Vivo annuncia iQOO, nuovo sub-brand per il mercato smartphone

12 Febbraio 2019 14

Vivo annuncia iQOO, il suo nuovo sub-brand, che proverà a farsi strada nell'affollato mercato smartphone. Seguendo l'esempio di altri produttori cinesi, come Xiaomi che ha reso indipendente il marchio Redmi, anche iQOO si concentrerà sulla produzione di nuovi smartphone, inizialmente destinati all'utenza asiatica.

Il teaser che annuncia la nascita del nuovo marchio, visibile poco più in basso, non fornisce dettagli sui progetti futuri, tuttavia, secondo recenti report, IQOO potrebbe subito partire puntando ai dispositivi di fascia premium o concentrarsi sul settore degli smartphone da gaming.

iQOO - sub-brand by Vivo

Il sito ufficiale www.iqoo.com è già attivo, ma contiene, al momento, esclusivamente informazioni su Vivo e non sulle novità a marchio iQOO. Bisognerà quindi attendere per scoprire come il produttore utilizzerà concretamente il nuovo sub-brand per espandere la sua presenza nel mercato.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
SpamMax

ciao MAX, SPERMTOSS
AHAHAHAEQEW

Youshouldsmile

Realme by Oppo

Ratchet

Ma dai..

Spamtosss

Ciao maxxx

Roundup

iCuu-lo ;)

Depas

Ne avete già 15 di sotto brand

asd555

Icuù?

Frazzngarth

come diavolo si pronuncia?

BLERY

brutto nome

matteventu

Ok ma quando si decidono a lanciare il brand sul mercato internazionale con un supporto degno? É ormai da anni che guardano con interesse il mercato occidentale senza però buttarsi.

matteventu

UNI (RIP) by Gionee (RIP).

XD

(é un peccato, erano ottimi)

Albe95

E anche Realme by OPPO

zdnko

Aspetto con ansia il sub-brand dello stonex! :D

Ayyy un nuovo sub-brand.. che novità

Recensione Sony Xperia 5 II: il miglior top compatto Android

Recensione Realme 7 Pro: c'è di più oltre ai 65 Watt di ricarica

Recensione Samsung Galaxy Z Fold2: quello che non vi hanno detto, un mese dopo

Recensione Motorola Razr 5G: lo smartphone per distinguersi