only

No, anche a me. Preferisco i cari vecchi documenti cartacei.

Mako

Ma non è quello di cui si sta parlando al momento, si parla più di una memorizzazione alla impronta digitale

romoloo

si ma chi lo vuole oggi può averlo almeno. tra l'altro l'account google puoi mettere nome e cognome Pinco Pallino. in futuro se si integra il documento non puoi farci più nulla

romoloo

non uso Google foto, disattivo il GPS e l'autorizzazione alla posizione alle app tranne quelle poche volte che lo uso. in ogni caso se uno volesse restare nell'anonimato oggi potrebbe farlo, con l'integrazione del documento no.

Ikaro

Lol, come se rubarti la carta d'identità sia difficile...

Mako

E cosa permetterebbe a Google di usare il documento per i propri scopi? Saranno memorizzati come le carte di credito

Mako

Basta usare un account Google, Apple, Microsoft e l'anonimato non c'è

Mako

Le carte sono più facili da clonare

E K

E con quasi 30 anni di ritardo, si assiste ad un mondo alla Zack McKracken. Aspettavo questo momento dalla mia infanzia.

Fabrizio

A me non piace e non uso neppure il pagamento tramite telefono. Trovo lo smartphone troppo facilmente acherabile

takaya todoroki

ti sfugge che lo scopo dell'hacker non è trovare le tue impronte ma utilizzare il tuo device per i suoi scopi.

Ed è quello che fanno quotidianamente.
Poi se tu vivi in una grotta dove non arrivano informazioni quotidiane sugli 0-day sfruttati per abusare di ogni singolo itpo di device, non so che farci.

boosook

Si diceva la stessa cosa del sensore biometrico, a distanza di anni non c'è stato un solo caso in cui qualche sviluppare sia riuscito ad accedere alle impronte digitali.

takaya todoroki

non mi risulta che Google ti chieda il documento di identità oggi per accertare che tu sia associato al codice IMSI corretto
A te risulta?

Callea

Ragazzi, se vi perdete un documento di identità cartaceo cominciate a pregare perché potreste passare guai molto ma molto seri anche a distanza di anni.

Se vi perdete un iPhone chi lo trova lo può solo usare come fermacarte.
La digitalizzazione dei documenti dentro uno smartphone è una garanzia di sicurezza infinitamente maggiore di quella cartacea.

takaya todoroki

sì, gli scandali che si leggono ogni santo giorno dimostrano che potranno farlo.

Antsm90

È già così, con google drive e google foto han già migliaia di immagini tue, senza contare che moltissime email sono composte da nome.cognome (o comunque sono dati inseriti quando la crei), se poi hai fatto un acquisto hardware dal Google Store sanno anche dove abiti esattamente, per cui sai che gli cambia

takaya todoroki

vespai come se ne vedono tutti i giorni

boosook

E tu credi che potranno farlo liberamente?

romoloo

e questo cosa c'entra? non è che Google o altri sviluppatori app possono entrare dentro i server della Vodafone o altro operatore e leggere a chi è intestato il numero. quelli sono dati privati in possesso solo dell'operatore e assolutamente non leggibili

Daniele Gigantino

*Fuchsia.
Comunque non credo, non hanno nemmeno un Launcher funzionante (ancora)

ErCipolla

Come per i pagamenti contact less tramite telefono, i documenti saranno in un secure store e accessibili solo su richiesta, sai che vespaio verrebbe fuori altrimenti??

ErCipolla

Non vedo che differenza ci sia rispetto al pagamento tramite telefono. Come si virtualizza la carta di credito così si può virtualizzare un documento, non mi pare così strano

GoodSpeed

No pure a me

Giovanni Giorgi

Il codice IMSI delle sim card è legalmente valido per identificare una persona

Giovanni Giorgi

Eh ma qui è open source

boosook

Come se ora non sapessero già chi sei, dato che per attivare una SIM serve un documento di identità...

romoloo

a quel punto sarà impossibile avere l'aninimato. ogni attività svolta nel telefono sarà inequivocabilmente riconducibile all'utente. sinceramente non mi pesano un paio di documenti in tasca...

Fabrizio

Solo a me queste idee e questi progetti non piacciono e non li trovo così vantaggiosi?

Bob Malo
I<3Microsoft

Prima o poi doveva succedere.

Saturno

Direi che è ora

Daniele Bergonzi

Secondo me debutterà con Google Fucshia

Matteo Bottoli

E se per sfortuna hai l'ingresso USB danneggiato? O siccome siamo in Italia potrebbe capitare che sia disponibile solo il cavo type c mentre tu hai la micro USB o viceversa...con la ricarica wireless diminuiresti queste probabilità. Ovvio che suo mercato dovrebbero immettere modelli con ricarica ad induzione su vasta scala e non più solo sui top di gamma.

The_Th

Praticamente si fa prima a dotare ogni locale pubblico con un caricatore usb e 3 cavi...
Cosa che vedo succedere abbastanza spesso...

Matteo Bottoli

Basterebbe implementare la ricarica wireless su larga scala e dotare le attività commerciali o gli uffici di basetta apposita. In quel momento devi esibire un documento e il telefono e scarico? Lo appoggi qualche secondo sulla basetta e almeno puoi esibire le tue credenziali.

Cristian Louis Watta

meglio iniziare con tessera sanitaria

Bastia Javi

Ora gugol vuole il passaporto pure,cosi può vedere dati certificati!

Matteo

Già mi ci vedo Google che per usare Maps ci chiede pure patente e libretto!

Giup2p

The Circle.

Desmond Hume

mi aspetto di leggere gli stessi commenti di quando apple si propose di fare una roba simile con iphone.

Samsung Galaxy S23, Plus e Ultra in arrivo: tutto quello che c'è da sapere | VIDEO

Riprova Vivo X80 Pro con Android 13: una Vivo sempre più intrigante | Video

Confrontone tra i quasi top 2022, 9 smartphone uno contro l'altro | Video

Rog vs Rog vs Batman: Mediatek 9000 o Snapdragon 8+ gen.1 | Video