WhatsApp inizia a sperimentare il sistema ad inviti per i gruppi

13 Febbraio 2019 23

WhatsApp si prepara a rinnovare in maniera importante il sistema di accesso ai gruppi. Avvistato dai colleghi di WABetaInfo all'interno di una delle ultime versioni beta per iOS, il nuovo sistema consentirà agli utenti di modificare le proprie impostazioni della privacy in modo da non poter essere più aggiunti automaticamente ai gruppi.

L'utente avrà a disposizione tre diversi tipi di filtro (Tutti/Solo i Contatti/Nessuno) che gli permetteranno di scegliere quali categorie di persone potranno aggiungerlo ad un gruppo senza il suo consenso. Ovviamente questo non vuol dire che - anche scegliendo il filtro Nessuno - non sia più possibile aggiungere una persona al gruppo; entra infatti in gioco il nuovo sistema di inviti.


Come si può leggere dalla descrizione della schermata avvistata da WABetaInfo, l'utente che non può essere aggiunto riceverà un link di invito da parte dell'amministratore, tramite il quale potrà valutare autonomamente se prendere parte o meno alla chat. Il link ha validità di 72 ore, un tempo ragionevole affinché si possa prendere una decisione ragionata.

Insomma, una volta che questo verrà implementato, gli utenti avranno uno strumento efficace per essere aggiunti nei gruppi a loro insaputa. Non solo questo permetterà di evitare spiacevoli malintesi (quante volte siete stati aggiunti ad un gruppo per decidere che regalo fare ad una persona che neanche frequentate?), ma si tradurrà in un maggior livello di sicurezza e privacy. Attendiamo con ansia il rilascio ufficiale della funzione, sperando che arrivi prima dell'unificazione con Instagram e Messenger.


23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
momentarybliss

Mi domando come sia possibile che questo sistema sia stato implementato solo ora

Giec Barton

Il problema è proprio questo: per la maggior parte della gente il numero di telefono personale non è un dato sensibile!
Credo sia questo il motivo per cui le società, in generale, si fanno sempre più invasive con le richieste di dati personali: perchè la gente glieli dà senza farsi alcun problema. Parlando del mondo reale, ormai chiedono copia del documento di identità per tutto quando, invece, si potrebbe fare in pochissimi casi, stabiliti per legge. "un caffè per favore", "ok, 1€ e copia del C.F. e della Carta di Identità".

Ingorante

Cosa buona e giusta

Tiwi

ridicoli

Giec Barton

La caratteristica peggiore di WhatsApp (quella dell'aggiunta automatica al gruppo, intendo): assolutamente invasiva e in violazione della privacy. Mi chiedevo quando avrebbero introdotto una correzione e francamente sono stupito non solo del ritardo, ma che pochi utenti fossero sensibili a questo problema

Body123

Non ho mai capito questa preoccupazione per il numero di telefono. Manco ora avessero le chiavi di casa.

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Quotatore

Quoto

Moveon0783 (rhak)
Moveon0783 (rhak)

È incredibile che ancora manchi una simile funzione. Specialmente per un’app che non utilizza il nickname. Una mattina ti svegli e ti accorgi che il tuo numero di telefono è alla mercé di una trentina di persone a cui non lo avresti mai dato nemmeno sotto tortura.

Horatio

Sarebbe cosa buona e giusta, ogni volta che mi aggiungono a gruppi vari e non ho il cell sottomano la MiBand mi scava un solco sul polso.

LaVeraVerità

In un certo senso hai ragione, bastava leggere...

Gabriele

meglio tardi che mai

piccoli draghi da tastiera crescono... prova a leggere la risposta dell'altro utente che forse impari a comportarti con gli sconosciuti.

Beato te che vivi in un mondo in cui non commetti errori

Dark!tetto

Finalmente

LaVeraVerità

Non, manca la negazione.

ahhhhhhhhhhh ora torna molto di piu :D

Raiden

Era ora!! Dopo anni e anni si son svegliati!

Raiden

Hanno scritto male la frase..rileggila

l'articolo mi sembra abbastanza esaustivo nella spiegazione. cosa non ti torna?

LaVeraVerità

"gli utenti avranno uno strumento efficace per essere aggiunti nei gruppi a loro insaputa"

Non.

Android

Recensione OPPO AX7: ottima batteria ed un hardware sufficiente

HDMotori.it

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video

Microsoft

Microsoft Surface Studio 2 è il top per la creatività: la nostra prova

Hardware

Recensione Asus ZenBook Pro 14 UX480, unico nel suo genere