Tidal, ora è possibile bloccare gli artisti che non ci piacciono

12 Febbraio 2019 86

Anche il servizio di streaming musicale, Tidal, ha deciso di offrire una funzione di blocco degli artisti, molto simile a quella implementata recentemente da Spotify. La novità risiede nel consentire agli utenti di rimuovere in modo permanente l'ascolto di una canzone o di un artista, sia dagli album My Mix personalizzati che dalle stazioni radio create a partire da una traccia.

Nella pagina di riproduzione è ora presente un pulsante di blocco, che ci consente di scegliere se bloccare la singola traccia o qualunque canzone proveniente da quell'artista, in modo tale che i contenuti non si ripropongano in modo casuale in successive riproduzioni. La modifica sarà definitiva, tuttavia nel caso cambiassimo idea, potremo eliminare eventuali blocchi creati accedendo alla sezione relativa a tracce e artisti censurati, presente nelle impostazioni dell'applicazione in uso.

La funzione test aggiunta da Spotify a gennaio si chiama "Non riprodurre questo artista" ma al momento è disponibile solamente per una ristretta cerchia di utenti, al momento quindi la soluzione di Tidal appare l'unica disponibile in modo esteso e maggiormente elaborata, non si limita infatti solamente agli artisti ma anche alle singole tracce. Spotify per ora consente di elaborare tracce


86

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Jack.IlJack

Aiuto. Non ci arrivi. Mi dispiace per te ma va bene così:)
Impara a scrivere bimbo e pensare prima di condividere quello schifo che hai nel cervello ;)

Paolo C.

Cominciamo dal Rap-Trap italiano

parittimo

TU hai paragonato un giradischi ad un'app di streaming, io ho paragonato i formati audio che fornisce Tidal (FLAC e MQA) al giradischi.

Non sai comunicare, non sai leggere e non hai idea di cosa stai parlando.
Praticamente sto parlando col nulla cosmico, e mi sono annoiato. Non mi piace parlare con chi non sa leggere e non sa comprendere un testo.

Aria, adesso.

Spam-Max-Dedas-Spermtosss

Max

Jack.IlJack

È finita. Hai paragonato un'app di streaming musicale al giradischi.
Torna a studiare va, anche se da quello che dici di neuroni ne sono rimasti pochi ;)

parittimo

"quello che dici non lo puoi fare in streaming perché comunque sei limitato"

E luoghi comuni "buone cuffie per ascoltare uno strumento"

A parte il fatto che la seconda frase te la sei 1) estrapolata a caso togliendola dal contesto; (Tidal Lossless e master come fonti audio); 2) hai aggiunto un pezzo inventandoti totalmente un discorso che secondo te io avrei fatto;

La prima neanche te la contesto proprio, è chiaro che vivi su un altro mondo e non hai idea di cosa tu stia parlando.

Tidal oltre al lossless offre qualità audio MQA, il giradischi te lo dai in fronte.

Per il resto: mediocre e pure analfabeta, a quanto pare.

Jack.IlJack

Se non sei un mediocre che si atteggia ad esperto come te con le uniche esperienze fatte (evidentemente) con lo xilofono della chicco capisci le cavolate che stai dicendo. "Buone cuffie per ascoltare uno strumento"! Luoghi comuni sull'ascoltare musica ne abbiamo? Hai idea di come viene gestito il suono dai dispositivo dal quale ti fai arrivare la musica?

Quello che dici non lo puoi fare in streaming perché comunque sei limitato. Se cerchi quello che dici un buon giradischi, disco e cuffie (aperte magari).

Non credo che ti capisca ma va bene.
Torna alla tua mediocrità che è meglio

FlowersPowerz

Io lo uso da anni, da quando la App era completamente in inglese, ora è migliorata di brutto, è quasi al livello di spotify come App, come playlist (anche italiane e di tanti generi non solo rap ). La qualità master e lossless sono la perfezione

FlowersPowerz

No perché è esclusivamente a pagamento. Non esiste un piano free come con Spotify. O paghi o ti attacchi , quindi niente apk moddate

FlowersPowerz

Le playlist in home sono TUTTE con musica italiana. Come fai a dire che non ci sono playlist italiane quando davvero tutte quelle che vedo sono italiane...

parittimo

So per certo che esistono persone che non si fermano ad ascoltare la musica da vomito che ti ascolti tu e vogliono ascoltare tutti i layer di produzione musicale e vocale (harmonies, background-vocals, ogni singolo strumento) e per farlo in streaming hai bisogno di Tidal, una buona cuffia e un impianto decente e tutto si sposa alla perfezione.

Che tu sia un mediocre pulcioso non ci interessa, esistono persone che sanno cosa stanno ascoltando e vogliono ascoltarlo bene.

SpamMax

ciao MAX, SPERMTOSS

asd555

ESKEREEE!!!

Leonardo

Non hai mai ascoltato la canzone eppure ti senti in dovere di parlarci male sopra. Obv siete dei geni. E anche dei fighi a non ascoltare quella musica solo pecche e di Sanremo!!!!!!!1!1!1!1! E lui non e italiano1!1!1!1!

Leonardo

Skrt skrt bufu

Jack.IlJack

Certo, perché chi parla di qualità in streaming ha tutti i neuroni al loro posto vero? Hahahah fate ridere con.e chi prende il lettore di FLAC per ascoltarli in treno. Voi e la musica come il latte e l'aceto. Ma so che servono persone (polli) per avere un mercato più variegato ;)

Gabriele

Che mentalità aperta. Sicuramente ascolti gli stessi artisti da 20 anni

Gabriele

È per chi ascolta la musica con delle cuffie da 20€ in su

parittimo

Il catalogo è dichiaratamente più ampio, ampio quanto quello di Apple Music. Il problema è che molti artisti indipendenti e indie non si trovano perché pubblicano solo su spotify. Ma per il momento io ho trovato tutto quello che cercavo e non ho mai avuto problemi con contenti disponibili solo su spotify, non mi è mai capitato.

Capita che a volte è un po' più lento (di poche ore) con la pubblicazione di nuove uscite.

parittimo

Ovviamente non mi riferivo alla versione hi-fi

MarcoCau

Carmina chi??? XD

Joseph Aloisius Ratzinger

E io al contrario cercavo i carmina burana su Tinder ho rimediato solo il nero di whatsapp

MarcoCau

Ed io che pensavo che Tidal fosse un app per incontri...

Andy M.

Mi permetto di consigliarti anche Deezer. A mio avviso, che tra sconti, offerte e primi mesi gratis le ho provate quasi tutte, la reputo globalmente la migliore. La qualità audio, anche in standard, mi è sembrata superiore almeno a Spotify, provato lo stesso album, stessa sorgente e stesse cuffie...l'audio su Deezer sembrava proprio più corposo anche se specifico che non sono un audiofilo esperto.

qandrav

ecco se magari spotify la rende disponibile per tutti non sarebbe male

Lughi

La versione Hifi costa 20€ al mese.

asd555

Forse lo provo.
Il catalogo com'è? Come Spotify o meno ampio, essendo un servizio più giovane?

parittimo

Vero ma è un ottimo servizio con un abbonamento base che costa esattamente quanto il premium di Spotify, anche. Quindi come Deezer, Amazon music etc. solo migliore e con un catalogo molto più vasto e l'app è in continuo aggiornamento (aggiornamenti importanti quasi ogni mese). E comunque ti dicevo che è pieno di playlist di musica italiana: classifiche, radio mix etc etc, lo so perché le evito come la peste...

Lost

Anch’io sto aspettando da anni. Siamo in tanti ad aspettare qualcosa di simile a Tidal ma gestito meglio. Perché diciamocelo pure, è gestito malissimo. Comunque è proprio il concetto di streaming che va stretto. Su troppe tracce le case discografiche tolgono i diritti e di colpo ti ritrovi con la playlist azzoppata. Poi sti rapper americani sempre in primo piano su tidal che mi sembra la pubblicità di Narcos....non che quobuz sia meglio... le interfacce di utilizzo non sono come Spotify o Apple Music....appena queste ultime faranno il grande passo verso il flac e con campionamenti superiori allora potremo gioire...per ora bisogna pagare il doppio per avere qualche MQA in più...

Massi91

Tutto ok ma la parte in cui si può bloccare un artista su spotify io ce l'ho da molto tempo. Già quando usavo la versione free. Dati i pochi skip mi sembra anche il minimo vista tutta la "musica" trap ascoltata da 13enni

asd555

Scusa, vedo che ne sai parecchio su Tidal.

Io sono di un'idea, visto che la qualità audio di Tidal è superiore, secondo me, per me, per le mie esigenze, non conviene.
Perché usando delle cuffiette true wireless cinesissime perdo tutto quello per cui Tidal è stato concepito.

Tidal è per quelli che si siedono sul divano ad ascoltare musica in totale silenzio con cuffie sovraurali da 800 €...

asd555

"Stupida bibbi" (cit.)

asd555

Ma perché da Sanremo esce solo robaccia, dai.
Un cultore della musica manco lo considera quel festival, è roba per masse ignoranti composte da casalinghe, ragazzine alle prime mestruazioni e sessantenni nostalgici.

Alessio Falavena

Nemmeno a me interessa, per curiosità su che base però dici che non hai mai sentito una nota e spero che vada nel dimenticatoio? È come dire mai letto quel libro quel film o viaggiato in quel posto... E spero di morire prima di farlo... Il giudizio dovrebbe includere almeno un ascolto per dire..

parittimo

Non è un caso che a livello mondiale la musica più ascoltata negli ultimi due anni sia proprio quella di questi rapper...

parittimo

Tidal costa quanto Spotify Premium.

parittimo

Ma migliori secondo chi?

Inoltre Tidal ha una qualità standard leggermente migliore di spotify, qualità Master e Lossless.

Quindi sì, grazie a Tidal si può usare un servizio streaming per la qualità dal momento che Tidal offre qualità migliori persino a quella del CD.

Ovviamente da uno che ti dice "app decisamente migliori come spotify" è ovvio che non mi posso aspettare un ragionamento sensato.

parittimo

Lo uso da più di un anno e funziona perfettamente. E non solo, è in continuo aggiornamento e miglioramento. Mai una cosa strana, va solo in meglio.

parittimo

Non è assolutamente che non esistono playlist di musica italiana su Tidal...

Roberto

Ma anche tutti tutta la musica trap

Roberto

Io ho smesso di usarla perché continuava appunto a propormi musica rap.

ert6785

Io per ora sono riuscito ad evitare di sentire anche solo un nota della sua roba, spero di riuscirci fino a che cadrà nel dimenticatoio:)

Emanuele Arilli

Sono ormai 3 mesi che ho l'abbonamento a tidal hifi. La qualità rispetto a Spotify è un altro mondo, il problema è che Spotify è fatta molto meglio. Suggerisce tracce molto più appropriate, le playlist, specialmente di musica italiana su tidal non esistono, mi spuntano sempre artisti semi sconosciuti da noi. Penso che rimarrò con tidal, ormai non riesco più a tornare indietro, ma se Spotify si decidesse a fare una versione hifi tornerò dalla concorrenza

ert6785

Esiste per Deezer con anche la possibilità di download:)

BLERY

razzista!!!!

Jon Snow

Pensa che io reputo Spotify sviluppata ammérda. Spesso escono fuori problemi di offline con telefono online. Tidal mai un problema

Jon Snow

Mahmood

Depas

Non l’ho capita ahaha

Jack.IlJack

Che hai app decisamente migliori, come Spotify.

Poi "alla ricerca del tempo perduto" che come ho appurato non è un genio di e che la si usa per la qualità. Un servizio in streaming. Per la qualità. Va bene

Android

Recensione OPPO AX7: ottima batteria ed un hardware sufficiente

HDMotori.it

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video

Microsoft

Microsoft Surface Studio 2 è il top per la creatività: la nostra prova

Hardware

Recensione Asus ZenBook Pro 14 UX480, unico nel suo genere