Diritto all’oblio: un negozio non può chiedere la cancellazione di giudizi negativi

27 Febbraio 2019 229

È giusto che un’attività commerciale possa richiedere la rimozione di giudizi negativi dalle recensioni pubblicate sul web? La questione è spinosa, e va a toccare diritti dei cittadini come quello all’oblio, approvato dalla Corte di Giustizia Europea nel 2014. Sì, “dei cittadini”, ma a quanto pare non di attività come negozi o professionisti.

A fare giurisprudenza sono state due decisioni della diciottesima sezione civile del Tribunale di Roma, che ha rifiutato l’istanza di un chirurgo che aveva chiesto la cancellazione di alcune recensioni negative pubblicate su Google My Business, imponendogli anche il pagamento delle spese legali relative alla causa intentata dal professionista all’azienda di Mountain View. Il chirurgo chiedeva infatti la rimozione della scheda della sua attività o, in alternativa, l’eliminazione dei commenti negativi presenti e futuri (entro 24 ore dalla loro pubblicazione).

Il diritto all’oblio prevede che gli utenti possano chiedere ai motori di ricerca di rimuovere informazioni sul proprio conto nel caso in cui queste vengano considerate inadeguate, irrilevanti, non più rilevanti o eccessive. Ma, vista la sentenza, pare che questo diritto spetti solamente ai privati, e non agli esercizi commerciali o ai fornitori di servizi. Tradotto: se un negozio riceve giudizi negativi, se li tiene.

La motivazione verte sull’importanza di tutelare l’interesse collettivo, anche nel caso in cui questo non coincida con quello del singolo:

Il diritto di critica può essere esercitato anche in modo graffiante e con toni aspri,

recita la sentenza del Tribunale di Roma. E questo precedente avrà riflessi importanti non solo su Google, ma anche su altre piattaforme di ricerca come Tripadvisor, Booking o Amazon, ovvero tutti i siti web in cui aziende e professionisti mettono in vendita le loro proposte commerciali.

Mountain View vince dunque il round contro il povero chirurgo, è da vedere però se riuscirà a vincere anche la partita visto che la questione non finirà di certo qui. Nonostante la sentenza, che al momento dice che chi riceve giudizi negativi non ha la facoltà di filtrarli.


229

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Emanuele Gori

Sbagliato

Raphael DeLaghetto

immagino che lei ha un ristorante o è nella ristorazione!
quindi il suo ristorante serve al cliente piatti pieni di capelli, giusto?

Raphael DeLaghetto

il sordo è lei!
e la sua analisi è prima di senso!
un capello su l cibo non ci deve essere. punto! cosa non le è chiaro. se vuole le faccio qualche disegnino!
se il capello c è sul cibo, il gestore ha sbagliato e non il cliente!
piu chiaro di cosi!

Tetsuro P12

Perché... non si può?

Fabyo

Lo scambio di opinioni tra privati è tale quando resta privato, e lì non lo è. Altrimenti non esisterebbe nemmeno più la diffamazione. Libertà di opinione non vuol dire essere libero di dire la tua su qualcun altro in pubblico, soprattutto se puoi arrecargli danno.

"Chiunque voglia utilizzarla è conscio che possono arrivare anche recensioni negative", appunto, chiunque voglia! Quello che dici qui presuppone che può essere utilizzata da qualcuno che può aspettarsi commenti negativi, quindi dall'azienda, che ha interesse a utilizzarla solo ai fini pubblicitari, commenti compresi. Il problema è che non è chiunque voglia utilizzarla, c'è e basta. Altrimenti sarebbe proprio come ho detto dovrebbe essere... Se la utilizzi ti prendi anche i rischi oltre i benefici, se non vuoi non la utilizzi e non ti becchi né gli uni né gli altri.

No Maria, io esco!

“Una volta” non esiste più caro.
Oggi si fa così.
Come non è obbligatorio fare la recensione, non lo è nemmeno dire le cose a voce.
Pensi seriamente che se lo avessi fatto, avrebbe buttato tutto il gelato?
Ahaha
Non voglio salvare il mondo, ma se posso aiutare qualcun altro, ben venga.

No Maria, io esco!

Persone come me? Lo squadrone di bacchettoni si è concentrato tutto sul mio post.
Quindi tu accetti un gelato ghiacciato, insapore e con un bel capello ?
Ma vai a farti un giro va

Emanuele Gori

Se fosse usato con raziocinio lo sarebbe (un valido strumento) ma siccome ci sono persone come lei che non tollerano nemmeno l'acqua calda e altrettante persone che prendono per oro colato qualsiasi stupidaggine leggano.....

Emanuele Gori

Che idiozia

Emanuele Gori

Recensire non è un dovere. Fare presente il problema al diretto interessato sarebbe buona regola. Una volta si faceva così e chi non aveva voglia di argomentare se ne stava zitto invece di infilare facili coltelli nella schiena a chi magari si fa un mazzo tanto dalla mattina alla sera. Ogni tanto la gaffe ci può stare, nessuno è perfetto nonostante l'impegno messo nel proprio lavoro. Poi ci sono i farabutti e gli incapaci che le recensioni negative se le meritano tutte, ma fra questi e gli altri di cui sopra ce ne corre. Personalmente mi sembra che molta gente sia affetta dalla mania del recensore e che alla prima esperienza non completamente positiva non veda l'ora di tornare a casa per recensire e salvare il mondo dal male

Emanuele Gori

Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Un capello in un piatto NON E' dannoso per la salute di nessuno. Punto! Così come alcuni ragni non sono pericolosi per l'uomo e anche se lo sappiamo ci fanno schifo lo stesso. Il fatto che un capello le dia tutto questo fastidio è un suo problema, generato soprattutto da fattori culturali. Se ci limitiamo all'analisi scientifica il capello nel piatto non esiste come pericolo sanitario.

No Maria, io esco!

? Forse mi sa proprio che sei di una generazione diversa e non ci capiamo.
Magari ai tuoi tempi, si provava un ristorante per sentito dire, facendo tutte le volte un salto nel buio.
Oggi le cose sono molto diverse, caro mio.
Io non recensisco per atteggiarmi a fare il gourmet di sto c.a zz0, lo faccio per condividere la mia esperienza, sperando che possa essere utile a qualcuno.
Quando vado da qualche parte, leggo le esperienze altrui per capire il più possibile dei ristoranti in zona e scegliere quello che mi ispira di più, ma mia esperienza personale farà poi il resto.
Il frustrato probabilmente sei tu, che devi offendere qualcun altro solo per ciò che scrive.
Ti darei pienamente ragione, se pretendessi di insegnare agli altri a fare il proprio mestiere, ma l’unica cosa che faccio è condividere un’esperienza, rimanendo nei miei limiti.
Se la cosa non ti va bene, cosa vuoi che ti dica, inizia a fare beneficienza e ad andare nei posti con le recensioni peggiori per rimediare a questo “orribile torto”.

No Maria, io esco!

Quindi, facciamo un esempio. A me piace molto mangiare sushi.
Trovo un locale meraviglioso, tutto è perfetto, tranne la pasta, che viene servita annegata in una salsa dolciastra e riscaldata.
Secondo la tua logica non dovrei dire niente.
Il sabato successivo, qualcun altro a cui piacerà molto il sushi, tornerà nel suddetto locale dopo aver letto solo recensioni positive, ordinerà la pasta e gli farà schifo.
È una cosa bella questa? Se io avessi scritto che la pasta era cattiva, magari sarebbe andato da un’altra parte e si sarebbe goduto di più la cena.
Per quale motivo avrei dovuto ometterla? Certo che siete strani

Jam

Ma specifica de che?
Te lo dice il dottore?
Chi ca#z0 sei per un giudizio specifico poi?
Una volta che hai messo la tua stella e un abbozzo hai fatto il tuo dovere di bravo boy scout.
Il resto si chiama egocentrismo e voglia di rompere il caz#o agli altri sfogando le proprie frustrazioni.
Ma va bene cosi, siete la maggioranza e quindi avete sicuramente ragione.

No Maria, io esco!

?

Le recensioni sono fatte per essere specifiche.
Se io trovassi scritto solo “pessima esperienza” non mi servirebbe a niente, il problema lo avresti tu se la avessi scritta te.
Tanto vale non scrivere niente allora, dietro ci devono essere motivi e dettagli. Pessima esperienza ok, ma per cosa? Per il cibo, la location, il personale, il prezzo?
Prima vi lamentate perché le recensioni non servono a niente, se arriva uno che spiega cosa realmente è successo non va bene neanche quello.
Boh, sembra che TripAdvisor sia nato ieri e che la maggior parte della gente non lo usi/apprezzi.
Se siete tutti over 60 o ristoratori potrei anche capire, ma quello che non si fa mai è mettersi nei panni dei clienti.
Non sono tenuto secondo a dover preferire per forza un chiarimento a voce, se a voi non va bene, che facciate quello che vi pare.

No Maria, io esco!

Il gelato non era buono perché era granuloso/ghiacciato e senza sapore.

OlioDiCozza

Lo scambio di opinioni tra privati può avvenire benissimo per iscritto o online, esiste la libertà di opinione,non siamo in una dittatura.
Il passaparola non è pubblicità .
La scheda Google da la possibilità di recensire e lasciare i commenti, chiunque voglia utilizzarla è coscio che possono arrivare anche recensioni negative.

Fabyo

Nel momento in cui tu puoi gestire la tua scheda di Google è uno strumento pubblicitario. Il passaparola è comunque pubblicità. Non è il classico strumento pubblicitario, ma alla fine quello fa. Comunque una cosa è lo scambio di opinioni tra privati per i caxxi propri, un'altra cosa è la pubblicazione, non c'è più nulla tra privati. Onestamente io già avrei fatto pagare multe salatissime per il solo fatto di creare schede di aziende senza far parte di quell'azienda.

Dany

Il problema è, che nella maggior parte dei casi, la gente vota solo quando ha da lamentarsi

OlioDiCozza

Non sono strumenti pubblicitari, sono valutazioni gratuite date da privati cittadini a uso e consumo specifico di altri privati cittadini.
Gli strumenti pubblicitari sono altri e vengono pagati dall'azienda o esercizio e su cui si esercita il totale controllo sul messaggio che si vuole far arrivare ai consumatori.

qandrav

AHAHHAHAHAHAHA fantastico :)

so che non c'entrate XD

Dark!tetto

Uguale eh, cambi pure indirizzo già che ci sei visto che per chiudere il negozio devi fare richiesta di cancellazione dell'account. Che ovviamente non puoi riaprire con lo stesso indirizzo e numero di telefono.

GoodSpeed

Sarà ma io vivo a Genova e nella mia città il cliente ha sempre torto. Tanto oggi frego te e domani ne ho altri 600k da fregare. Con un sistema di valutazioni questo giochetto finisce al day 1 con mia grossa soddisfazione. Nell'ipotesi che ci sia qualcuno che da voto negativo per ripicca questo non basta a rovinare un professionista serio perché nel cumulo dei voti positivi un voto negativo falso si perde facilmente.

Fabyo

Questa e davvero una pessima cosa. Oltretutto su un problema di facile risoluzione... Basta non dare la possibilità di scegliere cosa rimuovere, ma o ci sei o non ci sei. Sono strumenti pubblicitari, e come tali devi essere libero di adottarli o meno, non di adottarli a metà. E non dovresti nemmeno trovartici sopra a tua insaputa.

matteventu
TheAlabek

1.000.000.000.000.000.000 lumen

TheAlabek

Ma il gelato era buono o no?
Sai perchè il capello non inficia la qualità del gelato

Raphael DeLaghetto

Così si faceva tempo fa su ebay

Raphael DeLaghetto

Tu più ricco, loro più poveri

Tugur Reddu

Mi è venuto in mente che da ragazzino verso i 14/16 anni io ed i miei amici eravamo soliti frequentare una Birreria storica nel centro della città...eravamo al piano interrato e vedemmo un topolino uscire dal muro in pietra e correre in un angolo!Ci alzammo e dopo averlo praticamente accerchiato lo prendemmo con un boccale vuoto da litro! La nostra idea geniale era di farlo vedere al gestore e non pagare le birre...però appena il padrone vide che avevamo un topo nel boccale ci sbattè fuori, facendoci pagare tutto, non potemmo piu entrare per mesi :-( No tripadvisor non esisteva,cosi come i telefoni con le fotocamere...

Jam

Io lascio solo feedback quando positivi.
Negativi solo quando veramente il posto ed il titolare sono indecenti. Forse due volte.
Ma nell'era dei social network ormai tutti pensano di poter parlare di tutto.
Vivono vite da schiavi frustrati e repressi. Poter sfogare questo sentimento sugli altri gli fa sentire bene. Questo è stato il problema dei social che hanno devastato quanto di buono c'era sul web.
L'aver dato al primo pezzent3 di paese la possiblità di credere di contare qualcosa. L'avergli dato un ruolo "alla pari".
Vabè, addeso sto mischiando troppe cose e faccio solo confusione.

SJ_410

L'eleganza è una merce assai rara.

Ho visto una fetta di torta andare indietro perché ritenuta deludente (solitamente è buona): è bastato chiedere a un cameriere , con discrezione, l'attenzione del proprietario e spiegare il problema. Torta restituita e problema risolto.

Raphael DeLaghetto

ah no?!
credo che il galateo dica che se vedi un capello nel piatto te lo fai cambiare immediatamente!
e non dica che un capello ci puo stare!
ma vada a studiare le buone maniere e come ci si comporta con i clienti!
mille feed negativi se ci sono mille capelli!
sempre e cmq!

Jam

Guarda, non ho voglia di un pippotto da articolare per 20 righe. Mi limito a spiegarti cosa dovrebbe fare una persona normale, se davvero nella sua vita sente la necessità di giudicare e criticare gli altri.
Metti una stella e scrivi:"pessima esperienza".

Punto.

Hai fatto quello per cui la piattaforma dovrebbe servire assegnando una stella, e quindi il tuo riscontro resta. Assieme a quello di tanti altri fornisce un valore più o meno alto in base a quanti ne ha ricevuti ed aiuta gli altri a scegliere.

E' pieno di poveracci falliti e frustrati in Italia, che si svegliano la mattina e come obiettivo hanno rovinare la vita al prossimo.
Il problema sono coloro i quali ritengono che della loro esperienza freghi qualcosa a qualcuno, e che la loro opinione sia rilevante per gli altri.
Non è così.
Ti è andata male, succede.
Se senti il bisogno di dettagliare la tua esperienza fin nel profondo, mi dispiace, sei tu ad avere un problema.

Raphael DeLaghetto

ma la smetta!
sta rigirando la frittata!
ma veramente vuole argomentazioni sull ingestione del cibo non comporti nessun danno?
allora possiamo anche sputarci nel piatto, tanto la saliva pulisce tutto!
o prima mangio io con la forchetta e poi ci mangia lei!
le preoccupazioni degli altri le lasci degli altri...se a lei nn da fastidio, si mangi le cozze pelose!
a molta gente da fastidio!punto!
e un esercente che si rispetti non deve far accadere questo!
mamma mia come siam messi....e poi diciamo che l italia male!

No Maria, io esco!
Raphael DeLaghetto

impara l arte e mettila da parte

SJ_410

Quindi un capello sfuggito per sbaglio, un ristoratore che cucina con cibo avariato, una persona attenta che investe senza poterlo evitare un passante distratto e un pirata della strada sono tutti sullo stesso piano? Altrimenti non si spiega tale rigidità.

No Maria, io esco!

Che vuoi che io dica, avendo alte aspettative ed essendo venuto lì apposta, la delusione è stata tanta e mi ha fatto passare le voglia di riferire. In linea di massima il contatto umano lo evito, anche perché mi hanno sempre accusato di essere criticone.

No Maria, io esco!

Io recensisco in tutti i casi, è vero purtroppo...

Rick Deckard®

Forse i giudizi positivi devono sommergere i negativi?

Salvatore Provino

Galateo e sporcizia non hanno alcun collegamento

Salvatore Provino

Non ho affermato da nessuna parte che lei sia un problema, semmai che abbia un problema. Spero convenga che non ci sono argomentazioni a favore del fatto che un capello a contatto con il cibo o l'ingestione dello stesso siano dannosi. Né ho in nessun modo affermato che vadano messi capelli sul cibo: tutto quello che sto dicendo è che anche se c'è un capello non è un motivo di preoccupazione e che ogni deduzione sull'igiene della cucina è infondata. Argomentare o perire.

Io sono io

Accade che un malavitoso può danneggiare la tua immagine publica giudicandoti semplicemente con una stella. A me per sfregio .
Non puoi difenderti e dai commenti che seguono sembra che sia meglio così.

Galy

Le recensioni su Google o in generale su qualsiasi piattaforma, sono come la caccia alle streghe del medioevo.
Se non piacevi a qualcuno, anche senza motivo, urlavano " è una strega!" E ti bruciavano senza se e senza ma....
C'è troppa gente marc1a in giro e troppa 1gng0ranza, per poter permettere di dare giudizi a qualcun altro, dopo che magari ha lavorato una vita, così alla leggera.

Alex Baldi

Sai qual è il vero problema?
Che purtroppo le persone che vanno a prendere il gelato e non hanno problemi non scrivono nulla. Mentre TUTTI quelli che hanno un problema lo scrivono.
Del tipo... 1000 clienti 995 contenti lasciano 1 recensione positiva e 5 scontenti lasciano 5 recensioni negative.
Questo è il vero problema delle recensioni

SLM

Ok, ma almeno tienilo per te.

SLM

"Le recensioni negative non si possono rimuovere, troppo comodo."
...fa a botte con quello che hai scritto dopo.

Comunque, il titolare è venuto da te quando? Ti conosce per NOME?
Tralasciando questo....il titolare si è lamentato perché gli hai rilasciato una recensione pubblica senza andare da lui...e ha ragione di lamentarsi perché l'errore capita ma bastava PARLARE subito e recensire si il difetto ma anche il trattamento ricevuto SUL MOMENTO...

Raphael DeLaghetto

Ma alla fine cosa era accaduto ?

Raphael DeLaghetto

forse mi e sfuggito, ma tu non hai proprio capito cosa ho detto, professore...

Android

Confronto iPhone 12 vs Galaxy S21: una lotta che si ripete anche nel 2021

Games

PlayStation 5 e Xbox Series X: la next gen due mesi dopo | Video

Android

Samsung Galaxy S21 (4000mAh): live batteria | Fine ore 23.10

Windows

Recensione Asus ZenBook Duo 14 UX482, ora sì che ci siamo